sabato 20 marzo 2010

20
comments
Quattro gatti o pappagalli?

Ovviamente non ero a Roma, ma ci sarei andata volentieri. Dicono che le comparse siano state ricompensate con cento euro ciascuna, e nel mio paese di poveracci questi soldi rappresentano la paga di una settimana di lavoro in fabbrica. Pero', oltre a cio' credo che mi sarei divertita sol anche a vedere la faccia di Silvio mentre dal palco guardava la sua piazza: una piazza come QUESTA. Ma anche per ascoltare dal vivo i quattro gatti pagati per rispondere a comando, come pappagalli, alle sue domande retoriche delle quali, sono certa, in fondo in fondo non fregava una beata fava a nessuno.

Non c'e' molto da dire, le foto parlano da sole. Ho guardato il servizio trasmesso su RaiNews24 (anche qui esiste il satellite) ed ho notato che mai una volta le telecamere hanno inquadrato l'interezza della piazza. Credo sia una situazione penosa quella in cui si trova il premier italico; un delirio viola nel quale, poveretto, e' imprigionato e rischia di perderci la testa. Comunque, non so se ve ne siate accorti, ma il viola e' un colore che inizia a piacermi moltissimo.

* La ragazza con la maglietta viola nella foto non sono io.

20 commenti :

davide ha detto...

Distinta Chiara,

sicuramente i manifestanti erano molto meno di un milione. Per sapere la partecipazione bisogna aspettare i dati della questura.

Però Silvio l'ho visto molto determinato e credo che bisogna stare attenti a darlo per morto.

Ciao Davide

marco ha detto...

MIRACOLO!

E' riuscito a mettere un milione di persone in 100 metri quadri.
Se è riuscito a mettere milioni di veri capelli in testa, può fare anche questo.

*Quale foto?

Ev@ ha detto...

Hello babe...
quoto la tua visione, dettagli compresi.
Da come la vedo serrata (come mezzi e risorse), la campagna del premier è, a mio modesto avviso, la campagna di un perdente. Ovvio però che lo spiegamento di mezzi darà i suoi "ritorni" e questo, unitamente al fatto che le votazioni saranno di tipologie differenti, confonderà il dato agli occhi del cittadino italiano, troppo disposto alla posizione passiva, da spettatore.
Questo mi fa ribadire che il vero problerma è "l'italiano" e non Berlusconi. A testimonianza di quanto affermo porto le vicende giudiziarie che riguardano "potenti vari": in Italia si "assiste" con lo stesso spirito della partita di calcio. Ritengo che anche la divisione destra-sinistra, e sia sempre riconducibile al football: appunto una questione destra-sinistra per chi altro non fa che guardare la televisione.
Berlusconi è convinto che questa televisività sia il suo asso nella manica. Siccome è più avido che intelligente non considera che questa sua eventuale tenuta possa essere causa di un agonia. O di qualche altro epilogo più disastroso (per la sua parte) di una semplice sconfitta.
Avrei un suggerimento con fondate basi storiche ma, sadicamente, me lo tengo per me.

Abbracci.

marco ha detto...

Era un po' di tempo che non guardavo il Tg della Svizzera.


servizio della televisione svizzera

Al di là del numero mi basta la qualità.

Alessandro ha detto...

Penso che purtroppo il milione di persone fosse di fronte alla Tv.
In queste occasioni sparare cifre a caso è la prassi.

*ma la tua foto non è in alto a destra? ;-)

Gio ha detto...

No comment.
E' malato.

rossoallosso ha detto...

* La ragazza con la maglietta viola nella foto non sono io.

peccato!! ;-)

discorso vuoto e incuncludente da parte di b.
bocciato.

Nicole ha detto...

@Chiara
non erano pochi alla manifestazione, non erano una moltitudine. Ho amici a Roma che me lo hanno confermato. Insomma la verità sta sempre nel mezzo...

A me invece ha colpito il discorso ed il suo volto. Lo avverto preoccupatissimo...

Le interviste alla gente, di un penoso assoluto.

Alex ha detto...

Buongiorno Chiara,
1."Il Silvio" è come un gatto, ha sette vite, ci rifletterei a darlo per perdente.
2.Se la sinistra pensa a "B" per fregare la "A" della destra "Il Silvio" è già alla "Z".
3. I dati della piazza non hanno mai un reale riscontro e va bene ricco ma per 100 euro ci sarebbero andati anche sinistra, centro, e pure io se non lavoravo:-)
4. Preferisco la foto qui sotto dove scrivi "oggi mi sento così" tutta un'altra donna se me lo permetti....
5. Chiara ha gli occhi da gatta color ambra e lei no, giusto? e se devo esser un pò precisino ha le gambe un pò grosse...
6. Non ce molto spazio di manovra e probabilmente rivince Silvio, nonostante le critiche, personalmente, questo, mi da fastidio, soprattutto per i suoi comportamenti sembra che non rispetti nessuno.

davide ha detto...

Distinta Chiara,

i dati della questura dicono che i manifestanti in P.zza S. Giovanni a Roma erano 150.000 (altro che il milione cianciato da Silvio).

Non saranno stati poi molti, però hanno superato il numero dei manifestanti portati in piazza del popolo a Roma dalla sinistra l'altra settimana.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Dalle foto che mostrano la piazza paragonata al 1 maggio 2009 quando c'erano 250.000 persone, pare che persino i dati della questura siano esagerati. Comunque alla manifestazione del popolo viola del no-B-day, c'era molta piu' gente, e senza che nessuno pagasse 100 euro per comparsa.

@ Marco: La foto della ragazza con la maglietta viola. Meglio che specifichi che' di foto nel mio blog ce ne sono diverse.

@ Eva: Anche io avrei un suggerimento per i papiminkia, ma me lo tengo per me. Non vorrei togliere tutto il divertimento. :-)

@ Alessandro: Pare che che piu' interessante del post sia la questione della foto. :-)
Comunque la mia foto, anzi le mie foto mel blog ci sono. Divertitevi a scoprirle. :-)

@ Gio: Che sia malato e' palese. Hai letto "L'autunno del patriarca" di Marquez? Se ancora non lo hai fatto te lo consiglio.

@ Rosso: Perche' peccato? :-)

@ Nicole: Hai ragione. Ho visto un paio d'interviste a dei papiminkia e mi sono sentita in grado di vincere il Nobel in tutto. Certa gente accresce la tua autostima. :-)

@ Alex: Gli occhi da gatta? Forse. Di sicuro non ambra ma azzurri (dicono). Per quanto riguarda la ragazza con la maglietta viola che ha le gambe a tuo parere un po' grosse, ebbene ho giustappunto detto che quella non e' una mia foto. Pero' qualcosa di viola da indossare l'ho anche io. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,

"Comunque alla manifestazione del popolo viola del no-B-day, c'era molta piu' gente, e senza che nessuno pagasse 100 euro per comparsa."

i dati della questura dicono di no. Comunque è un problema secondario.

Quello che conta sono i voti e Silvio lo vedo in difficoltà. Tanti moderati di destra che votavano "il meno peggio" si sono rotti le palle delle paranoie di Silvio e si asterranno dal voto.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Tanti moderati di destra che votavano "il meno peggio" si sono rotti le palle delle paranoie di Silvio e si asterranno dal voto.

Bravo!
Pero', invece di astenersi, i delusi potrebbero dare il loro voto ad un partito d'opposizione. Se proprio fa schifo la sinistra, c'e' sempre Casini.
Ti ho detto: non importa di che colore sia il Gatto. E' importante che acchiappi i topi.
Purtroppo ho l'impressione che i papiminkia pentiti questo non lo comprendano e che quelli che andranno a votare e non se la sentiranno di dare il voto al PdL, sceglieranno piuttosto la Lega.
Per questo parlo di una radicalizzazione estremistica ed uno svuotamento del centro.
Ovviamente l'astensione sara' un dato che fara' riflettere e della quale si avvantaggera' la sinistra che grazie ad essa vedra' ridursi la "forbice" fra i due schieramenti.

davide ha detto...

Distinta Chiara,

"Pero', invece di astenersi, i delusi potrebbero dare il loro voto ad un partito d'opposizione. Se proprio fa schifo la sinistra, c'e' sempre Casini."

Secondo me Casini sarebbe il politico ideale per guidare il nuovo centro destra.

"Ovviamente l'astensione sara' un dato che fara' riflettere e della quale si avvantaggera' la sinistra che grazie ad essa vedra' ridursi la "forbice" fra i due schieramenti."

Attenzione perchè si tratta di elezioni amministrative. Le elezioni politiche sono una cosa diversa.

Silvio è certamente cotto, ma la sinistra è in stato confusionale.

Ciao Davide

Gert ha detto...

Ma certo che i manifestanti erano un milione. Come i famosi posti di lavoro...
:-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ciao Gert. Fatti vivo ogni tanto. :-)

siggy ha detto...

"Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché
il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto
che al giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il
dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto.
Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile
effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei. Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente a causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.
Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare."

Mi scuso se l'avete già letto ma qualunque cosa abbiate pensato, il testo, del 1945, di Elsa Morante, si riferisce a Mussolini...

S

Gert ha detto...

@ Siggy: very impressive...
:-)

@ CdN: Oh sì. Vivo lo sono eccome e volentieri torno ad esserlo. Nonostante il contrario avviso di qualcuno :-)))

Un abbraccio

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Siggy & Gert:

Quell'articolo lo avevo gia' linkato qui, il 10 marzo scorso.

http://chiara-di-notte.blogspot.com/2010/03/certi-sintomi-bisogna-saperli.html

siggy ha detto...

Scusi neh,

avevo da me stesso medesimo paventato l'ipotesi...

ammetto di non essere un lettore assiduo

ciao neh

Siggy

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics