mercoledì 20 maggio 2009

185
comments
Un popolo d'idioti

Da alcuni giorni non scrivo. Il motivo principale e’ che degli impegni inderogabili m’impediscono di dedicare tempo alla stesura di articoletti non raffazzonati e voi sapete quanto detesti far le cose in fretta e male. Ma c’e’ anche qualcos'altro che non mi ha dato lo spirito giusto per scrivere, ed e' lo schifo. Sinceramente sono arrivata ormai al punto che non mi sorprendo piu’ di nulla. Negli anni mi sono spesso irritata perche’ non capivo i motivi per cui gli italici affidassero la gestione della loro vita ad un delinquente, perche’ tale e’ chi non ha alcun senso etico, colluso con la mafia, con i settori deviati della massoneria, corrotto, corruttore e persino accusato dalla moglie di essere un depravato, ma oggi tutto cio’ e’ diventato un “fatto normale” ed io sono arrivata finalmente a capire la ragione di quest’anomalia inconcepibile per chi, come me, e’ cresciuta con valori etici forti tutti orientati a considerare il benessere dei molti piu’ di quello del singolo individuo.

Cio' che ho capito e' che voi italici siete un popolo d’idioti.

Nella Storia di popoli cosi’ ce ne sono stati altri. Basterebbe che la conosceste (la Storia) per rispecchiarvi oggi nella piu’ bieca gentaglia decerebrata e senza palle che sia mai esistita.

Se vi offendete me ne frego. La porta del mio blog come e’ aperta per entrare e’ altrettanto aperta per uscire ed al limite, se proprio non vi sta bene quel che scrivo e non riuscite a superare l’onta, interpellate l’avvocato Ghedini e querelatemi.

Fatto e’, cari italici, che siete cosi' obnubilati dalla vostra strafottenza che neanche vi accorgete di aver ormai venduto il vostro culo per una birretta ed un sacchetto di patatine per ingozzarvi di fronte alla TV. Vi assicuro che persino le piu’ disperate puttane dei bordelli di Calcutta avrebbero preteso di piu’.

In altri posti, piu’ decenti, distanti anni luce dal vostro diversamente Bel Paese, come cultura, intelligenza, correttezza, senso etico civile e morale e soprattutto “Palle”, certa gente che ben sapete sarebbe gia’ stata presa, incatramata, impiumata e buttata nel letame.

Si, definitivamente e’ cosi’. Non puo' esserci altra spiegazione. Mi dispiace dirvelo in modo cosi crudo ma siete proprio un popolo d’idioti.

In tutto il mondo vi prendono per i fondelli, quando non vi detestano. E se caso mai veniste fuori con il consueto discorso su tutto il mondo che e’ paese allora vi chiedo: quale mondo conoscete? Il Congo? Il Viet Nam? Lo Yemen?

Dite che “tutto il mondo e’ paese” solo quando vi sentite coinvolti in negativo, in tal caso vi piace generalizzare. Pero’, quando sono io a prendermela con qualcuno in generale, come con un popolo d’idioti, venite fuori con il classico: “Non si puo’ far di tutta l’erba un fascio”.

Enno’, cari signori, questi due luoghi comuni sono incompatibili fra loro, non li potete usare entrambi e con me il giochetto non funziona.

Credete che tutto il mondo sia paese? Allora andate a leggervi un po’ di notiziole qua e la', se ancora vi resta un neurone in grado di azionare il cervello, e ditemi se anche voi avete ad esempio leggi come questa oppure servizi sociali come questo oppure politici che, se beccati sul fatto, chiedono scusa senza gridare al complotto oppure donne come questa.

Volete vedere quello che invece siete voi? Paragonatevileggeteleggete

Siete talmente rimbecilliti che vi rifiutate di accettare la realta’. Vivete in questa Second Life che il circo dei nani di Arcore ha creato per voi e non vi rendete conto in che stato siete ridotti: straccioni ai quali hanno infilato un tubo catodico nel culo.

Siete ai primi posti in Europa per quanto di piu' negativo ci sia e poco conta se qualcuno vi raccontera’ che anche in Spagna le cose non vanno cosi’ bene perche' il PIL e’ precipitato del 3%...

Essi’, in Spagna del 3% dopo dieci anni di grande crescita economica mentre da voi, cari citrulli, e’ precipitato quasi del doppio dopo dieci anni pero' di schifo economico.

Tutto il mondo non e’ paese. Fatevene una ragione. Il mondo e’ una cosa voi siete un’altra. La distanza fra voi e il mondo e' incolmabile. Mentre il mondo pensa a come superare la crisi economica, voi siete tutti impegnati a salvare il vostro nano dalla galera che gli spetterebbe.

Oltretutto siete persino a rischio fallimento e non lo sapete perche’ non ve lo dicono e su questo, all’estero, i bookmakers ci organizzano pure le scommesse con tanto di quote e totalizzatore.

185 commenti :

davide ha detto...

Distinta Chiara,

per prima cosa ti assicuro che io non mi offendo, perchè le cose che dici le hai sempre dette da quando pubblichi il blog.

Che siamo a rischio fallimento economico è vero, ma il tuo paese, l'Ungheria, non è certo messo meglio di noi ma forse un po' peggio: non per questo dico che gli ungheresi sono idioti. Tra il resto non solo la Spagna ma anche la potente Germania hanno avuto crolli del PIL pari al nostro.
Comunque il declino economico italiano viene da lontano e addebitarne le colpe a Berlusconi non ha molto senso.

Quanto hai processi di Berlusconi voglio insegnarti un po' di storia italiana (prima del 1992/3 tu non vivevi in Italia) per capire perchè la maggioranza degli italiani non si indigna per certe sentenze nei confronti di Berlusconi.

Nella prima repubblica la corruzione e il finanziamento illecito dei partiti riguardava tutti partiti del cosiddetto arco costituzionale. Di sicuro coinvolgeva i tre maggiori partiti: democristiani, comunisti e socialisti (nel corso degli anni '80 in media i partiti spendevano fra i 50.000 e i 60.000 miliardi l'anno, mentre ricevevano 120 miliardi dal finanziamento pubblico: prova ad indovinare dove prendevano i soldi rimanenti i partiti?).

Nel 1992 è scoppiata tangentopoli e i nostri giudici hanno massacrato i socialisti e i democristiani, mentre ai comunisti hanno fatto il solletico.

Ora io sfido chiunque a dire se i comunisti non partecipavano al finanziamento illecito dei partiti come gli altri.
A questo punto qualcuno dovrebbe spiegarmi perchè i giudici si sono dimenticati dei comunisti.

Di fatto i giudici hanno spalancato le porte del governo alla sinistra e solo la discesa in campo di Berlusconi ha evitato che nel 1994 andassero al potere le sinistre.

Questo la parte moderata della società italiana non lo dimenticherà mai e pertanto ogni azione dei giudici italiani è macchiata dall'imparzialità che hanno dimostrato durante tangentopoli.

Ti ho detto questo Chiara solo per farti capire che se gli italiani non si indignano per certe sentenze una parte di colpa è anche della casta dei magistrati.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ecco il primo che si sente chiamato in causa :-)

Ora io sfido chiunque a dire se i comunisti non partecipavano al finanziamento illecito dei partiti come gli altri.
A questo punto qualcuno dovrebbe spiegarmi perchè i giudici si sono dimenticati dei comunisti
.

Vuoi dire che siete un popolo d'idioti perche' i comunisti 15 anni fa nessuno li ha processati e non sono andati in galera come si meritavano?

Ottima risposta per un post come questo. E' perfettamente in topic. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,


""Vuoi dire che siete un popolo d'idioti perche' i comunisti 15 anni fa nessuno li ha processati e non sono andati in galera come si meritavano?
Ottima risposta per un post come questo. E' perfettamente in topic. :-)""

Io volevo solo far capire perchè la gente non si scandalizza per certe sentenze: la magistratura in passato non è stata imparziale.


""Ecco il primo che si sente chiamato in causa""

Io non mi sento chiamato in causa, ma ho solo risposto ad alcune osservazioni che avevi fatto. Comunque se ho detto qualcosa di non vero ti chiedi di dirmelo.

Tra il resto sai benissimo che alle prossime elezioni non voterò Berlusconi ma Casini.

In ogni caso che la crisi economica italiana sia gravissima è vero, ma mi piacerebbe capire cosa propongono gli avversari di Berlusconi: fino ad ora da parte della sinistra non ho visto proposte ma solo demagogia.

Ciao Davide

Gio ha detto...

Chiara sei magnifica :-)

Strana la sorte dell'aggettivo 'apodittico'.

Nel senso proprio del termine, 'apodittico' sta a indicare un ragionamento che procede per dimostrazioni, e quindi solido e comprensibile.
Nell'uso corrente che se ne fa oggi, in modo abbastanza allucinante, il senso che assume è esattamente l'opposto: in questa accezione, filologicamente errata ma comunemente accettata, mi piace indicare il modo di comunicare dei nostri politici.

Si va avanti a proclami 'apodittici'.
'Il' Bossi recentemente mi ha disgustato con una frase del tipo 'Bisogna fare x.'
Punto.
Richiamando un'ovvietà celtica che tutti dovremmo ciecamente accettare.
Senza alcuna motivazione, 'ipse dixit' e giù tutti genuflessi.
'I magistrati vanno eletti dal popolo'.
Apodittico.
Massi, all'infallibile popolo italico facciamo eleggere anche medici, professori, preti, giornalisti etc. etc..

Nel frattempo c'è un altro termine che pare abbia cambiato significato.
'Teorema', a casa mia e di qualche milionata di matematici, è qualcosa che può essere rigorosamente dimostrato.

Caro apodittico avvocato Ghedini (ma va la va la, massi), sei proprio tu quello che parla di 'teoremi giudiziari' ;-)

NeoAlfa ha detto...

:-(

Hai ragione e come italiano me ne vergogno parecchio.

Angelo del fango ha detto...

Credo che tutto sommato tu abbia ragione, Chiara. E credo anche che abbiamo ormai superato il punto di non ritorno. Abbiamo accettato e permesso troppo, giorno dopo giorno. Dal 1994, da quando accettamo che un titolare di licenze pubbliche si candidasse nonostante sia proibito dalla legge, fino alle frequentazioni di minorenni, (a parole siamo tutti contro i pedofili in maniera esagitata quando lo fa Papi..) ormai e' troppo tardi. L'Italia ha svenduto tutto, dai figli alla dignita'.

Uyulala ha detto...

Che posso dirti, Chiara, visto che io NON l'ho votato e me lo devo tenere lo stesso? Ho amici non italiani che sono tanto carini e quando si tocca l'argomento "Berluscoini" e vedono la mia vergogna, mi fanno la grande delicatezza di cambiare argomento

Anonimo ha detto...

Quanto si vede che non capisci un c***o di Storia Italiana dal punto di vista giudiziario, Davide..

I comunisti non sono stati processati..?
E invece sì, lo sono stati e se ne sono anche allontanati giustamente quelli condannati, mentre dall'altra parte sono ancora tutti qui, molti servi del Portatore Nano di Corruzione..
Mani Pulite non ha fatto parecchi danni a livello di partiti comunisti perché oggi come allora.. non contano una minch^a, e quindi ricevevano tangenti di minor peso, avevano meno le mani in pasta o non le avevano proprio.. ecco perché hanno fatto loro il "solletico"..

Parlare di casta dei magistrati in questa sentenza ti mostra per il cagnolino berlusclone che sei, non nasconderti dietro le belle parole..

Ah, il declino dell'economia italiana viene soprattutto da Bottino Craxi, che con la sua imperante corruzione fece salire il debito pubblico e il disavanzo alle stelle, tanto da farci quasi cacciare dall'Europa..

La crisi italiana non dipende dalla bolla edilizia americana che voi tentate di riproporre con il Piano Casa, ma dalle scelte errate che sono state fatte in questi ultimi 15 anni, in cui, guarda un po', chi ha governato praticamente ininterrottamente..??

Dalla sinistra solo demagogia.. e dalla destra, soluzioni reali come la social card, no??
La crisi è solo psicologica, no??
I lavoratori che perdono il lavoro a migliaia e milioni, anche quelli calunnia della sinistra..?
Il precariato, anche quello manovra della sinistra..??


MA TUTTO QUESTO NON C'ENTRA: qui si parla di corruzzione accertata, anche per altri 2 processi in cui ha stralciato la sua posizione non con una assoluzione, ma ancora una volta con leggi ad personam..

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Io volevo solo far capire perchè la gente non si scandalizza per certe sentenze: la magistratura in passato non è stata imparziale.

Invece dovrebbe scandalizzarsi... e molto. Perche' se non si scandalizza per queste cose oltre che idiota e' pure stronza.

Qui si tratta di un fatto che in nessuna democrazia sarebbe accettabile ma forse, nonostante i beoti italici se la siano bevuta, la democrazia in Italia non c'e' mai stata.

Lo schema e' molto semplice: M e B hanno commesso un reato insieme... come se avessero rapinato una banca insieme. Oppure come se M e B fossero andati insieme a stuprare una donna.
M ha confessato, ha rivelato l'identita' del suo complice ed e' stato condannato a 4 anni e 6 mesi di reclusione. B invece governa il vostro paese. Gestisce le vostre vite. Riscuote le vostre tasse. Vi vende i suoi prodotti. Si arricchisce in barba alle vostre teste di dementi. Tromba pure le vostre figlie minorenni e se la ride di voi che siete un popolo di cretini e che avete solo la forza di blaterare tanto e di premere il bottone del telecomando per parteggiare per l'uno o per l'altro come se foste alla partita.

Avete trasformato la vostra vita e quella dei vostri figli in uno stadio oppure, nella peggiore delle ipotesi, in un postribolo.

Non avete palle... siete solo dei quaquaraqua. Aveva ragione Toto' che vi conosceva bene... ed il premier che avete e' l'unico che vi rappresenta davvero alla perfezione.

In un paese democratico e civile un popolo civile chiederebbe le dimissioni del rapinatore B. Invece, nel paese di idioti e stronzi quali siete B verra' persino eletto presidente della repubblica.

Auguri!

modesty ha detto...

cito uyulaia in toto.
solo che i miei (amici) non hanno nessuna delicatezza e mi massacrano ogni volta con irriverenza e sarcasmo.
saranno forse le uniche due cose che qui in italia possano farci da antidoto?!

Ev@ ha detto...

Ti quoto, Chiara: l'Italia è sempre più in basso, affondata da politici (e dalla più vasta schiera costituita dalla microscopica economia che li sostiene) che ha fatto e continua a fare della furbizia (cammuffata dalle parole spese da una stampa servile e vanesia per renderla formalmente accettabile) una ragione d'essere...

Non sono d'accordo con te solo su una affermazione: "Vivete in questa Second Life che il circo ... "

No, quella italiana non è una "second life", nel senso di quel famoso gioco virtuale che, come sai, considero un qualcosa d'altro, molto vicino, visivamente e concettualmente, a un attiva pop-art.

Gli italiani che guardano la TV vivono solo una tetra "Cathodical Life" che è fatta di immagini psudoappaganti che generano fantasie basate su modelli (sopratutto femminili), opinioni e conseguenti pulsioni che avevano e hanno, come dote prima, la carateristica di "bucare lo schermo".

Quello che è ridicolo è che tutto ciò ci ha portati ad essere, appunto, uno stuolo di acquirenti di schermi destinati a bucarsi.

Ho provato a pensare a farmi risarcire ma mi è stato risposto che "tutto il mondo è paese".

Non essendone convinta ho insistito e, alla fine, ho ricevuto la risposta che, se il mio schermo si è bucato, la responsabilità sarebbe tutta mia.

Ho chiesto il perchè e mi è stato risposto che lo schermo, altrove, prima che si buchi, semplicemente lo spengono.

Ho protestato: questo nelle istruzioni per l'uso non c'è scritto!

A questa mia ultima protesta, ho ricevuto, in risposta, solo un sorriso magnanimo e disarmante.

parseval ha detto...

@ Davide: basta con queste favole, i partiti più corrotti erano quelli che erano stati sempre al governo da tanti anni, DC e PSI, si cerca di corrompere chi detiene il potere, non l'opposizione che cerca di conquistarlo. DC e PSI furono anche i responsabili del mastodontico debito pubblico che ci portiamo sul groppone. Se i giudici erano tutti comunisti perchè hanno aspettato il 92 per far partire l'inchiesta, non potevano farla negli anni 80 quando il PSI era all'apice del suo potere? forse perchè tutto partì da un indagine della polizia che colse in flagrante il SOCIALISTA Chiesa mentre intascava un tangente? http://it.wikipedia.org/wiki/Tangentopoli
Berlusconi era appeso ai socialisti e al suo amico Craxi per le palle, dopo la legge Mammì, altro che giudici comunisti! Voi ex DC ed ex PSI vi dovreste solo vergognare per come avete ridotto questo paese, per quello che state facendo ora al servizio del mafioso di Arcore (come lo chiamava Bossi nel 92), e per aver infangato partiti costruiti da personaggi del calibro di De Gasperi e Nenni. Vogliamo poi parlare dei raporti tra DC e mafia in Sicilia, di Salvo Lima, del perchè PDL e UDC in Sicilia hanno un consenso plebiscitario, del giovane Cuffaro che insultava Falcone in tv? Abbiate almeno il pudore di tacere.

Rez ha detto...

Cara Chiara,

anche io non riesco a scrivere sul mio blog per lo stesso tuo motivo.

In ogni caso ai scritto tutto quello che penso meglio di quello che avrei fatto io.

Grazie

Anonimo ha detto...

Non ho tempo per leggere tutti i commenti, tanto so già come i trinariciuti berlusconiani si arrampicano sugli specchi per difendere il loro stato di potente ipnosi,CHIARA ha ragione!!! e basta, all'Estero ci ridono dietro per questo gaglioffo ridicolo al potere, l'unica consolazione è che a furia di cialis e viagra ha i giorni contati, l'ictus è dietro l'angolo che lo aspetta, speriamo solo che sia DEFINITIVO e non leggero come per bossi che evidentemente non aveva esagerato con la L.... Co........
Norman

Chiara di Notte - Klára ha detto...

speriamo solo che sia DEFINITIVO e non leggero come per bossi che evidentemente non aveva esagerato con la L.... Co........

Poverino dai... al papa' del povero Renzino detto "la mente della val brembana" non poteva accadere di piu'. Si sa che loro ce l'hanno durissimo.
Invece i nani (pare sia risaputo) sono mollicci e sottodotati e la parte piu' dura che hanno e' il loro portafogli.

Se poi vogliamo fare un po' di gossip sull'accaduto al celodurista "caduto sul pezzo", pare che una versione ufficiale non sia mai venuta fuori, ma la vostra Klaretta inviata speciale che piu' speciale non si puo', poiche' conosce tanta gente, anche i piu' biechi leghisti che non sanno che questo suo blog, e' al corrente della versione ufficiosa.

Ovviamente tutto cio' non e' mai accaduto e di certe cose si bisbiglia nei salotti milanesi. :-)

Gio ha detto...

@ Norman,
Comunicazione di servizio
uno che usa il termine 'trinariciuto' mi sta automaticamente simpatico ;-)

Passo e chiudo

Alex ha detto...

Buongiorno Chiara:- )
ti leggo più arrabbiata del solito :- )

Leggo piacevolmente che tutti ti danno ragione, tranne Davide, credo che siano daccordo con te anche tutti quegli imprenditori che hanno delocalizzato all’estero e tutti quelli che truffano lo stato alla faccia degli idioti italici che si lamentano, si perché chi si lamenta è un precario, si lamenta chi guadagna 870 euro al mese con posto a tempo indeterminato (Minchia è pure fortunato), si perché la maggior parte degli idioti è a tempo determinato, ci credo che gli italici sono dei pirloni e pure coglioni, ci saranno sempre più poveri, la classe media andrà in povertà, i pochi ricchi, un elite e il capo dei capi sarà........MR B.

Ma è una scuola di vita, tutti cercano di fottere ma prima o poi, però, si impara....tranne i poveri idioti che rimangono idioti.

Non è tanto Berlusconi, ma le nostre leggi che gli permettono di fare quello che fa, in altri stati si adeguerebbe alle normative vigenti e farebbe quello che queste gli permettono.
Sinceramente..... lo vedo molto più arrogante, se prima si nascondeva, ora si permette di fare alla luce del sole, senza preoccuparsi di nulla, e la cosa inizia a diventare grave vista la posizione che occupa.

Sar@ ha detto...

Hai terribilmente ragione... Il fatto è che in questo periodo mi sento così poco italiana che non mi sento così coinvolta dalle tue parole. Ma siccome esattamente come gli altri non muovo il culo questo post mi riguarda eccome... Tristezza.

davide ha detto...

Caro amico anonimo,

""Quanto si vede che non capisci un c***o di Storia Italiana dal punto di vista giudiziario, Davide..""

Si vede che solo tu ne capisci.

Ciao Davide

davide ha detto...

Caro amico Parseval,

""@ Davide: basta con queste favole, i partiti più corrotti erano quelli che erano stati sempre al governo da tanti anni, DC e PSI, si cerca di corrompere chi detiene il potere, non l'opposizione che cerca di conquistarlo. DC e PSI furono anche i responsabili del mastodontico debito pubblico che ci portiamo sul groppone. Se i giudici erano tutti comunisti perchè hanno aspettato il 92 per far partire l'inchiesta, non potevano farla negli anni 80 quando il PSI era all'apice del suo potere? forse perchè tutto partì da un indagine della polizia che colse in flagrante il SOCIALISTA Chiesa mentre intascava un tangente?""

I comunisti partecipavano al finanziamento illecito dei partiti come tutti gli altri (te lo dice uno che negli anni '80 le pagava le tangenti ai partiti).

Se tangentopoli è partitata solo all'inizio degli anni '90, nonostante le tangenti si pagassero da sempre, è perchè la casta dei giudici ha voluto vendicarsi contro i socialisti che pochi anni prima avevano promosso un referendum sulla responsabilità dei giudici.


Quanto al debito pubblico italiano le leggi sulle spese facili sono sempre state votate assieme ai comunisti.

Quando c'è stato da sperperare soldi pubblici tutti erano d'accordo, ma i comunisti sono sempre stati in prima fila.

Ciao Davide

davide ha detto...

Distinta Chiara

""Invece dovrebbe scandalizzarsi... e molto. Perche' se non si scandalizza per queste cose oltre che idiota e' pure stronza.""

In situazione normali avresti ragione, ma se una parte dell'opinione pubblica è convinta che il giudice è parziale non crede alle sue sentenze perchè è convinta che sono motivate dall'odio politico.

""Qui si tratta di un fatto che in nessuna democrazia sarebbe accettabile ma forse, nonostante i beoti italici se la siano bevuta, la democrazia in Italia non c'e' mai stata.""

In Italia in realtà c'è sempre stata una mezza democrazia.

""Lo schema e' molto semplice: M e B hanno commesso un reato insieme... come se avessero rapinato una banca insieme. Oppure come se M e B fossero andati insieme a stuprare una donna.
M ha confessato, ha rivelato l'identita' del suo complice ed e' stato condannato a 4 anni e 6 mesi di reclusione. B invece governa il vostro paese. Gestisce le vostre vite. Riscuote le vostre tasse. Vi vende i suoi prodotti. Si arricchisce in barba alle vostre teste di dementi. Tromba pure le vostre figlie minorenni e se la ride di voi che siete un popolo di cretini e che avete solo la forza di blaterare tanto e di premere il bottone del telecomando per parteggiare per l'uno o per l'altro come se foste alla partita.""

Vale quanto ho detto sopra.

""Avete trasformato la vostra vita e quella dei vostri figli in uno stadio oppure, nella peggiore delle ipotesi, in un postribolo.
Non avete palle... siete solo dei quaquaraqua. Aveva ragione Toto' che vi conosceva bene... ed il premier che avete e' l'unico che vi rappresenta davvero alla perfezione.
In un paese democratico e civile un popolo civile chiederebbe le dimissioni del rapinatore B. Invece, nel paese di idioti e stronzi quali siete B verra' persino eletto presidente della repubblica.""

Devi capire che Berlusconi più viene attaccato e più diventa forte.

Non è con gli insulti che si batte Berlusconi ma, come dice giustamente d'Alema, con le proposte concrete. Io proposte serie da parte della sinistra non ne ho ancora viste.

Ciao Davide

Bibi ha detto...

Al tuo posto sarei seriamente preoccupato, tutti a darti ragione (ad eccezione di davide ma non conta, è un po’ come le quote rosa, ci vogliono ma non servono a nulla). Io mi preoccupo sempre se tutti mi danno ragione perché in quel caso ci sono due soluzioni: a) non hanno capito un cazzo di quello che ho detto. …b) la pensano veramente tutti come me ed allora IO non ho capito un cazzo!
Cmq ti tolgo dall’impasse, non sono d’accordo….
L’italico popolo è idiota perché c’è il nano? Ma dai….. il nano è un incidente di percorso, abbiamo avuto Caligola, lui fece senatore il suo cavallo, questo ha fatto ministro la brambilla…c’è differenza; il cavallo non parla, mangia, caga e basta, la brambilla spara cagate quando parla.
Mi sorprende che ancora non l’hai capito, gli italici non sono idioti, semplicemente aspettano che qualcun altro lavori per loro. Siamo nella merda? Qualcuno ci penserà, magari san gennaro.
Poi scusa… tutta questa intelligenza e rettitudine negli altri dove la trovi?
La Gran Bretagna? Popolo all’avanguardia? Per la storia della fecondazione assistita? Ed allora? Si vede che si sono stufati di clonare pecore. Da gente che va a vedere la regina con il cappello a fiori e che sino a poco tempo fa aveva prigioni dove si torturavano prigionieri irlandesi …..mi spiace ma non prendo lezioni.
Spagnoli? Per la pillola? La danno anche al toro che ammazzano nella corrida?
Gli americani? Obama come i kennedy? Spero per sua moglie di no..
Ogni paese ha le sue magagne, ogni paese ha i suoi corrotti, putin…eltsin…due esempi dell’est, lì si spara ai giornalisti come al tiro a segno. In birmania…l’unica oppositrice del regime è agli arresti da parecchi anni.
Allora? Cerchiamo lo stato perfetto? Difficile…ogni paese ha i suoi idioti, certo…noi siamo stati particolarmente sfigati ma poteva andarci peggio, potevamo trovare Pol Pot.
Poi.. se per caso trovi un paese popolato da gente intelligente, brava, educata, rispettosa dei diritti di tutti..fammi pure un fischio ma purtroppo temo che neanche la svizzera rientri in questi parametri (detto tra noi è pure noiosa…).
a.y.s. Bibi

Anonimo ha detto...

Per prima cosa voglio ringraziare Gio dell'attestato di simpatia che ricambio e che spero di meritare ancora in seguito. Voglio poi dire a Klara che già Scapagnini è in fin di vita al Gemelli con un ictus, che anche lui ci dia dentro con quella miracolosa iniezione in "loco"? Finalmente una buona notizia. Si dice che il suo capo ora assume la"pozione" fuori da ogni controllo medico preso da vertigine sessuale, per questo aspetto la buona novella nell'arco massimo di un anno, se poi lo facciamo imbufalire un pò tutti i giorni aiutiamo la buona sorte, anche perchè è l'ultima speranza.
Norman

Anonimo ha detto...

""Quanto si vede che non capisci un c***o di Storia Italiana dal punto di vista giudiziario, Davide..""

Se permetti mi ripeto..
Non capisci proprio un c***o!!..

Che c'entra Mani Pulite con una vendetta dei giudici contro la casta..?
Roba che solo un berlusclones ancora attaccato a Bottino Craxi può davvero pensare..

Ma non parti tutto da Mario Chiesa e la sua tangentina per il Pio Albergo Trivulzio..?
Dio santo, sempre più giù nel tubo e senza vergogna, mi sento quasi di dar ragione a Chiara, e tu ne sei anche dimnostrazione..

>Quanto al debito pubblico italiano le leggi sulle spese facili sono sempre state votate assieme ai comunisti.

Quando c'è stato da sperperare soldi pubblici tutti erano d'accordo, ma i comunisti sono sempre stati in prima fila.


Non che voglia difendere i comunisti, ma.. bella balla, visto che chi aveva le mani sugli appalti pubblici di solito erano gli amici degli amici della Dc e di Craxi..

Fai qualunquismo, bravo, cerca di insabbiare, tanto..


>In situazione normali avresti ragione, ma se una parte dell'opinione pubblica è convinta che il giudice è parziale non crede alle sue sentenze perchè è convinta che sono motivate dall'odio politico.

E chi ha in mano i mezzi d'informazione per coprire il fatto che Mills è stato corrotto al 100% da Berlusconi e negare il fatto che la ricusazione della Gandus è stata respinta perché infondata..??
La sinistra? I comunisti?
Dai Davide, che forse ci arrivi anche da solo..

>Devi capire che Berlusconi più viene attaccato e più diventa forte.

Sì, Davide, noi lo sappiamo ma vallo a dire a Berlusconi che ogni giorno da Libero, il Giornale, da tutta la stampa e le sue tv attacca Tonino e i magistrati un giorno sì e un giorno sì..
Soprattutto, se vale questa regola, perché si è praticamente impossessato della Rai?
Poteva lasciarla in mano ai comunisti, che lo avrebbero fatto stravincere, ma lui è così generoso..


Dai Davide, smettila di prendere per le balle..

parseval ha detto...

@ Davide: a livello locale il grosso delle tangenti girava in lombardia dove erano al potere i socialisti, mi risulta che in tutte le altre regioni fossero al potere coalizioni del pentapartito (DC PSI PSDI PLI PRI) ma dove erano al potere i comunisti? che motivo c'è di pagare tangenti a chi non detiene il potere e quindi non può ricambiare con favori? com'è che gli imprenditori padani hanno testimoniato in stragrande maggioranza contro socialisti e demonicristiani, se pagavano anche i comunisti?
per quanto riguarda i referendum dell'87, inizialmente il fronte del si comprendeva solo radicali liberali e socialisti, ma poi si schierarono per il si anche DC e PCI, insieme a molti magistrati. Dopo l'approvazione del referendum DC PSI e PCI votarono la legge Vassalli, che ridimensionava la responsabilità civile dei magistrati facendola ricadere sullo Stato, si opposero solo i Radicali. Quindi pur di negare la realtà vedete complotti ovunque, quando invece tangentopoli partì dalle denunce alla polizia di imprenditori paddani stanchi di pagare tangenti ai socialisti.
Per quanto riguarda il debito pubblico anche un bambino di 10 anni sa che la responsabilità delle scelte economiche spetta al governo, non al parlamento, dove comunque DC e PSI avevano la maggioranza. E chi è stato al governo negli anni 80, quando è esploso il debito pubblico? Demonicristiani e sociopiduisti, il CAF (craxi andreotti forlani), non i comunisti! Capisco che per un ex DC o PSI deve essere dura riconoscere di aver portato il paese vicino al fallimento, ma voler attribuire la responsabilità delle scelte economiche all'opposizone ha del grottesco!

parseval ha detto...

@ Bibi: non sono d'accordo. potrei argomentare parlando dell'italia dei comuni città stato e delle corporazioni di origine medievale, dell'italia debole e divisa per secoli e terra di conquista per stati che raggiunsero l'unità nazionale molto prima, ma senza scomodare la storia basta viaggiare nei paesi del nord europa per capire la differenza. certo se poi si fanno paragoni con la Russia, dove la democrazia non c'è mai stata, è chiaro che facciamo bella figura.

Lorenzo ha detto...

Cara Chiara, secondo me nella tua analisi manca una parte importante dell'Italia.
A destra si tengono stretto SB, ma lì hanno la giustificazione di poter così fare quello che gli pare, e di apparire meno stronzi al confronto.
Ma a sinistra?
A sinistra si tengono stretti personaggi che meriterebbero la stessa impiumatura. Ma invece di cominciare a usare i forconi in casa propria c'è solo un lamento diffuso, nessun coraggio, nessuna responsabilità.
Una stupidità ancora maggiore sia perchè totalmente perdente ma anche perchè, ben nascoste nel mazzo da croupier senza scrupoli, sono sicuro che ci siano le carte buone.

ciao da lorenzo

Anonimo ha detto...

http://www.countrybrandindex.com

saluti
gugge

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Alex: lo vedo molto più arrogante, se prima si nascondeva, ora si permette di fare alla luce del sole, senza preoccuparsi di nulla, e la cosa inizia a diventare grave vista la posizione che occupa.

Se non fosse cosi' significherebbe che il mio post dice cose errate e voi italici non sareste un popolo di idioti... ma ahime' lo siete. Solo che non ve ne rendete conto. Gli idioti mica si rendono conto di essere tali. :-)


@ Davide: Si vede che solo tu ne capisci.

Ripeto quanto ho scritto sopra: se voi italici capiste qualcosa non sareste idioti, ma ahime' gli idioti non capiscono un cazzo pero' sono convinti di capire tutto e quando qualcuno dice loro che non capiscono un cazzo rispondono proprio come te. :-)

Devi capire che Berlusconi più viene attaccato e più diventa forte.

Si'. E' tipico degli idioti essere convinti che piu' si attaccano gli scarafaggi e piu' loro diventano forti e che tanto vale lasciarli scorrazzare in giro per la propria casa.
Lo scarafaggione gigante, il re degli scarafaggi, ve lo ha fatto credere e voi idioti, da veri idioti, non vi fate neppure una domanda semplice che una persona non idiota si farebbe: perche' se attaccare gli scarafaggi li rafforza lo scarafaggione s'incazza in TV quando qualcuno lo attacca?
Dovrebbe essere contento e ridere, no?

@ Bibi: la pensano veramente tutti come me ed allora IO non ho capito un cazzo!

In effetti, se tu e tutti voi italici capiste non sareste degli idioti. :-)

gli italici non sono idioti, semplicemente aspettano che qualcun altro lavori per loro. Siamo nella merda? Qualcuno ci penserà, magari san gennaro.

Ti pare un atteggiamento non idiota attendere s.gennaro? Suvvia... fatevene una ragione. Siete un popolo di idioti. :-)

Ogni paese ha le sue magagne, ogni paese ha i suoi corrotti.

Ecco il tipico argomento che ogni tanto tirano fuori gli idioti per non sentirsi idioti. :-)

ogni paese ha i suoi idioti, certo…noi siamo stati particolarmente sfigati ma poteva andarci peggio, potevamo trovare Pol Pot.

Certo... e come papa' potevi avere Hannibal Lecter oppure Jack lo squartatore. Non c'e' male come argomentazione per non sentirsi idioti.
Pol Pot pero' ha dovuto durare piu' fatica: teneva la gente sotto il tiro delle mitragliatrici a voi un tubo infilato nel culo per fare contento il nano.

Poi.. se per caso trovi un paese popolato da gente intelligente, brava, educata, rispettosa dei diritti di tutti..fammi pure un fischio ma purtroppo temo che neanche la svizzera rientri in questi parametri (detto tra noi è pure noiosa…).

Sei matto? Un fischio te lo scordi. Rischierei di vedere quel posto dopo un po' popolato da voi idioti e poi anche dagli scarafaggi che vi portate dietro.


@ Lorenzo: A destra si tengono stretto SB, ma lì hanno la giustificazione di poter così fare quello che gli pare, e di apparire meno stronzi al confronto.
Ma a sinistra? A sinistra si tengono stretti personaggi che meriterebbero la stessa impiumatura. Ma invece di cominciare a usare i forconi in casa propria c'è solo un lamento diffuso, nessun coraggio, nessuna responsabilità
.

E' vero. E questo dimostra che siete idioti come intero popolo e non solo una parte. :-)

Ev@ ha detto...

Tanti segni e tante opinioni dimostrano che il momento italiano è il caos. Non fa piacere ma è consolante ricordare che il caos è notoriamente creativo.
Poi, in tanti commenti sentiti un po' ovunque, effettivamente capita di leggere tra le righe come una speranza... cioè come se, alla fine, ci si auguri prevarrà una sostanza, un essenza, in cui confidiamo. Chiedendomi cosa sia quell'essenza penso si tratti a valori che nulla hanno a che fare con "destre" e "sinistre" (che altro non sono che tutta una serie di personaggi di plastica come le protesi che portano inserite sottocute per essere più telegenici).
Questi valori li penso riassumibili nella parola "gusto" che, sappiamo, naviga e s'incontra nel Mediterraneo.
La parola gusto, che si esprime attorno a questo mare, è apprezzata nel mondo ed ha un significato viscerale, ma ha bisogno di essere alimentata con quel particolare cibo che è la materia di cui sono fatti i sogni.
Questi sogni, però, sono dissolti dalla nefasta presenza di coloro che, poco sicuri di sè, usano -furbescamente in fotocopia- i linguaggi. Parole come "business", giusto per fare un esempio, sono tipiche di coloro che sono da anni al governo, personaggi sicuri di se stessi perché convinti che essere una ottima fotocopia sia la cosa migliore a cui aspirare. Ecco, sono questo tipo di personaggi che hanno prodotto la situazione attuale.
Da qui il paradosso che lì dove la parola business è nata, dove sanno bene, che nel dizionario esistono anche altre parole (come "dream" e "fun", per esempio) e tutto il resto che ci siamo dimenticati di fotocopiare, adesso hanno più gusto e idee di noi.
Dài, riscattiamoci, mandiamoli via tutti, senza urlare, diciamo a questi manichini:
"grazie ragazzi, siete stati divertenti, ma... adesso, passiamo ad altro".
E mettiamo su una bella serie di spettacoli che ce li faccia dimenticare.
Ah.. niente strip-tease, chiaro?
E nemmeno morti ammazzati.
E nemmeno vite di santi.
Tutta roba sexy come un ferro da stiro del 1972... ma sì, smaltiamo via tutto nella differenziata. E qualcosa anche giù per il WC.

Sani Saluti.

Bibi ha detto...

no no chiara .. nn ci siamo capiti , io non so nulla, sono ignorante, sono tutti gli altri che popolano il web cha capiscono ed hanno idee su come migliorare il mondo e vivire in sintonia con il cosmo ed il supremo creatore.
alcuni sono italici, altri ungheresi e così via. essendo io una persona abbastanza stupida e di scarsa intelligenza (e quindi secondo dizionario: idiota) non posso migliorare il mondo e quindi resto italico ed aspetto che lo faccia qualcun altro, magari obama o magari osama, chissà...
mi permetto solo di dire che affermare "gli taliani sono idioti" è simile a dire "le ungheresi sono dei frigoriferi".
riguardo a paesi migliori, certo..ce ne sono dozzine dalle fiji al montenegro ma dicendo questo non vorrei generalizzare e fare di tutt'erba un fascio.
a.y.s. Bibi

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: mi permetto solo di dire che affermare "gli taliani sono idioti" è simile a dire "le ungheresi sono dei frigoriferi"

Ehi... ma questo e' come dire che "non si puo' far di ogni erba un fascio..." vero?

Ma non e' il concetto opposto a "tutto il mondo e' paese" che hai espresso nel commento di prima? :-)

Si si'... decisamente... idioti e' la parola giusta :-)

Comunque le ungheresi SONO dei frigoriferi. Fidati. :-)

simona_rm ha detto...

commento avendo letto solo metà dei commenti, ripeterò cose dette, chiedo scusa.

@davide
come già ti hanno segnalato: non è vero affatto che i comunisti, non sono stati coinvolti in mani pulite. In merito dovresti ascoltare "Promemoria" di M. Travaglio, c'è una porzione che è il resoconto di quei 2 anni, lo trovi su youtube.
Anche qualche esponente verde fu coinvolto; forse tu non ci hai fatto caso, ma io si (essendo già allora sinistrata e un po' verdognola). Mi sono anche un po' vergognata per loro, però -purtroppo- il rapporto tra i corrotti PSI/Tutti gli altri, rimane di 4 a 1! Qui non possiamo farci nulla, non è colpa dei giudici, secondo me.
I comunisti coinvolti furono cacciati a calci dal partito, i psi e i dc....sono ancora quasi tutti lì in parlamento o sparsi in collegi provinciali, riciclati in vario modo. Quest'ultima nota, è solo per dire che all'epoca, almeno il pci (sarebbe più corretto parlare di PDS), lo scrupolo "questione morale" se l'era posto.

@chiara
che dire? Hai ragione su tutta la linea. Molti di questi idioti -che conosco personalmente- , votano Mr B perchè si sentono tanto "furbi", sperano che B faccia arricchire anche loro, mentre non vedono che "iddu pensa solo a iddu". Inguaribili deficienti!
Anche se non voto B, non mi posso chiamare fuori dal "popolo di idioti", ci vivo in mezzo e mi sento responsabile dell'idiozia collettiva! :(

(PS: il fotoritocco è fenomenale!)

Bibi ha detto...

"Se solo ci fossero degli uomini con gli attributi, per Giove, questo sì che sarebbe il migliore dei paesi! Adesso invece è piena crisi, e mica solo qui da noi. Non dobbiamo fare tanto i difficili: tutto il mondo è paese. Se tu abitassi da un'altra parte, diresti che qui dalle nostre parti i maiali vanno in giro per le strade già belli e cotti."
Petronio, Satyricon.
questo è il significato di "tutto il mondo è paese" mentre "fare di ogni erba un fascio" significa "mettere insieme cose diverse senza fare distinzione".
ergo, è vero che :
mi permetto solo di dire che affermare "gli taliani sono idioti" è simile a dire "le ungheresi sono dei frigoriferi"
vuol dire che non bisogna fare di ogni erba un fascio ma che ciò non è l'opposto di "tutto il mondo è paese".
a.y.s. Bibi
P.S. riguardo le ungheresi per via empirica mi sono già fatto un'idea..

Iniquo ha detto...

Se gli italioti sapessero leggere potrebbero rendersi conto che TUTTI i giornali stranieri ogni volta che parlano della situazione dell'Italia lo fanno con sgomento e disprezzo.
E fanno bene.
Si potrebbe dire «eh, ma i poveri italiani l'inglese non lo sanno»; no, è pieno di siti che traducono gli articoli ed in edicola c'è Internazionale.
Messi con le spalle al muro, soli con la loro mediocrità, biascicheranno qualcosa come «eh ma quella è roba da comunisti».

Ricordo che dopo i primi 100 giorni di questa legislatura i telegiornali filogovernativi (tutti tranne tg3 e La7) si sperticarono di lodi e dissero che un giornale statunitense (il Newsweek mi pare) aveva elogiato il miracolo di Berlusconi.
Peccato che il titolo era parecchio sarcastico e che nell'articolo si criticava duramente l'autoritarismo che ha caratterizzato fin da subito questo governo.
Se glielo si fa notare il gagliardo elettore di questa destra si irrigidisce e ti dà dell'intellettuale (caspita, sai addirittura l'inglese!) comunista.

Stanno andando a briglia sciolta: il Presidente del Consiglio delira attaccando gli altri due poteri dello Stato (giudiziario e legislativo), i suoi giornali si dedicano al razzismo spinto non solo contro i soliti neri, zingari e rumeni (quando li distinguono) ma anche contro i «musi gialli giapponesi» (il Giornale).
Saranno approvate leggi razziali che renderanno illegale da un giorno all'altro l'esistenza di una persona.
Il tizio sta evidentemente male come si sospettava da anni: ha ammesso candidamente che i CIE somigliano a dei lager, ma si guarda bene dal chiuderli. Se i nostri sono dei lager figuriamoci quelli di una feroce dittatura (Libia); ma tanto chi se ne frega, l'importante è che il lavoro sporco lo facciano altri per noi.

Questa non è una destra liberale, ma un'accozzaglia di populisti, fascisti, nazisti (lega), fondamentalisti cattolici ed affaristi da repubblica delle banane.
Chi li vota se li merita.

La distinzione è semplice: c'è chi è civile e chi no, sono i fatti che contano.

«Eh ma Stalin, i gualag, i Khmer rossi, le bierre, i blackblock, i bimbibolliti...»

Gio ha detto...

Chiara, una domanda: il titolo di questo post è un omaggio a John Kennedy Toole e al suo 'Una banda di idioti'?
Ciao :)

Iniquo ha detto...

Mannaggia, ho dimenticato l'UNCHR, l'ONU tutta, il Consiglio d'Europa, la Commissione Europea ed il Parlamento Europeo...
Sono tutte sedi dell'Internazionale Comunista oppure, quando va bene, sono «male informati».
Nella neolingua forse "malinformati" significa "persone che parlano con cognizione di causa, che conoscono la storia dell'ultimo secolo e che vorrebbero evitare di ripeterla".

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: mi permetto solo di dire che affermare "gli taliani sono idioti" è simile a dire "le ungheresi sono dei frigoriferi"

Ma io ti ho gia' confermato che SONO dei frigoriferi.

Vuoi che adesso scriva un post intitolato "Anche gli svedesi sono un popolo di idioti"?

Vuoi che lo faccia?

Ci crederesti?

Bibi ha detto...

guarda che ho ripreso solo quanto avevi sottolineato, non era una ripetizione...per l'alzhaimer ho ancora qualche annetto (non tanti però un paio sì..).
per il post sugli svedesi..beh vedi tu, non ho preferenze di sorta.
magari uno sui fiamminghi o valloni sarebbe più interessante, anche sugli abitanti del liechtenstein. A proposito, qualcuno sa come si chiamano gli abitanti di questo staterello?
se sono idioti lo decidiamo dopo, però mi piacerebbe sapere come si chiamano.
a.y.s. Bibi

HH ha detto...

Al mondo 'un si può esser tutti furbi come zingheri e ungheresi...

Saluti,

etrusco

Anonimo ha detto...

Affermare che gli italiani sono un popolo di idioti, è come dire che tutti i napoletani sanno cantare (pensa non ce n’è uno stanato!) o che tutti i neri hanno il ritmo nel sangue o peggio che tutti gli immigrati sono delinquenti, quindi questa affermazione è un luogo comune e una pessima generalizzazione, allora è meglio dire che idioti lo sono la maggioranza degli italiani che hanno portato al potere di nuovo l’attuale governo, altrimenti nella definizione di popolo idiota ci rientra anche chi ha votato diversamente e questo davvero risulta offensivo. Sono spiacente, ma le tue riflessioni o accuse nei confronti degli italiani sono troppo generiche.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

HH ha detto... Al mondo 'un si può esser tutti furbi come zingheri e ungheresi...

Anonimo ha detto... Sono spiacente, ma le tue riflessioni o accuse nei confronti degli italiani sono troppo generiche
.

Ecco che ne arrivano altri due... che sono spiacenti e che cercano di dirmi che "non si puo' far di ogni erba un fascio". :-)

Purtroppo essendo una zingara ignorante (come tutte le zingare) e stronza (come tutte le ungheresi) del fatto che "si dispiacciano" di essere chiamati idioti me ne frego.

Avanti il prossimo... :-)

Anonimo ha detto...

Allora tutti gli zingari sono deliquenti e tutti gli ungherisi sono zingari, così ce ne freghiamo anche noi se questo può essere spiacente per te o per altri

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Anonimo ha detto...
Allora tutti gli zingari sono deliquenti
.

Si'... certo. Non e' cio' che finora voi anonimi idioti avete sempre detto? Come il fatto che i comunisti sono tutti invidiosi (ultimamente anche maleodoranti e malvestiti). Niente di nuovo sotto al sole e se credi che questo mi ponga dei problemi oppure mi rovini il sonno ti sbagli.

Pero sai, e' veramente da idioti credere che rubacchiare un portafogli sia piu' grave che ridurre un'intera nazione ad una banda di pezzenti boriosi e che forse dovreste pensare che i veri delinquenti dovrebbero essere cercati altrove e non fra gli zingari. Ma pensare e' cosa faticosa per degli idioti.

Infine, dato che per esperienza so che fra tutti gli idioti quelli piu' idioti sono gli anonimi che nei blog non si firmano perche' sono anche dei pusillanimi, prendo il tuo nick (anonimo) e lo banno...
Hai fatto da portavoce per l'associazione culturale "Anonimi Idioti. Spero ti sia sfogato, ma da questo momento so che non avresti altro da dire se non la solita tiritera d'insulti idioti ed a questo punto diventi inutile. Come la carta da cesso usata.
Adieu.

PS: So perche non ti firmi: non vuoi essere riconosciuto perche' sei un personaggio importante... Dimmi la verita' chi sei dei due, Gasparri o Renzo Bossi? :-)

davide ha detto...

Caro amico Bibi,

In realtà nel mio commento non ho espresso dissenso su ciò che ha detto Chiara, ma ho solo cercato di fare un ragionamento. Personalmente non credo che gli italiani siano degli idioti, anche se riconosco che in genere siamo più cialtroni degli altri popoli. Però se si considera tutto, non penso che siamo peggiori degli altri popoli, ma più o meno come tutti.

Nel mio commento volevo solo mettere in evidenza perché buona parte degli italiani non si scandalizza per certe sentenze. Se i giudici italiani si fossero dimostrati imparziali nelle loro inchieste sarebbe giusto indignarsi, ma buona parte degli italiani ritiene che la casta dei giudici abbia colpito certi politici e non altri.

Faccio notare che una delle cose che fanno andare in bestia i sociologhi è dover definire i caratteri di un popolo: italiani, portoghesi, ungheresi, argentini, australiani ecc. Quando fanno indagini empiriche per determinare detti caratteri, rilevano che questi non esistono: la passionalita degli italiani, la precisione degli svizzeri, la freddezza dei tedeschi ecc. risultano solo luoghi comuni.

Nei commenti sopra alcuni hanno detto che i comunisti hanno rubato meno degli altri. Chi conosce la storia sa che nella prima repubblica i comunisti partecipavano al finanziamento illecito dei partiti come tutti gli altri. Anche se avessero rubato meno (cosa non vera) non sarebbe cambiato niente perché il reato sarebbe stato lo stesso. Se le cose stanno così non si capisce perché i Forlani e i Craxi sono stati massacrati e i D’Alema e gli Occhetto no. Anche la perseveranza che i giudici hanno dimostrato in tutti questi anni nei confronti di Berlusconi è perlomeno sospetta. E' vero che Berlusconi aveva alcune rogne con la giustizia prima di scendere in politica (come quasi tutti quelli che fanno certe attività), ma da quando è entrato in politica è diventato un bersaglio dei giudici.
Per questo io non mi stupisco se la maggioranza degli italiani non si indigna di fronte alle sentenze di certi giudici, perché sanno che hanno le mutande sporche.

Quello che è certo è che la sinistra non batterà mai Berlusconi per via giudiziaria, ma facendo proposte credibili e serie: però aspettarsi qualcosa di serio dalla nostra sinistra è utopia ma io non smetto mai di sperare (lo so che sono un ingenuo).

Ciao Davide

davide ha detto...

Cara amica Simona_rm,

""@davide
come già ti hanno segnalato: non è vero affatto che i comunisti, non sono stati coinvolti in mani pulite. In merito dovresti ascoltare "Promemoria" di M. Travaglio, c'è una porzione che è il resoconto di quei 2 anni, lo trovi su youtube.
Anche qualche esponente verde fu coinvolto; forse tu non ci hai fatto caso, ma io si (essendo già allora sinistrata e un po' verdognola). Mi sono anche un po' vergognata per loro, però -purtroppo- il rapporto tra i corrotti PSI/Tutti gli altri, rimane di 4 a 1! Qui non possiamo farci nulla, non è colpa dei giudici, secondo me.
I comunisti coinvolti furono cacciati a calci dal partito, i psi e i dc....sono ancora quasi tutti lì in parlamento o sparsi in collegi provinciali, riciclati in vario modo. Quest'ultima nota, è solo per dire che all'epoca, almeno il pci (sarebbe più corretto parlare di PDS), lo scrupolo "questione morale" se l'era posto.""

I comunisti o post comunisti all'epoca di tangentopoli governavano un terzo dell'Italia e comunque a quel tempo le tangenti si pagavano sia ai partiti di governo sia a quelli di opposizione (te lo dice uno che pagava).

So che sono stati coinvolti anche esponenti comunisti in mani pulite, ma i giudici verso i vertici del partito comunista hanno avuto una benevolenza che non hanno avuto verso i socialisti e democristiani: i secondi non potevano non sapere, mentre i vertici comunisti (per i giudici) erano all'oscuro delle ruberie dei loro funzionari.

Ciao Davide

davide ha detto...

Distinta Chiara,

mi piacerebbe rispondere a tutte le osservazioni che mi hanno fatto ma non ho tempo. Lo farò dopo le vacanze.

Ciao Davide

Bibi ha detto...

Caro amico davide, premetto che non ho assolutamente letto tutto la trafila di commenti su chi ruba di più o di meno, per il semplice motivo che non me ne frega un cazzo e che quando qualcosa non mi interessa, salto tranquillamente ad altro.
Piuttosto la cosa che mi ha intetessato di tutto questo marasma di commenti seguiti al post è il post stesso e le sue "argomentazioni".
Chiara... sicura che non ti hanno ricrakkato il blog? te lo chiedo perchè sinora avevo sempre discusso con te ma sempre in ottica di argometazioni più o meno reali e concrete.
Ora mi sembra di leggere il blog di quel tipo che diceva che le camere a gas sono un'invenzione della propaganda sionista.
detto questo, è chiaro che ognuno scrive il cazzo che vuole e non deve renderne conto a nessuno e quindi puoi scrivere tranquillamente che gli italiani sono idioti e magari pure puzzoni e mafiosi.
a.y.s. Bibi
P.S. detto per inciso non sono certo un seguace del nano, ho ancora una sua foto nudo come mamma l'ha fatto... e non è certo un bel vedere...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Chiara... sicura che non ti hanno ricrakkato il blog?

Sicurissima. Dopotutto, visti i tanti commenti ed anche i post a me dedicati sull'argomento, ed in cui mi si da' ragione,

http://feedproxy.google.com/~r/AngeloDelFango/~3/y1URh1fzY88/siamo-tutti-figli-di-papi.html

dovrebbero aver craccato diversi account.

E poi sei tu ad aver esordito in questo modo: "Io mi preoccupo sempre se tutti mi danno ragione perché in quel caso ci sono due soluzioni: a) non hanno capito un cazzo di quello che ho detto. …b) la pensano veramente tutti come me ed allora IO non ho capito un cazzo!"

Ebbene, secondo il tuo ragionamento gli idioti stanno in a) o in b)...

Secondo il mio stanno sia in a) che in b). :-)


Ma se vuoi posso anche ragionare come a te sta bene... assumendo un comportamento adeguato a chi voglia attirare la benevolenza dei "moderati" cerchiobottisti e menopeggisti.

Fatevene una ragione. L'idiozia ormai vi contraddistingue come la proverbiale pazienza contraddistingue il popolo cinese oppure il brio e la voglia di salsa o merengue contraddistingue il popolo latino americano.

Ho toccato un nervo scoperto, lo capisco, ma a me sinceramente del nervo scoperto di chi non fa nulla per uscire dalla propria condizione d'idiozia non interessa una beneamata beata fava. :-)

Bibi ha detto...

oddio!!! angelo del fango dixit!
habemus papam!
ok.. non dormirò stanotte per non riuscire a capire il profondo ragionamento e l'argomantazione che ci sta dietro..pazienza.
torno a giocare con le macchinine e lascio a più capaci webwriters risolvere i guai del mondo.
a.y.s. Bibi
P.S. sai che comincio a starci bene nella parte dell'idiota? Anche il principe Myskin alla fine torna al suo mondo e lui è l'idiota per antonomasia. Non raggiungerò i suoi livelli però..se mi applico..

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: oddio!!! angelo del fango dixit!

Vedi che confermi in pieno la mia tesi? Chi ha scritto questo prima ancora che fosse scritto il post di Angelo?

"Al tuo posto sarei seriamente preoccupato, tutti a darti ragione"

C'e' qualcosa che ti pesa, Bibi?
Suvvia, fai una sincera confessione e dicci cosa hai sul gozzo. E' forse il fatto che tutti mi diano ragione che t'infastidisce oppure sei tu che non capisci?

Definitivamente ti chiedo: ma lo hai davvero capito il senso di questo post?

Aspetta Bibi... ho trovato anche questo:

http://ilblogdilameduck.blogspot.com/2009/05/non-e-vero.html

Qualcosa da ridire anche su Lameduck? :-)

Bibi ha detto...

che cosa ho sul gozzo? nulla, tranquilla che se avessi qualcosa te lo direi detto come sempre fatto.
ripeto, mi sembra un post decisamente molto...poco supportato, motivato e molto qualunquista..un post alla Fede..ecco.
che tutti siano qui a dirti che hai scoperto il segreto del santo graal mi lascia perplesso...ma sei tu che forse mi dai la soluzione a questo mistero:
"Ebbene, secondo il tuo ragionamento gli idioti stanno in a) o in b)...

Secondo il mio stanno sia in a) che in b). :-)"
forse non ho capito il senso del post, te l'ho già detto più volte io sono ignorante e leggo a malapena l'italiano, il giornale lo uso per scopi diversi e non principalmente per leggere...
però resto dell'idea che dire "gli italiani sono idioti" o "gli svizzeri sono noiosi".. ect ect.. non mi sembra una gran cosa ed anche motivando che questo è dovuto alla presenza del nano, non mi pare un salto di qualità nel discorso.
poi ti ripeto...per me puoi scrivere quello che vuoi, l'ho detto in posti molto diversi vuoi che mi metta a disquisire su questo nel "TUO" blog?
a.y.s.Bibi

davide ha detto...

Cara amica Simona_rm,



""Achille Occhetto al congresso del Pci (1990)Un tempo l'essere invitato alla Festa nazionale dell'Unità era un grande onore per un giornalista. Più ti consideravano uno spaccapalle, più ti invitavano. Il vecchio Pci non temeva il confronto con la stampa borghese. Anche il Pds uscito dal dramma del 1989 aveva ereditato la stessa voglia di mostrarsi liberal. E così accadde quello che vi racconterò. Era il settembre 1992 e pure gli eredi del Partitone Rosso si trovavano sotto il torchio di Mani Pulite. All'inizio di luglio, Achille Occhetto, segretario del partito, era corso a Milano per due roventi assemblee di iscritti. Gli rinfacciavano le tangenti incassate da alcuni dirigenti ambrosiani. In entrambi i casi, il povero Baffo di Ferro si difese, sgomento: "Vi giuro che non sapevo nulla di quello che accadeva qui!". Trascorsero due mesi e andai a Reggio Emilia dove si svolgeva la Festa nazionale. Ero stato precettato per un dibattito dal tema gommoso: 'Questione morale e partiti'. Avevo al mio fianco Antonio Bassolino, mentre il moderatore era Gad Lerner. Mi sentivo in libera uscita dal lavoro all''Espresso'. E volevo godermi un giorno di vacanza. Non avevo premeditato nulla, tanto meno contro Occhetto. Mi stava simpatico. E durante la svolta della Bolognina, quando cambiò il nome al Pci, m'ero sentito dalla sua parte. La sera dell'8 settembre 1992 ci ascoltava la solita grandissima folla. Ispirandosi al calendario, Lerner mi chiese di parlare dell'8 settembre dei partiti nel terremoto di Mani Pulite. Visto che eravamo ospiti del Pds, parlai del padrone di casa. Occhetto sosteneva di non sapere delle tangenti milanesi intascate dai suoi. Se diceva la verità, Baffo di Ferro s'era dimostrato un ingenuo al cubo. Se mentiva e sapeva tutto, era un gran bugiardo. Ma in entrambi i casi doveva dimettersi da segretario. Perché un partito come il Pds non poteva essere guidato da uno sciocco o da un mentitore.
Mi aspettavo una tempesta di fischi, di urla, di insulti. E invece, con mia grande meraviglia, venni avvolto da una tempesta di applausi. Insomma, tutto il pubblico della Festa era d'accordo con quel provocatore di Pansa. La bolgia durò un bel po'. Gli altri partecipanti al dibattito erano rimasti spiazzati. Bassolino tentò una difesa del partito, urlando: "Ci sono anche nostre responsabilità, però non possiamo essere messi sullo stesso piano della Dc e del Psi!". Ma la frittata era fatta. A dibattito concluso, andammo in un ristorante della Festa a mangiare l'erbazzone reggiano: sfoglia salata ripiena di spinaci. Quando ci salutammo, Bassolino mi ringhiò in un orecchio: "Così Achille impara a dar retta ai consigli di Scalfari e tuoi. Io me li ricordo gli articoli che scrivevi su 'Repubblica' nel novembre del 1989: vai avanti, Occhetto, avanti nel tuo azzardo!". La mattina seguente, prima dell'alba, Piero Fassino venne svegliato da una telefonata furente di Achille: "Hai sentito che cosa ha fatto il tuo amico Pansa alla Festa dell'Unità?". Ma Piero non sapeva nulla. Allora, con voce strozzata, Baffo di Ferro gridò: "Ha chiesto le mie dimissioni! E il pubblico si è alzato in piedi ad applaudirlo! Basta: non andrò più a Reggio Emilia a concludere la festa". Sempre quella mattina, Walter Veltroni, direttore dell''Unità', si era preso un giorno di vacanza con la moglie, a Venezia: voleva godersi un pezzettino del Festival del cinema. Aveva appena posato la valigia in albergo che lo chiamarono dal giornale. E gli chiesero di rientrare subito a Roma perché Occhetto minacciava sfracelli. Achille sospettava una manovra per distruggere la sua immagine. Un complotto ordito dal maledetto Massimo D'Alema, con la complicità di quel manigoldo di Pansa, finto tifoso di Baffo di Ferro. Con lentezza, le acque si calmarono. E Occhetto venne convinto a tenere il discorso di chiusura della Festa..."

Renzo Bossi ha detto...

No, no, Chiara, gli ultimi commenti anonimi di questo post non sono nè miei nè del signor Gasparri.
E d'ora in poi mi firmerò..
Contenta?? :P

Comunque sì, sono una persona molto importante, e per questo e per la sicurezza di Casoria tutta e dell'autista di Craxi non mi posso firmare.. oppure perché non voglio assolutamente gli idioti che ti porti dietro da me, fa' un po' tu..

Accontentati di un nick.. Ciao! :P


A Davide: purtroppo la giustizia non funziona così, tranne per alcuni.. vedi Why Not..
E se hai problemi puoi ricorrere quante volte vuoi..
Altre balle, caro Davide??

Willyco ha detto...

Gli inferi, inutili ai saggi, son necessari per l’insensata plebe. Così scriveva un grande pensatore latino, di cui da decenni non ricordo più il nome, sottolineando l’importanza del convincimento delle coscienze (con la verità o con la menzogna) al fine di ottenere l’ordine sociale. Oggi appare più attuale la massima di Giovenale “Panem et circenses”.
Ma, in fondo, i principi, la giustizia, l’uguaglianza, il rispetto dell’altro non sono inutili a noi (che siamo ci autorizziamo a prevaricare gli altri a nostro vantaggio), ma necessari per gli altri (affinchè non prevarichino noi). In fondo, se siamo destinati a morire, godiamo di noi e degli altri, più che possiamo. E ricordiamo il vecchio detto napoletano “chiagni e fotti”: quindi fottiamo amici (ed amiche e mogli degli amici) ma lamentiamoci di quanto poco ci venga riconosciuta la nostra grande nobiltà d’animo.
In fondo, il delirio legaiolo non può essere riassunto nel desiderio di ciascuno di noi di trovarsi davanti il proprio caro compagno di banco delle medie (mica un terrone), quando andiamo in comune a chiedere il permesso di costruire una immonda sopraelevazione ove mettere la figliuola quando si sposa?
In fondo, il delirio PiDiElloso non può essere riassunto nel desiderio di ciascuno di noi di trovarsi davanti il proprio caro compagno di cene (al Rotary, al Lyons, alla P2, all’Autogrill), quando andiamo a firmare un contratto, a chiedere un posto per la fidanzata del figlio, a cercare un finanziamento?
E nel PD, non c’è, forse, grande abbondanza di coloro che cercano le stesse cose da diverse persone perché, maledizione, anni fa hanno sbagliato compagni di banco?
Ed allora, perché richiedere principi, giustizia, uguaglianza, rispetto dell’altro a noi che siamo i saggi; chiediamoli agli altri: all’insensata plebe.
…azzz… non è che per voi, io sarei parte dell’insensata plebe?

Anonimo ha detto...

Mi dispiace Chiara... ma, come si dice da queste parti, hai scoperto l'acqua calda.
;)
Consiglio una lettura simpatica
"Codice della vita italiana" di Giuseppe Prezzolini (1921)
versione online
http://books.google.it/books?id=nQVtIsx9cSgC&dq=giuseppe+prezzolini+codice+vita+italiana&printsec=frontcover&source=bl&ots=SrGbOnOEfQ&sig=n3JK3WaRc0k-dCvhrodEoYNlhaY&hl=it&ei=VJMESuX_FcaD_QbVu4ibBw&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=3#PPA13,M1
scusa per il link lungo ma non so quali tag html funzionano

e l'ascolto di
http://www.youtube.com/watch?v=9uCnzcWRoec

Ciao e complimenti per il blog
Flavio

Gio ha detto...

Caspita, che bellezza :D Non pensavo che avrei trovato si' tanti altri estimatori di Prezzolini :-)

davide ha detto...

Cara amica Simona_rm,

solo una precisazione sull'articolo di Pansa.

Il vecchio partito comunista aveva scuole di preparazione per i propri dirigenti e una selezione interna fra le migliori. Tutto si può dire dei capi comunisti tranne che fossero degli ingenui e sprovveduti.

Perciò quando Pansa ha detto che Occhetto o è uno sciocco o un mentitore e la gente ha applaudito perchè sapeva che Occhetto mentiva. I dirigenti comunisti sapevano benissimo delle tangenti che intascavano come tutti gli altri, ma ai processi i giudici hanno detto che i vertici di DC e PSI non potevano non sapere, mentre i vertici comunisti potevano non sapere.

Ciao Davide

Willyco ha detto...

Le conclusioni tratte dall'articolo di Pansa sono inficiate dal semplice fatto che lo stesso Pansa riterrebbe un citrullo qualunque segretario di partito che dicesse tutta e soltanto la verità (Egli non voleva rimproverare ad O. di essere un mendace, ma di non essere abbastanza abile da risultare perfettamente credibile nella menzogna).
Quanto al resto, per fortuna la mediocre magistratura che abbiamo, è un po' migliore di come la immaginiamo: per DC e PSI è stato dimostrato che i notabili sapevano, e vi sono indizi e prove che vanno ben oltre l'affermazione "non potevano non saperlo". Tali prove non sono state raggiunte per il PC.
Forse solo perchè nel PC c'era più fiducia nei "collettori di tangenti" (che quindi operavano in maggior autonomia), mentre in DC e PSI si temeva che tali collettori si fregassero gran parte del malloppo.
Comunque, tutto ciò, NON C'ENTRA NULLA.

Anonimo ha detto...

sono italiano ed ho votato la coalizione di destra alle scorse elezioni.
mi sto pippando il tg5, bene mi annovero fra gli idioti.

Ne prendo atto e osservo quelli che pensano di non esserlo.

saluti
Guggenheim

la Volpe ha detto...

@chiara
yawn

inizialmente l'andazzo dei commenti e le tue repliche (con le quali ti sei molto divertita) mi avevano irritato e volevo rispondere setiamente ma poi è sopraggiunta la noia e la consapevolezza che qualsiasi cosa avrei detto sarebbe stata bollata come il tentativo di replicare di un idiota

comunque non mi ha dato fastidio il tuo atteggiamento quanto quello delle masse di persone a dire "è vero noi italiani siamo idioti buhahahahaha".

alla fine anche dire "siamo un popolo di idioti" è un modo per rinunciare a combattere e trovarsi scuse e giustificazioni. io non ho certo intenzione di farlo. forse sono un idiota :)

aggiungo solo che Berlusconi è solo il più evidente apripista dell'esemplare del Tiranno che sta tornando molto di moda in troppe "democrazie" occidentali

se poi qualcuno ha voglia di parlarne seriamente mi potete trovare sulla rete

la Volpe ha detto...

aggiungo una precisazione sul cavallo di Caligola:

http://lorrore.blogspot.com/2009/05/il-cavallo-di-caligola.html

perdonami la pubblicità ^^

davide ha detto...

Caro amico Willyco,

""Tali prove non sono state raggiunte per il PC.""

Più che non raggiunte non sono state cercate: se i giudici avessero messo lo stesso impegno che hanno avuto con i socialisti e democristiani i vertici del PCI avrebbero fatto la fine degli altri.

""Comunque, tutto ciò, NON C'ENTRA NULLA.""

C'entra, c'entra perchè la casta dei giudici è sempre quella.

Ciao Davide

Gio ha detto...

Davide, la sinistra ha intrallazzato in modo schifoso con Berlusconi ai tempi della bicamerale, di fatto vanificando ogni possibile ulteriore indagine nei propri confronti. E' stato un patto scellerato tra destra e sinistra, per diverse convenienze, a proteggere 'qualcuno'.

sassicaia molotov ha detto...

Bene, vedo che diversi italiani si rifiutano di sapere la Storia; non quella del Risorgimento ma, ahimè, quella recente. Il che va a sostegno della tesi di Chiara, tra l'altro difficilmente confutabile da chi abbia almeno un (1) neurone funzionante. Diciamo che il PCI entrò in tangentopoli in misura di quello che era il suo potere effettivo (poco), se qualcuno non ricorda il Compagno G (Aka Primo Greganti) mi spiace per lui. Ma Tangentopoli è stata, seppure devastante per il sistema politico della Prima Repubblica, una facezia rispetto a quanto l'economia italiana abbia sofferto, stia soffrendo e sempre soffrirà grazie all'escalation del potere acquisito dalle varie malavite organizzate che scorazzano per l'Italia anche grazie al benestare della nostra impareggiabile classe politica. Un terzo dell'Italia è praticamente in mano a Cose Nostre, camorre, 'ndranghete e fratellanze varie, e nel resto d'Italia muovono ugualmente interessi con cifre spropositate che se regolamentate dallo Stato metterebbero in pari la nostra economia ma ai leccaculi che difendono i partiti che si fregiano di amicare con questa razzumaglia non passa per l'anticamera del cervello il fatto che è proprio grazie a loro che questi criminali ingrassano.
Andatevi a vedere una buona volta come ha veramente fatto i soldi il signor Berlusconi. C'è un libro che lo racconta e che è costato all'omino di Arcore un risarcimento per le spese processuali. Per quanto mi riguarda Chiara è stata anche troppo tenera.

Duval ha detto...

Come dire che d'ora innanzi per conoscere la storia e la verità dovremo rivolgerci a sassicaia molotov?

E dove ti troviamo? hai un recapito? tieni conferenze?
hai informatori sicuri? li paghi bene? pranzi spesso con politici, sindacalisti, imprenditori, forze dell'ordine?

Io non so nemmeno chi è il compagno di mia figlia e tu sai tutto di noi italiani.

Per curiosità: tu quanti neuroni funzionanti hai? che cure fai per mantenerli efficienti?

p.s.: i predicatori del verbo hanno sempre rotto il cazzo nella storia dell'umanità, ma non si decidono a predicare alla propria ombra.

sassicaia molotov ha detto...

Saresti quasi spiritoso, Duval, se non fosse che tu ad esempio non fai altro che rintuzzare senza addurre uno straccio di argomentazione, che invece puoi abbondantemente trovare nel mio messaggio. Cominciamo col dire che ognuno ha una sua verità non necessariamente in cerca di convertiti, e non sarà certo un duval di passaggio che me la farà cambiare. Non preoccuparti dei miei neuroni funzionanti, preoccupati di confutare quanto dico perchè chi ha veramente rotto i coglioni è chi in mancanza di argomenti fa la figura del pagliaccio rosicone.

Bibi ha detto...

Mah..io di neuroni funzionanti ne ho mezzo. Sino a qualche tempo fa ne avevo uno intero poi metà l'ho donato alla gelmini perchè ne aveva bisogno per riformare la scuola in italia e ci tenevo che facesse bella figura. Ero anche pronto a donare l'altra metà alla carfagna (tanto io sono ignorante e non ricopro cariche governative ..come tanti altri con le stesse caratteristiche..) ma lei ha rifiutato dicendomi che per quel che doveva fare non serviva..(in effetti..ha avuto ragione).
A parte questo piccolo preambolo, mi pare che l'argomentare dicendo "tesi difficilmente confutabile da chi abbia almeno un (1) neurone funzionante."....mi lascia perplesso. Già chiara IMHO, ha "argomentato"...a modo suo, dalle mie parti una volta si diceva "alla cxxxo di cane" ma temo che tale fiorita frase non sia più in uso tra i sedicenni youtubati. Io mica ho ancora capito bene (lo ripeto sono ignorante), di che cavolo state parlando in questo post. La mafia, la corruzione, la storia d'italia, la spazzatura di napoli, il miracolo di san gennaro, berlusconi, prima repubblica, seconda repubblica, terza repubblica, la repubblica, l'unità,kakà al real....e tutto questo porta alla conclusione: italiani idioti...azzo... troppo veloce e sottile come ragionamento per il mio mezzo neurone.
a.y.s. Bibi
P.S. domanda tecnica..Chiara faccio una fatica immane a caricare la tua pagina, mio problema o problema generale?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: Problema tuo se hai Explorer che, com'e' risaputo, con Blogger da' dei problemi.
Meglio usare Firefox che e' invece velocissimo e non da' mai alcun problema.

Bibi ha detto...

No no explorer l'ho buttato parecchio tempo fa, ora sto passando a chrome, bello e veloce. Cmq sarà allora un problema del mio vecchio tritapatate che ho adattato a pc...
a.y.s. Bibi

Chiara di Notte - Klára ha detto...

BiBi, fidati: Firefox 3 e' meglio di Chrome. Ci mette di piu' a "lanciare" all'inizio, ma quando e' aperto e' velocissimo.

UnUomo.InCammino ha detto...

Io non mi sento italiano ma purtroppo lo sono.
Vedo cose come questa e mi rendo conto che lo stupidame politicamente corretto buonista italiota ha prodotto bamboccioni viziati ed arroganti che sono ancora peggio dei loro genitori, con senso del limite e civico pari a zero e senso della comunità peggiore.

Ecco, sulla procreazione assistita sono contrario, considerata l'esplosione demografica (9G entro il 2050) e che ci sono milioni di bimbi da adottare.
Il fatto che coppie omosessuali abbiano figli, li possano adottare o peggio concepire con inseminazioni di vario tipo, è ancora peggio, è protervia riproduttrice, delirio egoico in cui, chi viene messo al mondo, non ha alcuna colpa e si vede privato del diritto al maschile E al femminile. Anche qui, nessun senso del limite ed invasione della libertà e diritti altrui.
Le lesbiche si possono far ingravidare, anche una tossicodipendente violenta, anche una madre mongoloide si può far ingravidare, una madre con problemi di plagio di minori può farlo.
Da qui a sostenere certa robba come servizio pubblico...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Le lesbiche si possono far ingravidare, anche una tossicodipendente violenta, anche una madre mongoloide si può far ingravidare, una madre con problemi di plagio di minori può farlo.

Non ho voglia di arrabbiarmi, pero' ti ringrazio per aver voluto aggregare le lesbiche alle tossiche violente ed a tutto il resto.

Mi chiedevo perche nel gruppo tu non abbia inserito anche qualche serial killer psicopatica oppure qualche terrorista fanatica, ma avrai le tue buone ragioni per considerare queste ultime due degne di farsi ingravidare (bello questo termine... mi evoca strane atmosfere) contrariamente alle lesbiche che (no no no) non lo devono assolutamente fare. :-)

sassicaia molotov ha detto...

"La mafia, la corruzione, la storia d'italia, la spazzatura di napoli, il miracolo di san gennaro, berlusconi, prima repubblica, seconda repubblica, terza repubblica, la repubblica, l'unità,kakà al real....e tutto questo porta alla conclusione: italiani idioti...azzo... troppo veloce e sottile come ragionamento per il mio mezzo neurone."


C'è gente che col bignami c'ha preso la laurea. Pensa un pò.

aristide ha detto...

bene....cioe' male(anra' in pensione no?)

Gio ha detto...

Se guardo agli ultimi 15 anni della politica italiana, vedo solo in un vecchio democristiano, perbenista e da me lontanissimo per mille motivi, uno dei pochi difensori della nostra costituzione e dei suoi valori, uno dei pochi capaci di opporsi alla prepotenza emergente.

Ah, ieri ho 'votato' partecipando al gay pride qui a Zurich.

Alex ha detto...

Buongiorno Chiara,

UnUomo.InCammino ha detto...

Io non mi sento italiano ma purtroppo lo sono.
Vedo cose come questa e mi rendo conto che lo stupidame politicamente corretto buonista italiota ha prodotto.

Non è questione di negare quello che si è.
Sono italiano e felicemente contento di esserlo, anzi, mi sento fortunato, anche se, ultimamente, mi sembra di leggere un topolino dove la banda Bassotti, pronta a raziare ogni cosa, ha subito un'evoluzione (al contrario), non ve ne siete accorti? i componenti, al posto di crescere (celebralmente e fisicamente), son diventati nani e si "B&B" i due nani che in Italia dettano legge, quella legge che dice:"fate quello che dico io ma non quello che faccio io" e la grande preoccupazione e che ne mancano ancora 5 più la strega cattiva:-)) (o pensato a Chiara ma credo non andrebbe d'accordo con i nani e poi lei dice di esser bella:D), insomma, forse arriveranno oggi, dopo lo spoglio delle schede e continueranno a spogliare chi ha ancora qualcosa, perchè, a quello più povero, non si può togliere più nulla(:

Sicuramente la ragazza risponderà delle sue azioni, ha avuto il suo momento di gloria, di bullismo, di quello che la fa sentire più grande, ma se ha un pizzico di intelligenza, subito dopo avrà capito che ha fatto una gran cazzata.

Una domanda, sarei curioso di sapere a chi non si sente italiano cosa si sente di essere??

UnUomo.InCammino ha detto...

Come i fisici ho portato il sistema al contorno affinché si possa osservarlo e studiarlo meglio.
Allora, scritto in modo astratto viene qualcosa del genere: esistono compulsioni alla riproduzione che sono irresponsabili.

Per questioni di tensioni biologiche si mettono al mondo piccoli che partono in condizioni del tutto sbilanciate, disarmoniche, ostili.
Se sviluppi una dipendenza da un atto, in questo caso la riproduzione, lo puoi paragonare ad altri atti compulsivi.
Semplicemente dipendi dal volerlo fare costi quel che costi.
Questo ha meno senso ancora considerato l'esplosione demografica in atto, altri 2G HS nei prossimi 40 anni, il mondo semplicemente collasserà.
Nel 2009 NON è obbligatorio avere dei figli, no!?
Ho fatto il servizio civile in una casa famiglia, conosco un certo tipo di genitori che semplicemente avrebbero fatto millemiliardi di volte meglio a non fare quei figli che pagano, giorno per giorno, con la loto vita, scelte scellerate a loro non imputabili.

Alex ha detto...

Sono completamente daccordo su quello che hai scritto.

Esistono genitori che procreano solo perchè hanno gli stimoli delle bestie.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Alex: Esistono genitori che procreano solo perchè hanno gli stimoli delle bestie.

Mi pare un commento un po' forte che io non condivido.
Un'affermazione del tipo: le donne sono tutte troie ad eccezione della madre che, invece, e' una santa.
Chi stabilisce chi siano le bestie?

Ev@ ha detto...

@UnUomo.InCammino Varie osservazioni:

Riguardo al filmato di cui fornisci il link è indubbio che si tratti di un istante che apparentemente non CI racconta nulla sul "prima" e sul "dopo". Quindi non sapremmo quali siano le ragioni che hanno prodotto quella situazione e la narrazione sarebbe assurda.

Però, se io giro un video dove faccio vedere un minuto di una bambina con una mantellina rossa con un cestino in mano, nel momento in cui esce di casa e dice alla mamma che non vede l'ora di abbracciare la nonna, magari è per tutti chiaro che stanno assistendo a una manciata di fotogrammi di una versione video di Cappuccetto Rosso. Ma nel mio caso, magari, la nonna abita lì a fianco e la bambina non dovrà nè attraversare boschi, nè prendere scorciatoie. Ma, noi, se io non lo dico, collegheremo invece quell'immagine alla storia che sappiamo.

Anche rispetto al video che tu citi si fanno queste associazioni che in questo caso consistono nei vari "si dice" che vengono sciorinati verso tutti gli argomenti che sopratutto il POTERE non ha nessuna intenzione di affrontare. In questo caso da te linkato si dice che la scuola è uno schifo; che gli insegnati non fanno nulla; gli alunni sono maleducati; meglio le scuole private. E che quando si paga si può pretendere.

E' chiaro a tutti che tali episodi scolastici avvengano presso istituti pubblici, o statali che dir si voglia. Sempre e comunque producono una pressione che finisce sempre per gravare sull'istruzione pubblica perché quella privata si da per scontato che avvenga in istituti solenni come i tribunali del Connecticut mentre gli istituti pubblici, guardacaso, sorgono sempre o presso il Rio Bravo o nel Bronx. Se no, non fanno storia.

A noi, che aspiriamo ad abitare luoghi solenni arredati da dignitosi legni antichi, ciò atterrisce e quindoi storciamo il naso.

Come possiamo storcere il naso che dalle nostre parti possa "abitare" la diversità che, quindi, in atesa di pronunciamenti che faranno risparmiare le pubbliche casse viene intanto ridotta ad essere "figlia" di un atto compulsivo.

Quindi, in definitiva, prevarrebbe il sogno di abitare in luoghi decorati da legni pregiati che sono insidiati sia dalla diversità, sia dal sovrannumero, perchè i suddetti luoghi non sono per forza accessibili a tutti.

Quindi, per quanto riguarda il presunto sovrappopolamento del pianeta (che è collegato a questo tipo di "visioni" di ragazzi disciplinati dentro scuole solenni), in definitiva quello che mi sorprende è che si sia diffusa la paura che ciò sia incontrollabile mentre altre cose, come il cosiddetto "mercato", dovrebbero essere invece libere di propagarsi il meno regolamentate possibile.

Insomma, secondo alcuni, questo sarebbe un mondo migliore se libero di commerciare ma rigorosamente regolamentato nello scopare.

Infatti, coloro che si affermano, notoriamente sorridono perché appagati dal commerciare. Mai che li vedi con, che so, una donna.

Sempre con ragazzine. Accidenti!

Nicole ha detto...

Mi piacciono le persone coraggiose.
Ma sono d'accordo con te solo in parte. Una delle verità che dici e' senza dubbio il fatto che qui, chi sbaglia non paga.
Più fai schifo, più diventi un caso o peggio una persona da imitare e non solo a livello politico.
Quelli che reagiscono, sono visti come cagacazzi da tenere lontano ed emarginare. E' un oligarchia. Non saprei chi scegliere. Non è Berlusconi l'unico politico sbagliato.
E allora in molti compresa io, scegliamo il meno peggio o non votiamo.
Ma demonizzare un solo uomo non porta lontano. Se ci sono responsabilità sono di tutti o quasi...Ogni Paese ha le sue contraddizioni...il nostro peccato più grave è legittimarle.

Alex ha detto...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Un'affermazione del tipo: le donne sono tutte troie ad eccezione della madre che, invece, e' una santa.

MAI FATTA UN AFFERMAZIONE DEL GENERE

Chi stabilisce chi siano le bestie?

SE UNO E' BESTIA RIMANE BESTIA, NON SONO IO A STABILIRLO, PERO', GUARDANDO DETERMINATE AZIONI, POSSO FARMI UNA MIA IDEA PERSONALE.

Comunque, parlavo di genitori che sfornano figli senza cognizione e li vedono come qualcosa di negativo.
Un figlio si deve desiderare, ed in ogni caso, se arriva, basta un sorriso per essere riconpensato di ogni sacrificio.....

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Nicole: il nostro peccato più grave è legittimarle.

E dici poco?



@ Alex: MAI FATTA UN AFFERMAZIONE DEL GENERE.

Non ho detto che tu l'abbia fatta. Dico solo che quando si parla di bestie si deve stare attenti perche' i giudizi sono soggettivi e qualcun altro potrebbe pensare la stessa cosa di noi.

SE UNO E' BESTIA RIMANE BESTIA, NON SONO IO A STABILIRLO, PERO', GUARDANDO DETERMINATE AZIONI, POSSO FARMI UNA MIA IDEA PERSONALE.

Interessante...
E chi e' che lo stabilisce se non sei tu a stabilirlo pero' ti fai una tua idea personale?

PS: lo potevi scrivere anche senza usare il maiuscolo. Avremmo capito lo stesso. :-)

Alex ha detto...

:-)

cosi lo leggevi chiaramente:-) magari porti gli occhiali:-)

non sono io a stabilirlo, non ho la presunzione di sapere, me ne accorgo quando vedo determinati atteggiamenti...... mi si alza la pressione

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Alex: cosi lo leggevi chiaramente:-) magari porti gli occhiali:-)

Se porto gli occhiali non ho bisogno del maiuscolo proprio perche' portandoli vedo bene.
Se non li porto ancor meno ne ho bisogno.

non sono io a stabilirlo, non ho la presunzione di sapere, me ne accorgo quando vedo determinati atteggiamenti...... mi si alza la pressione.

Ripeto: chiamare "bestie" le persone e' un'affermazione assai forte. Direi grave e che lascia nell'aria una strana sensazione.
A Maroni si alza la pressione quando vede i barconi di disperati che arrancano in mare. A Salvini si alza la pressione quando, sull'autobus, vede dei non milanesi seduti. A Gentilini si alza la pressione quando vede gli zingari. Anche in Ungheria a Vina Gabor si alza la pressione quando vede gli zingari... che chiama appunto "bestie".

Se devo essere sincera sono piu' nocivi per l'umanita' i personaggi che ho elencato sopra ed i papi che mettono al mondo i figli di papi. Soprattutto sono nocivi i papiminkia che, votando per i papi, permettono loro di procreare e che, inoltre, a loro volta, mettono al mondo altri papiminkia... anche se non li chiamerei mai bestie ma idioti.

Alex ha detto...

da wiki

Rozzi e violenti = Bestia

chi non ha adeguate capacità intellettive = idiota


Secondo me, definire certe persone bestie, è esattamente quello che penso, anche se tu non sei daccordo, come definiresti chi approfitta e usa violenza nei confronti dei bambini? rimani impassibile? sorridi?
Il tuo ragionamento è corretto ma difetta sulla causa rispetto al mio perchè sono diametralmente opposti.
Ps Ma sei convinta che ai personaggi citati gliene frega qualcosa di barconi, autobus e zingari oppure è solo una propaganda elettorale?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Alex: come definiresti chi approfitta e usa violenza nei confronti dei bambini? rimani impassibile? sorridi?

No, li chiamerei bestie. Ma se chiamo bestie costoro non posso metterli sullo stesso piano di chi i bambini invece li fa nascere.

Tu li metti sullo stesso piano?

Alex ha detto...

Assolutamente no!!

Però se mi da fastidio che trattino male dei bambini, troppo semplice approfittarsi di chi è più debole e non vale solo per i bambini.

Si deve dividere in più fasce chi li fà nascere, quando scrivo "bestie", mi riferisco a chi li fa nascere e li tratta senza alcun rispetto che è molto diverso da chi li fa nascere per idiozia od altro e poi, purtroppo, per mille motivi, non può seguirli come meriterebbero o veorrebbe, penso anzi, che queste mamme/donne, in molti casi soffrano di più di chi li ha fatti nascere con la voglia e l'intenzione di averli, non è semplice spiegarsi in poche parole soprattutto quando chi scrive è ignorante(:.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Si deve dividere in più fasce chi li fà nascere, quando scrivo "bestie", mi riferisco a chi li fa nascere e li tratta senza alcun rispetto che è molto diverso da chi li fa nascere per idiozia od altro e poi, purtroppo, per mille motivi, non può seguirli come meriterebbero o veorrebbe, penso anzi, che queste mamme/donne, in molti casi soffrano di più di chi li ha fatti nascere con la voglia e l'intenzione di averli, non è semplice spiegarsi in poche parole soprattutto quando chi scrive è ignorante.

Io invece notavo come le lesbiche che intendono procreare (ingravidare e' stato il termine usato) siano state inizialmente collegate alle tossicodipendenti violente e madri mongoloidi (essi' perche' essere lesbica, violenta e mongoloide e' praticamente la stessa cosa), e poi si sia passati, piano piano, col ragionamento di alcuni, al termine "bestie".

UnUomoInCammino ha detto: Le lesbiche si possono far ingravidare, anche una tossicodipendente violenta, anche una madre mongoloide si può far ingravidare, una madre con problemi di plagio di minori può farlo.

Alex ha detto: Esistono genitori che procreano solo perchè hanno gli stimoli delle bestie.

Alla fine del discorso, se non fossero stati messi dei paletti dalla sottoscritta, sarebbe venuta fuori un'aberrante associazione d'idee. Lesbiche=bestie.

Io credo che le lesbiche abbiano ne' piu' ne' meno il diritto di mettere al mondo dei figli che hanno le donne e gli uomini eterosessuali e cio' non autorizza nessuno a giudicarle, per questo, sullo stesso piano di madri violente, tossicodipendenti, mongoloidi o, quanto meno, delle bestie. Ne' per collegamento diretto, ne' per associazione d'idee legata ad un ragionamento portato avanti a piu' mani su un blog.

Detto quanto mi premeva, ed auspicando governi che rendano libere le donne sia di esercitare la loro sessualita' sia di scegliere di essere madri, possiamo uscire da questo avvitamento OT che, piano piano, ha preso questo post.

UnUomo.InCammino ha detto...

Klara, ora non ricordo bene, devo aver scritto un commento in cui spiegavo altre cose, tipo
non c'è nulla di male ad essere bestie visto che lo siamo
e altre cose, come il moralismo che si basa proprio sul negare la nostra animalità, etc. Ora non ricordo più esattamente.

In questo caso la censura del commento non permette di capire, il ragionamento rimane incompleto.

Le associazioni
lesbiche = altre cose terribili

sono nella tua mente, non nella mia. Io ho esemplificato di altri casi, estremi, di procreazione irresponsabile.
Io ho messo da parte la scrittura emotiva e ho scritto di atteggiamenti compulsivi i cui risultati hanno pesanti conseguenza su altre persone che non ne sono in alcun modo responsabili.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Le associazioni
lesbiche = altre cose terribili
sono nella tua mente, non nella mia. Io ho esemplificato di altri casi, estremi, di procreazione irresponsabile
.

Quindi, per te, un'esemplificazione di caso estremo (estremo) di procreazine irresponsabile (irresponsabile) e' una lesbica che mette al mondo un figlio. Mentre un'eterosessuale non sarebbe considerata ne' un caso estremo ne' un'irresponsabile. Giusto?

UnUomo.InCammino ha detto...

Il principio è molto semplice:
ogni bambino ha diritto ad un'infanzia in cui si confronti quaotidianamente con il femminile E con il maschile.
Sono ca 20M anni che siamo stati cresciuti così, è nella ns natura più profonda ed autentica.

Ha diritto all'acqua, ad un'alimentazione decente, ad un babbo ed una mamma che gli/le permettano di confrontarsi quotidianamente con il femminile ed il maschile, ha diritto a giocare, ad avere una rifugio, ad una crescita graduale, ha diritto a rimanere nella terra natale, a non dover migrare per (soprav)vivere, ha diritto a ...
Questo è l'ideale.
Ovviamente ci sono molte cose che non sono così, gran parte dovute ad un approccio biologico alla riproduzione che anticipa le compulsioni degli adulti a danno dei diritti del bambino.
Fare i bimbi perché si deve, perché c'è una tensione ormonale, perché l'ha detto il prete, perché lo vuole la mamma, perché così è per bene...

Dovrebbe essere procreaazione responsabile e la responsabilità, la consapevolezza sta anche nel NON procreare se ci sono buone probabilità che per il piccolo possano rimanere insoddisfatti alcuni di questi requisiti, necessari per un'infanzia almeno decente se non ideale.

E' così strano, questo ragionamento?
Ovviamente tu dirai che per il figlio di una lesbica amorevole va molto meglio di un figlio di una coppia di [mettici qui una caratteristica che tu consideri terribile].
Io ti risponderò che al figlio di una coppia eterosessuale amorevole va meglio di una coppia omosessuale amorevole.
La parità di condizioni è la base per ogni ragionamento sufficientemente scientifico.
Infine, dovremmo tutti interrogarci sul perché di questa compulsione riproduttiva, che ha innumerevoli retaggi (quasi sempre moralisti) e sul perché quasi sempre le persone, le donne, rinuncino all'esplorazione del Sé, ad un percorso personale, che vada oltre la maternità.
Angelo Bona, sconcertato dalla quantità di donne che si rivolgono a lui per psicoterapia nell'età dell'abbandono della casa (e della madre) dei figlie relative depressioni, si stupisce come gran parte di voi donne viva una vita funzionale alla maternità, invece che all'amore per se stesse.
Dice - ha ragione da vendere - che quando vi va bene, vi considerano dee madri, quando dovreste essere dee Donne, in alcuni casi dee che sono state ANCHE madri.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Il principio è molto semplice:
ogni bambino ha diritto ad un'infanzia in cui si confronti quaotidianamente con il femminile E con il maschile
.

A parte che questo "diritto" non e' sancito da nessuna parte e, come vale la tua tesi, puo' valere quella opposta ma, soprattutto, secondo cio' che dici non sarebbero piu' ammessi figli di ragazze madri oppure di donne che restano vedove molto presto oppure di uomini che perdono la giovane moglie e, pur avendo un figlio, non intendono risposarsi?

In tali casi ritieni che i bambini potrebbero crescere disturbati e non "sani" come quelli che hanno avuto un riferimento di due genitori di sesso opposto?

Comunque, di gente fetida cresciuta avendo entrambi i genitori c'e n'e'. Basta guardarsi intorno.

Non mi riconosco in cio' che dici. Sono una convinta sostenitrice della liberta' di chi e' omosessuale di scegliere di avere dei figli.
La maternita', come la paternita', e' una scelta individuale. Se tu dici che essa debba seguire regole imposte (che siano regole morali o biologiche non importa) allora la riduci a mero obbligo, cioe' la si fa a determinate condizioni: quelle stabilite da chi decide le regole.

UnUomo.InCammino ha detto...

Non ci sono diritti sanciti da nessuna parte, Klara, se rimaniamo nell'etica. Nella morale, ovviamente, vale il contrario, ci sono le tavole dei 10 comandamenti i veda, il corano e altre robaccia del genere, che non ha alcun riscontro né oggettivo né scientifico e tantomeno divino.

Tant'è che anche il diritto alla procreazione per omosessuali non è sancito da nessuna parte.
I conflitti di valori e di principi contrastanti è frequente. Il "diritto" ad aver figli per le coppie omosessuali vs il diritto per una pupa o un pupo ad avere nel quotidiano il maschile e femminile, qui stiamo analizzando questo conflitto.
Sopra ho fatto alcuni esempi di procreazione lesiva del diritto dei bambini, molti casi in cui la compulsione riproduttiva passa sopra di essi e io ne ho visti non pochi, durante il servizio civile.

Tesi...
Parliamone.
Ora, Klara, confutare ciò che è nella natura umana, riproduzione sessuata da parte di due individui, uno maschio ed una femmina, lo si può fare.
A me fa sorridere, in altri contesti si chiamerebbe arrampicarsi sugli specchi. Mi ricorda quel procedimento che si chiama inferenza diretta all'obiettivo. Ci sono tot di pseudo scienziati da strapazzo che, comprati dalla lobby degli inceneritoristi_alla_CIP6, dimostrano, per persone sprovvedute che non hanno mezzi culturali per confutare le baggianate che questi emettono, che gli inceneritori sono talmente virtuosi che... ripuliscono e migliorano la qualità dell'aria. Stefano Montanari che è uno scienziato e non un lacchè pagliaccio prezzolato, lo spiega giorno per giorno.
Si può arrivare a confutare ciò che è la realtà semplice ed elementare. Sono sicuramente due tesi in contrapposizione, non lo nego. In ogni caso, ripeto, per un ragionamento etico e quindi scientifico, non si può fare alcuna dimostrazione o ragionamento che non sia a parità di condizioni. Insomma, non si può valutare le condizioni di vita e psicologiche di un bambino con entrambi i genitori con un bambino orfano di uno o di entrambi.
Non c'è nulla da normare, non si può normare in alcun modo la riproduzione biologica (sopra ho usato il termine ingravidare, ma, insomma, a volte si tratta proprio di quello, ci sono situazioni talmente assurde, talmente ostili ad un futuro dignitoso per i futuri nascituri, che non mi viene altro termine, siamo alla zootecnia, all'allevamento).
Io sono libertario ed anarcoide (non ancora libertino, purtroppo ;) fino al midollo ma, c'è sempre un principio da rispettare. La tua libertà finisce dove essa invade e limita quella degli altri.
(continua)

UnUomo.InCammino ha detto...

C'è anche un'accezione diversa: la tua libertà è talmente importante che può andare anche oltre, sopra quella degli altri, è il concetto della libertà della selezione naturale, un po' ciò che sostiene ciò che convenzionalmente viene definita la “destra” (il più forte ha il sopravvento). La libertà del business va sopra la libertà di non essere inquinati. La libertà di fare tanti figli va sopra la libertà di altri popoli di non essere invasi poi da immigrazioni di tali cotanti figli o è usata come arma bellica (una delle innumerevoli guerre demografiche, tempo addietro discutemmo della guerra demografica arabo-israeliana). La libertà dei paesi ricchi di consumare ed avere tenori di spreco e consumi elevati va sopra la libertà delle popolazioni locali di non essere invase né di aver massacrato l'ambiente in cui vivono per il petrolio, per il coltan, per la carne (questa della non negoziabilità del tenore di vita dei cittadini statunitensi è la tesi principe dei teocon USA).

Insomma, il ragionamento è complesso e vede il conflitto tra libertà e diritti e doveri di diversi portatori di interesse.
Ciascuna persona dovrebbe seguire un approccio basato su lungimiranza, sull'ecologia, sul fatto di fermarsi prima di fare danni, di valutare la propria respons-abilità e le eventuali responsabilità, di valutare la sostenibilità (conseguenze) della propria azione in confronti di ambiente ed altri.
Le anime hanno diritto a non essere ricacciate nel mondo se non hanno condizioni e ipotesi di vita dignitose. Io sto dalla parte loro, preferisco che non ci siano vittime dell'ego di genitori poco consci delle conseguenze propri atti riproduttivi.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Tant'è che anche il diritto alla procreazione per omosessuali non è sancito da nessuna parte.

Se e' per questo non e' neppure sancito il diritto che che lo sia per gli eterosessuali e neppure e' sancito il diritto che tu possa scrivere nel web...
In ogni caso ritieni che gli omosessuali abbiano qualche diritto in meno degli eterosessuali?
E fra gli eterosessuali chi pensi abbia qualche diritto in piu'?
Gli uomini?
Le donne?
Gli accoppiati?
I single?
I bianchi?
I neri?

Sai, quando si inizia con queste liste si rischia di non tornare piu' indietro.

Io credo che un diritto non sia sancito necessariamemte, ma che sia tale laddove non sia vietato. E laddove e' vietato e' nel pieno diritto di chi si sente discriminato di lottare per i propri diritti.

Alex ha detto...

Buongiorno Chiara,

quando ho letto la risposta, qui sotto, son rimasto a bocca aperta, sinceramente il mio discorso andava tutto in un altra direzione, credo che ogni persona, indistintamente, abbia gli stessi diritti, ricordandosi, che gli stessi diritti devono averli anche i bambini, che oltre ad essere delle persone, sono anche piccoli e indifesi.


Chiara di Notte - Klára ha detto...Alla fine del discorso, se non fossero stati messi dei paletti dalla sottoscritta, sarebbe venuta fuori un'aberrante associazione d'idee. Lesbiche=bestie.

Ultima cosa, anche se a volte non concordiamo su taluni argomenti, nella mia indole, non rientra l'offesa, neanche attraverso giochi di parole.

Se scrivo qui, vuol dire che trovo qualcosa di positivo, come penso sia per la maggior parte dei frequentatori, la padrona di casa non si offende, al massimo, se non si è daccordo, si contraddice, altrimenti si può andare da un' altra parte:-)

un sorriso

Chiara di Notte - Klára ha detto...

la padrona di casa non si offende, al massimo, se non si è daccordo, si contraddice, altrimenti si può andare da un' altra parte.

Io non mi sto offendendo ne' contraddicendo. Sto solo cercando di capire se qui (oltre ai soliti troll) c'e' qualcuno che pensa che chi e' lesbica non abbia lo stesso diritto di mettere al mondo un figlio come ha qualsiasi altra persona. Dai commenti di qualcuno mi e' parso di capire che non lo avrebbe. E' cosi'?

Alex ha detto...

Ogni donna ed ogni uomo ha il diritto di avere un figlio, metterei solo una limitazione, cioè che sia trattato come deve esser trattato un bambino, ma questo, non riguarda il diritto.....

Zero7 ha detto...

Ciao Chiara, la tua analisi, seppure impietosa, non può che essere condivisa.
Sono ragionamenti che spesso noi italiani facciamo, al chiuso delle nostre quattro mura. Ma sentirceli ripetere a voce alta, e addirittura da una straniera!, ci fa indignare ed arrabbiare: probabilmente è solo l’orgoglio il motivo di questa reazione.
Quello che hai scritto, inoltre, coincide nella sostanza con quanto sostenuto recentemente da Paolo Barnard, giornalista scomodo, inviso direi a tutti i “poteri” e “sistemi” e per questo espulso, denigrato, insultato. Cito: "Per dirla in breve: siamo complessivamente il popolo più stupido del mondo, che non può essere salvato, né cambiato, neppure un poco migliorato. … Noi italiani siamo, per dirla alla Shakespeare, l'essenza umana del 'Molto rumore per nulla'."
Barnard critica, negli italiani, l’incapacità di fare; in tutti gli italiani, senza le comode distinzioni pro – contro, in cui noi siamo bravissimi. “Ah, ma io non ho votato Berlusconi!”; “Ah, ma anche la sinistra ha rubato!”. E tutti a ripetere come un mantra queste frasi vuote, solo per affermare l’appartenenza a questa o quella parrocchia. E poi, dopo queste frasi, il nulla. Anche, e forse soprattutto, nei cosiddetti sostenitori dell’antisistema o della società civile: tutti buoni, noi, a digitare belle parole sulla tastiera, senza però scomodarci per sollevare il nostro posteriore dalla poltroncina su cui siamo seduti. Ecco l’incapacità o inettitudine al fare.
Quali siano le ragioni di ciò è difficile da dire, e forse non è neanche importante. Quel che è certo è che mai come in questo periodo storico chi vuole trovare le informazioni per capire la realtà in cui vive può farlo tanto facilmente. E chi le ha già reperite queste informazioni, dovrebbe non leggersi l’ultimo libro di Travaglio o consultare compulsivamente il blog di Beppe Grillo, ma darsi da fare per cambiare il piccolo mondo che lo circonda.
Barnard, per tornare a lui, non suggerisce certo la rivoluzione armata, ma di andare nei bar, nei mercati, parlare con le persone che, per impossibilità o pigrizia mentale, non si informano se non attraverso la televisione; operare sul territorio, un po’ come ha fatto la Lega Nord in questi anni, con indubbi risultati. Dal mio punto di vista, l’azione principale, e più naturale, deve essere svolta in famiglia, soprattutto nei confronti dei bambini.
Resta, naturalmente, il dubbio (o la certezza) da te espresso già nel titolo del post. Se uno è già idiota, quali insegnamenti, valori, esempi, può trasmettere ai propri figli?

Fabio ha detto...

Se l'italia fa così schifo perché le ragazze ungheresi fanno la fila per entrarci e magari sposare un italiano che gli garantisca la cittadinanza?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Fabio: Le ragazze ungheresi fanno la fila? Ma quale film hai visto? Forse sei rimasto a 20 anni fa. I tempi da allora sono un po' cambiati, sai?

:-))

Personalmente io adesso vedo molti italiani sfigati fare la fila con le ragazze ungheresi che, fra l'altro, essendo cittadine europee a tutti gli effetti, non hanno bisogno di alcuna cittadinanza.

Ma guarda tu... un popolo d'idioti che hanno anche la prosopopea di credersi irresistibili e desiderati. :-)))

Bibi ha detto...

Mah... resto dell'idea che non siamo al primo posto in quanto ad idiozia..e che di messia non ne vedo mica tanti.
a.y.s. Bibi

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Bibi: Mah... resto dell'idea che non siamo al primo posto in quanto ad idiozia..

Mica ho detto che siete al primo posto...

Comunque, oltre che idioti, ho notato che siete anche presuntuosi, analfabeti e pezzenti.

Il vostro reddito pro capite e' infatti fra i piu' bassi in Europa occidentale insieme al vostro livello d'istruzione.
Cio' che avete piu' grande di tutti e' invece la boria.

davide ha detto...

Distinta Chiara,

""Il vostro reddito pro capite e' infatti fra i piu' bassi in Europa occidentale insieme al vostro livello d'istruzione.""

Sul fatto che noi italiani siamo ignoranti ti dò ragione.

Però trovo strano giudicare un popolo in base al reddito. In questo caso tutti i popoli che vivo in Africa dovrebbero essere degli idioti, perchè hanno un reddito più basso di quello di noi italiani. E che dire dei russi che pur vivendo su un mare di petrolio, gas, oro e un'infinità di altre materie prime, hanno un reddito più basso del nostro.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Non hai capito molto di cio' che ho scritto. Allora ricapitolo:
Non ho detto che siete idioti perche siete pezzenti. Ho detto che siete idioti E pezzenti E ignoranti E boriosi.
I motivi dell'idiozia li ho scritti nel post. Il fatto che siate dei pezzenti ignoranti lo dicono invece le statistiche e la boria ne e' una diretta conseguenza.

davide ha detto...

Distinta Chiara,


""Ho detto che siete idioti E pezzenti E ignoranti E boriosi.""

Però siamo bravi a fare all'amore. Guarda il nostro grande capo che ultra settentenne copula tutti i giorni con giovani sbarbine: non sarà che all'estero avete un po' d'invidia.

Ciao Davide

Fabio ha detto...

L'italia, nonostante i suoi problemi, è un grande paese, ricco di storia e di cultura, sicuramente molto invidiato da alcuni paesi, soprattutto quelli europei a est dell'Italia in cui non si può certo dire che se la passino bene.
L'ungheria ha un PIL pro capite ridicolo, 5 volte inferiore a quello dell'italia, la povertà dilaga e la bellezza che c'è in Italia possono vederla solo in fotografia, quando appunto sognano di venire a vivere in Italia.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Fabio: L'ungheria ha un PIL pro capite ridicolo, 5 volte inferiore a quello dell'italia, la povertà dilaga e la bellezza che c'è in Italia possono vederla solo in fotografia, quando appunto sognano di venire a vivere in Italia.

Se c'e' una cosa che veramente considero ridicola e' la prosopopea di chi, pur non conoscendo niente, millanta conoscenza.
Internet ha certamente contribuito alla diffusione dell'informazione e di una certa pseudocultura, ma ha anche creato dei mostri, vale a dire degli emeriti nessuno che, pur non sapendo un cazzo, voglio apparire come dei sapienti.

Allora, gia' avevo fatto notare che commenti del tipo "le ungheresi desiderano la cittadinanza italica" sono delle emerite fregnacce in quanto sono a tutti gli effetti cittadine europee e non devono certo sposarsi uno sfigato pezzente (fra l'altro imbecille) italico per avere il passaporto europeo, ma su questo argomento si puo' anche soprassedere poiche' la boria di qualcuno ha radicata dentro di se' tale convinzione.
Pero' quando si parla di dati, come il PIL procapite oppure della crescita economica non si puo' bluffare perche' questi dati sono facilmente reperibili per cui, caro "fabietto", mi dispiace disilluderti: ai tuoi amici al bar dello sport, a quelli che ti hanno raccontato che una volta loro cugino e' andato in Ungheria per una settimana ed hanno mangiato male e per questo motivo conoscono il mondo, puoi dire che sono degli emeriti pirla.
Ecco i dati sul PIL procapite dei paesi europei:

http://www.appuntivari.com/immagini/gdp_2008_1.jpg

Se ti metti gli occhiali potrai facilmente leggere che la comparazione, fatta sull'Italia a base 100, vede l'Ungheria a 63. Quindi il 37% in meno dell'Italia e non un quinto come hai cercato di spacciare per verita'.
Un 37% in meno che e' di molto inferiore, invece, alla differenza esistente fra l'Italia e (ad esempio) il lussemburgo che ha rispetto al vostro paese il 153% in PIU'!
Non il 37... il 153.
Senza considerare l'Irlanda (40% in piu'), l'Olanda (35% in piu') e cosi' via.
Se leggi bene puoi notare che fra tutti i paesi occidentali l'Italia e' appena sopra la Grecia ed il Portogallo. Persino la Spagna vanta un dato del 4% in piu'.

Oltre a tutto cio' si deve tenere conto anche che dal 2002, mentre il PIL dell'Italia progrediva ad un ritmo dello zero virgola una caccola, l'Ungheria ha avuto incrementi medi del 4% all'anno.

http://www.clal.it/index.php?section=pil_cpi

Il grafico Italico e' quindi discendente con un trend ribassista che nessuno sa come e quando potra' arrestarsi, mentre il grafico dell'Ungheria dimostra un trend ascendente (anche se adesso, con la crisi, come tutti mostra una battuta d'arresto).
Se tu credi che gli (e le) ungheresi guardino all'Italia come "paradiso" dove vivere sbagli. I paradisi sono ben altri. Voi ormai siete un paese balcanizzato, di pezzenti, ignoranti e boriosi.

Piuttosto sono gli sfigati italici come te che stanno attaccati con il naso alla vetrina a guardare le ragazze magiare dall'altra parte. :-))

Flyingboy ha detto...

GNH - Gross national happiness (FIL – felicita' interna lorda), sostiene la tesi che non c’e' piu' felicita' dove le economie stanno rapidamente crescendo, mentre dimostra che chi guadagna 500 mila dollari non è 10 volte più felice di chi ne guadagna solo 50 mila.

Gli ultimi risultati (sto' ancora cercando la fonte ufficiale) del indice FIL vedono in primi 10 posti, 9 paesi latinoamericani dove piu' dell 85 per cento degli abitanti si dichiara felice di vivere nel paese latino americano, . Cosa ci insegna questo?

In Bhutan dano priorita' al Fil nei confronti al PIL.


FELICITA’ NAZIONALE :
La Felicità Nazionale Lorda è un approccio allo sviluppo unico in Bhutan. Mentre lo sviluppo convenzionale sottolinea la
crescita economica come obiettivo finale, la GNH si basa sul presupposto che il vero sviluppo si
attua solo quando lo sviluppo materiale e spirituale procedono fianco a fianco. Per far crescere la GNH Felicita' Interna
Lorda, il governo deve concentrarsi su quattro settori chiave:
- Promozione di un equo e sostenibile sviluppo socio-economico
- Conservazione e promozione di valori culturali
- La conservazione dell'ambiente
– –Buon governo



Come si vedono gli Italiani in questo?

La ricchezza puo' comprare la felicita'?

A cosa porta abbufarsi avidamente e lamentarsi continuamente?



« Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell’indice Dow Jones né i successi del Paese sulla base del Prodotto Interno Lordo. Il PIL comprende l'inquinamento dell’aria, la pubblicità delle sigarette, le ambulanze per sgombrare le nostre autostrade dalle carneficine del fine settimana… Comprende programmi televisivi che valorizzano la violenza per vendere prodotti violenti ai bambini. Cresce con la produzione di napalm, missili e testate nucleari. Il PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione e della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia e la solidità dei valori familiari. Non tiene conto della giustizia dei nostri tribunali, né dell'equità dei rapporti fra noi. Non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio né la nostra saggezza né la nostra conoscenza né la nostra compassione. Misura tutto, eccetto ciò che rende la vita degna di essere vissuta »

Il Dalai Lama è un convinto sostenitore della FIL. A questo proposito ha dichiarato: «Come buddhista, sono convinto che il fine della nostra vita è quello di superare la sofferenza e di raggiungere la felicità. Per felicità però non intendo solamente il piacere effimero che deriva esclusivamente dai piaceri materiali. Penso ad una felicità duratura che si raggiunge da una completa trasformazione della mente e che può essere ottenuta coltivando la compassione, la pazienza e la saggezza. Allo stesso tempo, a livello nazionale e mondiale abbiamo bisogno di un sistema economico che ci aiuti a perseguire la vera felicità. Il fine dello sviluppo economico dovrebbe essere quello di facilitare e di non ostacolare il raggiungimento della felicità».



Gli americani, cittadini potenza economicha piu' grande erano piu' felici venti anni fa' quando il PIL era minore e ecosistemi e risorse erano meno sfruttati.

Finche l’unica misura di felicita sara’ imposta al di fuori di ogni individuo, anche un termine sacro come la felicita rimarra’ manipolato dal governo di turno che cercera ad ogni costo di attribuire la felicita’ al indice PIL.
Il problema e globale, il PIL-arasita sta’ difondando le sue dita avide anche i paesi che magari in questo momento sono piu’ felici nelle loro tende di quanto lo sono i cittadini che vivono nei condomini superattrezzati dei paesi “sviluppati”, anche quei paesi stano diventando vittime di una nuova ideologia aggressiva dove il Dio e il denaro, la chiesa e il mercato e il paradiso sta al ultimo piano di Burj Al Arab.

Gli idioti? … PIL-ioti.


Link raccomandati:

http://www.nytimes.com/2009/05/07/world/asia/07bhutan.html?_r=3&pagewanted=2&em&emc=eta1

http://www.grossnationalhappiness.com/

Flyingboy ha detto...


Voi ormai siete un paese balcanizzato


ekhmmm

guarda che e' una offessa per i paesi balcanici

:-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Flyingboy ha detto...
GNH - Gross national happiness (FIL – felicita' interna lorda), sostiene la tesi che non c’e' piu' felicita' dove le economie stanno rapidamente crescendo, mentre dimostra che chi guadagna 500 mila dollari non è 10 volte più felice di chi ne guadagna solo 50 mila
.


Buon giorno Flyingboy. Hai perfettamente ragione. Ormai in molte nazioni in cui domina la legge del mercato e del profitto ad ogni costo (fra i quali l'Italia e' fra le prime), e dove la mentalita' e' ormai abbacinata dai falsi miti, dai falsi bisogni indotti e dai falsi modelli di vita che fanno solo comodo ad un'elite di persone abituate a considerare la gente alla stregua di una mandria di mucche o pezzi di ricambio, si e' perso di vista cio' che invece dovrebbe regolare la vita: la filosofia alla quale dovrebbe essere lasciata l'intera gestione della politica globale.

http://www.asca.it/news-FELICITA___COSTA_RICA_AL_1*_POSTO__ITALIA_69*__NESSUN_G8_TRA_I_PRIMI-844430-ORA-.html

Dal rapporto sulla felicita' mondiale l'Italia risulta al 69mo posto. Indipendentemente dal suo PIL (ormai del tutto indebitato) e dalla boria di cui sono forniti gli italici che credono di essere invidiati in tutto il mondo quando invece nessuno ormai piu' se li incula, la gente in Italia vive male, infelice, incazzata, depressa.
Non per nulla si e' scelta come capo del governo un'icona che la rappresenta in pieno: un mafioso, vizioso miliardario botuilinizzato ed imbottito di viagra il cui fine e' quello di apparire cio' che non e' e non sara' mai.
Una specie di Michael Jackson "de noantri" che pero' al posto di Thriller canta con Apicella o fa il karaoke con Noemi.

guarda che e' una offessa per i paesi balcanici.

Cio' che ho detto non e' una battuta. Gli articoli usciti in questi giorni sulle maggiori testate mondiali (Guardian, New York Times, El Pais, Le Monde ed altre ancora), danno ormai l'Italia spacciata dal punto di vista di potenza economica mondiale e definitivamente fuori dal g8.
L'anno prossimo sara' inevitabile l'entrata della Spagna e quindi dovranno inventarsi una soluzione per non buttare fuori gli italici: creare il g9

Per quanto riguarda la "balcanizzazione" del Bel Paese essa e' ormai inarrestabile. Mentre la Slovenia, la Rep. Ceka e l'Ungheria stanno entrando a pieno titolo nella rosa dell'occidente e passata la crisi riprendera' il cammino della modernizzazione e della democratizzazione del sistema dopo il lungo perio comunista, l'Italia sta stringendo rapporti sempre piu' stretti con i paesi a lei piu' congeniali,ancher dal punto di vista politico: Romania, Bulgaria, Grecia, Turchia.
Per il 2010 e' gia' stato previsto un summit dei paesi dell'area balcanica e guarda caso, l'Italia ne' sara' organizzatrice e partecipante:

http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_Stampa/ArchivioNotizie/Approfondimenti/2009/07/20090708_ItaliaRomania_Vertice27.htm?LANG=IT

Gio ha detto...

Dico solo una cosa: tetrafarmaco.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Gio ha detto...
Dico solo una cosa: tetrafarmaco
.

Ed io dico:

"Az élet célja a gyönyör, de nem a romlott erkölcsűek és az életművészek gyönyöre, ahogyan néhány tudatlan ember hiszi, aki nem akar minket megérteni, hanem a testi szenvedés hiánya, és a lelki szenvedés hiánya".

Non lo traduco. :-)

Flyingboy ha detto...

Esatto Klara

69esimo posto?
sono quasi propenso a pensare che lo hanno fatto apposta :-)
sono stregati dai numeri magici?

vuoi vedere che Berlusca formera' il G69 :-)

toh... G... anche le lettere magiche


"Az élet célja a gyönyör, de nem a romlott erkölcsűek és az életművészek gyönyöre, ahogyan néhány tudatlan ember hiszi, aki nem akar minket megérteni, hanem a testi szenvedés hiánya, és a lelki szenvedés hiánya".


e' io cito:

« Non si è mai troppo vecchi o troppo giovani per essere felici.
Uomo o donna, ricco o povero, ognuno può essere felice. »


oppure

"Kako da vam kažem? Meni se čini, da se sve na zemlji mora malo po malo promijeniti i da se već pred našim očima mijenja. Za dvjesta, trista, najkasnije hiljadu godina - ne radi se tu o roku - nastat će nov, sretan život. Mi dakako nećemo učestvovati u tom životu, ali mi za njega živimo sada, radimo, patimo, mi ga stvaramo, i jedino u tome je cilj našeg bitka, i ako hoćete, naša sreća."


Tri sestre (Tre sorelle)
Anton Pavlovič Čehov

Gio ha detto...

No mia cara Chiara, così non vale ;-)
Dimmi almeno se è 'pa ruski'!

Fabio ha detto...

Ok ho esagerato ma resta il fatto che il PIL pro capite dell'Ungheria è ridicolo rispetto a quello dell'Italia, è vero che è cresciuto negli ultimi anni ma era difficile che andasse peggio di com'era.
Un indice più indicativo è il reddito pro capite che in Ungheria si aggira intorno ai 5.000 euro, costo della vita a parte è un reddito da morti di fame.
Inoltre, so bene che gli ungheresi sono cittadini dell'UE ma per vivere per lunghi periodi in Italia devono dimostrare di avere un lavoro in regola (la prostituzione di conseguenza non vale) e non sempre lo ottengono...un matrimonio alla veloce con un pollo italiano permette quindi loro di fare la bella vita in Italia senza tanti problemi.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Per tornare in argomento col post, a distanza ormai di quasi 2 anni propongo la trasmissione Exit del 6 aprile 2011, che ben fa capire cosa significhi "popolo di idioti".
Si notino le facce dei componenti di quella famiglia che partecipa a difendere l'indifendibile, e che paiono presi direttamente dal pubblico di uno dei tanti talk show finti di Mediaset - magari lo sono davvero - e si capisce bene quali sono i segni, anche somatici e di espressione, che il virus del papiminkismo procura.
Il filmato e' stato diviso in 5 parti:

1) http://www.youtube.com/watch?v=ItAw-nv-egU
2) http://www.youtube.com/watch?v=pMxPCknsTo8
3) http://www.youtube.com/watch?v=_zHitLNGmxI
4) http://www.youtube.com/watch?v=EmMdEOlYXp0
5) http://www.youtube.com/watch?v=aQg3qP0Fwrg

Anonimo ha detto...

A proposito di questo argomento, l'essere un popolo di idioti, vorrei chiederti una cosa, ma tu hai il secondo dito del piede più lungo del primo oppure il contrario? Rispondi. E' importante...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Anonimo appena sopra: Rispondi. E' importante...

Ti rispondo subito, ma visto che siamo in vena di domande importanti, rispondi prima tu: i vigliacchi che non hanno neppure il coraggio di firmarsi, riescono a trovarsele le palle?
E il cervello?

Anonimo ha detto...

Ah ah, ho trovato questo post e non riesco ancora a smettere di ridere :D :D

Chiara, ti stai sbagliando: al posto di idioti dovresti scrivere cacasotto!! :)

E ti spiego perché riportando a caso e in ordine sparso alcune citazioni di questa lunga fila di commenti (C=Chiara, I=Italiani):


I: Chiara sei magnifica
C: un idiota non si rende conto di essere tale
I: leggo piacevolmente che..
C: se tutti voi capiste, non sareste idioti
I: Hai terribilmente ragione..
C: il tipico argomento che tirano fuori gli idioti per non sentirsi idioti
I: Distinta Chiara..
C: siete idioti come intero popolo e non solo una parte
I: no, forse non ci siamo capiti..
C: Allora ricapitolo: Non ho detto che siete idioti perche siete pezzenti. Ho detto che siete idioti E pezzenti E ignoranti E boriosi. [questa è la più bella]


Capito? Cacasotto è meglio.. anzi peggio, perché l'idiota poverino non capisce, invece il cacasotto lo capisce ma invece di incazzarsi ti tratta con i guanti di velluto :D
Farsi offendere così da una tiganca.. almeno fosse rumena :D
E quello che brucia è che ha ragione!!!

Ecco ho sprecato la prima delle mie due cazzate a disposizione prima di essere mandato a fare in culo. Almeno spero di avervi fatto divertire, ma io credo invece che vi ho fatto incazzare di più :D

Almeno una cosa seria la dico (ma prima comunque era tutto vero :)) ). Nella vita ci vuole prima di tutto l'intelligenza DI VITA. Con la cultura fine a sé stessa non si va da nessuna parte.. e ci riduce a farsi dare degli idioti e dei cacasotto senza reagire da veri uomini, da una zingarella che come intelligenza, sia di vita che culturale, vi mangia in testa :D

LucaM

Chiara di Notte - Klára ha detto...

e ci riduce a farsi dare degli idioti e dei cacasotto senza reagire da veri uomini, da una zingarella che come intelligenza, sia di vita che culturale, vi mangia in testa :D

LucaM


Spero che tu non sia quel LucaM. Quello che faceva le pizze e che ogni tanto si dilettava a rubare le password delle email non sue. In ogni caso, visto che mi chiami "zingarella", significa che non mi hai ben presente (fisicamente intendo dire), in quanto credo di poter mangiare in testa non solo, come dici tu, per le doti che mi attribuisci, ma soprattutto perche' a molti italiani "medi", occorre lo sgabello per arrivare a parlarmi nelle orecchie.

PS: che significa "Farsi offendere così da una tiganca.. almeno fosse rumena"? Credi forse che le "ungaritze" non ne siano all'altezza? Ti ripeto: non mi hai ben presente. :-)

Gianluca ha detto...

Quoto LucaM. Aggiungo inoltre che è difficile, almeno per me, prendere sul serio una provocazione, quando questa è accompagnata da un odio così acceso e palese. Pare che la supponenza dell'autrice sia seconda solo alla sua frustrazione.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Gianluca il troll idiota: Pare che la supponenza dell'autrice sia seconda solo alla sua frustrazione.


Hai ragione. Quoto.
(Agli idioti si da' sempre ragione).
:-)

Fra l'altro noto che l'idiozia degli italici aumenta di pari passo con lo spread fra i Btp ed il Bund. :-)

Anonimo ha detto...

Chiara: Spero che tu non sia quel LucaM. Quello che faceva le pizze e che ogni tanto si dilettava a rubare le password delle email non sue.

?? Ho preso un nome a caso di un dj... non è il mio vero nome

credo di poter mangiare in testa non solo, come dici tu, per le doti che mi attribuisci, ma soprattutto perche' a molti italiani "medi", occorre lo sgabello per arrivare a parlarmi nelle orecchie.

No, intendevo solo a livello intellettuale.. Non ho idea di come sei.. Se anche fossi un cesso di 1m20 non cambierebbe nulla (nel mondo virtuale :)) )

PS: che significa "Farsi offendere così da una tiganca.. almeno fosse rumena"? Credi forse che le "ungaritze" non ne siano all'altezza? Ti ripeto: non mi hai ben presente. :-)

Ok ok, non prendertela, sicuramente sei bellissima affascinante e strong, tanto quanto intelligente (e non sono ironico).. però il mio commento era indirizzato agli altri, che sono troppo lombrichi e accettano a testa bassa le offese (che siano costruttive e anche cattive poco cambia).
1) dovevano offenderti un pochino :) almeno per la dignità di maschio che non hanno
2) dovevano chiedersi.. ma magari ha ragione!!!
Solo 1 significa essere infantili. Solo 2 significa essere ragionevoli ma cacasotto... :D

Poverini, molti pensano ad adularti ma in modo un po mascherato, invece di concentrarsi su quello che dici

Che ridere :)

LucaM
(se crea problemi cambio nick.. ah.. poi appena ho tempo mi registro.. ma forse questa era la mia seconda cazzata e non potrò più postare :D )

Anonimo ha detto...

Gianluca ha detto...
Quoto LucaM. Aggiungo inoltre che è difficile, almeno per me, prendere sul serio una provocazione, quando questa è accompagnata da un odio così acceso e palese. Pare che la supponenza dell'autrice sia seconda solo alla sua frustrazione.


Mah, caro Gianluca, la ungariţe sa il fatto suo e mi sembra che come supponenza non prenda lezioni da nessuno.. ma se siete qui a pendere dalle sue labbra un motivo ci sarà :)

Forse andava preso sul serio il messaggio intriso nella provocazione, eh?
Magari offendendola prima un pochino.. :)
Altrimenti non so chi siano i frustrati :))

LucaM

Chiara di Notte - Klára ha detto...

(se crea problemi cambio nick.. ah.. poi appena ho tempo mi registro..

No no. A me non crea problemi. Puoi restare anche "anonimo". Deve essere, al limite, preoccupazione tua di non essere confuso con chi (e ce ne sono tanti), ama spacciarsi per qualcun altro. Magari anche per te.

PS: una sola domanda: come si fa a prendere sul serio cio' che scrivo offendendomi? Mi fai un esempio? :-)

ma forse questa era la mia seconda cazzata e non potrò più postare

Se dopo 4 messaggi, oggi, non ti ho bannato, significa che ancora non ho deciso cosa fare di te. Solo, non esagerare. Che' riesco ad individuare perfettamente chi entra e chi commenta. Anche gli anonimi. :-)
Come hai giustamente detto "in quanto a supponenza non prendo lezioni da nessuno". Ed aggiungo: neppure le prendo nel saper far funzionare certi strumenti che vengono messi a disposizione degli amministratori dei blog. :-)

Flyingboy ha detto...

@LucaM

Una provocazione puo' indurre al pensare, a ragionarci sopra, non credo non rispondere alla provocazione con una offesa sia molto "da maschio", anzi mi sa' piu' da checca, o come minimo segno di una immaturita'.

Dire a un popolo che ha votato un perfetto idiota per rappresentarli, che e' idiota mi sembra un filo logico, questo non vuol dire che non ci sono individui non idioti, anzi.. ma rimane un fatto che e' empirico e puramente statistico.

Avete votato un idiota? Siete idioti.

Poi si puo' parlarne .. avevo sbagliato, ero ingannato, ero preso dalla dolce musica dal pifferaio etc etc..

Ma rimane il fatto, che le persone intelligenti lo hanno riconosciuto, idiote no. Un mandato puo' capitare, errare humanum est, ma ripetere stesso errore piu' volte e da idioti.

Flyingboy ha detto...

Errata:

Flyingboy ha detto...

, non credo non rispondere alla provocazione con una offesa sia molto "da maschio",

non credo rispondere alla provocazione con una offesa sia molto "da maschio"

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ma rimane il fatto, che le persone intelligenti lo hanno riconosciuto, idiote no. Un mandato puo' capitare, errare humanum est, ma ripetere stesso errore piu' volte e da idioti.

Oh, Fly, non pendere troppo dalle mie labbra, che' pesi e poi me le allunghi. Mi fai venire due labbra esagerate piu' di quelle che ho di natura. :-)
Comunque l'idiozia, come facevo notare, va di pari passo con lo spread, e pure con l'IVA. Ho saputo che, a fronte di un debito pubblico creato soprattutto per favorire quei pochi che si sono arricchiti fino all'inverosimile e che tuttora, mentre si sta discutendo la manovra lacrime e sangue, stanno continuando a ciucciarsi stipendi e pensioni da decine di migliaia di euro mensili in barba a tutti gli idioti che li hanno votati, i sacrifici saranno invece (democraticamente ed in modo equo) ripartiti fra TUTTI.
Anche fra coloro che si sono impoveriti, perche' l'IVA la pagano tutti indipendentemente dai patrimoni o dai redditi.
Evvorreibenvedere!!!
Gli utili a me... le perdite a TUTTI. Non e' cosi' lo schema "liberista"? Quello di Adam Smith? Quello a cui i papiminkia (i piu' idioti di tutti), anche quelli che non hanno neppure gli occhi per piangere, hanno creduto pensando che un corrotto, amico dei mafiosi, corruttore di avvocati, giudici e nipoti di Mubarak minorenni li facesse diventare tutti ricchi?
E questi idioti oggi sono tutti li' a fare si' si' con la testolina. Menomalechesilvioce'!!!
Secondo te, non e' da idioti accettare tutto questo senza incazzarsi? Senza prendere i responsabili del disastro italico che governano da quasi 20 anni ed appenderli tutti i piedi?
Secondo me e' da idioti, e come dice LucaM anche da pusillanimi cacasotto.
Gli islandesi, invece, che non sono un popolo di idioti, ma di gente con le palle (cavolo, ne vorrei incontrare uno di questi vichinghi per fargliela assaggiare guarnita con panna e fragoline di bosco), dopo aver fatto un bel pernacchione alle banche che chiedevano loro indietro i soldi della piu' grande truffa del millennio, oggi mettono sotto processo il loro ex-premier che li ha condotti nel baratro.
Altro che immunita' e ville ad Antigua.
In galera!
Ma l'Islanda, si sa, non e' un paese di idioti, e neppure di merda.

Anonimo ha detto...

come si fa a prendere sul serio cio' che scrivo offendendomi? Mi fai un esempio? :-)

Non farmi domande troppo difficili!! :)
Il mio messaggio era che un uomo (non lombrico) come prima reazione non accetta passivamente di essere chiamato idiota (anche se lo è!! :D ). Quindi la prima reazione dovrebbe essere di incazzarsi (appunto la 1) ), ma dovrebbe seguire la seconda reazione, proprio scatenata dalla prima, che è quella di usare l'energia dell'incazzamento per capire se la critica è fondata (popolo di idioti.. brucia, eh?? Ma è così!! :) ).
Solo, non esagerare

Direi che finora non ho fatto niente di male, eh? :)

Però scusa, nella vita reale come vedi un uomo che, se gli dici dell'idiota, non solo non si incazza ma tenta di assecondarti e farti complimenti? Come donna, intendo.. Dài, dì la verità..
Forse ti sei abituata all'italia, ma non so quanta virilità ci sia in questo.
Poi concettualmente il post è da applausi :)) , ma continuando con "siete idioti" "hai ragione amore" vengono i dubbi sul testosterone presente :D

Scusa ma io sono un po' semplicistico.. C'è sempre tempo per complicarsi le cose, ma prima bisogna partire dai ragionamenti semplici..... e questo è anche una cosa che manca all'italia

Anonimo ha detto...

Una provocazione puo' indurre al pensare, a ragionarci sopra, non credo rispondere alla provocazione con una offesa sia molto "da maschio", anzi mi sa' piu' da checca, o come minimo segno di una immaturita'.

Su dài, offendere nel senso di reagire! Girate proprio intorno alle cose poco importanti..
Comunque quante scene che vedo, di italiani maschi (+ o -) che fanno la faccia da mongoli felici mentre vengono offesi da una donna.
Ripeto, Chiara ha ragione, bisogna prenderne atto.. ma reagire, non sopportare (= poco maschi) e negare (= idioti).
Il discorso di avere le palle in queste piccole cose come in quelle grandi non è mica tanto distante, eh?

Lo so che sono semplicistico, ma nella vita di tutti i giorni, ad una semplice provocazione simile (senza scomodare la politica, ma solo per fare esempi spiccioli), il succo della risposta sarebbe "che cazzo dici?? Ti faccio vedere io se sono idiota", cercando di capire se è vero e correggendo.
Ma se non si ha la forza di farlo, allora ci si ripiega in se stessi e addirittura si cerca di compiacere chi vi ha insultati.
Ne vedo tutti i giorni.

E la questione "idioti" viene molto dal basso, non solo dall'alto, fin da quando, da piccoli, prendete in giro quei pochi bambini che pronunciano decentemente l'inglese, vi proteggete a vicenda a scuola invece di dire alla maestra chi fa stronzate, credete che andare male a scuola (i maschi) sia qualcosa da sfoggiare con vanto tra amici, esaltate la furbizia come massima e unica arte da imparare (per giunta peggio di altri europei), e per ultimo, da grandi, prendete per il culo i tedeschi anche se vivono meglio di voi, sono sia organizzati che felici (anche se non lo ammetterete mai).
Sveglia!

Reagire a Chiara è simbolicamente un modo per provare, una volta nella vita, ad avere le palle e mostrare una dignità che ormai è a brandelli!
Lei le "palle" le ha, anche perché può permettersi di affondare quanto vuole su un argomento inattaccabile.

LucaM

J.T. ha detto...

Sapete perchè siamo un popolo di idioti?
perchè dopo 5 probabili manovre stiamo ancora aspettando una soluzione al punto che, il capo dello Stato, è interventuo personalmente per incapacità di governare da parte dei signori che ci derubano ogni giorno senza pensare minimamente di dimettersi, e che cazzo mica sono idioti loro.
Ora, se voi credete ancora in queste persone, non potete lamentravi se qualcuno vi chiama o ci chiama idioti che poi non è un offesa, diverso è, se vi piace prenderlo in quel posto, ma ognuno si diverte nel modo che preferisce, a questo punto permettetemi preferisco enormente chiara:-)

Flyingboy ha detto...

@Chiara

Anche Croazia ha beccato il ex premier Sanader sulla frontiera Austriaca e adesso e a bel fresco in galera aspettando il processo. La gente vorrebbe vedere la sua testa rotolarsi, non scherzo.

Pensa, che si e cagato addosso e aveva chiesto di essere processato in Austria ahaha.. sa' come sono i croati :)

Solo in Italia, il stesso premier con agganci con mafia, corruttore, evasore, incapace come politico, che li dice pure in faccia "questo e' un paese di merda".. ma ti pare possibile che sia ancora li?

Cazzo, unico sanno era quello che li lancio' la statuetta mi sa'.

Anonimo ha detto...

J.T. ha detto...
Sapete perchè siamo un popolo di idioti?


Ve ne sparo un'altra, sempre terra terra.

Tizio: "Sai che nella capitale xxx in Europa gli appartamenti costano 3 volte meno?"
Caio: "Sìì, come no"
Tizio glielo dimostra, a fatica.
Caio: "Ah ma poi lo sai che il costo della vita è più alto"
Tizio: "No, non lo è"
Caio: "Eh ma dove lo trovo un lavoro così sicuro qui, che mi dà ben 1500 lordi al mese"
Tizio: "Proprio quell'azienda, guarda, ha una posizione aperta in xyzxyz, e te ne dà 1000 in più se sei bravo"
Caio: "Ah, ma io sono affezionato qui"
Tizio: "A cosa, al tuo ufficio? Cos'altro riesci a vedere e cosa potrai permetterti in futuro? Da là avrai tutti i soldi per prendere un aereo periodicamente e venire qui, più rilassato"
Caio: "Non è tutto oro quel che luccic..."
Tizio: "Ma vai affanculo, coglione."

idioti che poi non è un offesa


Definizione
ant. idioto, s. m. e f. [pl. m. -ti]
1 persona stupida, deficiente (spesso usato come epiteto o ingiuria): comportarsi da idiota
2 (med.) chi è affetto da idiozia
3 (ant.) persona rozza, incolta
¶ agg. si dice di persona o cosa che rivela stupidità: espressione, risposta idiota
§ idiotamente avv.


Sì sì, ripensandoci è proprio un bel complimento :)))

Cazzo, se non ci si scotta per questo!

Reagire, reagire. Non contro Chiara, che ha toccato la ferita ormai putrida, ma contro voi stessi e il vostro sistema del cazzo.

Ma sai cosa?
In mezzo agli idioti ci sono dei pezzi di merda infiniti, furbi, opportunisti, bifolchi, che stanno dissanguando anche il miglior amico.
E sono invisibili, magari si lamentano come gli altri, ma per qualche motivo non se ne vanno. E sto parlando di gente comune, non il potere.. almeno quello dichiarato.

I migliori se ne vanno. I peggiori e i più deboli rimangono. Pazienza, quando la concentrazione di idioti (attualmente 95%) arriverà a sfiorare il 99,9%, sarà il momento di assogettare lo stivaletto :)))
Nel frattempo spremiamolo ancora un po'...

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Leggetevi questo.

http://tinyurl.com/44b3jv3

Chi non e' idiota (anzi chi e' un po' meno idiota degli altri), forse capira' come, grazie al suo voto oppure alla sua accettazione passiva di una classe politica infame, ha ridotto l'Italia.
Che le colpe siano tutte dei politici non e' vero, perche' loro hanno fatto il loro mestiere: hanno trovato una platea di idioti a cui vendere un prodotto marcio, e lo hanno fatto. Le colpe sono dell'idiozia dilagante che ha colpito un intero popolo che ha venduto il proprio culo per uno smart phone, un televisore al plasma, una partita di calcio o un grande fratello.
Invece di leggersi dei bei libri, instruirsi, evolvere, cercare di capirle le cose piu' che accettare tranquillamente la carota nel culo.
Ma si sa'... e' molto piu' divertente prendersi l'abbronzatura al mare che mettersi li' a studiare. E' molto piu' divertente mettersi a ciocare in facebook piuttosto che farsi bastonare dalla polizia.
Adesso e' arrivato il momento di pagare il conto, cocchi di mamma, e ci sara' da ridere. E' inutile che ve la prendiate con "Cassandra". Siete voi che avete portato la vostra vita al fallimento credendo a degli imbonitori, venditori di elisir e di sogni. Vi siete rinchiusi nel vostro orticello sperando che l'uragano colpisse solo la casa del vicino, ma non e' stato cosi' per vostra sfortuna.
E ora eccoci qui...
E se per caso avete qualche soldino in banca o nei titoli di stato, o in un salvadanaio che avete affidato a qualche consulente, poi non vi lamentate se qualcuno vi chiamera' ancora idioti per esservi fatti depredare dei vostri piccoli risparmi da dei delinquenti che vi imbambolano la testa da 20 anni. Quelli li', quelli con le facce sbarbate, col vestito bello, la cravattina intonata, le scarpine lucide, gli orologi da 50.000 euro, le auto da 200.000 euro, gli appartamenti pagati a loro insaputa, sono come sanguisughe. E voi siete il loro cibo quotidiano.
Suvvia, andate oggi tutti contenti, vestiti di verde o di azzurro, con le bandiere a gridare "menomalechesilvioce'" oppure "padania libera", "federalismo", "Roma ladrona!, se avete il coraggio. Oppure statevene li' ad attendere che arrivi un "messia bersani" o il proletario D"alema, o il Fini, o il Casini, o il Di Pietro a salvarvi il culo. A destra o a sinistra, sopra o sotto, di qua o di la', non cambia niente. Loro ogni mese riscuotono un bell'assegnone da 15.000 euro, piu' tutti gli intrallazzi che fanno e i vitalizi eterni, mentre a voi resta la merda spiaccicata in faccia. E tutti li' a fare si si con la testolina.
Ah no... dimenticavo. C'e' anche chi si incazza e per un giorno (non di piu' perche' altrimenti stanca), va in piazza a fare il contestatore-trice con "Senonoraquando".
Sticazzi!!!
Finita la giornatina a base di slogan e bomboloni, si torna alla solita vita da polli d'allevamento, a inviare messaggini sms e ad ascoltare vasco rossi convinti di aver fatto il proprio dovere.
Ditemi voi se esiste un popolo piu' idiota di cosi'.

JT ha detto...

Non è che con un copia incolla dal dizionario si diventa intelligenti:-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

http://tinyurl.com/3rxybkd

Ormai, come accade negli spettacoli pirotecnici, il gran finale e' spasmodico, i fuochi d'artificio vengono sparati tutti insieme, in un fragore incredibile.
Cosi' sta avvenendo nel felice "paese degli idioti". Il paese dei balocchi di collodiana memoria, dove siete diventati asini.
Ora, chissa perche', un po' tutti stanno capendo quello che, chi non e' mai stato idiota, aveva capito gia' da molto tempo. Adesso, e' tutto un gran proliferara di persone che hanno rimedi, elisir, ricette...
Come se il problema fosse nato ieri l'altro e non da anni.
E scusate se, quando affonderete nella vostra nave carica di merda, ci sara' chi, pur tappandosi il naso per la puzza, si sentira' sollevato nel vedere un tale scempio, finalmente, aver termine.
Sono certa che dalle ceneri di un'Italia costruita dai vostri nonni (o dai vostri padri), perche' foste liberi e felici dopo gli anni duri del fascismo e della guerra, e che voi avete ridotto con la vostra idiozia in un vespasiano maleodorante, nascera' qualcosa di migliore. Ma prima, tutto cio' deve toccare il fondo, crollare, essere ridotto a macerie.
E se potessi, cercherei di accellerare il processo per non far diventare l'Italia un corpo comatoso tenuto in vita col sondino nasogastrico.
L'Islanda vi ha gia' tracciato una strada per come fare. Imitatela. Le risorse le avete. Avete il vostro territorio ricco di arte e bellezza, avete la vostra cultura millenaria, avete la vostra incomparabile gastronomia, avete la vostra creativita' artigiana, l'inventiva che vi proviene da secoli di Storia. Avete le tradizioni contadine dei vostri bisnonni. Non cercate di essere quello che non sarete mai. Lasciate che i cinesi costruiscano le auto, ma sappiate che nessuno al mondo ha cio' che avete voi, che non e' riproducibile.
Abbandonate i modelli che vi sono stati imposti da chi per anni si e' nutrito dei vosti desideri indotti, abbandonate le stronzate, mandate a fanculo i divi, le veline, l'immagine spocchiosa di D&G e Cavalli, gli smartphone, le pubblicita' del cazzo, i jeans firmati, le scarpe "fighe", l'orologio di marca, il lamento inconcludente su facebook... i "senonoraquando". Buttate tutto nel cesso e soprattutto mandate a fanculo le banche, i banchieri, i grandi investitori carichi di btp e dichiarate fallimento. Dite che non ce n'e' piu' per nessuno, e quei 1.900 miliardi di debito che dovreste ripagare con i sacrifici, azzerateli. Tornerete in un attimo ad essere ricchi. Perche' vi hanno inculcato anche che il "debito va assolutamente ripagato perche' altrimenti..."
Altrimenti cosa???
Altrimenti si impiccano. Loro. Quelli che hanno i forzieri pieni di pezzi di carta che da domani non varrebbero piu' nulla.
Con quei soldi, che risparmierete, piu' quelli che sequestrerete ai delinquenti che vi hanno ridotto cosi', riducendo loro all'elemosina, ricostruirete il vostro paese in modo che sia davvero un paradiso in cui vivere.
Utopia?
Chi se ne frega! Anche un'utopia, oggi, puo' dare un senso alla vostra squallida vita.
Perche' cio' che vi attende se vi piegherete ai comandamenti di "lorsignori", le marcegaglie, i montezemoli, i marchionni, i profumi, e tutto il resto della monnezza che vive grazie ai vostri sacrifici, allora sara' la dimostrazione che dall'idiozia, dalla vostra idiozia, non c'e' cura.

Anonimo ha detto...

JT ha detto...
Non è che con un copia incolla dal dizionario si diventa intelligenti:-)


No, ma magari si fanno diventare intelligenti gli altri :))

E' inutile che ci girate intorno. Quella parolina lì brucia molto.. e invece di reagire fate finta di non capire..

LucaM

Anonimo ha detto...

Chiara, che analisi inattaccabile. Mi piace molto anche la soluzione proposta, hai proprio la lungimiranza di una economista di talento. Non ti facevo così banale e qualunquista.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

hai proprio la lungimiranza di una economista di talento

Ma io non sono un'economista, caro il mio idiota anonimo pisserino. Sono una contadina, e pure zingara e pure una troia. se puoi vuoi Che cosa ti aspetti da me? Le analisi socio-economiche?
Perche', invece, non ne fai una tu?
Scommetto che a casa tua, gli argomenti sono assai piu' interessanti. Quindi cosa ci fai qui?

Non ti facevo così banale e qualunquista.

Se mai, banale e' dare del "qualunquista" a qualcuno. Ma non avete imparato altri termini per controbattere le argomentazioni?
Bofonchiate qualunquista di qua... qualunquista di la'... e gnegnegne'... e magari credete pure di dire qualcosa d'intelligente.
Che popolo di idioti!
E da certi commenti me ne convinco sempre piu'.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ah, mi scuso con chi legge i miei commenti in funzione offensiva. In realta' mi sto divertendo come una matta a vedere certi "criceti" che saltano da una parte e dall'altra impazziti.
Sicuramente il tizio che ha scritto prima, deve essere uno di quelli che e' rimasto incastrato con i titoli di stato. Forse non ha gradito la mia idea di farne un bel rotolo da infilare nel culo a chi si e' fatto infinocchiare da amministratori pubblici del calibro di Bossi, Brunetta, Calderoli, Sacconi, Tremonti, Berlusconi... Rotondi.
Ma l'avete vista la faccia di Rotondi? Ma secondo voi non e' da idioti fidarsi di uno con quella faccia? E voi speravate che quella gente restituisse il maltolto?
Illusi!
La nonna mi ha insegnato che i soldini non vanno tenuti in banca, che quelli prima o poi te li fregano, ma sotto il materasso, oppure nelle pentole ,o sotterrati sotto le patate.
Ahahahah!!! certi si credevano di diventare ricchi prestando i soldi allo stato italiano... :-)))
Non so se crepare dal ridere subito o aspettare di vedere le loro facce quando andranno a ritirare i risparmini e allo sportello in banca gli faranno un bel gesto dell'ombrello.
Suvvia, a Bucarest ci stanno un sacco di semafori. Gli spazzoloni e i secchi costano poco e pulire i vetri alle auto dei rumeni (dopo che loro per anni li hanno puliti a voi), credo non vi dispiacera'.
Credo non dispiacera neppure alle vostre donne, andare ad occuparsi d'altro... anche se la concorrenza a Bucarest e' assai agguerrita e quelle che per anni si sono nutrite a big mac, non e' che abbiano molto successo.
Com'e' che si dice in Italia? "Un po' per uno, non fa male a nessuno". :-)))

Anonimo ha detto...

Ma io non sono un'economista

Eppure ne parli, di economia. D'altronde, grazie a wikipedia e google, possiamo essere tutti un po' tutto, purché non scavino troppo a fondo ovviamente.

Ma non avete imparato altri termini per controbattere le argomentazioni?

Non ti viene in mente che, forse, se te lo dicono altri, un po' tu lo sia? Tuttavia, capisco che sia più facile affibbiarci l'etichetta di idioti piuttosto che riflettere sul senso delle parole.

Che popolo di idioti!
E da certi commenti me ne convinco sempre più


Attenta perché alla fine, il più idiota tra tutti, potresti essere proprio te. :)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Attenta perché alla fine, il più idiota tra tutti, potresti essere proprio te. :)

Eh, lo sapevo che prima o poi ci saresti caduto.

Senti... forse sono idiota, o forse faccio l'idiota. Mia nonna mi diceva: "Quando non sai chi hai di fronte, fai sempre finta di essere scema. In tal modo le persone si tradiranno, perche' se c'e' una cosa alla quale non possono resistere e' dimostrare a se stessi la loro superiorita' sugli altri".
Era saggia mia nonna...
Comunque, chi crede di fare qui i suoi giochetti con commenti anonimi credendo di prendermi per il culo e creando piccole discussioni in cui pare un dialogo a tre, ma in realta' e' solo a due, sbaglia indirizzo. :-)

Tu sei ligure, vero?
Ti avevo detto di non esagerare.
A buon intenditor poche parole. Non e' cosi' che dite? :-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

E adesso, fatte le dovute precisazioni e stabilito come stanno le cose (che tanto l'anonimato del web non vi salva dall'essere sgamati), controbatto a certe affermazioni:

Eppure ne parli, di economia. D'altronde, grazie a wikipedia e google, possiamo essere tutti un po' tutto, purché non scavino troppo a fondo ovviamente.

E' verissimo. Questo vale per tutti, Soprattutto se il rapporto e' tramite commenti che vengono scritti avendo il tempo di documentarsi. Ma per chi mi conosce, sa che non millanto niente perche' ha modo di relazionare con me direttamente. Per cui sa che l'unica cosa che scavo sono le patate. Di economia non so gnente, di politica nemmeno, di filosofia peggio che andar di notte e le lingue, ahime', e' gia grassa se conosco il mio dialetto di campagna.
Per cui fatti l'idea che credi meglio. Io, un'idea di te, per quanto vaga, me la sono gia' fatta.

Non ti viene in mente che, forse, se te lo dicono altri, un po' tu lo sia?

Ma anche se lo fossi, dove sta scritto che e' sbagliato essere "qualunquisti". Da chi e' stata data quest'accezione negativa, e perche'?
Magari faresti meglio a chiederti se al mondo ci sia chi pensa che il qualunquismo non sia cosi' deleterio e dannoso. Ma la mia critica va al fatto che usate sempre gli stessi 3-4 termini. Non avete fantasia... Eppure dite che sono banale io. Sta qui l'incongruenza.

Tuttavia, capisco che sia più facile affibbiarci l'etichetta di idioti piuttosto che riflettere sul senso delle parole.

Quali parole?
Io per adesso ho visto solo un gran teatrino (tuo), col quale fai agire il poliziotto buono e quello cattivo, sperando... boh, non so neppure io. Forse ti diverti cosi'. Ed io ti lascio divertire. A me non costa nulla.
Anzi mi dai modo di sfogare tutta la mia rabbia e la mia frustrazione. Ieri forse non hai colto la mia allusione quando ho parlato di 4 messaggi che avevi inviato, mentre come LucaM ne avevi inviati solo 3 (guarda che il formattarli in modo diverso, mettendoci il corsivo in quelli ufficiali per renderli attribuibili a te, e' un trucco vecchio).
Senti, caro, a me pero' lo devi dire. Che cosa e' che ti e' bruciato di piu'? Non credo sia il termine idiota. Credo invece che ti abbia disturbato l'idea di vederti un giorno al semaforo di Bucarest a pulire i vetri delle auto, mentre la tua donna batte in Piata Romana. Dimmi se ho indovinato. :-)
Anzi no, non dirmelo. Fai conto di aver consumato le tue cazzate per oggi.

Anonimo ha detto...

Ti leggo piccata, vuoi vedere che darti dell'idiota (seppure in modo scherzoso, credimi) abbia suscitato in te l'effetto che speravi di ottenere dagli altri? :)

Non torno sui punti, quello che volevo scriverti l'ho scritto. Aggiungo solo che io uso i termini che ritengo più appropriati e "qualunquista" ti calza a pennello, perché cambiarlo?

Non pensavo arrivassi al punto di scambiarmi per un'altra persona ma credimi, non lo sono. Se ti piace pensarlo però fai pure.

A te l'ultima parola, ovviamente. :)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Non pensavo arrivassi al punto di scambiarmi per un'altra persona ma credimi, non lo sono. Se ti piace pensarlo però fai pure.

Si', dai, va bene, abbiamo capito... :-)

Mi chiedo a volte quanti anni in realta' abbiate, se davvero credete che nascondendo la testa in un sacco gli altri non vi vedano. Come fanno i bimbi.

Senti... tu puoi anche divertirti, ed io ti lascio divertire. Se vuoi recita pure tutto l'Otello facendo anche la parte di Desdemona. Ti riconosco una notevole capacita' d'attore, ma che tu pretenda anche che gli altri accettino di essere presi per scemi, mi pare eccessivo. Comunque se proprio non lo sopporti, ti posso far contento anche in questo, e far finta di ignorare che sia il nick anonimo "LucaM", sia gli altri nick anonimi che hanno scritto ieri ed oggi (escluso JT che conosco), si collegano tutti dalla Liguria ed usano Chrome 13.0... Ma guarda un po' che coincidenza!
Se invece avessi preso un abbaglio, e foste entita' diverse anche fisicamente (oltre che nella vostra mente) hai proprio sfiga... e la sfiga in certi casi e' anche peggio dell'idiozia.

Comunque puoi continuare ad cercare di prendere per il culo quanto vuoi, sia con questa entita', sia con l'altra. Nel momento in cui si apre un blog, si devono fare i conti anche con questi comportamenti...

Anonimo ha detto...

mentre come LucaM ne avevi inviati solo 3 (guarda che il formattarli in modo diverso, mettendoci il corsivo in quelli ufficiali per renderli attribuibili a te, e' un trucco vecchio).

far finta di ignorare che sia il nick anonimo "LucaM", sia gli altri nick anonimi che hanno scritto ieri ed oggi (escluso JT che conosco), si collegano tutti dalla Liguria ed usano Chrome 13.0... Ma guarda un po' che coincidenza!

Attualmente sono in provincia di Bologna, Emilia Romagna, e mi collego sia dal cellulare che da casa. Ho sia Chrome che Firefox.
Che cazzo volete da me ????

Mi sembra di capire che il tipo ne ha fatte di cazzate, altrimenti non dubiteresti tanto :))
Però non coinvolgermi.. Domani mi registro, così la smettiamo con queste malfidenze, ok????

Se invece avessi preso un abbaglio, e foste entita' diverse anche fisicamente (oltre che nella vostra mente) hai proprio sfiga... e la sfiga in certi casi e' anche peggio dell'idiozia

Sì, a questo punto direi che ha sfiga :))

Ooh, comunque, caspita, non pensavo che per scrivere in un forum ci fossero tanti problemi!!!

Solo una cosa: mi conoscerai poco, ma io non sono il tipo da scrivere cose fuori stile come queste:

Non ti viene in mente che, forse, se te lo dicono altri, un po' tu lo sia?

e cagate che girano intorno allo status di idiozia italico come questa:

Tuttavia, capisco che sia più facile affibbiarci l'etichetta di idioti piuttosto che riflettere sul senso delle parole.


A questa se permetti rispondo io: sì, è enormemente più facile affibbiarvi l'etichetta di idioti, perché è talmente palese che non richiede impegno. Poi vi ho anche dimostrato (da garzanti) che il significato è proprio quello.
Poi ho aggiunto l'altrettanto valido "cacasotto", e adesso mi sento di aggiungere vigliacchi, visto che scrivete cagate fuorvianti e rischiate di mettere in cattiva luce gli altri come me.

Credo invece che ti abbia disturbato l'idea di vederti un giorno al semaforo di Bucarest a pulire i vetri delle auto, mentre la tua donna batte in Piata Romana. Dimmi se ho indovinato. :-)

Sai cosa gli brucia di più?
Facciamo che C (Cacasotto) è l'uomo italico, F (Figona) è la bella ragazza rumena di un bel palestrato rumeno R.
Sai qual è il flusso di soldi?? Questo:
C ---> F ---> R
Chiaro?? :)))
QUESTO brucia tanto a tutti gli idioti!

LucaM ha detto...

Nel precedente post mi ero scordato di firmarmi:
LucaM
(quello dove spiegavo C->F->R)

Ehi, Chiara, ma come si fa a registrarsi??
Qui sotto ci sono solo le opzioni Google, OpenID(?), nome/URL e Anonimo.
Per ora ho messo Nome invece che Anonimo (dài, un passo avanti :) ).
Però vorrei registrarmi e smettere così di essere scambiato per degli altri (soprattutto dei coglioni).
Grazie!! :))

LucaM

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ LucaM (o a chi per lui): Attualmente sono in provincia di Bologna, Emilia Romagna, e mi collego sia dal cellulare che da casa. Ho sia Chrome che Firefox.
Che cazzo volete da me ????


"Noi" da te non vogliamo niente, ma esigiamo di non far finta, solo per farti piacere, di essere persone sciocche. Di questo giochino che i vari "anonimi" (che secondo "noi" sei sempre tu) stanno facendo in questo post, se ne stanno accorgendo in molti. Quando capiti in un posto, caro LucaM, non credere di essere tu il piu' furbo di tutti. Probabilmente lo sarai anche, furbo, ma c'e' chi lo e' assai piu' di te.
Che tu sia in Emilia, lo vediamo, "noi". Chi amministra un blog e' un po' come "Dio". Vede tutto e sa tutto, anche se i pisquani che commentano credono di poter giocare con i nick sperando di essere protetti dall'anonimato. Magari non sapro' il tuo nome, ma so abbastanza per sapere chi, quando e come commenta. Ogni volta che cliccate, sappiate che e' come se toccaste un oggetto: lasciate le vostre impronte digitali che sono uniche e facilmente identificabili.
Se a volte faccio finta di nulla, e lascio perdere, e' perche' non ho voglia ne' tempo di stare a polemizzare. Dopotutto non potete creare piu' danni di quelli che, spesso, sono gia' presenti nelle vostre menti. :-)

Mi sembra di capire che il tipo ne ha fatte di cazzate, altrimenti non dubiteresti tanto :))

Il tizio, i tizi, di cui tu parli, forse li conosci assai bene. Un'altra dote che di solito mi si attribuisce, oltre a quella di saper "smanettare" nei blog e leggere i tarocchi, e' l'intuizione. Difficilmente, quando mi prudono le orecchie, sbaglio nelle mie intuizioni. Ed il prurito con te e' forte. :-)

Ooh, comunque, caspita, non pensavo che per scrivere in un forum ci fossero tanti problemi!!!

Scrivere nei forum, forse, non da cosi' tanti problemi, ma vedi, caro LucaM, questo non e' un forum, bensi' un blog.
Non sto a spiegarti la differenza che c'e', ma credo che tu l'abbia gia' intuita dalle mie risposte. In definitiva, mentre nei forum vi divertite a giocare coi nick come vi pare, perche' magari l'Admin e' vostro compare, qui non lo potete fare, e se lo fate, venite subito sgamati. Inoltre qui si parla SOLO di quello di cui voglio parlare io. Ad esempio, se io voglio parlare di mele e tu di pere, si parla di mele. Capito?
E' semplice. Basta farci l'abitudine e tutto si sistema. Altrimenti, se non va bene, ci sono altri luoghi in cui andare a esporre il proprio "senso di superiorita'". Ad esempio i forum come Escortforum. E non far finta di non conoscerlo. :-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ LucaM: Solo una cosa: mi conoscerai poco, ma io non sono il tipo da scrivere cose fuori stile come queste:

"Non ti viene in mente che, forse, se te lo dicono altri, un po' tu lo sia?"

e cagate che girano intorno allo status di idiozia italico come questa:

"Tuttavia, capisco che sia più facile affibbiarci l'etichetta di idioti piuttosto che riflettere sul senso delle parole."


Eppure, queste cose sono state scritte in un commento attribuibile a te. Chrome 13.0 e Windows XP sono abbastanza diffusi, ma quando anche la location corrisponde, allora i casi sono due: o ci si trova di fronte ad una bella coincidenza, oppure qualcuno deve farsi vedere da uno bravo.
Vedi, caro LucaM, il fatto che qualcuno arrivi e riesumi un post ormai vecchio e sepolto, anche se strano, ci puo' stare. Puo' capitare che magare a seguito di una ricerca su Google, qualcuno arrivi su un post di 2 anni fa e lo voglia commentare. Ma che contemporaneamente arrivino a ruota anche altri 2-3 anonimi, e che tutti si sentano la voglia di riaccendere la discussione, e' un po' strano, non credi?
Vedi, nel web molto lo fa la tecnica, ma anche l'intuizione, come dicevo, ha il suo ruolo.
Tu, in uno dei commenti che hai scritto, chiedevi perche' tanta gente mi giri intorno, e spesso penda dalle mie labbra. Magari ti sara' piu' facile adesso capirlo. :-)

Facciamo che C (Cacasotto) è l'uomo italico, F (Figona) è la bella ragazza rumena di un bel palestrato rumeno R.
Sai qual è il flusso di soldi?? Questo:
C ---> F ---> R
Chiaro?? :)))
QUESTO brucia tanto a tutti gli idioti!


Oh, ma per questo non occorre attendere l'Apocalisse. Gia' avviene, ogni giorno, anche in Italia. Ovviamente la triangolazione e' frequente piu' in certi ambienti che in altri, e vale piu' con le rumene e le ucraine che con le ungheresi e le ceke, ad esempio.

Ehi, Chiara, ma come si fa a registrarsi??
Qui sotto ci sono solo le opzioni Google, OpenID(?), nome/URL e Anonimo.
Per ora ho messo Nome invece che Anonimo (dài, un passo avanti :)


Essi', ne stai facendo di progressi. Sai che hai imparato prima come si fa a inserire il codice HTML per i corsivi e il grassetto, piuttosto che scoprire come fare una registrazione?
Sei un fenomeno al contrario. Pero' credo che se ti applichi un po' riuscirai a crearti un account Google per commentare da registrato. Solo, ripeto per l'ennesima volta, non esagerare con i giochetti, ok? :-)

LucaM_Best ha detto...

Senti, io ci ho provato a convincerti che stavolta la tua intuizione ha preso un enorme abbaglio, ma evidentemente sei accecata dalla rabbia per qualcuno.

Però ammetto.. errore (anche) mio.. fin dall'inizio me l'avevi detto che se avessi usato questo nick sarei andato incontro a problemi.
Cazzi miei, dirai.

Solo una curiosità: nel caso, che tu ritieni assolutamente improbabile, io sia un normale utente che esprimeva delle opinioni.. mi diresti quali cazzo di giochetti avrei fatto?? E che colpe avrei??
Sono magari stato un po' arrogante, ma scusa, quando vedo una massa di idioti che non reagisce ad una provocazione ma non fa altro che assecondare, mi veniva spontaneo dire quello che pensavo!

E poi non ti ho mai detto di essere così stupido da non sapere usare delle tag o da non sapere registrarmi..
Eh che pensavo di registrarmi QUI..

Ultima cosa: se continui a voler vedere inganni in ogni cosa che scrivo, spiegami te come potrò mai dimostrare che sono un utente normale??

Quindi ci sono due opzioni:
1) continuerai ad essere diffidente, e quindi in sostanza non potrò dire nulla senza essere sospetto;
2) proverai almeno a valutare senza un occhio distorto quello che dico (che poi mi sembra incontestabile, eh?!)

Dimmi pure sinceramente quale scegli: nel caso 1 ovviamente smetterò di postare. Così poi sarai sicura che rimarranno solo gli impostori e la tua intuizione avrà sempre ragione (ci credo.. spazzi via i sani!!)
Nel caso 2 mi farebbe piacere ogni tanto contribuire.. e, ripeto, dimmi te se ho detto delle cazzate oppure no!!

Non che ne voglia fare una questione di stato.. pazienza.. ma almeno una questione di principio!

LucaM_Best
(tanto per differenziarmi)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ LucaM_Best: ma evidentemente sei accecata dalla rabbia per qualcuno

Non mi pare. Ho solo consigliato una linea di comportamento per entrare in questo posto.
Prima regola: essere educati
Seconda regola: non prendere per il culo
Posso anche fare lo sforzo di metterci una pietra sopra. A volte capita anche a me di partire col piede sbagliato e posso capire che chi non mi conosce tenda a sottovalutarmi perche:
a) sono donna
b) sono zingara
c) crede di essere lui (o lei) "il migliore"

Rispetto chi dice cose intelligenti, chi non lecca il culo per arrivare ad un appuntamento, chi ha voglia di misurarsi sugli argomenti, chi sente il desiderio di conoscere anche un pensiero diverso, chi non perde il suo tempo inseguendo idiozie, chi rispetta con umilta' gli altri, chi non e' razzista o sessista, chi non vuole insegnarmi come si fa a vivere... perche' mi pare di aver abbastanza esperienza diretta in tal senso.
Adesso che sai qual e' la misica che viene suonata qui, se vuoi puoi aggiungerti all'orchestra, ma ricorda che sono sempre io a dirigere, anche se via via che ti farai conoscere, acquisirai anche il diritto a farti qualche "assolo".

fin dall'inizio me l'avevi detto che se avessi usato questo nick sarei andato incontro a problemi.

Te lo avevo detto sai perche'? Perche' solo chi non ha intenzione di seguire le regole non si registra oppure, se registrato, scrive come anonimo per poter insultare o, ancor peggio, dire le cose che con la sua faccia non direbbe.
In ogni caso, registrarsi e' semplice: vai qui e creati un account Google (Gmail):

http://tinyurl.com/CreaAccount

Dopodiche' potrai commentare essendo riconoscibile.

mi diresti quali cazzo di giochetti avrei fatto?? E che colpe avrei??

Qui non si parla di colpe, ma di comportamenti. Vedi, se a te piace andare in giro con le scarpe fangose, per me puoi farlo come e quando vuoi, se ti diverte, fintanto che non entri in casa mia.

mi farebbe piacere ogni tanto contribuire..

Lo puoi fare. Non ho mai censurato nessuno. Solo tieni presente che se lo farai da anonimo, senza un account registrato, sarai per forza meno credibile. Non solo a me ma a tutti.

LucaM_Best ha detto...

Eccomi qua!! :))
Adesso basta malintesi!

Ho un po' pulito le mie scarpe fangose, ma qualche pezzo è rimasto attaccato!!... Posso entrare almeno nell'ingresso?? :))
Visto come sono più umile... :))

Tanto per farmi capire bene, che sono un po' zuccone!..

Prima regola: essere educati
Lo sono stato. Ho semplicemente ribadito il tuo concetto di idiozia italica generalizzata, con lo scopo di far reagire i coglionazzi.. scopo nobile, no?? :)

Seconda regola: non prendere per il culo
Ma.. stesso discorso di prima. Poi le faccine le metto perché nella vita reale avrei sorriso proprio in quel momento..
Attendo delucidazioni, perché vorrei essere libero di scrivere senza offendere la sensibilità di nessuno.. Però neanche scrivere da zerbino lobotomizzato.. o non sei d'accordo?

posso capire che chi non mi conosce tenda a sottovalutarmi perche:
a) sono donna

Cagata. Con chi credi di parlare, con un preistorico??
E chi ti sottovaluta??

b) sono zingara
La tua intuizione avrebbe dovuto cogliere, dalle mie allusioni alle zingare, che ho qualche esperienza (indiretta) positiva.
E comunque chi sottovaluta in partenza un popolo, un'etnia, un insieme di etnie, un paese, un gruppo, un genere, ecc... ecc... non ha capito tanto della vita. E chi sottovaluta anche chi giornalmente dimostra con i fatti di essere "skilled", allora è un idiota (ops, torniamo in topic :)) ).
Questo è il mio pensiero.

c) crede di essere lui (o lei) "il migliore"
Sicuramente mi ritengo migliore di molti lombrichi italiani. E mi sembrava che sulle definizioni eravamo abbastanza d'accordo...
Se proprio dobbiamo dire cose ovvie... OK, quando si trova un italiano in gamba, è veramente in gamba, dieci volte più degli altri.. peccato che se ne trova 1 su 20!! :D :D

se io voglio parlare di mele e tu di pere, si parla di mele. Capito?
Allora ti sei presa una bella pesca!! :)))) (dài, troppo bella, ammettilo!!! :))) )
Io non ho fatto assoli, visto che di idiozia si parlava e non ho fatto altro che parlarne, anche con esempi illustrati :))

Ok, spero tutto chiarito.

E se mi leggo un po' di roba indietro e mi viene da commentare un post dove si diceva "ieri fucilato Ceauşescu" :)) , è semplicemente perché sono curioso e vado indietro nel tempo..

Ah, ultima cosa: ai pezzi di merda anonimi (non TUTTI gli anonimi, solo quelli anonimi e pezzi di merda) che rovinano la reputazione e creano questo clima di diffidenza: andate a fare in culo, vigliacchi!.

LucaM_Best

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ LucaM_Best:Eccomi qua!! :))
Adesso basta malintesi!


Visto com'e' stato facile? E' bastato poco.

Ho un po' pulito le mie scarpe fangose, ma qualche pezzo è rimasto attaccato!!...

Si'. Ad esempio il fatto che tuttora il tuo profilo sia nascosto. Che ragione c'e' se tutto e' cristallino? Un consiglio che ti do, almeno in questa fase post malintesi, come la chiami tu, e' di renderti piu' chiaro possibile perche' sol anche un pezzetto di fango, seppur secco, puo' creare fastidio.
Poi, dipende da te. Dipende dal grado d'interazione che vuoi raggiungere.

vorrei essere libero di scrivere senza offendere la sensibilità di nessuno.. Però neanche scrivere da zerbino lobotomizzato.. o non sei d'accordo?

Tutti qua sono liberi. Non impedisco di scrivere a nessuno. Il problema e' non cio' che scrivi (per me puoi anche insultare, tanto non mi fa ne' caldo ne' freddo ed al limite rispondo per le rime), ma quanto vuoi che le cose che scrivi siano prese sul serio. In primis da me. E' ovvio che se scrivi "Vaffanculo", anche se lo pubblico ugualmente, alla fine e' solo una perdita di tempo tipica di chi non sta tanto a posto con la testa, non la pensi anche tu cosi'?
In ogni caso, non sono ammesse esibizioni di egotismo esagerato, e sono gradite le scuse qualora ci si accorgesse di aver detto stronzate o aver offeso qualcuno.
Gradite, ma non obbligate, sia chiaro. Non ho mai obbligato nessuno e mai lo faro, e confido piu' nella "presa di coscienza" piuttosto che nelle forzature.
Nessuna censura, dunque. E' ovvio che se qualcuno inizia a dare i numeri e a ripetere le stesse provocazioni ossessive, dimostrando chiaramente di non voler dialogare ma solo insultare, al secondo insulto lo blocco. Gia due replice bastano e avanzano, quando non c'e' dialogo, a spiegare le proprie ragioni. Altrimenti i troll qui scorrazzerebbero tranquillamente e come puoi vedere ce ne sono pochissimi grazie al mio modo di fare che non da' loro alcun tipo di soddisfazione.

Cagata. Con chi credi di parlare, con un preistorico??
E chi ti sottovaluta??


Non ho scritto che tu mi sottovaluti, ma che c'e' chi tende a sottovalutarmi. Quando arriva qualcuno nuovo io tendo, invece, a dargli degli avvertimenti. :-)

Sicuramente mi ritengo migliore di molti lombrichi italiani.

Tu non sei italiano?

LucaM_Best ha detto...

Visto com'e' stato facile? E' bastato poco.
Insomma :(( Mi sono praticamente preso del bugiardo falso, dell'impostore, dell'offensivo.... Facevi prima a scrivere "Anonimi fuori dai coglioni".. anche se forse era quasi implicito :))

Si'. Ad esempio il fatto che tuttora il tuo profilo sia nascosto. Che ragione c'e' se tutto e' cristallino?
Uff...!! Avevo tolto tutte le opzioni in "Privacy"!! E chi ci ha guardato?
Fatto!
Altri comandi, già che ci sei? :))

qualora ci si accorgesse di aver detto stronzate o aver offeso qualcuno
Ecco, appunto, ti rinnovo la richiesta (sincera, non polemica) di farmi notare dove ho offeso qualcuno in particolare (ovviamente escludendo il discorso principale del post: "idioti", altrimenti non avrei neanche potuto intervenire in topic).

Quando arriva qualcuno nuovo io tendo, invece, a dargli degli avvertimenti. :-)
...TENDI... ... ah sì? Non me n'ero accorto, forse solo in maniera impercettibilmente velata :))))

Per quanto riguarda la mia nazionalità e le mie origini, ti spiego perché sono vago (anche se poi sono sempre i segreti di Pulcinella): molte persone tendono sempre a valutare ciò che uno scrive in base alle informazioni che hanno su di lui, inutile negarlo.
Ci sarebbero infiniti esempi da fare, però riguardo la nazionalità è chiaro che, se io dico "italiani idioti", inteso nel senso del tuo post e OVVIAMENTE non come razzismo in assoluto, a seconda della mia presunta nazionalità la gente penserebbe:
- se italiano: "sputi sul piatto dove mangi"
- se rumeno: "il solito pappone criminale che viene qui ad attar briga; avete solo capanne"
- se zingaro: "ladro e sporco, cosa vuoi venire a insegnare a noi"
- se tedesco: "con quello che avete combinato voi, meglio non parlare"
- ...
Devo continuare?
Invece la mia speranza è che, cercando di non dare sicurezze di nessun tipo, il commento a "popolo di idioti" fosse del tipo che ho detto in precedenza, ovvero reazione, anche calda, ma poi azione.
Come avrai potuto osservare molto bene, l'italiano ci mette due secondi a deviare PER SEMPRE l'argomento a lui scomodo. In questo è un artista. Quindi fornendo una nazionalità il discorso muore lì, è spacciato.
Cosa ne pensi?

Concludo dicendoti che sono d'accordo sul fatto di condannare i modi accettando però qualunque contenuto senza censurare, però SECONDO ME ogni persona si porta dietro un certo carattere, una certa personalità, che deve solo essere smussata per evitare che faccia male agli altri, ma mai annullata. Te lo dico perché una delle cose che ho avvertito in questo elenco di commenti (tranne verso la fine), è, a pelle, un modo di fare e un atteggiamento un po' troppo passivi dei partecipanti. Ok la cordialità, ok le buone maniere e il rispetto, ma nessuno che "combatta" per qualche idea, giusta o sbagliata? Cioè.. sì, c'è chi si è un po' incazzato, chi ha interagito intelligentemente, ma il concetto che per l'ennesima volta mi va di ribadire è: essere uomini non significa né essere violenti, né essere lombrichi.
Quindi devi essere contenta di come mantieni l'ordine qui, ma devi anche essere contenta se qualcuno ogni tanto esprime la sua straripando leggermente.. è umano.. è sano, e va contenuto ma non estirpato. E' un modo come un altro per accendere discussioni altrimenti morte.. chiaramente senza esagerare.

Poi adesso la smetto di scrivere robe chilometriche :))

Stavo per dirti che tutto sommato nella tua "austerità" da amministratrice :)) ti trovo simpatica, oltre che intelligente; e che la tua attenzione verso i nuovi arrivati è notevole.... ma poi ho visto che non hai cagato la mia STUPENDA e INTELLIGENTE battuta della pesca, e quindi col cazzo!! :)))

LucaM_Best

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Facevi prima a scrivere "Anonimi fuori dai coglioni"

No, perche' come si puo' vedere gli anonimi qui possono scrivere. Ho detto: devi decidere tu il livello d'interazione che vuoi. In base a questo scegli di essere piu' o meno mascherato. La tua scelta di toglierti parzialmente la maschera, indubbiamente induce ad una maggior fiducia, ed anche cio' che scrivi viene preso piu' in considerazione. Non dico di mostrarsi chiaramente, dichiarando le generalita' (anche se c'e' chi lo fa), ma solo dare un segno che non si e' qui solo per il "dolcetto o scherzetto".

dove ho offeso qualcuno in particolare

Con il nick LucaM non hai offeso nessuno. Pero' i giochetti stile teatrino non sono divertenti oltre un certo limite. Tu continui a sostenere che non eri tu a scrivere con gli altri nick anonimi. Io faccio finta di crederti e ti dico di metterci una pietra sopra. Ricominciando dal principio. Fortunatamente con me e' possibile farlo (ho uno splendido carattere in tal senso), sempreche' non ci si rivanghi sempre sopra. Hai intenzione di rivangare ancora? :-)

Per quanto riguarda la mia nazionalità e le mie origini, ti spiego perché sono vago

E' un tuo diritto essere vago. Non se ne discute. Ho solo notato che hai una certa familiarita' con alcune lettere dell'alfabeto rumeno (ş "sce" e
ţ "tse") che mi fanno intuire un tuo collegamento con la Romania.
Ma non e' vero che i rumeni sono lo stereotipo dei papponi o dei criminali. Il piu' caro amico che ho e' rumeno ed e' un giornalista. Una persona splendida. Cosi' come splendidi sono la stragrande maggioranza dei rumeni.

LucaM_Best ha detto...

non e' vero che i rumeni sono lo stereotipo dei papponi o dei criminali. Il piu' caro amico che ho e' rumeno ed e' un giornalista. Una persona splendida. Cosi' come splendidi sono la stragrande maggioranza dei rumeni
Eh certo, lo so anch'io!!!! Però ne ho colpa io se gli italiani si sono fatti questo stereotipo??
I rumeni hanno molto da insegnare agli italiani, anche se questi ultimi si sentono stupidamente superiori.
Ho visto tante belle amicizie tra i due, e qualche buon rapporto sentimentale molto profondo. (Le rumene basta saperle prendere e ti danno tutto).
Le lettere ţ ş (che poi sarebbe s con la virgola sotto, ma non tutti i font la rappresentano bene, e ci mettono erroneamente la s con la cediglia, come la ç francese) ă î â le conosco come conosco molte leggere dell'alfabeto cirillico, almeno quello applicato al russo, all'ucraino, alla translitterazione del moldavo in cirillico (penso non più usata, forse in Transnistria), e all'antica translitterazione dal rumeno al cirillico.
Mi hanno sempre affascinato i legami tra le differenze dei simboli, della lingua, e delle culture di un popolo.

Tu continui a sostenere che non eri tu a scrivere con gli altri nick anonimi. Io faccio finta di crederti e ti dico di metterci una pietra sopra.
No, il cazzo. Se dico che NON ERO IO, significa che NON ERO IO. In questo sono irremovibile. Ci mancherebbe che mi prendo la colpa per qualche coglione!!
Te l'ho detto, sono andato avanti con la mia "causa" per principio, e secondariamente perché mi andava di dire la mia in un blog intelligente.
Ma il compromesso "faccio finta di crederci" proprio non mi va!
Quindi con un po' di dispiacere ti dico: o ci credi veramente (senza finta), o ti saluto.
E mi dispiace, ma non sono mai riuscito a prendermi la colpa di altri senza fiatare.
Forse mi dà fastidio essere messo in dubbio da una persona intelligente, ma la sostanza non cambia.

Mi credi??
Se no tanti saluti (con amarezza)...

rabbah ha detto...

E' un tuo diritto essere vago. Non se ne discute. Ho solo notato che hai una certa familiarita' con alcune lettere dell'alfabeto rumeno (ş "sce" e
ţ "tse") che mi fanno intuire un tuo collegamento con la Romania.


Hey hey....Klara ora spero che non sospeti me di essere Luca. Oltre me non credo sia un altro rumeno/a su questo blog. ma che palle!

Anonimo ha detto...

Certo che questo LUcaM che ora è pure best incredibile è :-)
proprio il migliore:-)
Entra in casa, offende tutti, si tutti coglioni, idioti, insomma lui è il migliore, cazzo Cgiara ma non ti sei accorta di lui????
I leccaculi dovresti eliminarli, dovrebbe rimanere solo lui perchè un vero uomo ahahahahaha
dopo 2 giorni di messaggi ti stà implorando nel tenerlo perchè sei la migliore, intelligente etc etc.
anzi scrive:

"Quindi con un po' di dispiacere ti dico: o ci credi veramente (senza finta), o ti saluto.
E mi dispiace, ma non sono mai riuscito a prendermi la colpa di altri senza fiatare.
Forse mi dà fastidio essere messo in dubbio da una persona intelligente, ma la sostanza non cambia.

Mi credi??
Se no tanti saluti (con amarezza)..."


Cazzo un giorno per cambiare ma è un record!!!!!!
ma chi è questo sfigato???

Ho pensato ad un idiota che vota silvio ecchecazzo se silvio tromba le escort anch'io potrei farlo con questa si perchè silvio è il migliore e io lo voto
poi ho pensato che incazzato nero perchè cassaintegrato...in qualche modo il tempo lo deve passare

ma l'unico scopo dello sfigato è sbaragliare gli idioti che sono qui perchè lui è più intelligente ed avere un appuntamento ahahahahahah
Sei proprio l esempio del post ahahahah ma dove li trovi:-)
clap clap

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Rabbah: Hey hey....Klara ora spero che non sospeti me di essere Luca.

Non ci ho pensato neppure un attimo. Tu non saresti in grado di scrivere l'italiano come lui. Credo che non sia rumeno, ma che conosca bene la Romania. Tutto qui.


@ Anonimo: Entra in casa, offende tutti, si tutti coglioni, idioti, insomma lui è il migliore, cazzo Cgiara ma non ti sei accorta di lui????

Innanzi tutto, non e' stato lui ad usare la parola idioti, ma la sottoscritta. Seconda cosa, come ho detto, qui e' piu' credibile chi almeno cerca di metterci la sua faccia (seppur virtuale) di chi invece, snobbando tutti e fregandosene delle piu' elementari regole di educazione, neppure si presenta. Scusami ma i simboli hanno dei significati forti. Non si possono ignorare. Ha un significato il modo in cui si saluta, il modo in cui ci si presenta, il modo in cui si scrive, i termini che si usano.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ LucaM: Quindi con un po' di dispiacere ti dico: o ci credi veramente (senza finta), o ti saluto

Come dice la persona 2 nel mio post del 8/9/11: "Sei libero di fare quello che vuoi. Nessuno ti obbliga a frequentare un luogo se non ti va di starci…"

Pero', secondo me, denoterebbe un atteggiamento da debole. Poi decidi tu. :-)

LucaM_Best ha detto...

I leccaculi dovresti eliminarli, dovrebbe rimanere solo lui perchè un vero uomo ahahahahaha

Povero coglione, critichi tanto e poi stai scrivendo da anonimo.
E, tanto per cambiare, le merde come te non hanno capito il significato del mio post.

dopo 2 giorni di messaggi ti stà implorando nel tenerlo perchè sei la migliore, intelligente etc etc.

Ah ah, certo che sei proprio uno che sa capire a fondo le frasi :)))
Io sono una persona sincera, e quindi, nel bene o nel male, riconosco quando una persona è intelligente e quando una è una merda-cacasotto (come te che offendi me dopo che mi sono registrato e te sei ancora anonimo).
Ho riconosciuto a Chiara l'intelligenza cha ha, nell'interazione che ha avuto con me. Io non sono un cacasotto che fa tante smancerie online, ma semplicemente riconosco i meriti.. e i difetti.. TUOI!! :))

ed avere un appuntamento ahahahahahah

Che cazzo ridi, mi fai venire da ridere a me per la tua imbecillità!! :))
Magari Chiara è in realtà un peloso omarino che scrive da San Pietroburgo per accalappiare dei poveri sfigati (come te).
Io credo a quello che "vedo", e ho capito una sua qualità.
Falsi e ipocriti sono quelli che le dicono quanto è bella senza averla mai vista..

clap clap
Ecco, bravo, applauditi da solo e sparisci, coglione :))

Hey hey....Klara ora spero che non sospeti me di essere Luca. Oltre me non credo sia un altro rumeno/a su questo blog. ma che palle!

Non volevo infangare l'onore di nessun popolo.. anzi, ho solo sottolineato i difetti degli italiani.
"Certifico" che non sono te, così se per caso mi dovesse scappare troppo la mano ed essere cacciato, non ti prenderai la colpa (e non sto scherzando).

Pero', secondo me, denoterebbe un atteggiamento da debole. Poi decidi tu. :-)

Cazzo, certo che ne hai di argomenti per giocare sull'orgoglio!!! :))
Oppure hai notato che uno stronzo che entra e dice quello che pensa senza troppi problemi in fondo attira più commenti (anche se di merda) di un falso che ti scrive tante belle e mielose parole, e poi magari entra come anonimo e spara cagate alle persone spigolose ma oneste come me!

Senti, non me ne frega un cazzo di quello che pensano i coglioni: con tutta la mia sincerità ti devo dire che mi sa che rimango per la tua simpatia :)))
Anche se sei un peloso omuncolo che scrive da San Pietroburgo :)) (una volta un mio amico stava per cadere nella trappola di una che gli diceva di amarlo a distanza, poi avrebbe chiesto soldi.. poi chissà... e alla fine ho scoperto che era gente organizzata, mi sembra da quella città...).

Però se rimango lo sai che i cacasotto verranno ogni tanto strizzati per bene.. come quell'anonimo (lettera minuscola per lui) stupidotto che non ha capito un cazzo di niente di niente di quello che ho scritto, entra come anonimo, e si applaude anche da solo :))
Siamo noi che applaudiamo, ma applaudiamo te cacasotto che adesso te ne stai andando con la coda tra le gambe e le lacrime... :)))

Va beh, te lo devo (Chiara) per la pazienza e la dedizione che hai avuto nel "gestirmi"... :))
Ma poi diciamoci la verità.. mi sto divertendo a scoprire quanti falsi lobotomizzati che ci sono in giro :))
Mi dispiace solo per il disappunto di Rabbah, che pensa che si screditi la sua reputazione per oolpa mia.
Non ho detto la mia nazionalità e la provenienza, quindi adesso che tutti i cacasotto non pensino "ecco, i rumeni sono tutti uguali", perché non ho detto di esserlo, e se sono tutti uguali lo sono per tante caratteristiche positive.

Allora a presto!! (a Chiara, ai "sani" presenti, e anche a voi... sì, proprio voi cacasotto che bruciate perché ho detto, anzi ripetuto, sante verità.. ah, un saluto speciale ad anonimo!! :)) .. e smetti di frignare, su, dài, la prossima volta cercherò di farti meno male :))) )

PS: i giochetti all'inizio non li ho fatti io, non sono un cacasotto.. un giorno ci crederai!!!

davide ha detto...

Chiarissima Chiara,

"Non ci ho pensato neppure un attimo. Tu non saresti in grado di scrivere l'italiano come lui. Credo che non sia rumeno, ma che conosca bene la Romania. Tutto qui."

Spero non sospetti il mio amico poliglotta.

La prossima settimana sarà in Transilvania (Tirgumures - Marosvasarhely) a parlare dei problemi della minoranza ungherese.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: La prossima settimana sarà in Transilvania (Tirgumures - Marosvasarhely) a parlare dei problemi della minoranza ungherese.

Oh che bello!
Spero che mi invierai il sunto, se cio' non ti creera' disturbo. :-)

davide ha detto...

Chiarissima Chiara,



"Oh che bello!
Spero che mi invierai il sunto, se cio' non ti creera' disturbo. :-)"

Certo che no. Però non gli ho chiesto se tiene le conferenze in ungherese o in romeno o in inglese.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Certo che no. Però non gli ho chiesto se tiene le conferenze in ungherese o in romeno o in inglese.

Spero non in rumeno. :-)
L'ideale sarebbe in italiano, cosi l'avrei gia' pronto per un eventuale post in questo blog, qualora fosse interessante.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ LucaM: Magari Chiara è in realtà un peloso omarino che scrive da San Pietroburgo per accalappiare dei poveri sfigati.

No, guarda, non ricominciamo con 'sta storia, che altrimenti rischia si diventare "La novella dello stento" [1], vale a dire una filastrocca infinita.
Il "mito" del ragioniere coi baffi (che era divertente, lo confesso), ha da tempo lasciato il posto ad altro. Credo di aver dato, per quanto sia stato possibile, elementi tali che comprovano che sono almeno (e lo dico per farsospirare di sollievo chi si fosse innamorato di me) di genere femminile. Il blog, qua e la', ne e' costellato di questi elementi. Sta a te (e a chi arriva a questo punto della storia) individuarli perche', fra l'altro, non ricordo neanche piu' dove li ho piazzati.

[1] http://tinyurl.com/3gckgdr

davide ha detto...

Chiarissima Chiara,


"Spero non in rumeno. :-)
L'ideale sarebbe in italiano, cosi l'avrei gia' pronto per un eventuale post in questo blog, qualora fosse interessante."

Poichè è stato invitato dalla minoranza ungherese presumo parlerà in ungherese. Certamente non in italiano perchè dubito che in Transilvania molti conoscano l'italiano.

Ciao Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Certamente non in italiano perchè dubito che in Transilvania molti conoscano l'italiano.

Ovviamente. Ma magari ha scritto prima qualcosa in Italiano. Comunque anche in magiaro va bene.
Ma tu, Davide, ci sei mai stato in Transilvania? :-)

davide ha detto...

Chiarissima Chiara,

"Ovviamente. Ma magari ha scritto prima qualcosa in Italiano. Comunque anche in magiaro va bene.
Ma tu, Davide, ci sei mai stato in Transilvania? :-)"

No non ci sono mai stato. Però la compagna di mio fratello viene dalla Transilvania e spesso parlo con lei dei problemi di quella terra.

Ciao Davide

rabbah ha detto...

"Mi dispiace solo per il disappunto di Rabbah, che pensa che si screditi la sua reputazione per oolpa mia."

No Luca, non si tratta qui di screditare la mia reputazione, ma ho avuto solo una palida impressione che sono scambiata per te e io se ho qualcosa da dire lo faccio sempre sotto il mio nome scritto chiaro e leggibile. ho voluto soltanto togliere ogni ombra di dubbio.
in quanto a quel che stai scrivendo tu va preso come una opinione del tutto personale con qui i lettori di questo blog possono essere d`accordo o no. non ho mai gradito l`idea di mettere con le spalle al muro un individuo che essprime un parere diverso dal mio.

LucaM_Best ha detto...

x Rabbah:
Ok, tutto chiarito quindi :)

puntoesclamativo ha detto...

..... ma alla fine perchè tanto livore nel dare degli idioti agli italiani? Visto che vivi in un paese, l'Ungheria, che non ci guadagna e non ci perde niente in qualsivoglia modo vadano le cose qui in Italia? Pure io avrei i miei insulti da consegnare, ma che gli aborigeni della Burgundia siano effettivamente oppure no degli idioti non mi cambia la vita. E tantomeno se glielo vado a dire. Infatti la Burgundia m'ero pure dimenticato che esisteva. Quando qualcuno offende troppo e gratuitamente e ci ritorna spesso sopra è segno che desiderava qualcosa e non l'ha ottenuta. Tu che cosa volevi dall'Italia o dagli italiani che ti è stata rifiutata?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Quando qualcuno offende troppo e gratuitamente e ci ritorna spesso sopra è segno che desiderava qualcosa e non l'ha ottenuta. Tu che cosa volevi dall'Italia o dagli italiani che ti è stata rifiutata?


Mi sa che non hai letto abbastanza del blog, caro anonimo puntoesclamativo, oppure se lo hai letto non ci hai capito una mazza.
Comunque volevo te... !!!
Adesso che lo sai, posso anche tornarmene a piangere e ad incazzarmi piena di livore e rabbia perche' non ti ho ottenuto. :(

Daniele ha detto...

Quando qualcuno offende troppo e gratuitamente e ci ritorna spesso sopra è segno che desiderava qualcosa e non l'ha ottenuta. Tu che cosa volevi dall'Italia o dagli italiani che ti è stata rifiutata?

Esatto. Gli idioti, se non interferiscono con la tua vita, li ignori. Queste sono provocazioni fini a loro stesse. In gergo internettiano, sono "trollate".

puntoesclamativo ha detto...

no Daniele, non credo che Klara sia il tipo che si metta a trollare. E' chiaro che le sue sono -anche- provocazioni e riflettono solo in parte la sua opinione sugli italiani e che per il resto non so per quale motivo lo faccia, a cosa voglia arrivare. Si è fatta i suoi calcoli, solo che sono sbagliati.

Klara, tanto di cappello alla tua intelligenza e alla tua cultura, però da quello che scrivi ti identifichi con quel tipo di persona che pensa ancora che il governo di una nazione corrisponda come proiezione alle genti che la abitano, o come dicono certi "ognuno ha i politici che si merita". Oppure che se un popolo aumenta la propria cultura otterrà dei politici più seri e intelligenti (in realtà sarà più intelligente e forbito solo il modo con cui ti venderanno le stesse fregature di prima). Mentalità vetusta e sorpassata questa da quando i poteri forti internazionali sono così baldanzosi che non si curano nemmeno più di nascondersi all'opinione pubblica. Oggi come oggi è fin troppo chiaro che le politiche delle varie nazioni vengono decise a livelli internazionali e molto più alti delle massime (e rese sempre più inutili) istituzioni dello Stato. E nemmeno la comunità europea esiste realmente.
Si è capito che le nazioni emergenti dell'est europa vogliono tutte quante salire sul carro dei "presunti vincitori" germanici. Sentirsi "mitteleuropeo" sta oggi diventando alla stregua di un valore etico da tutelare con orgoglio, considerando come "merxxa" tutti gli altri che non si adeguano al progetto europeo in modalità teutonica....superiore del nord europa. Popolo con tutte un sacco di qualità ma non quella essenziale della mediazione e della capacità d'integrazione nel saper costruire una europa dei popoli, sono inconsapevoli globalizzatori tout court fedeli al "sistema". Il solito giochino del "divide et impera" che i romani di 2000 anni fa hanno fatto a loro danno, mostrandolo al mondo intero e da cui molti non hanno ancora imparato a difendersi. E lo dico non da "italico latino" ma come italiano 100% che però appartiene ad una minoranza etnica di antiche origine bavaresi, certe cose sono ataviche e si vedono. Ma i presunti vincitori, che sono solo presunti, verranno pesantemente scaricati quando i poteri forti globalizzatori avranno terminato i loro progetti. Poi quando ci troveremo tutti quanti, tutta europa col sedere per terra, tutti allo stesso modo, globallizzati cornuti e mazziati....allora tonerò su questo tuo blog, carissima Klara, per scriverti semplicemente un "te l'avevo detto". Che non era il caso di sentirsi al sicuro come uno che tira frecciate dall'alto di una torre.
Sempre comunque con affetto. Da uno che preferisce essere rozzo e ignorante piuttosto che mitteleuropeo

davide ha detto...

Caro amico Daniele,

"E lo dico non da "italico latino" ma come italiano 100% che però appartiene ad una minoranza etnica di antiche origine bavaresi".

Ho solo una curiosità: poichè le minoranze etniche bavaresi sono quasi tutte nel basso Trentino e nel Veneto ai confini del Trentino, mi chiedevo se appartenevi alle minoranze cimbre venete o trentine.

Ciao Davide


davide ha detto...

NB la domanda sopra era in realta per puntoesclamativo

puntoesclamativo ha detto...

@Davide
cimbri della Lessinia (Verona)
Minoranza etnica era una parola un po' forte e in parte provocatoria visto che oggi, siccome tutti si sono accorti che il popolo italiano non è un'etnia omogenea ma un'insieme di minoranze, tutti per gasarsi un po' si rivendicano le loro antiche origini, quando possono accomunarsi a qualcuno considerato vincente. E lo fanno pure all'estero. La Slovacchia sono in gran parte discendenti di coloni tedeschi, analogo dei cimbri c'è pure in Ungheria. E tutti vogliono "assomigliare" ai tedeschi quando conviene

i cimbri di qui sono veneti e italiani in tutto tranne l'aspetto esteriore e qualche piccola differenza di mentalità. Qui non si parla più dialetto bavarese da 150 anni, momento in cui sono iniziati i matrimoni misti. A Luserna (Trentino) lo hanno riesumato con successo, a Vicenza lo vogliono riesumare (poche decine di persone lo parlano ancora) per questione di "moda" e immagine. A Sappada (Belluno)lo hanno conservato perchè vivevano più isolati. PS:gli altoatesini sono austriaci "moderni" e tedeschi a tutti gli effetti, niente a che fare con noi che siamo presenti sul territorio dal 1250 in poi e ci siamo sempre fatti più o meno gli affari nostri per secoli

davide ha detto...

Caro amico Puntoesclamativo,

"A Luserna (Trentino) lo hanno riesumato con successo"

Io vado spesso a Luserna e posso garantirti che non hanno mai smesso di parlare cimbro, anche se è vero che fra i più giovani l'antica parlata cimbra è sempre meno usata.

Fino a poco tempo fa avevamo un'amica blogger, Xtc, originaria dall'altopiano di Asiago, che pur essendo sempre vissuta a Milano parlava perfettamente il cimbro. Era una persona davvero speciale ma purtroppo un tumore ce l'ha portata via.

Ciao Davide



puntoesclamativo ha detto...

@Davide
non metto in dubbio le tue affermazioni Davide. A Verona è sicuramente il primo posto in cui il cimbro è caduto in disuso e oggi lo parlano solo persone che abitano in contrade sperdute e sono solo poche decine e in genere tutti sopra i 45-50 anni come minimo. Lo usano ancora solo per necessità, magari per poter comunicare meglio con parenti anziani. Comunque sono poche decine, nell'altopiano di Asiago sono qualcuno in più. E' possibile che la tua amica (mi spiace per la perdita, mi sarebbe anche piaciuto parlarle) provenisse da una contrada abbastanza isolata e lo parlasse madrelingua, oppure che lo abbia imparato successivamente per passione e curiosità. Pure i miei nonni un po'lo parlavano (caso raro), ma non hanno ritenuto utile insegnarlo ne ai figli, ne ai nipoti. Perchè una volta si facevano solo le cose che avevano veramente senso pratico. In Lessinia oggi lo insegnano alle scuole elementari e medie a livello molto basilare, solo per una questione di consapevolezza culturale, e ci sono anche corsi specifici per adulti. Ma nessuno si sognerebbe di parlarlo in piazza o al bar. La questione che volevo sottolineare, prendendo esempio dall'uso che viene fatto di una lingua ormai morta, è come ci sia sempre qualcuno che vuole essere differente degli altri anche magari solo per ostentare un qualcosa che oppure per trarne degli utili. Differente anche quando lo è solo in minima parte e quando le differenze non ci sono le crea. Non è molto diverso da quello che ha fatto la lega nord. Oggi questo punto di vista è stato portato su larga scala creando all'interno della comunità europea uno scontro di civiltà nord contro sud, finanziario per il momento, ma che sta diventando anche culturale. Questo è il principale motivi per cui l'Italia all'estero è vista male, prima ancora di tutta la pubblicità negativa che ci facciamo a ragione delle nostre vicende interne. E io credo ci sia in atto anche una campagna anti-Italia. Sparare sull'Italia oggi è gratis, lo possono fare anche gli aborigeni di BananoLandia e nessuno può dirgli niente. L'Europa di oggi la vedo divisa tra le nazioni nordeuropee, guidate dalla Germania, che hanno ormai un'unica cultura appiattita in stile teutonico e le nazioni del sud che conservano una cultura propria e spesso con varie sfaccettature al proprio interno. Per questo sono viste come "sbagliate" dai germanicisti che si sentono un po' come gli eletti che per il bene di tutti devono convertire il sud alla loro mentalità più moderna e superiore. Fare un'europa multiculturale non rientra nelle loro attitudini. Chi non è tra i cattivi pre-selezionati (Spagna, Italia,Grecia,Portogallo, Irlanda- chissaperchè hanno messo in mezzo pure loro, poverini irlandesi che latini non sono) non resta che scegliere di germanizzarsi. E da lì poi vedi chi è che è consapevole della propria cultura e sa da dove viene e chi invece farebbe carte false per senritsi anche lui un po'tedesco e dalla parte dei vincenti. Un po' come fa la tanto odiata lega nord che vuole aver preso i natali dai celti. Ovviamente la nazione più stronza di tutte deve essere per forza l'Italia, perchè gli spagnoli sono un'etnia (abbastanza), i greci pure, gli italiani no. Non si può mettere insieme un sardo, un toscano, un calabrese e un veneto e dire che sono simili. E ai tedeschi et similia stiamo sullo stomaco proprio per questo, ci vogliono "europeizzare" e nel momento in cui capiscono che non siamo nemmeno "italianizzati" ci guardano perplessi, su come siamo non ci capiscono niente e non sanno come fare a prenderci.

puntoesclamativo ha detto...

@Davide

Poi scusa, perentesi tornando alla lingua - una riflessione. Pure a me piacerebbe che il cimbro venisse ancora parlato correntemente per un fatto di consapevolezza culturale e storica, ma avrebbe senso solo se fosse autenticamente madrelingua e unico dialetto parlato, cioè se il suo uso non fosse mai stato interrotto. E comunque alla fine sarebbe sempre un qualcosa di antieconomico per tutti. Pure io posso parlare correttamente l'inglese se studio, ma parlarlo madrelingua non ci riuscirò mai. Nella lingua c'è registrata anche la mentalità di un popolo, perchè è nata dalla gente a forgiata dai sui schemi di pensiero e parlandola li riflette continuamente all'esterno. E tutto ciò è importante e bello. Ma proiprio per questo i madrelingua li distingui subito e a me ha dato fastidio in un'occasione in quel di Asiago sentirlo parlare senza necessità in pubblico, da gente che si atteggiava perchè si sentiva che non l'avevano vissuto fin da bambini. O sarà anche invidia la mia, boh. Quindi rispetto per Luserna e le sue tradizioni da preservere, naturalmente. Sicuramente ci saranno decine di persone che lo parlano da sempre nel paesino e nelle zone circostanti e non hanno mai smesso di farlo, più che in ogni altro posto, ma per crederci appieno vorrei essere stato lì 20-30 anni fa quando ancora non c'erano queste mode dell'orgoglio locale di distinguersi culturalmente. Comunque non voglio dire che fanno male o che non possano definirsi degni eredi della cultura cimbra, ma da lì a farlo lingua primaria ce ne passa. E mi sa anche un po' di iniziativa commerciale e mercimonio di cultura quando si esagera. Esami di bilinguismo come a Bolzano, telegiornale in cimbro? In quanti saranno i cimbri fuori nelle contrade oltre ai pochi del paesello? Si sa che in quella regione ci sono austriaci e ladini, pure gli "italiani da sempre" qualcosa la dovevano pur fare. Proprio per questo hanno iniziato per primi a studiare questo patrimonio linguistico per tutelarlo, pubblicando dizionari etc.(che purtroppo preservano solo il cimbro di Luserna che è diverso dalle altre parlate, più antiche e meno influenzate dal tedesco moderno). Va tutto bene, basta che non si mettano ad imitare quelli che abitano più su, non so se mi capisci. Ma da quel che so, e non dico di sapere tutto, in provincia di Trento parlano un dialetto che ha similitudini con la variante del dialetto veneto parlata sulle montagne veronesi. Io parlo dialetto veronese con accenti e cadenze prese dal dialetto trentino. Trento, Verona e Vicenza sono sempre state storicamente collegate per via del fenomeno del contrabbando e anche come cultura. Il cimbro come lingua corrente è stato abbandonato molto tempo fa in Lessinia e sulla'altopiano di Asiago, ma l'hanno mantenuto quattro gatti di un paesino, eroici, che hanno scelto volontariamente di isolarsi dal resto? A che pro? Boh!? Comunque alla fine sia quel che sia

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

più che un popolo d'idioti rischiamo di diventare dei vigliacchi. Riporto sotto un'articolo del CN.

Ciao Davide

"La ragione di stato è sempre un’ottima giustificazione e il ruolo di comando comporta l’assunzione di responsabilità, di colpe comuni che chi delega si sente in diritto di rifuggire dal momento in cui lascia cadere la scheda nell’urna elettorale.
E’ per questo che non mi stupisco del fatto che qualcuno abbia deciso di prelevare la signora Shalabayeva e sua figlia, caricarle su un volo pianificato appositamente e di sbarcarle tra le mani di quello che dicono essere un uomo sanguinario che si sentirà in diritto di utilizzare una donna e la sua bambina come strumento di pressione nei confronti di un suo avversario politico.

La ragione di stato, dicevo, è sempre un’ottima giustificazione, anche quando macina la carne innocente di una bambina. E’ un principio duro da accettare, ma la nostra sicurezza ed il nostro benessere si basano anche su migliaia di azioni esecrabili che uomini a cui sono demandati ruoli difficili sono costretti a mettere in atto annichilendo la loro componente umana e sostenendo lo sdegno di chi oggi si indigna e domani vuole accedere i caloriferi senza chiedersi da dove arrivi il gas.

Quindi non è per questo che oggi, nel passare da un aeroporto all’altro, ho parlato meno del solito e mostrato con discrezione i miei documenti. Non è in dissenso ad una decisione di cui non conosco i termini che mi sono vergognato della mia origine, ma per la vile fuga di responsabilità che si è scatenata tra chi vuole essere ministro quando si tratta di viaggiare a sirene spiegate nella macchina blindata e poi disconosce questo ruolo quando la ragione di stato impone scelte difficili dicendo di non sapere, di non aver deciso, di essere disposto a rimettere insieme i cocci di un vaso che si è definitivamente infranto.

Si può sopportare il peso di essere considerati crudeli, a volte è parte del mestiere e a me è successo, ma a passare per vigliacco non mi ci sono ancora abituato.

Non ho tempo di rileggere. la correzione di bozze è lasciata come esercizio."

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics