lunedì 5 luglio 2010

43
comments
La setta dell’ometto be(o)ta

«Da quando Fabrizio (il santone della setta - ndr) ha inviato la lettera alla Aspesi le presenze femminili nel sito-blog sono cresciute e il livello di educazione e di cultura che hanno espresso è di caratura decisamente superiore a quelle delle Dorotee (suppongo volesse riferirsi a Galatea - ndr), Lameduck, Chiare di notte, che prima hanno ironizzato pesantemente sul sito-blog e sui suoi partecipanti per poi venire qui a fare le vittime innocenti. Aggiungerei anche l’ipocrisia degli esponenti di femminile plurale, tipicamente femminista del tipo: te lo voglio mettere nel “didietro” però con il sorriso sulle labbra. Ciò non toglie che nascano molti equivoci e malintesi anche con le più apprezzabili partecipanti attuali al dibattito (praticamente con tutte, infatti dopo un paio di commenti capiscono l’antifona e spariscono… a parte ovviamente Rita che e’ assai probabile si faccia la barba col rasoio elettrico - ndr). Secondo me occorre ricordare che quando si parla di donne non si sostiene che tutte le donne si comportino in una certa maniera, ma che la maggioranza lo faccia. Che la maggioranza delle donne italiane e non solo (“e non solo” sta a indicare cosa? Le donne etiopi? Le esquimesi? - ndr) abbia un rapporto con l’altro sesso, nonostante tutte le affermazioni contrarie, di stampo “economico”, cioè l’attrazione rappresentata dal potere e dalla ricchezza, non ci piove (e se lo dice lui, che conosce la “maggioranza” delle donne italiane “e non solo”, c’e’ da crederci - ndr). Sfido un solo uomo a mettere in dubbio una simile affermazione, se è intellettualmente onesto. Certo l’attrazione nasce anche da altri fattori, il fisico statuario dell’uomo (forse crede che una donna valuti un partner esattamente come fa lui quando sbava dietro al culo di una velinazza - ndr), il suo temperamento da leader, tutte “qualità” che rientrano però nella dimensione del “potere”in senso lato. E’ criticabile questo? Per noi sì (quindi, per logica, e’ criticabile anche quando lui sbava dietro al suddetto culo? - ndr). Certo non tutte le donne avranno la possibilità di accaparrarsi l’uomo alfa, alcune dovranno accontentarsi di uno dei tanti “sfigati” (si’, credo che qualcuna, magari con un quoziente intellettivo modesto, dovra’ accontentarsi persino di lui - ndr), ma quello che sta a monte è sempre questa visione da parte delle donne del maschile.»

Ecco, citando uno dei tanti commenti apparsi in questi giorni, in cui ancora una volta vengo immancabilmente nominata ed etichettata come una rompicoglioni, torno a parlare dell’ometto be(o)ta, argomento che, fra l'altro, e’ stato anche riesumato sia da Lameduck che da Bibi.

L’opinione che ho di questi signori - quattro sfigati la cui guida e' un esperto di “seghe cosmiche” - gia’ la si conosce. Non c’e’ bisogno di aggiungere altro se non la vignetta che li rappresenta alla perfezione, nella speranza che l’adottino come simbolo della loro patetica setta. Si’ perche’ di setta si tratta. Una setta il cui scopo e’ quello di incanalare il risentimento di chi non ha mai capito una beata fava delle donne, ed "avendo fallito in tutti i sogni ideologici", come scrive giustamente Lameduck, "si scopre incapace di eliminare l'alienazione non avendo il coraggio dell'autocritica".

Ma tutte le sette, persino quelle patetiche formate da seguaci di Onan, hanno dei punti in comune fondamentali: una concezione del mondo che e’ totalmente disgiunta dalla realta’ e si nutrono di concetti che non devono assolutamente essere messi in discussione, perche' fanno leva su idee e modelli gia’ esistenti nel cervello di chi vi aderisce. Ad esempio: non riesci a cuccare una donna che ti piace? Vedi passare strafighe che ti fanno fare la bava che non ti degnano di uno sguardo? Devi accontentarti di quello che consideri essere scarto di magazzino e che, nonostante l'altissima opinione che hai di te, indica esattamente cio' che ti meriti? Sei costretto a lunghe sedute masturbatorie, aka ti sfinisci dalle seghe pensando al culo di miss Universo? Allora e’ scontato parlare di quanto siano stronze, cretine, puttane ed attaccate ai soldi le donne che non te la danno. E cosi’, sistematicamente, una scala di valori e di modelli predefiniti viene inculcata negli aderenti con abilita’ spesso fondata sulla assenza di dubbi, quindi "congruente", ossia in modo incisivo e convincente, come se quella realta’ disegnata fosse l'unica realta’ possibile del mondo.

Scardinare una struttura mentale di questo tipo non e’ cosa facile. Chi vi aderisce ha scarso senso critico ed un’intelligenza molto vicina allo zero assoluto, anche se l'uso non corretto del computer spesso illude determinate persone del contrario. Quindi parlare a certe teste usando la logica serve a poco. Servono, invece, delle azioni shockanti, come ad esempio renderli consapevoli che i loro comportamenti, quando non sono originati dall’astio della volpe che non puo’ arrivare all’uva, denotano un'omossessualita’, tanto evidente quanto repressa, con la quale non riescono a fare i conti. In un modo o nell’altro, dunque, nonostante i tipici piagnistei che accomunano i bimbiminkia che non riescono a soddisfare il capriccio, la loro vita non sara’ altro che un eterno collezionare due di picche.

43 commenti :

modesty ha detto...

scusa la franchezza chiara: ma che cazzo te ne frega di certa roba?!
certo che tu hai una certa indole masochista, eh?! :)))

love, mod

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Cavolo Mod Mi permetterai le mie piccole perversioni.
E poi era cosi' carina la vignetta che non ho saputo resistere. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,

condivido quanto detto dall'amica Modesty.

Però certi elementi non vanno trattati solo come fenomeni da baraccone, perchè esprimono un decadimento della società italiana che non va sottovalutato.

Ho letto il post dell'amica Lameduck e sono rimasto colpito nel constatare come la violenza verso le donne sia in Italia in continuo aumento.

Ciao Davide

modesty ha detto...

davide) te lo ho già detto: non ho piacere che mi chiami amica!
mi fa schifo il tuo tono. non ci posso fare niente.

io ti ignoro, se tu mi ignori. dai, che ce la puoi fare.

rossoallosso ha detto...

certo che certa gente,pur di incasinarsi la vita,si inventa di tutto.
l'ho gia' detto e lo ripeto,l'unico problema che hanno 'sti personaggi e' pocciare il pisello,inseminando a destra e a manca.
diamogli 500 euro al mese,e vedrete che avranno altri pensieri per la testa

enea88 ha detto...

Non fai altro che odiare chi ti odia. Lo fai usando lo stesso linguaggio, le stesse argomentazioni e gli stessi metodi; ti manca un po' di fantasia. In attesa di idee più illuminanti potresti affidarti alla potenza delle tue querimonie; sono sicuro che funzionerebbero più delle tue argomentazioni zoppe nel rapporto con l'altro sesso.

Anonimo ha detto...

Noia ... Il solito bla bla bla zeppo di critiche e insinuazioni. La Rita il rasoio elettrico?? Divertnente, non originale e per nulla costruttivo.
Poi questa teoria che chi la pensa diversamente faccia parte di una setta è tanto smontabile quanto retro.
Ti consiglio di aggiungere qualche contenuto e di provare a contro-argomentare la Rita ... provaci su!! ^_^ WISHOTEL

giosby ha detto...

Ecco perché combatto gli Uomini Beta!

Alcune volte arrivano delle donne a commentare dai Beta, desiderose di un confronto, un SANO confronto.

Ecco una riflessione di una di loro:

***
Però devo confessare una cosa…che probabilmente vi da ragione…faccio sesso ludico, non chiedo nulla in cambio, ma da sola, dopo, piango…perchè nonostante sia tutto bellissimo e anche io nn vorrei davvero un rapporto fisso, mi manca qualche cosa. Questo se voi uomini non lo provate mai allora un pò vi invidio…riuscire ad essere totalmente uniti nella passione, scambiare una parte cosi intima come la sessualità…e poi non sentire un legame profondo con l’altra persona, specie se in questo scambio davvero si è entrambi appagati e liberi. Vorrei conoscerne il segreto…capire come distaccare sesso da sentimento, non so se la mia fatica a farlo ( e mi ci costringo) dipenda da me o dal mio essere donna. Scusate se cado nel personale…
http://www.uominibeta.org/2010/01/08/sono-andato-a-puttane/#comment-3491
***

Ed ecco come risponde il loro guru:
***

Bè, in fondo, relativamente al modo di vivere il sesso, ti sei data la risposta da sola. Pratichi il sesso ludico ma subito dopo averlo fatto scoppi in lacrime. Ti rendi conto? E’ come se io mi mettessi a piangere dopo aver ascoltato della bellissima musica o dopo aver passato una magnifica giornata di sole e di mare. Tutt’al più potrei piangere di gioia ringraziando il Padre Eterno, lo Spirito universale o Chi per Loro che mi hanno permesso di vivere queste emozioni. Ma non mi sembra che sia questa la ragione delle tue lacrime.
Ciò significa che nonostante i tuoi sforzi non riesci a vivere la sessualità in modo sereno e giocoso e in qualche modo sei giudice di te stessa. Se così fosse, in questo caso, potresti essere vittima di un condizionamento di derivazione religiosa. Nel senso che la tua sfera più intima e profonda è ancora convinta che il sesso debba sempre e comunque accompagnarsi ad altro. O meglio, dal mio punto di vista, la tua sfera profonda ti dice di abbandonarti ma il tuo Ego è quello che condiziona il tuo foro interiore, cioè il tuo Es, quello che vorrebbe godersi la vita ma non può o non ci riesce perché c’è quell’altro che lo marca stretto, come i vecchi stopper degli anni ’50/60…:-)
Oppure, in cuor tuo, anche se inconsapevolmente, sei vittima del condizionamento della cultura dominante (ragione strumentale) e ti sembra che praticare il sesso ludico sia come “darla via”, regalarla (in realtà la cosa più sana, cioè il dono), insomma non “ottimizzarla”. Naturalmente sto parlando dal punto di vista psicologico e concettuale, non pratico…
O forse entrambe le cose insieme. E’ ovvio che devi essere tu a rifletterci.
Apprezzo comunque la tua apertura e la tua franchezza. Anche perché, in effetti, e hai ragione, quanto dici conferma le nostre teorie…:-)
Bisogna lavorare su noi stessi e cercare di mettere a tacere il giudice, saperlo riconoscere e mettergli la museruola. Meglio ancora se lo facciamo evaporare, visto che è solo uno spettro della nostra mente.
Fabrizio
http://www.uominibeta.org/2010/01/08/sono-andato-a-puttane/#comment-3494
***
Quello che Fabrizio Marchi vuole suggerire, il giudice a cui mettere la museruola, è un modo per diffondere l'ANESTESIA DEL SENTIMENTO, che è la causa principale della malattia mentale !!!
Spero proprio che questi signori abbiano ben poca possibilità di divulgare i loro deliri.

Alex ha detto...

Ciao Chiara,

molti si lamentano della propria vita ma è il frutto dei propri comportamenti.

davide ha detto...

Eccellentissima Modesty,

"davide) te lo ho già detto: non ho piacere che mi chiami amica!
mi fa schifo il tuo tono. non ci posso fare niente.
io ti ignoro, se tu mi ignori. dai, che ce la puoi fare."

Putroppo non posso. Devi capire che tutti gli amici di Chiara sono anche amici miei. Pertanto finchè tu sarai amica di Chiara sarai anche amica mia.

Certo della tua comprensione ti invio cordiali saluti.

Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Enea88: Non fai altro che odiare chi ti odia. Lo fai usando lo stesso linguaggio, le stesse argomentazioni e gli stessi metodi; ti manca un po' di fantasia. In attesa di idee più illuminanti potresti affidarti alla potenza delle tue querimonie; sono sicuro che funzionerebbero più delle tue argomentazioni zoppe nel rapporto con l'altro sesso.

Hai scritto lo stesso commento, identico, nel blog di Lameduck. E dici a me che sarei io a non avere la fantasia?


@ Anonimo: Ti consiglio di aggiungere qualche contenuto e di provare a contro-argomentare la Rita

Ciao Rita! Come va?
Se cerchi qualche argomento, visto che dici che mi mancano, ti faccio notare che a leggere oltre 1.500 post e circa 12.000 commenti in questo blog, ti verra' il mal di testa se non addirittura l'alopecia.
Magari cosi' potrai evitare di farti la barba. :-)


@ Giosby: Spero proprio che questi signori abbiano ben poca possibilità di divulgare i loro deliri.

Ormai li prendono per il culo tutti. A scrivere sono sempre i soliti cinque o sei con i calli alle mani. Stanno mettendo in pratica gli insegnamenti del guru, e sono solo a pagina 12. A pagina 40 ce l'avranno cotto:

http://simonetti.blogautore.espresso.repubblica.it/tag/fabrizio-marchi/

A gia'... e poi c'e' Rita e le sue "argomentazioni" che non riesco a controbattere. Ne ha due, come hai anche tu. Sono quelle che ti diventano belle gonfie quando non ne puoi davvero piu'. :-)))


@ Alex: Le tue massime mi fanno scompisciare. :-))

Alex ha detto...

quindi???
evito di scrivere altrimenti poi mi chiedi i danni?

almeno servo a qualcosa:-) se intendi che leggendo ti fai quattro risate:-) pensa a quelli che ti fanno arrabbiare....
la sai la massima di uomini mezzi uomini ominicchi e quaquaraqua? qui si potrebbe applicare a chi sa scrivere, non sa scrivere, chi si fa aiutare e chi copia incolla almeno non sono un quaquaraqua e poi, visto che ti diverti con me in un solo senso "peccato" so fare altre cose (escludendo di parlare di sesso altirmenti nasce una diatriba)
un sorriso

enea88 ha detto...

la mia fantasia bisogna meritarsela; finché continuerete a scrivere tutti le stesse cose io continuerò a rispondere in serie.

Tetris1917 ha detto...

Mi trovo qua' per caso, ma riporto un mio commento sull'argomento. Saluti a tutti.

il livello di repressione sessuale da parte di molti, e' la cartina di tornasole, della repressione che sta nella societa' di oggi. Si deve consumare tutto totalmente, come gli operai vengono consumati nelle fabbriche, cosi' si consuma l'oggetto-merce donna. Personalmente, conosco molti operai che sono repressi (non solo sessualmente) e sposati che picchiano la moglie, e si comportano a casa, come i loro capi, in fabbrica o in ufficio. Non e' questione di sesso, evidentemente, ossia di essere maschio o femmina: la repressione colpisce senza distinzione, quelli che appartengono alla stessa classe; e secondo me sfoga dove puo'. In assenza di rivoluzioni o di rivolte totali, trova terreno fertile nella famiglia. Ossia nelle quattro mura domestiche. Infatti oltre alla violenza sulle donne (ex o mogli o compagne....), e' da notare pure come quanti bambini vengono terrorizzati e subiscono violenza, da mamme in crisi di nervi. Quindi, semplificando e' una catena che non si chiude. La violenza nasce nella societa' cosi' come oggi e' organizzata (in classi rigidamente) e si distribuisce verso il basso; ma dal basso non ritorna verso l'alto, e si propaga dove puo', sui subalterni stessi.

Anonimo ha detto...

non sono rita, la mia firma dice "wishotel" ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Alex: pensa a quelli che ti fanno arrabbiare....

Perche' io mi arrabbi con una persona, me ne deve importare qualcosa un ciccinin di piu' di una beata fava. :-)


@ Tetris: Mi trovo qua' per caso, ma riporto un mio commento sull'argomento.

Grazie del tuo commento. Molto interessante.


@ Enea88: la mia fantasia bisogna meritarsela

Anche la mia. :-)


@ anonimo: non sono rita, la mia firma dice "wishotel" ciao

Ok Rita/wishotel, ho capito. Ciao.

Firmato: La maga Circe

Anonimo ha detto...

Mi fanno tanta tenerezza le persone che non sanno usare google, chi ti ha creato il blog?

CIT: "ti faccio notare che a leggere oltre 1.500 post"

Non mi incuriosisce neanche un pò leggere post scritti da cotanta superficialità ...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ anonimo: Mi fanno tanta tenerezza le persone che non sanno usare google, chi ti ha creato il blog?

Fantastico Rita!
Ma che cavolo c'entra Google in tutto questo?

Non mi incuriosisce neanche un pò leggere post scritti da cotanta superficialità ...

Infatti e' proprio cio'che sto notando... :-)

Io invece so riconoscere i bimbiminkia vigliacchetti che non hanno neppure il coraggio di scrivere usando un ID registrato. Cosi' possono essere chiunque: wishotel, Rita, un cazzone qualsiasi...

modesty ha detto...

DAVIDE) lascia stare a rompermi i coglioni. lascia perdere a fare il garbato viscidone.
guarda, oggi ti prego con il cuore in mano: non rivolgerti a me, non mi scrivere, non venire sul mio blog. non ti sopporto. mi fai senso. è una questione di pelle. non ci posso fare niente.
ho 40 di febbre e ho passato una giornata di vera merda.
se sei un Uomo inteso come essere umano col senso dell'opportuno, lasciami stare.
oppure vienimi a trovare che parliamo e ti spiego perché mi sei tanto antipatico. t'aspetto senz'altro. faccia a faccia.

m.

p.s. la mia prima risposta era "ma vaXXXXlo, và!" ma poi ho pensato che uno come te poi mi denuncia per offesa, tutto pieno di se e delle sue ragioni, e quello m'avrebbe ucciso. ho fatto lo sforzo. non lo ho scritto fallo anche tu. per favore.

Bibi ha detto...

Mi ero perso questo post. A dire il vero ultimamente ho avuto parecchi problemi da risolvere con il mio hosting (cosa comune anche a blogger a quanto ho visto) e quindi poco tempo da dedicare a leggere.
Cmq..meglio tardi che mai.
Gli oometti beta..e cosa si può dire di più? La cosa che veramente colpisce leggendo i pastrocchi del guru è l'assoluta mancanza di onestà ed obbiettività: è rimasto un povero Lotta Continua che però invece che lottare per il proletariato, lotta per la figa. Penoso. Usa lo stesso linguaggio, lo stesso metodo pseudo-democratico (sì perchè è democratico se ti adegui..altrimenti sei revisioniosta scissionista..) per infarcire i suoi sproloqui con citazioni varie per dimostrare banalità allucinanti e portarle a supporto delle sue tesi. Esempio: l'uomo muore in guerra per le donne. Grazie al cazzo...la leva non era prevista per le donne, a dire il vero non era previsto neanche il voto, anzi sino a poco tempo fa non era prevista neanche l'anima e quindi come cazzo facevano ad andare in guerra a sacrificrsi per gli ometti beta? Potevano solo stare a casa e quelle fortunate che vivevano vicino al fronte potevano contribuire facendosi violentare dai soldati.
Se un ragionamento così lo porti al santone del mondo beta o a quel bel esemplare di genio andato a male di Rino...ti rispondono che non capisci nulla, che non hai compreso il senso del movimento ect ect ect..in pratica balle.
Quando trovo il tempo finisco l'ultimo capitolo della saga e poi tiro la catena.
a.y.s. Bibi
P.S. sai perchè in realtà ho iniziato sta cosa? a me personalmente fregava poco o niente dei beta tipi, li avevo già incrociati anni fa. quello che mi ha dato terribilemente fastidio è stato un "peraltro" di troppo a dimostrazione che scrivere un libro non vuol dire essere uno scrittore, anche una scimmia ci può riuscire in qualche migliaio di anni, il guru c'ha messo solo meno tempo e i contenuti potevano essere meglio quelli della scimmia.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: La cosa che veramente colpisce leggendo i pastrocchi del guru è l'assoluta mancanza di onestà ed obbiettività

Mi sorprendo di chi, ancora, va il quel posto ad argomentare. Dopotutto non e' molto diverso da uno dei tanti immondezzai che, sia tu che io, abbiamo conosciuto in passato. Cambia solo la parvenza, ma la mission e soprattutto il livello etico-culturale dei partecipanti non cambia molto.
Attualmente il guru sta epurando dal suo sito tutte le voci contro, accusandole di essere offensive e di non rispettarlo (gne gne gne'), mentre invece, ad essere offensivi, sono i suoi 4 - 5 pretoriani che mordono in branco qualsiasi cosa che odori di estrogeni.
Cio' che fa a te pena (a me schifo) e' l'uso spudorato del doppio metro. Un comportamento piu' simile a quello di un ducetto che a quello di persona che si dichiara democratica.
Comunque tali atteggiamenti sono comuni sia a destra che a sinistra, poco importa che nel suo passato annoveri militanze sinistrorse, e sono il risultato della frustrazione ed alienazione che vivono certe persone.
Come direbbe l'amica Serena: "Sono soltanto dei morti di figa". :-)

Flyingboy ha detto...

2 bettini al rientro dalla promozione del loro libro in USA:

http://www.youtube.com/watch?v=WVQSkQD4QVA

Bibi ha detto...

@ Chiara

Non ridurrei tutto solo a "morti di figa".
Da ex puttaniere conosco meglio di loro e parecchio di più quello che gira intorno alla "figa" (per dirla così..in modo molto piatto e brutale).
Non è solo quello il problema,è una visione globale del sistema che mi fa pena. Di "morti di figa" nel ambiente che conosciamo ne abbiamo incrociati tanti però qui si cerca di far passare una stronzata come fosse verità.
E' questa la cosa penosa e preoccupante; che Aspesi abbia speso anche solo due parole per un branco di deficienti invece di mandarli semplicemente a cagare.
Il passato sinistrorso non deve dare per forza credibilità ad un imbecille; imbecille è e resta indipendetemente dal credo politico. Ha scritto un libro? Pure Hitler ha scritto un libro ed ha venduto certo più di lui.
Allora ha ragione Hitler?
La Aspesi ha sbagliato a non dire che quello non è un movimento ma solo un masturbatorio sogno del guru che probabilmente cerca di scoparsi qualcuna con il suo sito.
a.y.s. Bibi

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: quello non è un movimento ma solo un masturbatorio sogno del guru che probabilmente cerca di scoparsi qualcuna con il suo sito

Mi piace questa definizione che dai: masturbatorio. :-))
E' la prima volta che la sento usare.
Comunque, di questo passo, dato che continua a prendersi due di picche da tutte quelle che ci passano non credo che riuscira' a scoparsene qualcuna tanto presto - a parte Rita ovviamente, ma quella sappiamo con che cosa si fa la barba.
A proposito... dunque e' vero che si riesce a scopare avendo un sito?
Sai che non ci credevo? Pensavo fosse una leggenda metropolitana, ma se lo dici puo' darsi sia vero...
Ma forse funziona solo per i maschietti. Noi femminucce, invece, mentre voi vi divertite, ci dobbiamo sorbire solo discorsi su quanto siamo intelligenti e sensibili.
Vedi che ingiustizie?
:-)))

Bibi ha detto...

@ Chiara

Ho scritto "cerca" non si "scopa"...
A differenza del guru, scrittore conclamato, conosco la differenza nell'usare una o un'altra parola.
Io di siti ne ho oramai una mezza dozzina e come puoi ben immaginare...al massimo posso leggere a fondo il capitolo del guru.
a.y.s. Bibi
P.S. perchè ce l'hai tanto con rita? In primo luogo è sicuramente una donna, secondariamente è un avvocato e per ultimo ha pure avuto i suoi guai con la legge come il mitico guru...però mi sembra strano che una che sa usare google come te non ci sia già arrivata..

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: perchè ce l'hai tanto con rita? In primo luogo è sicuramente una donna, secondariamente è un avvocato e per ultimo ha pure avuto i suoi guai con la legge come il mitico guru...però mi sembra strano che una che sa usare google come te non ci sia già arrivata..


Per la verita' di indagare su chi fosse Rita non poteva importarmene una beneamata fava. Per me Rita o Giulia o Simona poco cambia. Quando su 30 donne (vere) passate da quel luogo 29 sono state insultate e prese a calci nel culo mentre una no, quell'una mi puzza tanto.
Sara' anche una donna, ma di peli ne deve avere assai. Fidati.
Per questo le consiglio la mia strepitosa crema depilatoria. Quella descritta qui:

http://chiara-di-notte.blogspot.com/2010/06/le-mirabolanti-avventure-di-klara.html

Avra' di sicuro una pelle liscia e vellutata - meglio che con il rasoio che usa - e non dovra' per forza frequentare gli immondezzai di morti di figa assecondandoli in tutto per ottenere una minima considerazione. :-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

... che poi siano immondezzai frequentati da morti di fica, nessuno lo puo' negare.
Cito un commento (mai contraddetto dal guru della setta) che ne spiega bene la filosofia.
Scrive Simone M. rispondendo ad un altro pisquano che suggeriva di adottare nei confronti delle donne la tattica del menefreghismo:

"Non ho mica capito una cosa: se a te delle donne e della fica non frega niente, perché sei qui a parlarne? Perché non ti occupi di altro?

Ricorda molto le famose frasi fatte in quei forum di puttanieri in cui, quando qualcuno si azzardava a parlare d'altro, c'era sempre chi lo rimbrottava dicendo: "Se a te non interessano le puttane, perche' frequenti questo forum?"
Ecco quindi qual e' la vera mission del'ometto be(o)ta: parlare di donne e soprattutto di fica.
Non molto diversa dunque da quella dei tanti puttanieri frequentatori degli immondezzai che ben conosciamo. Solo che 'sti qua non hanno neppure gli occhi per piangere e, senza usare eufemismi, sono proprio ridotti alla canna del gas.

Bibi ha detto...

@ Chiara

La cosa divertente è che l'altro pisquano era Giubizza...
Quando si dice "Dio li fa e poi li accoppia.."
a.y.s. Bibi
P.S. in questo caso era meglio : Dio li fa e poi li accoppa

phoebe ha detto...

Niente di nuovo sotto il sole, non cambia mai nulla nei rapporti uomo/donna. L'autodeterminazione, così difficile da raggiungere in questo paese specialmente per le donne, passa per la prevaricazione. Le donne non te la danno? Vado a puttane perchè almeno loro sì che sono come le donne di una volta. Mah!

Anonimo ha detto...

Kiara si vede subito che sei una persona intelligente e sensibile, nn c'è bisogno che lo scirivi! Soltanto mi kiedo cosa ti hanno fatto gli uomini, perchè ce l'hai tanto con loro e perchè sul tuo blog ci sono solo donne ke si scambiano tenerezze?
Io penso ke se hai incontrato kualke uomo stronzo nn devi però pensare ke tutti lo sono.
Cià, un bacione
Jaspy

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Anonimo/Jaspy: cosa ti hanno fatto gli uomini, perchè ce l'hai tanto con loro e perchè sul tuo blog ci sono solo donne ke si scambiano tenerezze?

Se avessi ricevuto un euro per ogni volta che ho letto questa frase, finalizzata ad attribuire ad una donna una specie di patologico risentimento nei confronti di qualche ipotetica delusione ricevuta da qualche ipotetico uomo che l'ha fatta soffrire, avrei potuto comprarmi l'appartamento "vista Colosseo" di Scajola. E non a mia insaputa.
Voglio dire che quando non si hanno argomenti, subito ci si attacca a queste strampalate ipotesi: "Ah, chissa' quanto devono averti fatto soffrire gli uomini per renderti cosi astiosa!". In tal modo si insulta la donna (astiosa e forse anche un po mentalmente non a posto), quando non la si compatisce per la sua stoltezza, e si rivalutano gli uomini dando a loro quell'immagine guascona che tanto piace all'immaginario maschile.
Ebbene, le cose non stanno proprio cosi'. Se mai, per quanto mi riguarda, posso dirti caro James che forse sono alcuni uomini che, pensando a me, si toccano ancora le cicatrici. Infatti - lo sanno tutti -, sono una emerita stronza, cinica e senza scrupoli, pero' con questo non devi pensare che se io sono stronza tutte le donne lo siano. :-)
Per quanto invece riguarda cio' che tu hai notato, e cioe' le donne che si scambiano tenerezze, pensavo che lo avessi capito che qui siamo quasi tutte lesbiche.
Un bacione anche a te. :-))

Bibi ha detto...

@ Chiara
"...pensavo che lo avessi capito che qui siamo quasi tutte lesbiche."

O cazzo..davvero? Quanto spreco....
a.y.s. Bibi

Chiara di Notte - Klára ha detto...


O cazzo..davvero? Quanto spreco....


Perche' spreco?
Comunque, sempre meglio che con i peli. :-)

Fedia ha detto...

Ciao.
Anni fa quando avevo scoperto l'esistenza dei blog, ogni tanto passavo a dare un'occhiata al tuo. Poi me ne dimenticai.

Alcuni mesi fa su una newsletter di atei militanti (quelli che dicono che in Italia le donne non la danno per via dell'ingerenza del Vaticano) trovai un post dell'admin in cui si consigliava il sito degli uomini beta.

Ora io sono uno sfigato cronico in perenne astinenza sessuale.
Questo perchè se una non è come quelle descritte dal sito degli uomini beta, io neanche la prendo in considerazione. Da anni cerco di smettere, ma non ci riesco. Ma lungi da me pensare che tutte le donne siano come quelle che attirano me. E quando vidi nel mio peregrinare nel web il sito degli uomini beta, capii subito si cosa si tratta veramente.

Chi come me è stato impegnato per svariati anni in politica, e poi ha scritto su svariati giornali per altri anni, sa molto bene una cosa.
A molti piace fare il "capopopolo".

Il problema dell'aspirante capopopolo è crearsi un popolo.
Ma come fare? Se si sa fare qualcosa, si cerca di aggregare intorno a quello che si sa fare. Se non si sa fare nulla, si aggrega intorno a un mito.

Una volta c'era il mito dei "proletari", cioè i più poveri, che avevano ragione a incazzarsi, è nacque il socialismo.

Ma come diceva Karl Marx, la storia si ripete, la prima volta in tragedia, le seconda volta in farsa.

Ecco quindi che qualcuno oggi cerca di aggregare gli sfigati, a corto di donne, perchè qualcuno glie le nega. L'idea di chi sta costituendo questi movimenti (non esite solo uominibeta, ne esistono altri) non è affatto stupida. Gli stupidi sono quelli che gli vanno dietro. Essi aggregano intorno a questa loro problematica esistenziale, indottrinandoli, e fidealizzandoli.

Colgo l'occasione per scrivere questo, nella speranza che qualche aspirante "uomobeta" lo legga e eviti questa gente. Farsi indottrinare con idee false è più dannoso dell'astinenza sessuale e delle seghe. E visto che su google la ricerca "uomini beta" fa trovare facilmente il tuo blog, l'ho scritto qui.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Anni fa quando avevo scoperto l'esistenza dei blog, ogni tanto passavo a dare un'occhiata al tuo. Poi me ne dimenticai.

Questa non te la perdono: posso sopportare di essere odiata, derisa, oltraggiata, ma odio essere dimenticata.

Fedia ha detto...

Ti assicuro che quando ho cercato uomini beta su google, ed è apparso il tuo blog, mi sono subito ricordato di te!!!!

Sai noi sfigati siamo molto volubili

Anonimo ha detto...

Ciao, sono capitata surfando su quel sito "uomini beta", poi, incuriosita ho fatto una ricerca su google e ho trovato anche questo.
Il sito "uomini beta" mi sembra un tantino delirante, è vero, però il tuo post lo trovo davvero cattivo. Comunque, quelle sono persone che soffrono la solitudine e probabilmente avranno avuto un sacco di rifiuti e prese per il c*lo, anche, perché, diciamocelo, molte donne si divertono avere qualche sfigato che gli sbava dietro per illuderlo un po' e farsi due risate... Vedi, io ho 24 anni, e purtroppo non ho mai avuto un ragazzo... (magari qualche "sfigato" mi notasse, altro che prenderlo in giro!) E invece mai qualcuno che mi facesse la corte in vita mia :( e so cosa vuol dire essere sempre da sole... E' terribile! Fare sarcasmo sulla gente che soffre di carenza d'affetto lo trovo veramente crudele.

Lilly

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Lilly: E' terribile! Fare sarcasmo sulla gente che soffre di carenza d'affetto lo trovo veramente crudele

Lilly... vedi... io non so chi tu sia. Ti presenti come "anonima" ed in fondo potresti essere chiunque, persino uno dei tanti ometti beta che presentandosi con un nick femminile tentano di rendere credibili i loro deliri. Ma stavolta non saro' maliziosa e vorro' crederti. Dici che sei una ragazza che viene evitata da tutti e che e' crudele chi, come me, infierisce su chi ha carenza d'affetto?
Ebbene, ti do ragione. E' davvero crudele, ma se certi personaggi, invece di sfogare le proprie frustrazioni con la propria stronzaggine, cercassero invece di essere "amabili", ti assicuro che non avrebbero quel problema.
Conosco decine di persone "non attraenti" dal punto di vista fisico, che hanno dentro pero' una grande umanita' e non riversano il loro livore sull'universo mondo. C'e' solo da scegliere da che parte stare, non credi?

Omino Gommino ha detto...

@ Conosco decine di persone "non attraenti" dal punto di vista fisico, che hanno dentro pero' una grande umanita' e non riversano il loro livore sull'universo mondo.

si, sono generosi perchè almeno non scassano le altrui cose, ma non vengono cagati ugualmente

Chiara di Notte - Klára ha detto...

ma non vengono cagati ugualmente

Tu li conosci tutti?
Proprio tutti?

Omino Gommino ha detto...

tutti chi? tutti quelli dell'universo mondo ovviamente no.
Ma ne conosco abbastanza per rendermi conto di come stanno veramente le cose

il mio intervento non era per contestare, semmai finalizzato a correggere la mira. Dai posts precedenti sembrava che basta essere "amabili" e dotati di qualità umane per essere prima o poi inevitabilmente destinati ad essere notati e suscitare così l'interesse dell'altro sesso. Questo però sarebbe e quivalente ad affermare che chi non ha mai cuccato è sicuramente perchè qualche problema da qualche parte ce l'ha. Non è detto. Il mondo non è perfetto, le persone ancora meno, e la matematica fuori dal modello teorico è soltanto un'opinione perchè 2+2 non fa sempre 4

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Omino Gommino: Ma ne conosco abbastanza per rendermi conto di come stanno veramente le cose

Forse ne conosci meno di una che con gli uomini ci ha lavorato, e che oltre al sesso forniva una qualche specie di supporto affettivo e psicologico. :)

sembrava che basta essere "amabili" e dotati di qualità umane per essere prima o poi inevitabilmente destinati ad essere notati e suscitare così l'interesse dell'altro sesso

Non "sembrava". E' cosi'. Forse parlo a titolo personale, ma dell'aspetto esteriore mi e' sempre fregato il giusto nelle relazioni. Per me e' essenziale che l'uomo per piacermi abbia quelle qualita' umane che per me sono irrinunciabili. Prima fra tutte la capacita' di comprendermi senza polemizzare su ogni virgola. I petaissi nevrotici e pignoli non li ho mai sopportati.

chi non ha mai cuccato è sicuramente perchè qualche problema da qualche parte ce l'ha

Conosco davvero pochissime persone che non abbiano MAI cuccato e, si', quelle poche hanno qualche problema relazionale. Spesso sono troppo concentrate su di se' e ascoltano poco gli altri, cosicche' non riescono a cogliere le occasioni e gli stati d'animo. E non e' detto che siano persone di brutto aspetto o con difetti fisici.

e la matematica fuori dal modello teorico è soltanto un'opinione perchè 2+2 non fa sempre 4

Qui non stiamo parlando di matematica, ma di "relazioni" interpersonali. Se avessi voluto scrivere di matematica, prima di tutto avrei dovuto conoscerla bene (almeno quanto conosco gli uomini), e poi avrei tenuto tutt'altro tipo di blog.

il mio intervento non era per contestare, semmai finalizzato a correggere la mira

Ovviamente. Pero', mi hanno insegnato che per avere una buona mira si deve essere ben riposati e lucidi e tu invece mi pari un po' confuso. Forse dovresti dormire di piu'. Se mi invii il commento alle 3.30 della notte, resti sul mio sito sino a oltre le 4.00, e a neanche le 10.00 del mattino sei di nuovo con gli occhi sul mio blog, significa che non riposi abbastanza. Prova a prenderti un attimo di riflessione pacata, a dormire un po' di piu', e vedrai che la mira riesci a prenderla meglio. :)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Precisazione al commento precedente: e' ovvio che tutti gli orari indicati sono quelli secondo il mio fuso orario, che ha due ore in piu' rispetto all'Italia, ma gli intervalli di tempo e la frequenza delle viste, comunque, non cambiano.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics