domenica 26 luglio 2009

20
comments
L’Amore

Non e’ semplice sentirmi compresa, specialmente vivendo in mezzo a persone che la pensano diversamente, che provano sensazioni diverse dalle mie e che non capiranno mai le vere ragioni delle mie scelte. Ma a cosa serve spiegare il perche’ del mio modo di vivere? Perche’ esprimere i motivi per i quali faccio cio’ che faccio? A chi interessa sapere cosa significa per per me l'Amore?

Mi dicono che talvolta sul mio volto, anche quando rido e sembro felice, s’intraveda un velo di malinconia. Essa e’ la’ presente, come se facesse parte di me. Non so se sia vero. Allo specchio l’ho cercata ma non sono riuscita a scorgerla. Forse non e’ facile per me guardarmi in modo obiettivo ed e’ per questo che, di tanto in tanto, scelgo qualcuno che mi attrae nei cui occhi io possa specchiarmi…

E’ cosi’ da sempre ma ancora non ho capito quale sia la mia vera immagine. Credo che non debba essere facile individuarla, come credo sia quasi impossibile convivere a lungo con me, con i miei opposti: i dubbi e le certezze, la tristezza e la gioia, il dolore ed il piacere, il gelo ed il calore che, purtroppo, sono destinata a donare. Emozioni e sensazioni sempre estreme, mai mediate.

Forse in tutto cio’ cerco un alibi, una scusa che possa farmi sentire meno in colpa e che mi garantisca almeno un po’ di dignita’. Ma non devo giustificarmi con nessuno e mi aggrappo a questi pensieri perche’ l’Amore io non lo posso dare in esclusiva. Anche se quell’Amore che tengo dentro di me per chi ora non e’ piu’ qui non l’ho mai nascosto, il mio cuore non puo’ appartenere ad una sola persona. Non sono nata per questo.

Mi sono svegliata molto presto. Era ancora notte ed alla finestra sono rimasta ad osservare il buio in silenzio. Ho frugato nei miei pensieri di un tempo richiamando alla mente le immagini del passato. Ho rivissuto momenti d’ombra, quando con l'anima non certo limpida l'amore lo vendevo, e momenti piu’ luminosi in cui l’Amore e la speranza che donavo a chi ne aveva bisogno mi riempiva di quella gioia che, per lungo tempo, credevo di aver smarrito.

Donare L'Amore a chi soffre e’ cio’ che mi fa sperare che il mondo possa essere migliore; per questo vado avanti decisa per la mia strada. Una strada tortuosa, difficile, che da questa piccola citta’ bagnata da un fiume che esiste fin da quando esiste la vita, mi condurra’ probabilmente solo verso un’irrealizzabile utopia.

E adesso, in questa mattinata che sta inondandosi di un sole appena sbocciato, mi ritrovo qui con la voglia di scriverti dell’Amore: un sentimento che, come un’onda gigantesca, puo' lasciarti un segno indelebile nel cuore, ma che prima o poi, lo sai anche tu, come tutto quanto e’ destinato a finire. E’ inevitabile. E se deve finire allora meglio che finisca nel momento in cui raggiungera' il punto piu’ alto del suo percorso, perche’ solo cosi’ sono certa che riusciremo a tenerlo vivo dentro di noi anche quando gli inebrianti profumi delle notti di sesso saranno svaniti.

20 commenti :

Luca Massaro ha detto...

L'amore dunque si vive solo nel ricordo? Se ne ha contezza solo dopo averlo vissuto? Chi dice: “sono innamorato” mente perché può solo dire “sono stato innamorato”? Ma la percezione fisica dell'amore, il malessere che si prova (o si è provato) nell'assenza della persona amata non graffia troppo l'attimo vissuto per relegare nel ricordo il nucleo essenziale della nostra esistenza? Domande, domande nel vento.
Comunque, grande post!

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

scritto molto bello che trasmette forti emozioni e anche un po' di malinconia. Quando parli di cose grandi come l'amore sai sempre raggiungere livelli altissimi: che differenza rispetto a quando parli di cose piccole e insignificanti come Papi e soci!

Quanto al fatto che i tuoi rapporti amorosi non durino secoli lo trovo probabile, dato il tuo carattere piuttosto spinoso.

Però quello che conta non è la durata ma l'intensità e di certo i tuoi rapporti sono l'apice dell'energia.

Ciao Davide

Gio ha detto...

Mia carissima Klara, dell'amore soprattutto si può dire una cosa

'l'amour [...] il n'a jamais connu de loi'

http://www.youtube.com/watch?v=lKnR9VIK3MA

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Quando parli di cose grandi come l'amore sai sempre raggiungere livelli altissimi: che differenza rispetto a quando parli di cose piccole e insignificanti come Papi e soci!

Non dovrei piu' annoiarvi con le mie opinioni sullo stato di degrado civile e morale in cui versa l'Italia?
Non capisco che problema ti crei il fatto che io ne scriva, pero' avrai i tuoi motivi.
Quindi, come la D'Addario, dovrei seguire i consigli che mi vengono dati?

Persino il papi ha dimostrato di saperla lunga su come una escort debba fare per avere l'orgasmo:

"Mi posso permettere? Tu devi fare sesso da sola... Devi toccarti con una certa frequenza."

:-))

modesty ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=3Tueii8MqBE

:-)

Ev@ ha detto...

Non so… io sono per la complessità. Credo esistano molti tipi d’amore e che un rapporto cominci a così poter essere definito, amore, quando oltre ad essere poliedrico, cioè in qualche modo ad agire con tanti molteplici aspetti dell’io, si avventura nell’irrazionale che ognuno possiede… sappiamo di essere “animali” (sociali anche se a volte facciamo finta di non saperlo) e sappiamo di essere variabili, che abbiamo alti e bassi e cose varie da cui ci vorremmo “salvare”, sappiamo esistono nostri aspetti sui quali non abbiamo né esatto controllo né perfetta coscienza.
Chi è intellettualmente onesto sa che la perfezione non è uno stato tipico dell’umano, come sa che non esistono percorsi esistenziali perfettamente corrispondenti a logiche prefissate. Ciò non toglie che sia bello osservare l’esercizio della logica. Si fa questo, ad esempio, quando si ascolta un bel racconto. Il percorso logico è una realizzazione dell’intelligenza e questa può essere meravigliosa da contemplare. Per goderla. Ovvio, parlo di chi è capace di emozionarsi.

Apro una parentesi: ci sono persone che non si emozionano, ma sembra che invece lo facciano in continuazione. Questi sono gli attori, che a volte hanno successo anche se sono mediocri. Non è un mistero intatti, che alcune fisionomie sono dotate di quella particolare espressione che il pubblico al momento chiede. Accade che quando sei così “poco” (ma con quel poco hai fatto tanti soldini) si arriva a fare patti con il diavolo per salvaguardare quel gesto fasullo (per esempio un sorriso spaccone efficace) che ha condotto all’immeritato apice che tanto inebria, primo perché tutti ti rispettano ed è bello avere una parola che nessuno mette in dubbio. Questo è elevato ma malsano, ed un lungo discorso che evito di fare per non andare OOC. Chiusa parentesi.

Quindi, tornando all’amore, è anche bello che nel suo ambito vi sia una certa percentuale di scontro che è naturale, perché l’umanità è varia ed è sano che io rimanga sempre diversa da “te”. E questo nonostante in ogni tempo si siano affermati mediocri attori con in tasca la ricetta semplice, buona per tutti e che a tutti sfuggiva.
Il loro tronfiore si è sempre spento perchè la realtà non sarà mai fatta dalle loro linee nette e dei colori codificati riassunti nel loro catalogo. La storia insegna che chi cerca queste cose, insegue solo chimere.
Chi sirifiuta di riconoscerlo, sappia che lo stesso vale all’incirca per l’amore, che è stupendo quando capace di rimescolare disordinatawente il calderone di sensazioni e sconfinate dolcezze che possono anche essere solo nostre fantasticherie. Non è importante, questo. Così come non è importante chiedersi quanto dura. Quella, semmai, è una bella domanda quando devi comprarti una macchina...

Anche se, poi, le cose si riempiono di significati anche acquistando. Infatti, cantava Janis Joplin:
Oh lord, wont you buy me a Mercedes Benz ?
My friends all drive Porsches, I must make amends.
Worked hard all my lifetime, no help from my friends

Kameo ha detto...

@Ev@
Sei sicura di sentirti bene?
Comunque ben tornata, ci sei mancata :-)
Come dice Yuna, sei sempre BELLISSIMA!

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,


""Non dovrei piu' annoiarvi con le mie opinioni sullo stato di degrado civile e morale in cui versa l'Italia?
Non capisco che problema ti crei il fatto che io ne scriva, pero' avrai i tuoi motivi.
Quindi, come la D'Addario, dovrei seguire i consigli che mi vengono dati?""

Non c'è nessun problema, solo che ho notato che quando parli di politica ti lasci un po' prendere dalla demagogia.

Che poi sia vero quello che dici sul puttaniere Papi non ho dubbi. Però in Italia è un'illusione sperare di avere governanti buoni: si può solo sciegliere fra la merda che puzza meno (so che non sei daccordo, ma spero che un giorno lo capirai).

SE vedi qualcosa di buono nella politica italiana fammelo sapere.

Ciao Davide

Gio ha detto...

Cosa pensate del detto, di Moliere, secondo il quale

'La grande ambition des femmes est d'inspirer de l'amour'?

Personalmente lo trovo assai riduttivo e sminuente le donne medesime, per quanto sia ricco di musicalità e sogno.

Neelps ha detto...

K scrive:
e’ destinato finire. E’ inevitabile. E se deve finire allora meglio che finisca nel momento in cui raggiungera' il punto piu’ alto del suo percorso

Eh! concordo teoricamente.
Anche se questo apre le porte al rimpianto, che e' davvero duro da gestire, almeno io non ne sono molto capace.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Non c'è nessun problema, solo che ho notato che quando parli di politica ti lasci un po' prendere dalla demagogia.

Ah gia'... sarei io quella che si lascia prendere dalla demagogia...

:-)))

Yuna90_42 ha detto...

Chiara di Notte - Klára ha detto...
E adesso, in questa mattinata che sta inondandosi di un sole appena sbocciato, mi ritrovo qui con la voglia di scriverti dell’Amore: un sentimento che, come un’onda gigantesca, puo' lasciarti un segno indelebile nel cuore, ma che prima o poi, lo sai anche tu, come tutto quanto e’ destinato a finire. E’ inevitabile. E se deve finire allora meglio che finisca nel momento in cui raggiungera' il punto piu’ alto del suo percorso, perche’ solo cosi’ sono certa che riusciremo a tenerlo vivo dentro di noi anche quando gli inebrianti profumi delle notti di sesso saranno svaniti.

Il mio sguardo si perde lontano nell'osservare le poche nuvole che si muovono pigramente nel cielo...come fanno certi pensieri nella mia testa...ti ho raggiunta usando le ali del sogno...ti ho amata usando il cuore a discapito anche della ragione...è giunto per me il momento di lasciare la tua eterea mano...ed incamminarmi...sola...perchè ho capito...finalmente...quello che ho non mi basta più.
Porterò con me il nero dei tuoi capelli...la grigia trasparenza dei tuoi occhi...e la consapevolezza di averti sfiorata...seppur per un attimo.

Yuna

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,


""Ah gia'... sarei io quella che si lascia prendere dalla demagogia...""

Se non è demogogia la livella, non so cosa sia la demagogia. Scherzo nè.

Ciao Davide

Kameo ha detto...

Un buon motivo per dire "ti amo"

http://www.youtube.com/watch?v=f7h48cdV-lY

Jakala ha detto...

Post un po' triste e melanconico, o almeno è quello che ho provato io leggendolo

Alex ha detto...

Buongiorno Chiara,
perdere l'amore nel momento che ti fa sorridere gli occhi, fa male, tanto male, ma rimane per sempre dentro di te e fa vedere la vita in un modo diverso.

Qualcuno ha scritto che chi soffre è più fortunano, a volte ci credo, a volte penso che chi lo dice è perchè non ha sofferto veramente.

gatsby ha detto...

@ Ev@
Leggo questo post solo adesso.

Ew@...probabilmente io sono uno dei piu' grandi attori di sempre.
Mi sono innamorato veramente solo due volte nella mia vita,
m'innamoro, ma in realtà sono assolutamente incapace di amare.
Sono però invece capace di emozionarmi e, per quello che hai scritto, quasi ti amo.

"We've been alone too long
Let's be alone together.
Let's see if we're that strong.
Let's do something crazy,
something absolutely wromg
while we're waiting
for the miracle, for a miracle to come".
Leonard Cohen

@Neelps
Nella nostra pur breve esistenza c'è posto per tante cose, anche per il rimpianto.
Ma cos'è la Vita senza la capacità di poter dire di aver realmente vissuto.
Ben venga il rimpianto.
Non sfuggirgli..

Anonimo ha detto...


Ветер оставил мое отраженье в реке ненадолго.
Мне холодно.
Волны следы на песке отыскали, уже не лаская
Нет повода.
Так холодно, холодно.

Снег,
Мне холодно...
Снег...


Fuori cadevano i ubriachi
invece della neve.
Era a novembre, o dicembre forse
non ricordo esattamente
Chiamato nel suo appartamento,
a sedersi nella sua stanza senza luce,
Lei... in una eta' pericolosa,
e io come un pollastro,
raccontarle mia poesia ....

Ho ammirato cosce,
seno, fianchi,
tutti i loro succhi.
Ha ammirato miei versi,
Ho bevuto il cognac.
L'unica cosa che sapeva dire,
"Meraviglioso !"
E per me e' stato tutto chiaro
senti' orrore e compiacimento
darei tutti i miei beni
di riavere le parole
dette a lei,
ma era gia'.. troppo tardi.

Era sdraiata di fronte al camino
come nel rimorso,
calda dal fuoco di vino,
piangeva
sfiorava il peccato
accarezzando il cuscino
pensando che io sono un lupo
che saltera'...

Sono stato invitato,
se non erro'
in questo appartamento giusto per un drink
ed ero li seduto completamente tranquillo.

La noia divorava il silenzio,
alimentando il fuoco nel camino.
Lei ha parlato del suo gatti
e della euforia di sabato sera
di giovane uomo in cravatta
che ha una macchina grande
e un milione sul conto.

A sto punto mi era tutto chiaro
e dissi alla ragazza
"Beh, questo e' meraviglioso , veramente meraviglioso ...."
e mi sono recato nella strada insieme alla neve che cadeva
...
con le parole echeggianti di Simonov nella mente.


"Aspettami ed io verro' di sicuro
Soltanto aspettami a lungo
Aspettami anche quando la pioggia gialla riempira' la notte di tristezza
Aspetta anche quando il caldo brucera'
Anche quando la bufera cancellera'
Aspetta anche quando nessun’altro altri piu' aspetterà
Aspetta anche quando le lettere smetteranno di arrivare da lontano
Aspettami anche quando l’attesa tutti coloro che aspettano avra' stancato
Aspettami ed io verro' di sicuro

Non ascoltare quando ti diranno che e' tempo di dimenticare
E che le speranze ti mentono
Che credano madre e figlio che io non esisto piu'
Che allo stesso modo si stanchino tutti i miei amici
E che bevano l’amaro vino per la mia anima nelle dimore
Aspetta
E non ti seder con loro
E non bere niente
Aspettami ed io verro' di sicuro
Nessuna morte mi ammazzera'

Che dica colui che non mi ha aspettato costui ha avuto fortuna
Chi attendere non sa
Non capira' ne sapra' nessun altro
Che tu mi hai salvato
Tu l’unica con la tua lunga attesa
Soltanto noi due sapremo come sono sopravvissuto al fuoco dannato
Semplicemente tu mi hai saputo aspettare come nessuno al mondo."


segue....

Anonimo ha detto...

continua....


А губы шепчут
А губы шепчут ближе, ближе
Это не сон.
Любовь обжигает нас, как лед и огонь,
А губы ближе, ближе
Это не сон.
Любовь обжигает нас, как лед и огонь,
Лед и огонь, лед и огонь

Ближе к тебе, рядом с тобою,
Дальше зимы, больше огня.
И на земле нас только двое,
Я и Ты со мной.


e' ti risveglio...
per sole
che trova la sua esistenza nelle piante
per cielo
disteso tra le dita
ti risveglio per le parole
che bruciano la gola
ti amo con le orecchie

bisogna andare fino alla fine del Mondo
e trovare la rugiada in mezzo alla erba
ti risveglio per cose lontane
che somigliano a quelle vicine
per la gente che senza volto ne nome
cammina per la strada
per parole anonime e piazze deserte
ti risveglio per paesaggi
e parchi comunali
ti risveglio per questo nostro pianeta
che tende di bruciare
in un cielo color sangue
per il sorriso inciso nella pietra
e compagni delle armi
addormentati tra le due battaglie

Per il momento quando il cielo
non sara' piu' una gabbia ma l'aeroporto
mio amore colmo per altri
fa parte delle albe che risveglio
e io ti risveglio per questa alba
per me... per gli altri
ti risveglio quando e' piu' inutile
che richiamare un uccello atterrato per eternita'

Avevi detto “ lasciatelo cercare
e non trovarmi”
tu donna con le mani di una bambina
che amo
la bambina che si e' addormentata
non asciugando le lacrime
inutile, inutilmente, inutilmente...
inutilmente ti risveglio
perche' ti sveglierai diversa e nuova

(le tue labbra non le potranno dire niente
inutilmente ti risveglio
tu sai, il fiume scorre
ma e' muto
ti risveglio inutilmente
bisogna promettere a un nome perduto
il nuovo volto nella sabbia)

Prima che svanisce la notte
sentirai un fiato levitare sopra le tue labbra
che scivola giu' per il tuo viso
fino ai tuoi capelli densi
giocherellone come un bimbo
che una volta acquisito il tuo profumo
fuggira' con primi raggi di sole..

Ti risvegliero',
sussurrando ai miei marinai
"se' non sara' cosi
tagliatemi le ali e trasformatemi in pietra."



Пожелтевшие страницы
Нет одной.
Но, кгда-нибудь и птицы
Прилетят домой
Если что-то не успеo я сказать
Вернусь назад.

Вернусь назад



Helĭos

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Alex ha detto...

Buongiorno Chiara,
perdere l'amore nel momento che ti fa sorridere gli occhi, fa male, tanto male, ma rimane per sempre dentro di te e fa vedere la vita in un modo diverso.


Il tema e' stato trattato piu' volte sia dalla letteratura che dalla filmografia. "Eutanasia di un amore" di Saviane e "Scene da un matrimonio" di Bergman sono due esempi.

Veder spegnersi piano piano un Amore, soprattutto se e' stato grande e passionale, e' come assistere a qualcosa di terribile che alla fine lascia solo tanta amarezza ed un pessimo ricordo.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics