giovedì 19 novembre 2009

9
comments
Italici: popolo di grandi anal-isti

Ricordo i discorsi... le campagne elettorali, gli slogan e le anal-isi degli esperti commercialisti divenuti poi ministri dell'economia quando Visco, nelle vignette, veniva raffigurato come un vampiro che succhiava il sangue. Ricordo tutta la pantomima di chi diceva quanto fosse insostenibile una pressione fiscale oltre il 40%, e che era arrivato finalmente il momento che gli italici pagassero meno tasse, per merito anche di chi non avrebbe mai messo loro le mani in tasca... giurin giuretto!

Bla bla bla...

Ma di chi e' la colpa? Com'e' potuto accadere tutto cio'? Ve lo dico io di chi e' la colpa, e sappiate che, anche se sono certa che ci resterete male, questa e' la verita', credetemi: la colpa e' tutta dei comunisti! Non ve l'aspettavate, vero? Di Marx, di Lenin di Stalin, di Mao e, visto che lo spazio per scrivere non manca, ci infiliamo anche Fidel Castro e l'immarciscibile Prodi. Si', sempre lui... estratto dal cilindro ogni qual volta che occorre un capro espiatorio ed ormai destinato, sui libri di Storia, ad essere descritto come quel disastro che ha affossato la crescita, affamato le famiglie, distrutto le piccole imprese ed ha gettato l'Italia nel baratro.

Pero', dalla lista dei comunisti, si deve escludere Putin che e' un grande presidente che non ha mai fatto del male a nessuno. Anzi, e' generoso ed altruista, e regala all'utilizzatore finale persino dei bellissimi lettoni... che sono dei letti belli spaziosi e non dei nerboruti maschioni della Lettonia.

Come si fa a non sorridere un po' amaramente di fronte all'evidenza dei fatti che, in modo inequivocabile, dimostra quanto agli italici piaccia prenderlo nel culo?

“La nostra pressione fiscale e' la più alta d´Europa a causa del vampiro Visco e di quel disastro di Prodi che ha affossato la crescita, affamato le famiglie, distrutto le piccole imprese…” (Giulio Tremonti - Campagna elettorale del 2008)

9 commenti :

davide ha detto...

Distinta Chiara,

io sono molto più vecchio di te e posso assicurarti che, nelle tantissime campagne elettorali che ho visto, tutti i partiti ne hanno dette di tutti i colori: questo vale sia per gli esponenti della destra, che per quelli di sinistra e di centro.

Per quel che mi riguarda io sono stato critico verso il governo Prodi, ma quendo ha fatto cose buone lo ho difeso.

Tu mi sei testimone che quando Bersani ha fatto le liberalizzazioni io lo ho sostenuto a spada tratta. Ai miei amici di centro destra ho chiesto cosa c'era che non andava nelle liberalizzazioni di Bersani. Loro mi hanno risposto che erano troppo timide e che si doveva far di più.
Sta di fatto che il governo Berlusconi non ha poi fatto niente al riguardo.

Quanto alla pressione fiscale è impossibile ridurla con un tale debito pubblico.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

davide ha detto... Distinta Chiara,

io sono...
ho visto...
Per quel che mi riguarda io sono stato...
Tu mi sei testimone che...
io lo ho...
Ai miei amici...


Scusa, non ho mica scritto che questo post era dedicato a te...
Oppure tu, come Capezzone, sei il portavoce degli anal-isti italici?

A proposito... che fine ha fatto Capezzone? Pare sia sparito... proprio in questi giorni in cui c'e' piu' bisogno di lui, vista l'aria che tira...
A proposito: c'e' chi dice che "Solo gli stupidi non cambiano mai idea…"
In tal caso Capezzone deve essere un vero genio. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,


""Scusa, non ho mica scritto che questo post era dedicato a te...""

Hai ragione! Mi sto un po' montando la testa ultimamente.


Ciao Davide

loris ha detto...

Su una cosa dobbiamo però essere chiari, e per ammissione dello stesso Prodi in una intervista rilasciata ad agosto sul “Messaggero”: i governi di centro-sinistra che avrebbero dovuto spezzare la logica liberista , in realtà ne furono i continuatori , frustrando di fatto le aspettative del suo elettorato.
Ha gioco facile Berlusconi (tessera 1816 P2) ad imputare ai Comunisti tutti i mali d’Italia perché non ci sono Comunisti in grado di replicargli e forse non ci sono neanche tiepidi socialdemocratici in grado di farlo.
Chi oggi pensa di essere di Sinistra ritengo debba operare un grande sforzo interpretativo sulle modificazioni sociali che sono state messe in essere dal capitalismo e su quelle modificazioni dare progettualità ad un modello di società al fianco dei soggetti attualmente più deboli e maggiormente sfruttabili.
Ultime mie considerazioni sono che a Sinistra si è fatto della moderazione il fine e non un mezzo e per troppi l’analisi è stata la risposta alle disfatte e ai fallimenti di quest’ultimo periodo senza dare continuità ad una alternativa sociale.

Ps. Sempre un piacere leggerti.

Willyco ha detto...

"L' estremismo : rimedio alla malattia senile del comunismo"


Gabriel e Daniel Cohn-Bendit scrissero (se ricordo bene nel 1967) l'ottimo libro: "L' estremismo : rimedio alla malattia senile del comunismo". Proprio Cohn-Bendit ha rivisitato il comunismo, l'estremismo e le visioni dei verdi arrivando ad una promettente proposta politica.
La nostra sinistra sta chiedendo un po' di welfare in più, per creare un puntello sociale ad un modello economico liberal-capitalistico e che non è loro, ma della destra.
Il nuovo centro strategico di questa sinistra, non è più l'ideale, ma l'accesso al potere, con o senza mister-B.

Scusate la fretta

Willyco ha detto...

P.S. bella l'immagine dal Nosferatu di Murnau, ma anche l'opera di Herzog non è male.

Ovviamente, è vero, è sempre un piacere leggerti.

rossoallosso ha detto...

"Come si fa a non sorridere un po' amaramente di fronte all'evidenza dei fatti che, in modo inequivocabile, dimostra quanto agli italici piaccia prenderlo nel culo?"
questa affermazione tanto e' piu' vera,quanto piu' sali nelle gerarchie;-)

Bibi ha detto...

La durata media dell'inculata è di circa un ventennio. Craxi è durato meno ma non certo per colpa sua...
a.y.s. Bibi
P.S. se continua così..va a finire che si dovrà rivalutare il primo ventennio..

Neelps ha detto...

Loris scrisse:
i governi di centro-sinistra che avrebbero dovuto spezzare la logica liberista , in realtà ne furono i continuatori , frustrando di fatto le aspettative del suo elettorato.


Questo e' il punto cardine, motivo per cui i socialdemocratici perdono in tutta europa, altro che tv di berlusconi e scuse simili.

Ma come sappiamo la socialdemocrazia ha perso la bussola fin troppi decenni fa.

E ora, per quanto ci riguarda, siamo immischiati in questo fango appiccicoso, di cui nulla puo' e deve interessarci.

La Repubblica o Il Corriere o La Stampa, o Il sole24 ore o L'Espresso o Il Giornale, sono tutti rappresentanti, per farla breve, di un potere economico che si scontra senza ritegno tirando in mezzo i lavoratori, che sono estranei a tutte queste cose ma che vengono coinvolti pagandone tutti i conti.

Bisogna concentrarsi sulle cose che contano, non sulle dispute tra Berlusconi e De Benedetti e lasciar leggere quella stampa insulsa solo ai loro finanziatori... Fiat,Cir, Fininvest, Unicredit, Intesa, Generali etc...

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics