domenica 14 febbraio 2010

62
comments
Il papiminkia e i banner

C'e' un papiminkia che va in giro a dire che starei diventando ricca con i banner. Afferma, senza avere alcun dubbio, che tutti i banner che ci sono nel blog mi farebbero guadagnare un sacco di soldi. Secondo lui questo non e' giusto. Dice che del gruzzolo che starei mettendo via, il merito e' un po' anche suo, in quanto le mie citazioni papiminkiesche, tipo quelle che ho riportato nel mio post sulle facce di culo, sarebbero secondo lui un suo "prodotto intellettuale". E quindi si meriterebbe una percentuale su questi miei ingenti guadagni.

Vedete come sono tonta? Io neanche lo sapevo che con i banner si potessero fare i soldi. Forse lui e' un esperto di banner... forse di lavoro fa proprio questo, chissa'... e' un manager dei banner oltre ad essere un papiminkia, ed in questo periodo di crisi un po' di spiccioli, per comprarmi una scatola di fiammiferi e qualche candela, mi farebbero persino comodo. Me la sto davvero passando male, ma se lui e' sicuro che con il sistema dei banner posso guadagnare soldi a palate, allora devo riconoscergli almeno la proprieta' intellettuale delle papiminkiate che ho citato, grazie alle quali questo blog ha un successo strepitoso.

Come si fa a dirgli di no? Poveretto, mi fa anche pena. Se pensa certe cose deve davvero soffrire molto... forse e' l'invidia, non so, ma si deve anche umanamente comprendere che stare tutto il giorno attaccato ad internet a seguire i propri banner per guadagnare uno o due euro e vedere che, grazie alle nostre illuminanti idee ed incredibili elucubrazioni, qualcun altro (in questo caso io) si sta arricchendo a dismisura, puo' creare frustrazione.

Quindi, dato che sono generosa, se mi fara' sapere qual e' il suo recapito e dove accreditargli i soldi, provvedero' quanto prima a versargli cio’ che gli e' dovuto. Anche se, non e' per fargli un torto, confesso che la fonte principale dalla quale traggo le piu' galattiche papiminkiate, resta sempre e comunque il sagace ed arguto Sandro Bondi. Il quale pero' mi ha fatto sapere che desidera devolvere tutta quanta la sua percentuale in beneficenza.

62 commenti :

davide ha detto...

Distinta Chiara,

Non devi sottovalutare il povero Bondi. Chi saprebbe, tranne lui, scrivere poesie come questa:
"In un mondo dove ormai tutto è cattiveria e malvagità, Berlusconi rappresenta la bontà allo stato puro".

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide. Qui nessuno sottovaluta Bondi. Siamo tutti ben coscienti del suo "genio". Pensa che la Perugina gia' sta trattando di acquistare tutti i diritti sui suoi pensieri.

davide ha detto...

Distinta Chiara,


"Siamo tutti ben coscienti del suo "genio". Pensa che la Perugina gia' sta trattando di acquistare tutti i diritti sui suoi pensieri."

Che bello i ciccolatini perugina con il biglittino riportante le poesie di Sandro. Te ne regalerò un treno di scatole, basta che impari a memoria tutte le poesie.

Ciao Davide

Melina ha detto...

Grazie per essere passata a lasciare un commento nel mio blog...tuttavia non la penso come te...quella è una mia opinione, non mi sono arrogata il diritto di dire cosa sia giusto o sbagliato...ognuno manifesta i propri pensieri in base alle proprie esperienze...

CogitoergoVomito ha detto...

We Chiarina...hai 7-800.000.000 di euro da prestarmi...devo fare un template nuovo... :P

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Melina: quella è una mia opinione, non mi sono arrogata il diritto di dire cosa sia giusto o sbagliato

[OT] Esattamente cio' che ho fatto io. Ho espresso un'opinione dicendo cio' che penso. Alla fine non credo che un commento in un blog sia cio' che puo' farci cambiare idea. Ne' a me ne' a te. La diversita' culturale e' una ricchezza. :-)

Willyco ha detto...

"In un mondo dove ormai tutto è cattiveria e malvagità,
Berlusconi rappresenta la bontà allo stato puro".

Maledizione, il ritmo non torna. Penso che sia a causa del fatto che ha voluto assolutamente fare una rima baciata... :-/

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Cogito: carissimo, devi fare anche tu come me: rubare gli incredibili e mirabolanti concetti espressi dai papiminkia letterati. Cosi' diventi ricco anche tu. :-)
Pero' devi aumentare i banner... i banner... i banner... devi metterne a centinaia... a migliaia!!! :-)
Ce lo insegna il manager dei banner, quello che sta tutta la giornata appiccicato allo schermo del pc, a vedere il suo squallido conto guadagnare 2 centesimi ogni ora, dando da bere ai quattro gatti con i quali relaziona di essere un sagace quanto sapiente tuttologo della minkia.
Ah... fra, una sagacia e l'altra, costui cerca anche di agganciare qualche "desperate housewife" in cerca di intriganti avventure internettiane, come un gatto spelacchiato alla ricerca della lisca di pesce nel bidone dell'immondizia. Senza riuscirci, peraltro, quindi alla fine non gli restano che le pippe oppure pagare! :-))

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Willyco: Penso che sia a causa del fatto che ha voluto assolutamente fare una rima baciata..

Enno'... non hai capito la finezza della "poesia sperimentale". la rima baciata gia' ce l'aveva, guarda:

"In un mondo dove ormai tutto è cattiveria e malvagità,
Berlusconi rappresenta allo stato puro la bontà "

Ma sarebbe stata banale e scontata. Ed allora ecco il colpo di genio! :-)

Neelps ha detto...

Chiara scrive:

Alla fine non credo che un commento in un blog sia cio' che puo' farci cambiare idea.


L'importante e' insinuare il dubbio, produrre crepe, il pensiero non esplode, crolla lentamente, pezzo a pezzo.
ciao :)

Nicole ha detto...

Oh cavolo, ma se si guadagna una cazzata con i bannerini! Non finirò mai di stupirmi sulla pochezza umana.

Io compro Vanity Fair e spesso ci sono le poesie di Bondi.
Non sono mai riuscita a vomitare nella mia vita...le sto conservando, chissà possano tornarmi utile.

Flyingboy ha detto...

E troppo ridicola la accusa, detta poi da un idolizatore del piu' grande ladro di storia recente Italiana.

Comunque anche se' fosse vero (e qui ogni visitatore si puo' rendere conto a che livello di accuse siamo visto che il repertorio di fantasia di soliti sfigati si sta esaurendo), interessante quanto duole anche il pensiero che qualcuno ci potrebbe guadagnare 2 euro "rubandoli" praticamente a grande Papi, il Robin Hood con guasto di fabbrica che ruba ai poveri per dare ai ricchi (se' stesso in primis).

Chi sa' cosa si inventera' per la prossima, speriamo in un po' di piu' di fantasia.

Ho notato una cosa solo, uomo sereno non porta invidia e ancora meno astio. Andrei oltre se' dicessi che a quanto pare dalle accuse ridicole che e' solo un'alta manifestazione della propria frustrazione?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Neelps: L'importante e' insinuare il dubbio, produrre crepe, il pensiero non esplode, crolla lentamente, pezzo a pezzo.
ciao :)


Adesso faccio un po' la saccente: "vuoi che non lo sappia.... Carino?" :-)


@ Nicole: ma se si guadagna una cazzata con i bannerini! Non finirò mai di stupirmi sulla pochezza umana.

Si'. Anche io credevo di aver conosciuto chi aveva raggiunto bassezze umane inimmaginabili, ma a volte ci si sorprende dei livelli abissali che possono raggiungere determinati egotici.
Ma se vuoi, in privato, ti dico chi e' 'sto tizio. Anzi sono un paio: entrambi con la bavetta che cola dagli angoli della bocca quando sentono odor di estrogeni. Solo che non riescono piu' a battere chiodo. Neppure pagando. :-)


@ Flyingboy: Chi sa' cosa si inventera' per la prossima, speriamo in un po' di piu' di fantasia.

Si inventera' che io sono te... :-))

Flyingboy ha detto...

bondi?

Propongo un nuovo baner che ti fara' ricca Chiara:

http://www.minitrue.netsons.org/wp-content/uploads/2009/06/bondi-superciuk1-150x150.jpg

Per chi non conosce il personaggio di Superciuk, ecco a voi Superciuk:

http://www.youtube.com/watch?v=tj5BtYP0YYw&feature=related

PS:
Chiara di Notte - Klára ha detto...
@ Flyingboy: Chi sa' cosa si inventera' per la prossima, speriamo in un po' di piu' di fantasia.

Si inventera' che io sono te...


:-))))

Nicole ha detto...

Se nemmeno pagando, sono oltre la frutta e il viagra.
Sii buona allora...un po' di umana comprensione. Ma anche no.:)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Nicole: Sii buona allora...un po' di umana comprensione. Ma anche no.

Ma anche no. :-)

Gio ha detto...

Klarissima, non ti curar di loro, ma guarda e passa ;-)
Questo è il mio suggerimento, per il resto game over.

A presto :-)

Blindsight ha detto...

ma è un net-dipendente il papiminkia che ti spara sta cosa dei banner? assurdo! mica leggono i contenuti, vanno a guardare i banner! una giornatina come me, compreso il web con screen reader, questo è quanto vorrei provassero certe persone: vedrai che ai banner manco ci pensano, il nostro screen reader manco li legge poi se non sono accessibili.
@ papiminkia dei banner: sai cos'è l'accessibilità? prima di informarti di quanto si guadagna con essi, prova a guadagnare tu da genio: fai una crociata affinché i banner siano accessibili, allora avrebbe un senso averti tra noi.

ciao chiara, finalmente sono riuscita ad entrare e leggerti un po?: mi piace tanto come e ciò che scrivi, a presto, un abbraccio, laura

rossoallosso ha detto...

oh bondi,
perche' non mi assecondi?
prendi una pistola
e ficcatela in gola
non ci ripensare
e affrettati a sparare
poi e' vero,ci sara' da ripulire
ma da qualcuno bisogna pur partire!!


non e' il massimo come poesia, ma rende bene i miei sentimenti ;-)

pincocarla ha detto...

Klára , CIIAAOO !!

Come di certo avrai capito , seguo con grande interesse il tuo Blog : mi dá una visione interessante su un Mondo che conosco poco , mi offre un " Panorama " che , altrimenti , da qui , " in esilio " , troverei quasi impossibile da decifrare .. heehee
L'Italia , in tutti i suoi aspetti & " manifestazioni " è sempre stata un MISTERO per me ( anche quando ci vivevo " dentro " e pagavo in prima persona le " idiosincrasie " che sembrano fiorire piú rigogliose solo laggiú .. hmmm ) : resto affascinata , ma , al contempo , un poco perplessa , da tutto quello che é " Made-in-Italy " , sia esso una PapyMinchiata o un semplice Utensile da Cucina ..
Ho evitato finora , accuratamente , di commentare qui le elucubrazioni di carattere " politico " o " sociale " , forse per pudore delle mie origini , che sono comuni a quelle di " Certa Gente " .. o , forse perché non vorrei apparire ingrata e contraddittoria .. dopo tutto , anch'io vivo in un ambiente di " corruzione " , dato che vendo " Sesso " e a volte , mi é pure capitato di incontrare " Politici " non propriamente sul Palco di un Comizio ..
Sappi , peró , che , idiologicamente , sono una dei Vostri ... ODIO I PARASSITI , in qualunque forma e ambiente si presentino .. OK ??

CARLA
http://pokodemim.blogspot.com

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Gio: Klarissima, non ti curar di loro, ma guarda e passa

Tu sei al corrente di molte piu' cose che i lettori di questo diario non conoscono. E' chiaro che questo mio post, a meta' fra l'ironico e lo sfogo, vuol portare a galla un problema e cioe: se io sento dei discorsi in un bar o in qualsiasi altro luogo e li racconto qui (ovviamte cambiandoli di molto e non citando alcun nome) dicendo che ho sentito un tizio che esprimava cazzate, e' una scorrettezza. Fa di me una persona "non degna", tesi che alcuni cercano di avvalorare nel tentativo di impedirmi l'entrata in quel bar?
Ti rispondo da sola: si'. Sono non degna di entrare in quel bar ma solo per chi ha una visione liberticida, per chi ama le liste di proscrizione, per chi, pur vivendo in questa realta', rimpiange i ghetti (oppure gli stadi) in cui ficcare chi non la pensa uguale a loro.
Se di qualcosa non mi si potra' accusare e' che io abbia impedito a qualcuno di esprimersi qui. E' ovvio che chi, prima ancora di fare un tentativo di esprimere le sue ragioni qui va a dire in giro che io censuro le persone, e' un bugiardo in malafede. Quando poi insiste allora diventa addirittura un fetido e a quel punto, allora, qui non e' piu' gradito.
Ma certi italici papiminkia non hanno mai abbandonato il loro usuale comportamento da immaturi e da bimbi viziati: quello di chiedere sempre aiuto alla maestra.


@ Blindsight: finalmente sono riuscita ad entrare e leggerti un po?: mi piace tanto come e ciò che scrivi

Grazie a te di essere venuta a trovarmi. Tu non sai quanta felicita' io abbia nel sapere che attraverso le mie parole riesci a cogliere quei colori che io non riesco a vedere.


@ rossoallosso: non e' il massimo come poesia, ma rende bene i miei sentimenti

I tuoi sono sentimenti di "odio" e per questo motivo, lo sai, potresti essere epurato perche' "non degno" di vivere a questo mondo. Per cui, il partito dell'amore che vuole il bene di tutti, affinche' il tuo odio non si propaghi, potrebbe anche recluderti in un lager ed usare il tuo corpo per lavori ed esperimenti utili alla societa' dell'amore.


@ Carla: da qui , " in esilio "

Non sapevo che eri in esilio. Anche tu epurata? Hai per caso "odiato" qualcuno del partito dell'amore?

Ev@ ha detto...

Questa storia dei banner sembra uscita pari pari dalle cronache di quell’ameno paese dove i vigili urbani sollecitavano la costruzione di un ponte per superare una strada terrificante perché lì, in quella strada, le auto passavano a migliaia e tutte a 200 all’ora.
Il problema era che loro, i vigili, non riuscivano ad attraversarla per andare a multare una bicicletta, che gli automobilisti segnalavano telefonicamente fosse da molti giorni dall’altra parte, legata a un palo. Ciò dava problemi di sicurezza oltre che essere concettualmente un grave atto di distrazione di beni pubblici verso interessi privati. Pezzo di marciapiede e palo del cartello stradale fatti propri, insomma.
Quindi, tutti concordavano che fosse per colpa della distrazione data dalla bicicletta ancorata lì che il limite di velocità non venisse rispettato. E non solo: quella bicicletta era l’origine del malcostume diffuso.
Vinta quella battaglia, gli automobilisti, poi, costituirono un comitato per tassare i proprietari di biciclette. Un grande argomento era che quelli, perché anonimi, erano potenzialmente dei trasgressori impuniti. Quindi avrebbero dovuto sobbarcarsi, tutti indistintamente, l’onere della costruzione dei ponti.

Non vi racconto cosa accadde quando tutti gli automobilisti si accorsero di avere in casa almeno una bicicletta…

Non la presero affatto bene.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Eva: Questa storia dei banner sembra uscita pari pari dalle cronache di quell’ameno paese dove i vigili urbani sollecitavano la costruzione di un ponte per superare una strada terrificante perché lì, in quella strada, le auto passavano a migliaia e tutte a 200 all’ora.

E' solo una questione di cultura, e di rispetto. L'Italia oggi e' la culla dell'incivilta', dell'illegalita', del tangentismo, del pressappochismo, dell'ignoranza, del non rispetto, del pettegolezzo, della maldicenza, del garantismo per i mafiosi stragisti che hanno gettato il paese nella barbarie e del giustizialismo e la ghettizzazione per i poveri cristi che si appropriano di un pollo perche' altrimenti non mangiano, e non hanno neppure i soldi per pagarsi collegi di avvocati-ministri...
Esiste un modo tutto proprio del popolo italico che lo contraddistingue sempre di piu' in ogni parte del mondo. Qui da noi, ormai, si dice che ci si deve guardare da fare affari da chi proviene dall'Italia. Se oggi dovessi vendere un mio prodotto in Italia, vorrei i soldi in anticipo. Non ci si puo' fidare, neppure di chi, purtroppo, e' onesto perche' ormai e' il paese tutto ad essere sputtanato. Perche' in Italia non esiste piu', il rispetto per parola data, la correttezza, la gratitudine e la riconoscenza.
Ritornando all'esempio automobilistico, in Italia qualcosa del genere sarebbe impossibile.

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Mondo/2010/02/stolberg-cartello-stradale-incidente.shtml?uuid=8d12e716-1805-11df-98df-2ccd3ce8776b&DocRulesView=Libero

Chiara di Notte - Klára ha detto...

del garantismo per i mafiosi stragisti che hanno gettato il paese nella barbarie e del giustizialismo e la ghettizzazione per i poveri cristi che si appropriano di un pollo perche' altrimenti non mangiano, e non hanno neppure i soldi per pagarsi collegi di avvocati-ministri...

Solo per spiegare bene questo mio passaggio, vorrei che leggeste l'articolo seguente, in special modo le dichiarazioni di Roberto Petrassi. Roba da vomitare.

http://www.repubblica.it/politica/2010/02/14/news/famiglia_appalti-2292371/

marco ha detto...

Dall'articolo:

"forma di rubare che è autorizzata sotto certi casi"

A cui vanno aggiunte le paroline magiche "e chi non si adegua è un fesso".
Sì, è così...ti spingono sempre più in fondo al pozzo nero e se non ti "adegui", alzi la testa per cercare di respirare, vieni pure sbeffeggiato.
Il mobbing è una forma di difesa del gruppo, al di là del significato che ha assunto in ambito lavorativo.
Se il gruppo è questo altro che vomitare!

Poi ci sono anche le le altre paroline magiche: "Lo fanno tutti".
Questo è proprio l'annullamento dii ognii forma di pensiero.

Speriamo sia l'aria e non il DNA.

Peccato che sia un articolo di repubblica. Le avesse scritte il giornale avrebbero avuto più probabilità di essere lette, e forse comprese, da chi ha più bisogno di...
Ma cosa sto scrivendo!
Sono proprio un fesso.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Marco:Peccato che sia un articolo di repubblica. Le avesse scritte il giornale avrebbero avuto più probabilità di essere lette, e forse comprese, da chi ha più bisogno di...

Questo non viene da Repubblica:


http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/protezione-civile-non-solo-mazzette-un-problema-di-sistema-paese-245200/

In special modo interessante questo passaggio: "l’Italia come un Paese in crisi economica e sociale, del sistema politico, delle istituzioni, dell’assetto sociale, della sicurezza e della giustizia, della cultura, del costume e dell’etica. Gli italiani trascurano la profonda crisi dello Stato, il disprezzo per le regole, la ricerca disinvolta d’ogni tipo di scorciatoia, l’eccezionalità e l’emergenza”.

Selene ha detto...

Cara Chiara,
Arrivo dal blog di un nostro amico comune, l'eccezionale Gio. Ti avevo notata più volte e finalmente oggi ho trovato il tempo per sbirciare ciò che si nascondeva dietro il nome. E cosa trovo? Mi hai davvero molto sorpresa con le tue preferenze musicali, soprattutto con Каролина Гочева! Come mai la conosci? Sì, è famosa nei balcani, ma un'italiana che ascolta Каролина Гочева?! Comunque, mi pare che abbiamo molte cose in comune io e te... cominciando da Milan Kundera, il mio unico preferito autore.
Ti seguirò con tanto interesse, sei sempre benvenuta nel mio angolino, e visto che ti piace la musica dell'est ecco qualcosa per te che spero ti piacerà :)
http://www.youtube.com/watch?v=9f9MjqxMI2Y
Un abbraccio e a presto

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Selene
Benvenuta cara amica. Non hai detto se sei "balcanica", ma suppongo di si'.
Perche' conosco Каролина Гочева e non solo lei ma molte altre non solo macedoni?
Perche' il mio mondo di adesso, cio' di cui mi occupo, le persone con le quali vivo, tutto e' collegato ai balcani e all'Est Europa.
Forse non sai che non sono del tutto italiana. Non tener conto di come conosco la lingua, quella l'ho imparata bene. In realta' sono nata all'Est e vi ho vissuto gran parte della vita.
Grazie per la segnalazione musicale. Faro' un salto da te, presto. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,

vorrei postare un articolo di Pansa che mi sembra sia in tema.

Ciao Davide

Un nuovo e malvagio 8 settembre
di Giampaolo Pansa

Bisogna augurarsi che la Procura della Repubblica di Firenze abbia visto giusto nell’inchiesta sulla Protezione civile. E non abbia sbagliato nessuna mossa, a cominciare da quelle che hanno incastrato Guido Bertolaso. In caso contrario, dovremo addebitare ai magistrati fiorentini una responsabilità pesante: l’aver provocato un disastro politico e, prima ancora, morale.

Il disastro riguarda non tanto la figura di Bertolaso, quanto la fiducia che milioni di italiani riponevano in lui. Per comprenderne la portata, basta uscire di casa, andare in un bar, salire su un treno, avvicinarsi a uno dei tanti crocchi che si formano in piazza. In questi ultimi mesi, a cominciare dalle tragedie della spazzatura a Napoli e del terremoto all’Aquila, il capo della Protezione civile era diventato un eroe, l’opposto del politico parolaio e inconcludente. Bertolaso non parlava, ma faceva. Era lui, e non Silvio Berlusconi, “l’uomo del fare”.

Quanto fosse grande la fiducia nei suoi confronti lo dimostra il fatto che è alta ancora adesso, con lui sotto indagine e accusato di aver ricevuto tangenti.

Ieri, Sky Tg24 ha lanciato un sondaggio preceduto da una domanda: «Credi a Bertolaso quando dice di non aver mai ingannato gli italiani?». Il 66 per cento ha risposto sì. Soltanto il 34 per cento ha detto no.
Ma oggi Bertolaso è un eroe finito. Scaraventato nel tritatutto dell’inchiesta giudiziaria e dei media, è un uomo senza futuro. Potrà anche sopravvivere al gas velenoso delle intercettazioni a luci rosse, ma sua la vicenda pubblica è conclusa. È lui stesso a dirlo, con schietta semplicità: «Non ho più la serenità giusta per poter lavorare». E aggiunge: «Forse mi sono fidato troppo di qualcuno».
Sono parole coraggiose. Hanno il valore di una sentenza che Bertolaso ha deciso
per se stesso. Non so come reagirà il Governo. Ma se fossi al posto del Cavaliere, cercherei subito un altro capo della Protezione civile. Sia pure offrendo a Bertolaso tutta la solidarietà politica e l’assistenza che è giusto dargli. Nei confronti di un’accusa tra le più infamanti per un servitore dello Stato che, in circostanze drammatiche, ha tenuto in piedi lo Stato.

Certo, non era l’unico a farlo. Ma l’opinione pubblica si ricorda soprattutto di lui. E oggi urla di rabbia: «Ci hanno tolto pure Bertolaso!». Questo grida la gente. Senza spendere una parola per gli altri dirigenti pubblici incappati nell’inchiesta. E meno che mai per l’alto magistrato romano finito nella rete della Procura fiorentina. Il motivo è evidente: forse anche sbagliando, li considera uguali ai costruttori che avrebbero lucrato sulle presunte emergenze. E ai politici che, di sicuro, li hanno coperti. Costoro non sono ancora venuti a galla. Ma esistono, per forza devono esserci. L’opinione pubblica ne è convinta.

continua

davide ha detto...

In questo gelido febbraio, si respira un’aria antica e malvagia da 8 settembre. I lettori del Riformista sanno che cosa voglio dire. L’8 settembre 1943, con la firma dell’armistizio, lo Stato italiano si dissolse. I Savoia fuggirono da Roma, con il maresciallo Badoglio e il corteo dei generali. Lasciando che il Paese diventasse il campo di battaglia di due eserciti stranieri: quello tedesco e quello anglo-americano. Gli italiani si ritrovarono soli. Alle prese con una guerra civile spietata e sotto l’inferno dei bombardamenti degli Alleati.

Oggi intravedo nella gente la stessa sensazione di paura, la medesima solitudine. A torto o a ragione, la casta dei partiti è sputtanata. I due blocchi che si combattono sono screditati dalla loro impotenza a trovare un modus vivendi, una strada per conciliare i contrasti. La casta dei magistrati non è più ritenuta una garanzia sufficiente. Perché è troppo corporativa, troppo divisa, troppo inquinata da una faziosità tutta inclinata a sinistra. Vizi esibiti in pubblico come se fossero virtù. Anche la fiducia nei media stampati e televisivi è ridotta al lumicino per gli stessi motivi. Faccio il giornalista da cinquant’anni e so di che cosa parlo.

Per tutto questo, mi sembra vano immaginare che possa riemergere l’epoca di Mani pulite. D’accordo, la corruzione è diffusa quanto lo era allora, forse di più. Alcuni arresti di questi giorni (un consigliere comunale a Milano e il presidente della Provincia di Vercelli, entrambi del centrodestra) insieme ad altre storiacce che vengono dal centrosinistra in ben sei regioni, inducono qualcuno a pensare che presto esploderà una nuova Tangentopoli. L’inchiesta sulla Protezione civile non fa che accrescere questa speranza o questo timore.

Ma se Mani pulite tornerà, sarà in grado di fare ben poco. Il terremoto iniziato il 17 febbraio 1992 fu devastante per almeno tre motivi. Il primo ero lo sfacelo del ceto partitico che imperava in Italia. I partiti vincitori della guerra civile avevano perso la sfida per la buona politica e per il governo del Paese. Il secondo era la fiducia assoluta dei cittadini nell’operato imparziale dei magistrati. Il terzo era il desiderio della gente di voltare pagina e di veder nascere una Seconda Repubblica, più efficiente e più onesta di quella che stava tirando le cuoia.

Esistono oggi queste tre condizioni? Penso di no. Oggi vedo sull’orizzonte italiano soltanto una notte profonda e buia. Dove non scorgo nessuna luce che possa guidarci verso un traguardo accettabile, verso un equilibrio sereno. Qualche lettore del Bestiario dirà: ma allora non ci resta che toccare ferro! È così: tocchiamo ferro. O affidiamoci a Domineddio, per chi ha la fortuna di crederci.

Nicole ha detto...

prendi tutte le foto che vuoi e cmq l'ho tovata su google immagini, alla voce Maria Grazia Cucinotta.
Mi hai incuriosita, chi è che ti ha detto dei bannerini?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Letto Pansa, mi e' e' venuto il mal di panza...
Del suo articolo condivido.... vediamo.... forse niente. Anzi di sicuro NIENTE. Ti diro' di piu': per me Panza e' pure uno di quei giornalisti che a fine mese ricevono l'assegnino dal padrone per giustificare sempre l'ingiustificabile.
Lui parte dall'assunto (peraltro errato) che i magistrati possano aver commesso un errore. Ebbene, Pansa si dimentica (o finge di dimenticarsi) che i magistrati sono "professionisti della legge" e che, se non bastasse, esistono le intercettazioni. E di fronte a quelle nessuno puo' smentire o invocare la presunzione di non colpevolezza o, peggio, il giustizialismo dei giudici comunisti.
Anche perche' qui i comunisti non c'entrano niente. Qui c'entra l'onesta' e la disonesta'. Ed il marcio di un'intera classe politica.
Pansa potra' dare la colpa di cio' che verra' (8 settembre, disfatta, sputtanamento) a chi vuole e sicuramente se, come dice alla fine, vede nero, lo vede solo perche' mi sa che dopo la bufera nessuno gli versera' piu' il consueto assegnino, ma di sicuro la colpa non potra' attribuirla a chi e' onesto o a chi fa il suo mestiere per acciuffare e punire i disonesti.
Contrappongo all'articolo di Pansa, quello di Marco Travaglio, che io condivido assai di piu'.

http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/2439003.html


@ Nicole: Mi hai incuriosita, chi è che ti ha detto dei bannerini?

Uno che non capisce una beata fava di nulla, ma cerca di dare ad intendere di sapere tutto.
Scommetto che, di questi simpatici tipi, ne conosci anche tu.

davide ha detto...

Distinta Chiara,


"@ Davide: Letto Pansa, mi e' e' venuto il mal di panza..."

Il mondo è bello perchè ci sono tante opinioni differenti.

Comunque non è una questione di soldi, perchè Pansa è uno degli scrittori italiani che ha venduto più libri di tutti.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Comunque non è una questione di soldi, perchè Pansa è uno degli scrittori italiani che ha venduto più libri di tutti

E' SEMPRE una questione di soldi. Quella gente implicata negli scandali non erano certo dei disgraziati, disoccupati in cassa integrazione. Viaggiano con limousine e aerei privati, hanno barche miliardarie e ville megagalattiche, eppure per i soldi si vendono l'anima.

davide ha detto...

Distinta Chiara,


"E' SEMPRE una questione di soldi."

Tieni conto che Panza ha 75 anni e con i diritti di autore di tutti i libri che ha scritto può vivere comodamente la vecchiaia. Mi piacerebbe che leggessi uno dei libri di Pansa, perchè sono certo che cambieresti opinione su di lui.

Ciao Davide

Gio ha detto...

Passaparola di oggi è molto eloquente.

Nicole ha detto...

non me ne parlare...:O

Neelps ha detto...

Uff, sempre costantemente le solite pansacchiate! Non si scopre mai nulla di nuovo.

Piuttosto oggi voglio mettervi al corrente di una mia fobia, terribile, che mi coglie quando torno nella mia graziosa italia.
Stare allineato con altre persone mi rende agitato, non sto mai tranquillo, c'e' sempre quel senso di agitazione latitante, fare la fila e' una cosa che faccio sempre con mancanza di tranquillita', bisogna stare vigili, sempre attenti, avere mille occhi, misurare lo spazio tra te e la persona davanti, un minimo calcolo errato e sei finito!
Altro che 8 settembre, fagli riempire il suo giornaletto e morta li che io devo fare la fila e devo essere concentrato!

n331ps

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Tieni conto che Panza ha 75 anni e con i diritti di autore di tutti i libri che ha scritto può vivere comodamente la vecchiaia.

Anche a qualcun altro con molti piu' quattrini e meno capelli in testa di Pansa i quattrini potrebbero bastare a vivere (non solo a lui ma anche ai suoi eredi per 20 generazioni), una vecchiaia comoda. Ma non si arrende. Non gli bastano mai.
E sai perche' non gli bastano mai? Te lo spiego io... perche' di tipi simili ne ho conosciuti.
E' la sindome del mercante di Venezia, dell'avido bottegaio, dello squallido venditore di pentole, della quale voi italici siete affetti.



@ Neelps: che mi coglie quando torno nella mia graziosa italia.
Stare allineato con altre persone mi rende agitato, non sto mai tranquillo, c'e' sempre quel senso di agitazione latitante, fare la fila e' una cosa che faccio sempre con mancanza di tranquillita', bisogna stare vigili, sempre attenti, avere mille occhi, misurare lo spazio tra te e la persona davanti, un minimo calcolo errato e sei finito!


E' ovvio!! E' il Bel Paese! :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,


"Del suo articolo condivido.... vediamo.... forse niente. Anzi di sicuro NIENTE."

Il mio scopo non è quello di farti condividere o cambiare un'idea, ma di insinuarti il dubbio.

Ciao Davide

rossoallosso ha detto...

chissa' se gli frega qualcosa ai protagonisti di questo video
http://www.youtube.com/watch?v=7yfBYNfWn6o&feature=player_embedded#
di cio' che scrive pansa.
e' passato un secolo e il centro della citta' e' ancora pieno di macerie

eros ha detto...

...questo post?
La forza della comunicazione...ahahah

perché gli italiani sono così?
perché nei paesi dell'est d'europa é stato sopportato un cinquantennio di dittatura?
perché il mondo non é diverso da noi, tranne gli inglesi(ahahah)?
perché gli italiani si ostinano a votare berlusca e company?
perché gli indagati-inquisiti non si vogliono far processare?
perché si costruirà il ponte sullo stretto di messina?
perché santaromanachiesa é contro l'utilizzo delle cellule staminali?
Perché?,perché?,perché?...

mah, vallo a capire sto mondo di opinionisti, gossippari,piccolo-borghesi-incazzati, radical-scick,guardoni ecc.ecc.tutti hanno da dire.

quesito finale: Come sono le cose? chiese il contadino...
risposta: Così come sono!!!

perché eros né dio,né demone,né umano?
risposta per i ritardatari: semplicemente un personaggio virtuale...che sai che c'é ma non lo vedi,né sai da dove inizia...né dove finirà, ecco come in camera da letto,ahahaha.

Ma sììì,come diceva il buon Prudom? é solo filosofia della miseria...oppure é la miseria della filosofia?
Ciao Clara, non te la prendere, il mondo va così.

Dolce-Alexia ha detto...

Certi papiminkia forse non hanno nulla da fare e non hanno voglia di lavorare, per quello sono convinti che i soldi cadono dal cielo.
Si, ho sentito anch'io delle stronzate sul guadagno con il banner, ma non ho mai creduto.
Ho un pò di banner di siti escort, ma perchè è stato soltanto un scambio di banner, ma ancora non sono diventata ricca.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Il mio scopo non è quello di farti condividere o cambiare un'idea, ma di insinuarti il dubbio.

In effetti, devo essere sincera, dei dubbi, tu e i vari papiminkia, me li avete fatti venire. Ne parlero' in un prossimo post. :-)


@ Rossoallosso: Io credo che certa gente, ormai assuefatta all'attuale sistema, anzi dando sfogo ad un VISCERALE anticomunismo, tenuto represso per anni perche' altrimenti venivano presi a calci nel culo, oggi si affidano a papi come unico baluardo contro quei calci.
Frequentando (come te) altri luoghi e leggendo come questi personaggi intendono l'etica e la morale c'e' da rabbrividire.
Per loro, ormai, che i politici della loro parte rubino senza pudore, e' cosa NORMALE... perche' lo fanno tutti (secondo loro). Quindi io credo che cio' autorizzi ANCHE LORO a rubare, e se per caso non lo fanno e' perche' NON POSSONO RUBARE, ma se avessero la possibilita' sarebbero peggio dei vari Anemone e soci.
In una telefonata col commercialista Stefano Gazzani, Anemone si lascia andare a un commento:

Gazzani: «Come stai?»
Anemone: «Di merda, Stè... (...) il diritto in Italia non esiste».

Ora, caro Rosso, ti diro' una cosa che forse non sara' proprio politicamente corretta e che forse mi attirera' addosso le ire di quei papiminkia che piu' mi detestano solo perche' in questo blog, invece di scrivere raccontini di scopate ogni tanto me la prendo con l'attuale sistema italico. Ebbene, il giorno che il regime fondato sul malaffare e sulla corruzione crollera' sotto il peso degli scandali e della gente incazzata, stavolta i papiminkioni, coloro che in questi decenni hanno difeso, giustificato e permesso affinche' questo schifo si verificasse, quei famosi calci nel culo dei quali sono creditori, se li prenderanno davvero.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Eros: perché gli italiani sono così?
perché nei paesi dell'est d'europa é stato sopportato un cinquantennio di dittatura?


Non confondere le due cose: a Budapest e a Praga e' stato solo perche' hanno mandato i carri armati che la rivolta e' stata soffocata. Voi italici, invece, siete solo tutta tessera e distintivo. Niente carri armati russi, ma difficilmente muovete il culo dal divano quando, di fronte alla TV, guardate il grande fratello o la finale di coppa. Molto blablabla e fatti davvero pochi.
Se voleste davvero cambiare le cose, potreste farlo col voto. Ma si vede che le cose vi stanno bene cosi'. E questo non vi fa certo onore. Ho gia' detto che fare affari con gli italici e' oggi veramente un rischio. Vi vediamo come dei truffatori, corrotti e mafiosi. Niente di cui fidarsi. Nonostante che la stampa di regime e le televisioni papali vi convincano che siete i piu' forti del mondo, in realta' da chi e' onesto siete considerati in modo pessimo.
Gli unici che vi apprezzano davvero sono i nuovi russi, in gran parte mafiosi pure loro che, con gli apparati del potere e grazie anche all'amicizia che lega putin al vostro premier, stanno facendo affari d'oro PORTANDOVI VIA i posti piu' belli che avete in Italia a prezzi di favore.
Ma questo, i vari minzolini e vespa, non ve lo dicono.


@ Alexia: Ho un pò di banner di siti escort, ma perchè è stato soltanto un scambio di banner, ma ancora non sono diventata ricca.

Io invece sto diventando ricchissima, non lo sa?... credo che mi comprero' la villa in Sardegna accanto a quella di Papi con i soldi guadagnati con i banner. :-)
Cara sorella, a parte gli scherzi, certa gente sul web e' veramente ridicola. Pensa che ce ne sono alcuni che dichiarano di fare i professori e poi, se un attimo li controlli, vedi i loro messaggi sui forum AD OGNI ORA DEL GIORNO, dalla mattina presto alla notte inoltrata. E se per caso, per fare un test, provi a provocarli in un qualsiasi momento della giornata, vedi che IMMEDIATAMENTE loro sono pronti a risponderti, e cio' significa che non staccano mai gli occhi dal monitor.
Ecco, mi domando, professori di cosa? Di Minkiologia?... ma quando mai lavorano?
E dalle loro postazioni internettiane, li vedi che sono sempre pronti ad insegnare agli altri come si fa a vivere.
Ovviamente tifano tutti per papi e per il milan.
Questi, cara sorella sono i PAPIMINKIA di cui parlo. Chissa' quanti di costoro ti telefonano per prendere un appuntamento e ti raccontano stronzate al solo fine di renderti piu' malleabile.
A proposito, non c'enta nulla, ma se per caso ti telefona qualcuno che ti dice di conoscermi (ho saputo che qualcuno lo sta facendo in giro), come a voler instaurare un rapporto "speciale", non gli credere. E' sicuramente un fetido personaggio. :-)

Dolce-Alexia ha detto...

Sorella, vuol dire che quello che mi dirà che ti "conosce", li risponderò che anch'io ti conosco e che appena abbiamo preso un caffè. Sicuramente non si aspetterà una proposta del genere.:-)

eros ha detto...

ecco, come pensavo non hai capito un belino di cosa ho scritto e dell'ironia in sé.

detto ciò, ho lavorato nei paesi dell'est...non mi é parso di vedere alcun movimento rivoluzionario a rivendicare, tanta povera gente,come in tutto il resto del mondo, quella sì!...
Ma non mi va di fare la guerra di parole tra popoli, se sei interessata a questo, falla tu; ripeto il commento era con taglio ironico verso la politica.

ma il tuo é un atteggiamento(?)...andando avanti lo capirò. Comunque sono sempre dell'idea di "libero essere, libero pensare, libero vivere"

Mi pare però che, come un pò tutti, scendi nel fare di tanta erba un solo fascino, non é così che funzione...c'é un detto quì da noi che recita - dove ci son campane ci sono anche le puttane.

e poi dico l'Italia con la lotta di liberazione partigiana e antifascista ha scelto un sistema: lo stato di diritto dove le regole della convivenza sono LA DEMOCRAZIA con il diritto di voto universale e dove chi esce vincitore dalle urna governa( non mi pare che all'est dell'europa sia così, per tutti.

Ecco che con un pò di conoscenza della storia del mio paese dovresti capire come realmente funzionano le cose ,ma é più semplice sputare nel piatto altrui che sputare in cielo...sputando in cielo c'é il rischio che ti cada in faccia o NO?

Ma tu sei molto attenta a che non si dica del tuo paese...di mafiosi, delinquenti,corrotti, di economia sfasciata sopratutto quelli ad economia prevalentemente agricola e molto povera di materie prime, e ti vanti di sapere di economia e magari di economia finanziaria e politica o sbaglio?...

Finisco col dirti che in fondo ognuno di noi é quello che pensa, dice e fa. Che la storia é lì giudice degli eventi,tutto quì...da meditare e trarne lezione.
Ciao Chiara...

Allora le tue esternazioni sono-la filosofia dei poveri o la povertà della filosofia?
eros...e il resto te l'ho spiegato nel commento precedente.

Duval ha detto...

@Chiara:

Ovviamente tifano tutti per papi e per il milan.
Questi, cara sorella sono i PAPIMINKIA di cui parlo. Chissa' quanti di costoro ti telefonano per prendere un appuntamento e ti raccontano stronzate al solo fine di renderti piu' malleabile.
A proposito, non c'enta nulla, ma se per caso ti telefona qualcuno che ti dice di conoscermi (ho saputo che qualcuno lo sta facendo in giro), come a voler instaurare un rapporto "speciale", non gli credere. E' sicuramente un fetido personaggio. :-)
.....
Eheheheh... Un papiminkia mi fa sapere che in quella cornice ci metterebbe la mia foto...
Scontatissimo!
Una banalita' del genere e' proprio da papiminkia.
Vorrebbe replicare ma non puo'. Eheheheh...
Ma come soffre!
Io sarei per ignorarlo, poverino, dopotutto per me vale meno della carta igienica usata, ma lui si ostina!
Pare un bambino al quale abbiano negato il gelato. :-))
.....
Modesty, sono un paio di puttanieri sfigati, oltre ad essere dei falliti nella vita, che detestano tutto cio' che possiede un'anima. L'astio e' un brutto male... se non fossero fastidiosi, sarebbero persino da compatire per la loro demenza.
Comunque, una delle loro tattiche e' la scusa dell'aperitivo o dell'incontro "senza altri fini". Di solito ci provano con tutto cio' che immaginano abbia le tette e che possa sostituire la loro mano nell'atto sessuale... e poi tentano di sputtanarti nei vari forum se per caso si prendono il due di picche. Perche' queste persone non ammettono che esista una donna che ce l'ha e non gliela da', come non ammettono che in un ambiente possa esserci piu' di una persona che la pensa differente da loro. Infatti, per questi cerebrolesi, tutti quelli che condividono le mie idee, sono automaticamente destinati ad essere un altro mio nickname.
La parola che li descrive bene l'hai trovata tu. :-)
.....
D'altronde, se le avessero avute, le palle, non avrebbero dovuto inventarsi la scusa che loro le donne "le pagano volentieri"... Eheheh... le pagano volentieri... capite di cosa si sono autoconvinti per non riconoscere quanto sono dei falliti?
La verita' e' che le pagano perche' non hanno altre possibilita' essendo degli sfigati dentro e fuori. Brutti come la fame e deteriorati dentro. :-))
Pero', ovviamente, i loro tentativi per non pagare li fanno... per averla gratis... ma chi sara' mai che gliela da' gratis? Ci vuole una che sia davvero una disperata, che si accontenta davvero di tutto, come chi va a frugare nell'immondizia per sfamarsi.


Se questo scritto vedrà mai la luce qui, e integro, era solo per far presente ai pochi che mi conoscono (Davide, Gullich e Willyco) che uno dei due sono io.
Non mi riconosco nei giudizi espressi ma è solo una mia opinione.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Alexia: che anch'io ti conosco e che appena abbiamo preso un caffè

No, caffe' no. Solo the. :-)


@ Eros: ecco, come pensavo non hai capito un belino di cosa ho scritto e dell'ironia in sé. e poi blablabla'... blablabla'.... blablabla'... blablabla'.... blablabla'... e il resto te l'ho spiegato nel commento precedente

Ok, grazie Eros. Capito tutto. Molto illuminante. :-)
Sai, all'inizio credevo che tu fossi solo uno che, in modo roboante, volesse farsi notare con firme che rasentavano il metafisico... cosi' tanto per far capire alle donzellette che tipo tosto, con la mente sopraffina e fuori della nostra portata sei... :-)
Permettimi di dirti che invece, ahime', sei caduto come tutti sulla banalita' della tua italicita'. Ti sei sentito "ferito nell'orgoglio", offeso perche' una squallida contadina magiara, forse molto piu' ignorante di te, avesse l'ardire di sputare nel tuo piatto...
Italici... popolo di non dei, di si non demoni, di non umani, non santi, di non poeti, di non navigatori... e di non onesti. :-)
Permettimi di ridere. Tipi come te riempiono internet come i pendolari treno nelle ore di punta, convinti di essere unici e speciali, sopraffini, mentre intorno a loro quasi tutti pensano allo stesso modo.
Scusami, ho sbagliato, ti credevo diverso, e adesso, alla luce del tuo piccato e sommessamente "patriottico" commento (gne gne gne'... guarda i tuoi panni sporchi prima di guardare i nostri... gne gne gne'), ironia o no, dote che non ti riconosco, non sei piu' interessante.
Sai, caro Eros, in internet esiste anche chi ritiene di essere piu' snob di te. Perdonami questa civetteria, forse l'unica che davvero ho.
Ciao Eros...


@ Duval: Se questo scritto vedrà mai la luce qui, e integro

Ecco un altro megalomane che ritiene di essere al centro dell'Universo. :-)
Comunque hai visto che il "tuo scritto" ha visto la luce integro come ogni capolavoro che si rispetti?
Adesso spero che tu non intenda tediarmi ulteriormente con le tue fisime da bimbominkia invecchiato male. :-)

rossoallosso ha detto...

@chiara
io voglio andare oltre,voglio essere ancora piu' politicamente scorretto e chiamare col loro vero nome questi"papiminchia"che tanto minchia non sono,perche'oramai e' chiaro che tutti, e dico tutti,anche chi si ritiene moderato non sono altro che "fascsti"
http://roma.indymedia.org/node/17139

Selene ha detto...

Scusa se sono fuori dall'argomento del tuo post, tra l'altro odio la politica... con tutto il mio essere. Comunque si, sono nata e cresciuta jugoslava e poi mi hanno cambiato la nazionalità. E non solo.
Volevo dirti che se hai bisogno di qualsiasi cosa che riguarda gli stati dell'ex Jugoslavia, se posso darti una mano, comprese le lingue, sono a tua disposizione :)

gullich ha detto...

:o)

wgul

(anche se, nella sostanza, v'è da piangere...)

davide ha detto...

Caro amico Duval,

mi fa piacere che sei ritornato. Anche se hai fatto il biricchino Chiara ti perdona.

Ciao Davide

davide ha detto...

Distinta Chiara,

"Se voleste davvero cambiare le cose, potreste farlo col voto."

Mi stupisce questa tua affermazione, perchè prima delle elezioni politiche avevi consigliato di non andare a votare.

Solo una domanda se non sono indiscreto: ma tu chi consigli di votare?


Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Chiara ti perdona

Parla per te.
Io credo che non abbia intenzione di restare e neppure lo trattengo. :-)

prima delle elezioni politiche avevi consigliato di non andare a votare.

Le cose cambiano.
Se si parla di emergenza, allora si deve agire tenendo conto di tale particolare situazione.

ma tu chi consigli di votare?

Con me questi giochetti da bimbominkia sulle dichiarazioni di voto non attaccano. E' un vecchio trucchetto e qualsiasi cosa dicessi, con chi e' capzioso, sarebbe comunque controproducente.
Comunque ti consiglio di votare PER ME, lo fai?
Se lo fai sai benissimo per CHI non votare. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,


""Comunque ti consiglio di votare PER ME, lo fai?
Se lo fai sai benissimo per CHI non votare. :-)""

OK

Ciao Davide

Neelps ha detto...

Chiara
Voi italici, invece, siete solo tutta tessera e distintivo. Niente carri armati russi, ma difficilmente muovete il culo dal divano quando, di fronte alla TV, guardate il grande fratello o la finale di coppa. Molto blablabla e fatti davvero pochi.


Uhm :) come forse mi capito' gia' di scriverti, perche' mai Oblomov dovrebbe alzarsi dal letto??
E la citazione "dall'est" vuole essere volutamente provocatoria.
Perche' l'oblomovismo interpreta la fase decadente di un sistema sociale e politico nel suo complesso, ogni nazione con i suoi ritmi.

ciao!

Neelps ha detto...

@Davide

ma tu chi consigli di votare?


Vorrei rispondere io, piu' per diletto che altro :)
Io non voto, per ragioni che non ho intenzione di spiegare. Tuttavia se si vuole adottare una logica del "meno peggio" IO ragionerei in questo modo:

PDL
Non e' un partito, e' SB.
No perche' al netto di tutte le storie che girano sul suo conto e' un cazzaro. Se non vogliamo fare il netto basta un dubbio qualsiasi su una qualsiasi delle sue "storie" per metterlo fuori dalla lista a TI (tempo indeterminato).

AN
No perche', al netto della Storia, non mostra indipendeza dal PDL.
Inoltre mi piace considerare il lordo.

LN
No-Comment.

UDC-UDP-UDX-FTP-HTTP
Troppo cattolici per i miei gusti.
Ma se proprio devo scegliere tiro fuori Casini, al netto delle discussioni che riguardano il cattolicesimo, quindi rimane ben poco.

IDV
Non e' un partito e' una cozzaglia di idee confuse, ma molte hanno semplicemente buon senso, entra nella mia lista al numero 1.

PRadicale
Alcune idee di buon senso, ma molte altre scandalose. Inoltre non mi fido di chi ha eletto capo del partito quel pistola che adesso e' andato nel PDL. Quindi scartato a priori.

PD
Dovrei compiere uno sterminio di massa, dopodiche' potrei farlo entrare nella lista.


Tutto il gruppo dei sinistroidi:
Chiacchere e distintivo, non li considero.

Ho dimenticato qualcuno?

RISULTATO FINALE PERSONALE: IDV.

ciao

Flyingboy ha detto...

@Selene

Добра вечер Селенe :)

Nadam se da ćeš ostati malo i upoznati našu domačicu na blogu. Vjerujem da nečeš zažaliti. Prletio sam na brzinu tvojim blogom i zaista je interesantan.

Još uvjek se sjećam gracše na tavče i legendarnog Stefanovskog. Leb i sol.. upravo slušam ćukni vo drvo..

Un saluto per il momento

Pozdrav iz Hrvatske

eros ha detto...

@ Clara...

ripeto non hai capito un belino, non sono interessato alle considerazioni che tu fai, non per spocchia...ma non cerco la polemica, ti ho gia detto-scritto in un commento che ognuno di di noi é quello che pensa, dice o scrive e vive, e non trancio giudizi su di te sulle tue attitudini e quant'altro; sono e restano problemi tuoi. Ho solo voluto ricordarti che nel mondo tutto alla fine si ripete e le differenze stanno solo nelle radici di ogni popolo e tutte con i propri valori ed esperienze.

Detto ciò, non pensare che ricommento per replicare alle tue osservazioni, mi preme rispedire al mittente ciò che ha innescato la reazione, che tu vuoi far passare come bieco nazionalismo.

Il mio pensiero? eccolo...non mi interessa la politica comunemente intesa, la condizione materiale delle persone Sì...idealizzo una società laica,liberale con elementi di socialismo, penso ad uno stato decentrato che sia in grado di essere più vicino alla gente; soprattutto penso alla formazione professionale di tutti senza distinzione di classi, lo stesso nel settore sanitario ecc. E' una visione utopica? é possibile, ma non mi sentirò mai libero sintanto che nel mondo ci sarà un solo essere senziente discriminato, privato delle libertà fondamentali; finché nel modo a regolare la vita delle persone sarà la discriminazione razziale per il colore della pelle, o delle etnie ecc.

Spero che ora tu possa comprendere e non ti lasci andare a giudizi sommari,gratuiti e volgari.

eros né dio, né demone,né umano...ma un essere libero da schemi mentali preconcetti e strumentali.
Ciao Clara...continuerò a leggere i tuoi scritti e mai rancoroso, forse puntiglioso, SI'.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Neelps: perche' mai Oblomov dovrebbe alzarsi dal letto

Nel '56 a Budapest era pieno di Oblomov che, cantando "Himnusz", decisero che non era piu' possibile restare a letto. Cosi' e' stato a Praga nella sua "Primavera". Se si vuole, se davvero dentro di noi esiste la voglia di fare non occorre un motivo di convenienza.
Sono fenomeni che, quando accadono, sembrano sincronizzati da meccanismi che vanno oltre alle semplici ragioni materiali e le meschinita' di ogni giorno. Ed allora gli "Oblomov" tutti insieme si alzano dal letto.


@ Eros: ripeto non hai capito un belino

Ok.

davide ha detto...

Caro amico Neelps,

"Ho dimenticato qualcuno?"

Caz...o hai dimenticato il partito del futuro: il partito pensionati.
L'onorevole Fattuzzo è incazzato nero per il fatto che hai dimenticato il suo partito.

Ciao Davide

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics