giovedì 9 giugno 2011

15
comments
Portachiavi e pompe di benzina

L’altra sera, la benzinaia del mio paese che, nonostante sia musona e taciturna, e' una ragazza davvero carina, vede attaccato alla chiave d’accensione del mio trattore un vibratore. Mi fissa un attimo che pare durare un’eternita’. Poi, mi spara il sorriso piu’ autentico e piu’ bello che le abbia mai visto fare.

“Posso accenderlo?”, mi chiede (nessuna appassionata di vibratori accenderebbe mai un vibratore di un’altra senza prima domandare il permesso!).

“Certo”, le rispondo. E lei lo accende. Se lo rigira fra le mani mentre vibra e poi se lo passa sulle tette, strofinandolo sui capezzoli che le diventano subito turgidi e duri sotto la maglietta. Cosi', con sguardo serio, mi fa: “Ti va una birra una di queste sere?" E io ci resto quasi secca. E anche contenta!

Non mi capita spesso una donna per giocare, ma alle volte mi ricordo volentieri la sensazione che si prova con una femmina; che e’ diversa da quella che si ha con un maschio. Quando riesco a mettere sotto una femmina in maniera autentica, ed ho pile a sufficienza, e’ una sensazione di potere mescolato a trionfo, di complicita’ e intesa. Mentre con un maschio, di solito, e’ lui che usa il vibratore su di me e, distratto com’e’ ogni maschio, quasi sempre si dimentica di portarsi dietro le pile di ricambio!

15 commenti :

marco ha detto...

Ma perchè mai dovrei portare un vibratore per le pompe di...mi sa che mi sto confondendo.

Alex ha detto...

Proprio carina l'interpretazione:-) chissà se sarà spunto per una storia ...klara, la benzinaia e una birra (o qualche altra cosa:D)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Marco, a quali pompe pensavi?

Alex, prego specificare "quale altra cosa".

Uff... possibile che nessuno parli del trattore? :-(

rossoallosso ha detto...

guarda Chiara che son capace anch'io di libere interpretazioni.

C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones,
nessuno sapeva da dove venisse ne dove andasse e
portava i capelli lunghi come tutti i suoi coetanei ma a differenza di essi non aveva una chitarra,passeggiava con la sua andatura dinoccolata portando sottobraccio la sua bambola gonfiabile.Voleva molto bene alla sua bambola al punto che spesso si fermava per accostare la sua bocca alla similvagina della bambola.
Il suo comportamento scandalizzò a tal punto che un bel giorno venne fermato per atti osceni e subito interrogato per soddisfare la curiosità di tutti gli astanti increduli di fronte a tale sfacciatagine.
"cosa vuoi dimostrare girando con una simile oggetto?"disse uno dei presenti "niente" disse il ragazzo "è solo una custodia" e così dicendo estrasse dal pertugio il suo telefonino.

rabbah ha detto...

"Uff... possibile che nessuno parli del trattore? :-( "

Cavolo, ma proprio un trattore guidavi? ti piace lavorare a scala grande eh hahahahaa

rossoallosso ha detto...
" son capace anch'io di libere interpretazioni."

Darling, nn credo che qualcuno ha mai dubitato su questo :)

"marco ha detto...

Ma perchè mai dovrei portare un vibratore per le pompe di...mi sa che mi sto confondendo. "

Si vede che la tua immaginazione nn e mai stata "infiammata" :)))))))))

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Rosso: passeggiava con la sua andatura dinoccolata portando sottobraccio la sua bambola gonfiabile

Mi e' venuto in mente questo:

http://img35.imageshack.us/img35/1953/singloids326879.jpg


@ Rabbah: Cavolo, ma proprio un trattore guidavi?

Preferivi una mietitrebbia? :-)

cnmetal ha detto...

grazie per avermi fatto sognare anche solo un attimo...prima di iniziare a lavorare..
un bacio

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ cnmetal: grazie per avermi fatto sognare anche solo un attimo...prima di iniziare a lavorare..

Sei per caso la benzinaia? :-)

Inneres Auge ha detto...

Per fortuna che alla fine hai precisato che è una storia non vera.

In effetti è strano trovare donne che guidano il trattore (mai viste qui) e portarci addirittura un vibratore è roba da "guinness".

Bel blog^^

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Inneres Auge: è strano trovare donne che guidano il trattore (mai viste qui)

Qui, invece e' abbastanza comune.

http://tinyurl.com/6ahd8v9

e portarci addirittura un vibratore è roba da "guinness".

Dici?

http://tinyurl.com/5seeg4d

:-)

Ovviamente, come ho detto, niente di cio' che ho scritto corrisponde a verita'.
Infatti, sono assai piu' carina della ragazza in foto ed il mio portachiavi e' mooooolto piu' grosso. :-)

Tanto nei blog si puo' dire cio' che si vuole, anche la roba piu' ridicola, e nessuno lo potra' mai contraddire. :-)))

Benvenuto.

Inneres Auge ha detto...

le foto mi fanno ricredere! Ben venga la tua maggiore "carinità"

Ubalda tutta nuda e tutta calda ha detto...

Che banalità!
Ma questo è diventato un b-blog come i b-movie degli anni '70?
W la FOCA!

Chiara di Notte - Klára ha detto...

W la FOCA!

Ciao Ubaldo. Il tuo commento e' molto interessante ed anche intelligente. Lo terro' presente. Grazie del contributo. :-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Inneres Auge: le foto mi fanno ricredere! Ben venga la tua maggiore "carinità"

Le foto potrebbero essere tarocche.
Hai presente il famoso scozzese barbuto che fingeva di essere Amina, la blogger siriana rapita dal regime? :-))
E' cosi' facile, in Internet, apparire chi non si e'...

fridolin ha detto...

Ma era uno di quei trattori che prima di avviarsi hanno bisogno
di un fuocherello sotto la coppa dell'olio?

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics