domenica 15 settembre 2013

4
comments
Sii bello e taci!

Volete sapere la verita'? Non mi e’ mai piaciuto Alain Delon, neppure quando era giovane, e non ho mai capito il fascino che suscita (o suscitava) in tante donne. E non e’ dovuto a qualcosa di "generazionale". Voglio dire che non e’ perche’ non ho avuto modo di conoscerlo o di seguirne la carriera di attore, quando ancora possedeva quel sex appeal che gli attribuiscono. E’ che proprio non ne sono mai stata attratta. Inoltre, ogni volta che mi e’ capitato di leggere una sua intervista, ho notato che non perde mai occasione di dire qualche stronzata, tipo qualche commento sessista, tanto per atteggiarsi all’immagine di “uomo che non deve chiedere mai” (che forse crede ancora di avere), e adattarsi meglio alla categoria di macho testa di cazzo alla quale e' sempre appartenuto.

E questo atteggiamento, per quanto un uomo possa essere gradevole dal lato fisico, invece di affascinarmi ha l’effetto di spegnere ogni mio interesse. Passato, presente e futuro.

No, non mi e’ mai piaciuto, Alain Delon. Ne’ come uomo, ne’ come persona. L’ho sempre ritenuto un buzzurro, tronfio di se’ e neanche tanto intelligente. E ora piu’ che mai trovo che la mia antipatia nei suoi confronti sia del tutto giustificata, perche’ a quanto pare non e’ solo un cretino sessista, che considera le donne esclusivamente come oggetti che solo lui puo’ sedurre, ma e’ anche un coglione carico di omofobia in grado di rivaleggiare sul tema persino con qualche leghista del livello di Borghezio o Calderoli.

Parlando alla tv francese, piu’ o meno una decina di giorni fa, ha letteralmente affermato che l’omosessualita’ e’ "contro natura". Ed ha aggiunto: "Noi uomini siamo fatti per amare una donna, per corteggiare una donna, non per flirtare o essere rimorchiati dai ragazzi". Ollalla’… che perfetto cicisbeo da quattro soldi bucati!

Oltretutto c’e’ chi dice che, prima di lanciarsi in certe dichiarazioni, il bel Delon dovrebbe fare un sincero coming out e raccontare qualcosa del suo passato, essendo ben nota la sua propensione per ménage-à-trois insieme a uomini e donne. Ma non e’ finita. Non contento delle cazzate dette, ha continuato: "Per cio’ che mi riguarda, possono anche sposarsi (i gay), ma dovrebbe essere proibito loro di adottare bambini."

Ecco, una tale porcheria detta da un tizio che e’ famoso, fra l’altro, per non aver voluto riconoscere un figlio avuto con la cantante Nico, non me la sarei proprio aspettata. O forse si’, perche’ quando qualcuno e’ una testa di cazzo lo resta indipendentemente dal suo aspetto esteriore e dalla fama che puo’ avere.

Delon ha dimostrato cosi’ di essere piu’ simile ad una banana che a del buon vino: non invecchia bene, ma piuttosto marcisce. E poi, diciamocelo con sincerita’, persino come attore non e’ che sia mai stato un granche’. Forse avrebbe dovuto far proprio un consiglio prendendolo dal titolo di un suo vecchio film: "Sois belle et tais-toi". Sii bello e taci!

4 commenti :

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

non avendo quasi mai visto un film di Alain Delon (in fatto di film ho gusti particolari) nè mai letto una sua intervista non posso dire se hai ragione o no.

Per quanto riguarda le adozioni di bambini da parte di omosessuali ho delle perplessità.

Credo (per quel poco che ne capisco io) che sia meglio per un bambino avere un padre e una madre anzichè due papa.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Se si parla di "adozioni", allora si parla di bambini ai quali mancano i genitori.
Non e' che nel mondo manchino i bambini da adottare. Pero' si preferisce che stiano negli orfanotrofi.
Tutto cio' mi pare un'aberrazione.
A questo punto, dato che e' palese che sia meglio avere un genitore piuttosto che nessuno, ti domando e' meglio avere due papa' (o due mamme) o solo uno/a?

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

"A questo punto, dato che e' palese che sia meglio avere un genitore piuttosto che nessuno, ti domando e' meglio avere due papa' (o due mamme) o solo uno/a?"

In questo caso e' meglio avere due papa' (o due mamme).

Però, almeno in Italia, non è che non ci siano coppie (uomo e donna)
che non vogliono adottare bambini.

Io ho conosiuto coppie (uomo e donna) che sono dovute andare in capo al Mondo per avere dei bambini da adottare.

Ciao Davide


Anonimo ha detto...

"Per cio’ che mi riguarda, possono anche sposarsi (i gay), ma dovrebbe essere proibito loro di adottare bambini."

pure io la penso così, i bambini non sono uno strumento per portare a termine guerre di genere. E se fosse per me metterei pure un controllo delle nascite con controllo psichico obbligatorio ai genitori prima di dare il via libera a procreare. Oggi troppi umanoidi in circolazione che pur di raggiungere i proprio scopi intendono gli altri come merce. E magari proprio quelli che predicano la libertà di autodeterminazione da una parte (la loro) e poi ritengono etico calpestare quella degli altri esseri umani, in quanto troppo occupati col proprio ego autoreferenziale non vedono i limiti di certe questioni.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics