mercoledì 24 ottobre 2012

10
comments
Un barattolo di Nutella senza fondo

“Posso quindi esprimere un desiderio?”
“Si’, ma soltanto uno” annui' il Genio della lampada con aria solenne.
“Percio' esaudirai qualunque cosa ti chiedero’?” ribadi’ Klára che ancora non poteva crederci.
“Qualunque cosa!”
“E quanto tempo mi dai per pensarci?”
“Tutta la vita”.

Essendo sempre stata un’indecisa, vista l’occasione che le era capitata, Klára volle semplicemente essere sicura di chiedere il meglio che fosse possibile. Per prima cosa ebbe la stupida idea di chiedere quello che fino ad allora era stato il suo piu' grande desiderio: un barattolo di Nutella senza fondo. Poi, pero’, decise che forse doveva pensare a qualcosa di piu’ importante, non sprecando quell'unico desiderio in modo tanto banale. Cosi’ disse al Genio che si sarebbe presa un po’ di tempo per rifletterci.

Medito’ a lungo, e fra molti altri prese in considerazione i seguenti desideri: l’immortalita’, l’eterna giovinezza, l’eterna felicita’, l’infinita ricchezza, essere la donna piu’ sexy e desiderata del mondo, essere la donna piu' figa dell’intero universo, un armadio pieno di vestiti all’ultima moda, dieci armadi pieni di vestiti all’ultima moda, mille armadi pieni di tutte le collezioni del mondo, una scarpiera grande come uno stadio di calcio con dentro le scarpe piu’ belle, conoscere tutte le lingue del mondo, conoscere tutte le storie dell’universo, entrare nel mondo delle fate, avere il computer piu’ potente mai esistito, leggere tutti i libri mai scritti, leggere anche quelli non ancora scritti, la pace nel mondo, un mondo perfetto, essere la padrona del mondo, poter viaggiare ovunque col solo pensiero, avere i superpoteri come Wonder Woman, non annoiarsi mai, conoscere il Senso della Vita, sapere se esiste Dio, parlare con Dio, divenire lei stessa una dea, convincere tutti delle sue idee, distinguere chi e’ buono da chi e’ cattivo, distinguere i sinceri dai bugiardi, leggere nella mente delle persone, vivere nel futuro di cento anni, vivere nel futuro di mille di anni, vivere nel futuro di un milione di anni, visitare tutti i pianeti del cosmo, vedere altri universi, uccidere quel politico o quell’altro con la forza del solo pensiero, rivivere un momento della sua infanzia, rivivere ogni momento bello della sua vita, guarire per sempre gli ammalati, dar da bere a tutti gli assetati, resuscitare i morti, vedere cosa c’e’ dopo la morte, diventare una scrittrice famosa, una ballerina famosa, una scienziata famosa, assistere al big bang, alla fine del mondo, al collasso dell’universo, non essere mai nata, poter nascere di nuovo, poter nascere infinite volte, veder esauditi infiniti desideri, non avere piu’ desideri, avere orgasmi lunghi tre ore, avere orgasmi lunghi tre giorni, avere orgasmi lunghi tre mesi, non essere mai stanca e ricominciare da capo, gridare, scoppiare, e mandare affanculo quel fottuto genio del cazzo, maledetto quel giorno che l’aveva raccattato, vaffanculo a lui, alle lampade, a Aladino, a Ali’ Baba’, a tutti i quaranta ladroni e anche ai loro cammelli…

Per non sprecare quel suo unico desiderio, per tutta la vita Klára aveva pensato a quale fosse la miglior cosa da desiderare, scartando ogni volta cio' che le veniva in mente, immaginando che vi fosse sempre qualcosa di meglio da chiedere. Pero', alla fine, giunta a veneranda eta’, si ammalo’ gravemente. Fu dunque in punto di morte che decise di formulare la sua richiesta.

“Genio... vorrei sapere...” pronuncio' con voce flebile “quale sarebbe stata la cosa migliore che avrei potuto chiederti”.
Il Genio, con la solita aria solenne, ci penso’ un po’ su e infine disse: “Esattamente questa!” E se ne ando’, trasformandosi in un filo di fumo che, rientrando nella lampada, scomparve.

Klára trattenne ancora un po’ la follia e sorridendo, penso’ che forse avrebbe fatto meglio a chiedere almeno quel barattolo di Nutella senza fondo. Poi chiuse per sempre gli occhi.

10 commenti :

J.T. ha detto...

bello!!!

Se si guarda bene assomigli a Wonder Woman

Il desiderio più bello è non avere desideri

....però, la nutella, è meglio anche di una bella donna:-)

Michele Cogni ha detto...

delizioso :)

e direi che un barattolo senza fondo sarebbe un gran bel desiderio, ma io campanilisticamente consiglierei di crema Novi ;)

Xtc ha detto...

Klára è stata fortunata a non aver chiesto quel barattolo di Nutella senza fondo.
Avrebbe vissuto infelice, non disponendo d'un secondo desiderio per chiedere il cucchiaino infinito.
:-)
Buona giornata

giuseppe perani ha detto...

Una seconda possibilità, non di più.

Non rinnego ciò che ho fatto, né il modo con cui l'ho fatto, ma so di avere commesso molti errori,
soprattutto nei rapporti interpersonali.

L'ingiustizia è che te ne accorgi troppo tardi e ora non li commetterei più.
Ma so che strada facendo ho perso di vista persone con cui non mi sono chiarito e a cui ancora penso.
Non chiedo di tornare indietro troppo ripartirei da vent'anni, non sarebbero neanche tanti, ma solo se potessi contare sull'esperienza di oggi.

un abbraccio

ciao Klára.



davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

effettivamente se una donna trova la lampada di Aladino, si troverà in difficoltà perchè la sua fantasia le procurerà problemi nella scelta.

Se un maschio trova la lampada di Aladino temo che deciderà subito in modo banale l'unico desiderio a disposizione: infinita Paperetta.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Xtc: Avrebbe vissuto infelice, non disponendo d'un secondo desiderio per chiedere il cucchiaino infinito.

E che te ne fai?
La Nutella si mangia con il dito, raccattandola dai bordi del vasetto...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Michele Cogni: un barattolo senza fondo sarebbe un gran bel desiderio, ma io campanilisticamente consiglierei di crema Novi

Terribile! Con la Crema Novi rischi addirittura di far la fine dell'asino di Buridano. :)



@ Davide: Se un maschio trova la lampada di Aladino temo che deciderà subito in modo banale l'unico desiderio a disposizione: infinita Paperetta

Tutte storie!
Una volta un'amica ha fatto una proposta a un suo cliente: se l'avesse pagata il doppio, lui avrebbe potuto avere "paperetta infinita" per tutto le volte che avesse desiderato, ma che al momento in cui avesse detto "basta", lei se ne sarebbe andata.
Ebbene, la volta seguente non ha voluto riprovarci ad accettare quella proposta. :)
Questo per dire che anche l'assetato piu' assetato, che sarebbe pronto a bersi una vasca d'acqua, dopo un paio di bicchieroni inizia a capire che non e' proprio l'acqua quello che desidera piu' di ogni altra cosa. :)

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

"Una volta un'amica ha fatto una proposta a un suo cliente: se l'avesse pagata il doppio, lui avrebbe potuto avere "paperetta infinita" per tutto le volte che avesse desiderato, ma che al momento in cui avesse detto "basta"."

Hai ragione non si vive di sola Paperetta. Bisogna portare a due i desideri da esprimere.

Ciao Davide


Unknown ha detto...

chapeau...
wgul

Xtc ha detto...

Deduco che
"senza fondo"
significa
"a riempimento automatico".
:-))
Pensavo che, avendo a disposizione un solo desiderio, chiederei di non avere più desideri.
Ciao

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics