mercoledì 22 ottobre 2008

5
comments
Cio' che cambiera' il mondo

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Sono 12.346 le persone censite nei campi rom di Roma, Napoli e Milano. 5.436 sono minori con tasso di scolarizzazione 'molto basso'. I dati sono stati forniti dal ministro dell'Interno, Roberto Maroni. Sono 167 i campi che sono stati censiti, 124 dei quali abusivi e solo 43 autorizzati. Dall'inizio di giugno, quando e' cominciato il censimento nei campi nomadi, 'stimiamo che oltre 13 mila persone si siano allontanate volontariamente' per sottrarsi all'identificazione'.

E con questa notizia siamo a posto. Finalmente l'Umanita' procedera' piu' spedita verso il futuro, verso mete piu' ambiziose, inimmaginabili fino a solo pochi anni fa. Tutto cambiera'. La fame e la miseria saranno debellate, le malattie non rappresenteranno piu' un problema, l'istruzione sara' garantita a tutti, l'eta' media si allunghera' fino a 150 anni, le banche non falliranno, le borse risaliranno, le guerre finiranno, colonizzeremo Marte e persino i capelli di Berlusconi ricresceranno. Siamo ormai al miracolo.

5 commenti :

Carlo Fronteddu ha detto...

Carissima Chiara, è l'idiozia di un mondo che vuole la "pulizia" e l'uniformità nascondendo le realtà non gradite sotto al tappeto. Abbiamo eletto un calvo come nel ventennio e pensiamo possa utilizzare la magia del mastrolindo. Siamo talmente consumatori accaniti da confonderli con il pulisci pavimenti.
Finché l'anima non ci scapperà via dai denti, sempre che non lo abbia già fatto..

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Abbiamo eletto un calvo come nel ventennio e pensiamo possa utilizzare la magia del mastrolindo.

Un calvo e uno con i baffetti.. ahahah!

davide ha detto...

Distinta Chiara,

""Un calvo e uno con i baffetti.. ahahah!""

Guarda che Lui non ha i baffetti!: ce li aveva ma poi ha li ha trapiantati sulla capoccia.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Guarda che Lui non ha i baffetti!: ce li aveva ma poi ha li ha trapiantati sulla capoccia.

Davide, testaccia dura, parlavo del beneamato ministro delle interiora... ehm, degli interni. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,


"avide, testaccia dura, parlavo del beneamato ministro delle interiora... ehm, degli interni."

Quando si dice: teste de coccio.

Ciao

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics