domenica 10 aprile 2011

16
comments
La metafora del carciofo

Le foglie sono dure. Se le tocchi sembrano impenetrabili, quasi indistruttibili, e poi ci sono le spine, aggressive e pericolose. Il carciofo e’ una creatura intrattabile, antipatica, scostante, dall’aspetto ostile. Se gli sorridi, non ricambia il tuo sorriso. E’ come se ti avvisasse: "Vai via. Sono troppo tosto per te. Non puoi maneggiarmi senza farti del male".

Pero’ dovresti conoscerlo meglio.

Cosi’, inizi a sfogliarlo. Una foglia per volta, uno scudo difensivo dopo l'altro. Ed ogni volta che pensi di essere finalmente vicino al suo cuore, compaiono foglie sempre piu’ minacciose.
E’ come se ti dicesse: "Non serve a nulla. Stai perdendo tempo. Quello che vedi e’ l’unica cosa che riuscirai ad ottenere: solo foglie e spine. Pensa invece alla tua vita".

Pero’ dovresti conoscerlo meglio.

Cosi’ continui a rimuovere i rigidi strati di dolore, paura, dubbio, delusione, che il carciofo ha fatto crescere nel tempo per proteggersi da tutto cio’ che e’ falso e spietato. Le dita ti dolgono, la tua pazienza e’ al limite, ma hai troppa ostinazione, troppa passione per rinunciare. Perche’ sai che e’ l'unico modo per meritarti quello che verra’ dopo.

E infine, finalmente, te lo ritrovi tutto nudo fra le mani stanche ed incredule. Non piu’ spine, non piu’ foglie coriacee: solo un cuore tenero e gentile che chiede solo di essere mangiato. E’ come se t’implorasse: “Prendimi. Non voglio piu’ combattere. Con la fede che hai riposto in me hai guadagnato la mia capitolazione, ed io ho ottenuto la mia liberazione".

E cosi’ lo mangi. Gli mangi il cuore, ed il suo cuore fiorisce dentro di te. E ti senti cosi’ bene, con l’orgoglio dentro l’anima perche’, nonostante tutti i cuori di carciofo in scatola la’ fuori, gia’ puliti e pronti da mangiare, hai scelto di avere il tuo nel modo piu’ faticoso. E sei felice perche’, anche se il viaggio e’ stato lungo e difficile, alla fine ne valeva la pena.

E capisci che il carciofo e’ la metafora della tua vita. La metafora di te.

16 commenti :

Mariska ha detto...

Buen domingo, Klara
Beso

PD
Una de las preguntas. ¿Cómo poner las banderas con las diferentes traducciones, ya que tiene en tu blog?

Gio ha detto...

Brava Klara!

Helios N. ha detto...

bello

molto


Ho scalato le montagne più alte
Ho corso attraverso i campi
Solo per stare con te
E ho corso
E ho strisciato
Scalato le mura della città
E saltato pozzanghere sull'asfalto

Per trovarti un giorno

Ho baciato labbra di miele
Cercando la guarigione sulla punta delle labbra
Bruciava come il fuoco
Questo desiderio ardente

Ho parlato con la lingua degli angeli
Ho tenuto la mano di un diavolo
Era calda in una notte gelida
E io ero freddo come un sasso

Per trovarti un giorno

Io credo nell'arrivo del Regno
Quando tutti i colori sanguineranno come un unico
E so che c'è ancora tanta strada da fare
Mi sono messo in cammino

Ho rotto i legami
E ho sciolto le catene
Portato la croce
Della mia vergogna
Oh, la mia vergogna
Sai …
Io ci credo

Che un giorno ti troverò



http://www.youtube.com/watch?v=32Js2Ef5Ojg

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

sarò un poltrone, ma io preferisco pagare e ciucciarmi il carciofino senza fare fatica.

Ciao Davide

Un tocco di Rosa ha detto...

Ciao chiara,
Bono il carciofo, mi piace un sacco, uguale in che modo sia cotto. Non lho mai comprato in scatola.
Ross.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Mariska: ¿Cómo poner las banderas con las diferentes traducciones, ya que tiene en tu blog?

Mariska, las banderas con la traducción es un gadget en el código HTML que hice especialmente para mi blog. Es fácil de hacer si sabes el código "HTML", pero es difícil de explicar.


@ Gio: Brava

Chi? Io o il carciofo? :-)


@ Helios N.: Che un giorno ti troverò

Ne sei proprio certo? :-)


@ Davide: io preferisco pagare e ciucciarmi il carciofino senza fare fatica

Non avevo dubbi. Ma i carciofi freschi, appena preparati, hanno un sapore diverso. :-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Un tocco di rosa: Non lho mai comprato in scatola.

Comprarlo in scatola e' roba per chi non reputa importante la differenza di sapore e, soprattutto, la soddisfazione di fare qualcosa durando fatica e mettendoci impegno.
Cio' che e' ottenuto troppo facilmente, facilmente anche annoia e facilmente viene presto gettato via.

Helios N. ha detto...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Helios N.: Che un giorno ti troverò

Ne sei proprio certo? :-)

No. Ma forse non ha importanza, forse è importante cercare e sapere cosa si cerca.

Tutto il resto sono compromessi e non tutti sono favorevoli a accettarli.

Le cose sudate hanno un valore, come dici tu, ma anche mentre le sudiamo ci fanno capire di cosa siamo veramente in cerca.

Vale più una laurea meritata e sudata o una comprata? Certo, forse come pezzo di carta per la vita professionale ha un valore, ma per noi stessi una comprata vale zero. Non siamo cresciuti, non siamo evoluti...

Nei rapporti umani, poi, i fatti e le dimostrazioni valgono mille parole. Immagina quanto vale, ogni giorno o quasi, un fatto concreto. E vale per anni...

Non servono parole dopo.. non credi?

Gio ha detto...

Klara, un complimento così non te l'ha fatto mai nessuno ...

Tu sei un carciofo.

Uno dei più coriacei che si sia mai visti a dir la verità.

Ciao :-)

Gio

Kameo ha detto...

"Tu sei un carciofo.
Uno dei più coriacei che si sia mai visti a dir la verità"

... di quelli con il cuore peloso :-)

marco ha detto...

Uhm...
Poi ci sono anche quei carciofi, forse vecchi, che nel loro cuore hanno quella barba fibrosa e ti vien da sputare.
E' sempre un rischio...

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Gio: Tu sei un carciofo. Uno dei più coriacei che si sia mai visti a dir la verità.

Quelli piu' difficili, sono anche quelli che danno piu' soddisfazione, alla fine. :-)
Comunque, non sono coriacea... e' che mi disegno cosi'. :-)


@ Kameo: ... di quelli con il cuore peloso

Ma grazie! :-)
Devo preparare una cremina depilatoria cardiaca adesso?


@ Marco: ci sono anche quei carciofi, forse vecchi, che nel loro cuore hanno quella barba fibrosa e ti vien da sputare.

Oggi siamo davvero in vena di belle immagini romantiche. :-)

Anonimo ha detto...

Il Carciofo non ha un buon sapore.
Tanta fatica per arrivare e poi ti accorgi che puoi anche farne a meno ... perchè non merita...
Il gusto non appaga ....
Lisa

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Il Carciofo non ha un buon sapore

Questione di gusti.
Ne vengono venduti a tonnellate in tutto il mondo, e non come cibo per gli animali. Se avesse un sapore sgradevole, sarebbe quanto meno inspiegabile. :-)

Owl ha detto...

Non posso essere d'accordo con queste tue bellissime parole. Io ne ho fatto la mia personalissima filosofia di vita. Ho raggiunto il cuore e ho iniziato a racontarlo.

Felice di conoscerti!

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Owl: Buon giorno Owl. Forse manca un "non" a questa frase.

Non posso essere d'accordo con queste tue bellissime parole

Sono andata a dare un'occhiata al tuo blog, molto tenero e pastelloso. :-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics