domenica 11 gennaio 2009

5
comments
Facciamo Rete per aiutare una madre ad ottenere Giustizia

Anch'io accolgo volentieri la richiesta dell'amico Daniele Verzetti ed il suo appello in favore di Ornella Gemini, la madre di Niki, uno splendido ragazzo che non e' piu' con noi. Aiutiamo Ornella; aiutiamola a far sentire la sua voce che chiede giustizia per il proprio figlio. Una giustizia da tempo negata e che non e' piu' procrastinabile. La storia e' nota ma, per quanti non la conoscessero, rinvio a questo link.

A quest'altro link troverete la video-intervista rilasciata da Ornella a Beppe Grillo, in cui sono raccontati i fatti e gli sviluppi degli stessi.

Come possiamo dare il nostro contributo?

Daniele ci invita ad inviare una email a Michele Santoro, affinche' si occupi del caso, al seguente indirizzo di posta elettronica: annozero@rai.it

Questo e' il testo dell'email da inviare:

OGGETTO: Verità per Niki!

Stimatissimo signor Santoro, chi le scrive è un comune cittadino che ha deciso di non rimanere più indifferente ai continui soprusi ai quali quotidianamente assiste in maniera inerme.

Ho deciso di scriverle innanzitutto per porle l'augurio che continui con la sua trasmissione che considero un importante e vitale polmone di verità in mezzo a tanto degrado dell'informazione. Le vorrei chiedere con grande convinzione che lei si occupasse di un fatto grave accaduto di recente. Qualche tempo fa ne parlò Grillo, alcuni giornali ne riportarono la notizia, ma poi più niente. Buio totale. E c'è una madre sofferente che invoca giustizia.

Suo figlio, Niki Aprile Gatti, era stato arrestato preventivamente per truffa telefonica, lavoravain una società di San Marino, fu trasferito direttamente nel carcere di super sicurezza a Sollicciano. Dopo tre giorni fu ritrovato morto. Dicono suicidato. Ma la madre è convinta, anche grazie ad alcuni elementi, che il ragazzo sia stato ucciso. Perchè? Forse la verità andrebbe ricercata proprio nell'inchiesta, purtroppo volutamente bloccata, di de Magistris.

Le chiedo, signor Santoro, di contattare la signora Ornella Gemini, madre di Niki, tramite il suoindirizzo: mondadori.avezzano@gmail.com, ha aperto anche un blog: http://nikiaprilegatti.blogspot.com e la esorto a trattare l'argomento tramite la sua trasmissione. Per maggiori dettagli qui c'è il racconto della signora http://nikiaprilegatti.blogspot.com/2008/10/questo-sono-io-prima-del-19062008.html e qui la video intervista http://www.beppegrillo.it/2008/11/niki_non_ce_piu/index.html

Con stima, Segue firma nome cognome.



Cari amici, dico sempre che siamo solo gocce nel mare, ma mettendo insieme un po' di buona volonta' e disponibilita' verso il prossimo, potremo dare il nostro piccolo contributo per una giusta causa. Aiutatemi a diffondere questa iniziativa. Ci vuole poco.

5 commenti :

UIFPW08 ha detto...

Libera la mente e scriverai dolcemente...

Annarita ha detto...

Grazie di avere aderito all'iniziativa. Un abbraccio, Annarita

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Annarita ha detto...

Grazie di avere aderito all'iniziativa. Un abbraccio, Annarita


Mi sembrava il minimo.
E' una vicenda tragica che ha del kafkiano.

davide ha detto...

Distinta Chiara,

ho aderito a questa iniziativa perchè la ritengo giusta e meritevole.

Per il resto volevo farti gli auguri di buon anno, perchè con oggi sono ritornato al lavoro ed ho quindi terminato il lungo periodo di ferie che mi sono regalato.

Ho tantissime cose da dire sui post che hai scritto in questo mese e mezzo in cui ero in vacazanza.

Nei prossimi giorni, oggi ho poco tempo, commenterò i vari post che hai scritto.

Ciao Davide

Antonio ha detto...

tanto piacere di sapere che stai bene Davide !

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics