lunedì 1 dicembre 2008

7
comments
Fortunatamente

La situazione internazionale e' assai confusa, pero' sia nell'attacco terroristico in India, sia nella rivolta in Thailandia, sia negli scontri interreligiosi in Nigeria, fortunatamente nessun rom e' stato finora coinvolto. Sono state comunque attivate delle speciali Unita' di Crisi alle quali e' stato affidato il compito di assistere i nostri connazionali che si trovassero in difficolta', ed eventualmente tutelare i loro interessi in situazioni di emergenza.

Il ministero degli Affari Esteri tzigano ha inoltre diffuso una nota invitando tutti i gli zingari a non preoccuparsi per i fatti gravi che in questi giorni stanno accadendo un po' ovunque e che, se vogliono, possono anche sbattersene le palle.

7 commenti :

Anonimo ha detto...

solo una demente quale sei può continuamente trovare scusanti sull'esistenza degli zingari.Gente che vive, respira , caga e mangia senza avere, in teoria, alcun sostentamento economico a parte il rubare.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Anonimo pusillanime che non ha neppure il coraggio di firmarsi con un nome di fantasia... che so, Adolf Hitler oppure Roberto Maroni:

solo una demente quale sei può continuamente trovare scusanti sull'esistenza degli zingari.

Solo una demente come me puo' autorizzare un commento come questo che invece dovrebbe essere usato per altro scopo, ma cio' serve a mostrare di quale pasta sia fatto chi non ha neanche il coraggio di firmarsi con un nome qualsiasi. Significa che fa schifo anche a se stesso.

PS: ovviamente ogni altro commento avente lo stesso tono sara' usato al posto dei fogli de Il Giornale, de La Padania e di Libero, cioe' per pulirsi il culo.

Have a nice day. :-)

Duval ha detto...

Interessante questa discussione!
:-)) :-)) :-))

Anonimo ha detto...

Nomadi: sequestro beni 1 mln euro
Provenienti da ex Jugoslavia, operazione Ros a Roma

(ANSA) - ROMA, 3 DIC - Sequestrati a un gruppo di nomadi provenienti dalla ex Jugoslavia beni mobili e immobili per un valore di oltre un milione di euro. L'operazione e' stata compiuta dai carabinieri del Ros nel piu' grande campo nomadi d'Italia, il Casilino 900 di Roma. I militari hanno accertato che il gruppo di nomadi oggetto di indagine, pur vivendo in una baracca, disponeva di appartamenti, auto di grossa cilindrata e 26 conti correnti bancari.

PROSIT
GUGGE

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Gugge: Sono certa che fra i rom ci sono anche assassini e violentatori, ma questo che c'entra?

La delinquenza non riguarda la razza.

Genetica invece lo e' un'altra cosa che voi maschietti vi affannate a negare, cioe' l'aggressivita' insita nel maschio che poi porta a tutte le brutture nei confronti di chi e' piu' debole: donne e bambini.
E qui posso infilarci pure i rom.

Comunque e' documentato che, fra tutti i popoli, quello rom e' il meno aggressivo che esista; non ha mai fatto guerre o ribellioni nonostante i genocidi che sono stati operati ai suoi danni.

Anonimo ha detto...

Chiara ho riletto la notizia che ho ctrc+ctrv sul tuo blog e che tu hai fatto passare.

Sinceramente non ho letto nulla sull'aggressività, pertanto non comprendo la tua risposta.

Prosit
gugge

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Sinceramente non ho letto nulla sull'aggressività, pertanto non comprendo la tua risposta

Allora te la spiego.
Che tu posti notizie riguardo a certi rom come "malavitosi" non e' una cosa che contraddice la mia difesa di un popolo che fra tutti e' il piu' emarginato.

Non ho mai detto che TUTTI siano santi e onesti. Ci sono anche ladri, assassini e stupratori ma assegnare a tutto il popolo "l'etichetta" adducendo certi fatti equivale ad etichettare tutti gli italici (compreso te) come mafiosi.

E noi sappiamo che non e' cosi'.
Per quanto riguarda sull'aggressivita' maschile era solo per evidenziare che se e' vero che non esiste in nessun popolo il "gene della delinquenza", nel maschio di ogni popolo invece esiste l'aggressivita', e la prova di cio' la si vede ogni giorno leggendo le notizie ove si parla di violenze e di stupri ai danni delle donne e dei bambini.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics