domenica 14 luglio 2013

14
comments
L’Esempio

Che tipo di storie o fiabe raccontate o avete raccontato alle vostre figlie femmine, o alle vostre nipotine? Oppure, se non avete ne’ figlie ne’ nipoti, quali raccontereste loro qualora ne aveste? E quali storie vi sono state raccontate quando eravate piccole da vostra madre, da vostra nonna, o dalle vostre zie? Quali “valori” vi sono rimasti dentro e quale Esempio di "potere" e di "gerarchia fra i generi"?

Che Esempio di donne sono state le vostre madri, le vostre nonne, le vostre zie e quale Esempio di “potere” e di “gerarchia fra i generi” vi mostravano? Erano donne Eva? Erano donne Lilith? E voi che Esempio siete, siete state o sareste come madri e/o come donne? Sentite di essere piu’ Eva o piu’ Lilith?

La prima cosa che ciascuna di noi dovrebbe fare e’ quella di andare alla ricerca delle proprie radici, degli Esempi che ha ricevuto da bambina, dei valori che le sono stati tramandati, poiche’ e’ solo cosi’, riconnettendoci con cio’ che eravamo, che saremo in grado di trovare le tessere del puzzle che ci aiuteranno a comprendere meglio cio’ che siamo oggi, e per migliorarci per quello che saremo domani.

14 commenti :

Enea88 ha detto...

Stavo considerando che rispetto ad un po' di tempo fa hai meno commenti. Spero che ciò non dipenda dal fatto che anche tu inizi ad essere un po' vecchia.
I tuoi post sono sempre molto interessanti e sarebbe un peccato perderli limitandosi a valutazione superficiali. Io ti seguirò sempre con immutata stima e rispetto, persino quando dovrai dipendere da una dentiera, sia essa fissa o mobile, e in quel momento capirai chi ti è veramente amico.
Un abbraccio affettuoso, tuo fedelissimo
Enea88

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Hai ragione. Temo che non mi voglia piu' nessuno...

Sto diventando vecchia e brutta.

Oppure chissa', potrebbe esserci un altro canale che uso per comunicare. Un canale dove Enea non puo' entrare...

Chissa' :)

Comunque ti ringrazio molto per la fedelta'. Oltre a cio', avevi anche qualcosa di intelligente da dire sul post? :)

Enea88 ha detto...

Credo di no

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Va bene "Ugo".

enea88 ha detto...

Come hai fatto a capire che sono io?

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

"Va bene "Ugo"."

Sai che sono geloso dell'amico Ughetto. Se fosse veramente lui vorrebbe dire che ti segue più assiduamente di quanto faccio io.

Però non credo che Enea sia il nostro amico Ughetto. Se così fosse mi stupirei per i toni pacati: a me piaceva l'Ughetto sangunio e diretto.

Quanto al post mi sembra che sia rivolto al pubblico femminile.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Se così fosse mi stupirei per i toni pacati

Dopo un periodo trascorso in "ritiro spirituale a spese dello stato" ti assicuro che i toni si abbassano a chiunque. Cio' che non si abbassa e' invece il rancore che si prova verso qualcosa o qualcuno. Quello resta. Anzi cresce, si amplifica e si modifica fino ad assumere i toni melliflui del'ipocrisia.

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

"Dopo un periodo trascorso in "ritiro spirituale a spese dello stato" ti assicuro che i toni si abbassano a chiunque. Cio' che non si abbassa e' invece il rancore che si prova verso qualcosa o qualcuno. Quello resta. Anzi cresce, si amplifica e si modifica fino ad assumere i toni melliflui del'ipocrisia."

Come sai io non ho quasi mai seguito le beghe su EF. Però trovo strano che qualcuno provi rancore per quelle cose. Si trattava solo di castelli di parolacce senza senso. Credo che siano più pericolosi quelli dei siti fake, perchè tu hai smascherato un truffa che fruttava oro.

Però ho saputo che in quella cosa il nostro amichetto non c'entrava niente.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Non mi piace parlarne. Acqua passata. E poi adesso son vecchietta... :)

Voltiamo pagina.

Sono pronta a dialogare con tutti purche' con educazione e rispetto. Nessuno e' obbligato a venire qui a commentare, ma se lo fa deve sottostare alle mie regole. Percio' mi ritengo libera di non pubblicare quei commenti che (secondo la mia valutazione) non siano rispettosi ed educati. Indipendentemente dai commenti espressi.

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

"Voltiamo pagina."

OK.

Però ho il sospetto che tu legga veramente nel pensiero: altrimenti non capisco come sia possibile capire chi sia un certo nick dopo tanti anni.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: non capisco come sia possibile capire chi sia un certo nick dopo tanti anni

O e' lui o e' un troll che si diverte a disturbare. Quindi nessun problema se lo banno definitivamente.
Per quanto riguarda riconoscere le persone (o sarebbe meglio chiamarle "personalita'") di chi sta dietro a un nick, esistono diversi metodi.
Uno dei piu' comuni e' servirsi delle statistiche di chi accede al tuo sito web ( strumento legale che ogni amministratore ha per individuare gli accessi e, nell'eventualiya' di illeciti, comunicarli alla Polizia Postale). Il metodo che uso io e' invece piu' intuitivo e si basa su un'esperienza decennale: individuare i mirror points e i dettagli che caratterizzavano il nick1, con quelli che invece caratterizzano il nick2: termini, argomenti, interazioni, punteggiatura, e tanti piccoli elementi. Non sono mica certa che sia "UGO" pero' molte cose me lo indicano come ad esempio la sua fissazione con le "vecchie": Ugo insultava spesso le ragazze usando questo argomento. Un povero frustrato, come probabilmente anche Enea e'. e questo e' un ulteriore mirror point.
Discussione chiusa su questo individuo. Lasciamo che si senta tanto furbo e sagace. Tanto da ora in poi scrivera' inutilmente. Ma a quanto pare ha tanto tempo da perdere. :)

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

"Discussione chiusa su questo individuo. Lasciamo che si senta tanto furbo e sagace. Tanto da ora in poi scrivera' inutilmente. Ma a quanto pare ha tanto tempo da perdere. :)"

OK.

Però quella dell'età è una cosa comune a molti maschi. Giovanotti insultò Oriana Fallaci, al tempo della guerra in Irak, proprio sull'età (la giornalista scrittrice che ama la guerra, perchè le ricorda quando era giovane e bella).


Ciao Davide

Anonimo ha detto...

Ultimamente, con il passare degli anni, la differenza d età con quella donna molto bella, si faceva sentire, la gelosia montava aiutata da qualche bicchiere di fine serata. Quell uomo, che si reputava di molta cultura e famiglia benestante si presentava a casa convinto che potesse esser stato tradito così, con l aiuto di un po' d alcool, si avventava contro quella povera donna,l'unica sua difesa un bambino di qualche anno che nella strenua difesa veniva massacrato di botte fino a quando per terra non si muoveva più. Nessuna fiaba per lui

traminer ha detto...

Cara Klàra,
Ero contento di vedere finalmente 12 commenti al tuo post, ma sono rimasto deluso dopo averli letti. In parte perché si riferiscono a fatti e persone che non conosco, ovvio. In parte perchè ho avuto la conferma che la libertà di scrivere qualsiasi cosa rischia di danneggiare tutti per le derive polemiche e personali che stroncano una discussione comune.
Di questo mi dispiace perché questo danneggia le discussioni sul tuo blog al quale personalmente tengo, come sai.

Per tornare al post, vale se risponde un uomo? Ovvio che la tua domanda è disattesa, mia madre non mi ha trasmesso coi suoi racconti un modello di donna cui assomigliare perché non sono una donna. Ho una sorella, forse lo ha fatto con lei.
Però a me ha trasmesso col suo modo di essere un modello di donna che io ho acquisto come normale con cui poi rapportarmi nella vita adulta. Cosa c'è di più normale della propria mamma per un bambino?
Ed allora io sono cresciuto con un modello di donna che pur senza rinunciare alla sua femminilità nell'Italia degli anni '60 portava i pantaloni, guidava la macchina, mi ha insegnato a cambiare una spina elettrica e smontare una presa elettrica. Che non mi ha mai rifatto il letto ne mai fatto sentire che il fatto di essere figlio maschio mi rendesse in qualcosa diverso da mia sorella con cui vigeva un criterio di parità assoluta per tutto (ruolo, orari di rientro serale, richieste di contribuire alla vita familiare..).
Credo sia importante che un modello sostenibile di donna sia trasmesso alle future donne ma anche ai futuri uomini perché non siano di ostacolo al cambiamento chiesto dalle donne ma partecipi ad esso.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics