mercoledì 17 settembre 2008

17
comments
Vestito per scopare

Parrebbe il titolo del sequel di un film di Brian De Palma. Immaginiamo la trama: "Lei, ragazza di provincia carina ma poco intelligente, non riesce a sfondare nel mondo dello spettacolo come velina, e dopo essere stata ingannata da false promesse fatte da uomini senza scrupoli che l'hanno solo usata per il loro piacere, decide di vendicarsi, crudelmente, entrando in politica allo scopo di combinare piu’ danni possibili. E’ cosi’ che, vestendosi da parlamentare, cioe' con rigorosi ed austeri tailleur firmati Armani e camicetta abilmente sbottonata nei punti “strategici”, riesce a scoparsi tutto quanto il Transatlantico di Montecitorio, assurgendo al ruolo di Prima Ministra con pieni poteri. Lodo Alfano incluso."

Invece, niente di tutto cio'.

“Vestito per scopare” e’ solo il reato che, da alcuni giorni, il sindaco-sceriffo di Roma sta contestando alle ragazze sorprese nell’atto di (cito testualmente dall'ordinanza emessa) «assumere atteggiamenti e comportamenti e di indossare abbigliamenti, che manifestino inequivocabilmente l'intenzione di adescare o esercitare l'attività di meretricio».

Indossare abbigliamenti che manifestino... vale a dire "vestite da zoccola".

Essi’, d’ora in poi le ragazze dovranno stare attente a come decideranno di andare in giro abbigliate. Il rischio sara’ quello di beccarsi una bella multa da 200 a 500 euro solo perche’ qualcuno dira' che indossano abiti da “zoccola”.

A tal proposito, gli agenti di Polizia Municipale della Capitale si sono gia’ attrezzati per piazzarsi fuori dalle discoteche il sabato sera. In una mano terranno l’etilometro per controllare chi ha bevuto ed e' alla guida di un veicolo, mentre nell’altra mano terranno la macchina fotografica per contestare il reato di “vestito per scopare”. E dato che sappiamo bene come si conciano le ragazze che vanno in discoteca, tali appostamenti frutteranno alle casse dell'erario comunale ben oltre l'ammontare dell’ICI che e' stata abolita.

Comunque, l’industria della moda si e’ gia’ attivata e si sta muovendo per creare nuovi stili che possano in qualche modo salvaguardare quelle ragazze che, vestendo Versace, D&G e Cavalli, sono a rischio di multa, se non addirittura di arresto.

La tendenza della prossima stagione sara’ quindi orientata verso stili e linee che, pur mantenendo eleganza e classe, non daranno alcun motivo di far pensare che chi li indossa stia in realta’ “zoccoleggiando”. Linee semplici e sobrie, dunque, sempre classiche ed attuali, che sono certa troveranno il gradimento non solo delle giovanissime, ma anche di chi giovanissima non e’ piu’.

Come ad esempio lo stile Taleban, portabile in in ogni occasione, e che sara’ sicuramente apprezzato da quelle donne che, non avendo molto tempo da dedicare al fitness ed all’estetista, non si sentiranno in imbarazzo per qualche brufoletto in piu', o per quel cuscinetto di troppo sull’addome.

Oppure lo stile Maria Goretti, per chi ha un gusto meno etnico, meno alternativo. Altro esempio di come si puo' essere disinvolte valorizzando maggiormente i lineamenti del volto.

Ed infine il non plus ultra, quello che certamente riscuotera’ il successo maggiore. Uno stile un po’ retro’ che si ispira alla moda degli anni 30-40, e che fara’ andare in visibilio persino il sindaco Alemanno e tutti i suoi amici: lo stile Lebensborn.

E’ arrivata la Carfagna
e finisce la cuccagna
di cercare per la strada
la battona che ti aggrada:

è social e grave allarme
e potrà qualche gendarme
arrestar te e la battona,
la Carfagna non perdona.


Leggi l'intera poesia QUI

17 commenti :

illustre1966 ha detto...

Wow.....un concentrato così di retorica mi mancava.

Brava 7+

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ho imparato dal tuo "padrone" :-)

illustre1966 ha detto...

Padrone?

No grazie, ho smesso. :-D

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Certo...

Intanto baciagli il culo per altri 5 anni. :-)

Se ci arrivi a "sopravvivere" 5 anni...

illustre1966 ha detto...

Dov'è l'omino che fa le corna?

Ti informo:

il lavoro è "miracolosamente" ripreso

bacio il culo di un'altra

sopravvivo con mucho gusto a vedere comunisti, ex-comunisti, post-comunisti, verdi e arcobalenini che si litigano i voti che hanno perso e a rodersi il fegato

Saluti

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Bene. Sono contenta.

Hai espresso il tuo concetto per tre volte, ed io ho replicato esprimendo il mio per tre volte.

Siamo pari e tu hai esaurito il bonus odierno per le cazzate. :-)

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

in qualche modo bisogna pur rimpinguare le finanze disastrate dei poveri comuni italiani. Il fine (anche se nascosto) giustifica i mezzi.

Ciao

Jakala ha detto...

Per stemperare la situazione raccontiamo la classica brutta figura.
E' estate ci troviamo con alcuni amici che abitano dalle parti di via Fulvio Testi (chi è di Milano sa che è zona molto battuta).

Di ritorno dal locale dove abbiamo cenato vediamo una bionda in minigonna e top scollato vicino ad una macchina. Immediatamente pensiamo che professione sta praticando e che stia aspettando qualcuno...e in effetti aspetta qualcuno il figlio che era dietro la macchina.

Dopo un attimo di silenzio uno dice Eh che cavolo, bisogna richiedere un segno di riconoscimento altrimenti uno rischia di abbordare la persona sbagliata...

@Davide: basterebbe mandare i vigili a multare quei testa di minchia che parlano a cell in macchina, ho visto in tangenziale a Milano ragazze scrivere sms.
La verità è che questa legge serve solo ad allontanarle da zone visibili

davide ha detto...

Caro Jakala,

""Davide: basterebbe mandare i vigili a multare quei testa di minchia che parlano a cell in macchina, ho visto in tangenziale a Milano ragazze scrivere sms.
La verità è che questa legge serve solo ad allontanarle da zone visibili""

Guarda che stavo solo scherzando. Certi provvedimenti creano solo confusione. Non è con i divieti che si risolvono i problemi.

Ciao

Jakala ha detto...

Guarda che stavo solo scherzando. Certi provvedimenti creano solo confusione. Non è con i divieti che si risolvono i problemi.

Scusa, ma oggi giornata di merda condita da un feroce mal di testa, quindi non capisco le battute.

La confusione è voluta.

PS Perché mi apostrofi con "caro", alla fine non penso ci conosciamo? Questa é una curiosità

davide ha detto...

Illustre Jakala,

""PS Perché mi apostrofi con "caro", alla fine non penso ci conosciamo? Questa é una curiosità"

OK, d'ora in poi userò l'aggettivo illustre al posto di caro.

Ciao

Kamavirya ha detto...

Solo un breve commento: tra le italiche (stavolta uso volentieri questo termine) originalità vi è quello per cui se sei un EX personaggio televisivo (nello specifico UNA ex partecipante ad un noto reality show...) e decidi di vendere il tuo corpo (nello specifico la propria verginità...) per 1 milione di Euro finisci sulla prima pagina di quotidiani e riviste.

Se invece lo fai per soli 50 Euro vieni multato oppure finisci in galera...

Stai a vedere che presto si assisterà ad una brusca impennata dei rates di tante gentili donzelle!!! ;-)))

KAM

illustre1966 ha detto...

Caro Davide,
non nominarmi invano! ;-D

P.S. La "poesiola" finale è la classica ciliegina sulla torta!
P.P.S. La panna è sempre acida.

Jakala ha detto...

Kam penso che l'unica verginita' che puo' vendere e' quella delle sue orecchie.

Oltretutto il PR che le ha consigliato questa trovata non ha fatto che riciclare una notizia che era apparsa sui quotidiani inglesi e americani di una giovane 18enne che offriva la sua verginita' all'asta da consumarsi in bordello legale nel Nevada.

Questa notizia era data due/tre settimane fa, giusto per dire che veramente in pochi leggono giornali stranieri.

Jak

Kamavirya ha detto...

@Jakala -> sono d'accordo che non sia per nulla una novità, tutt'altro! Anche i libri di storia riportano notizie più o meno riconducibili ad un simile meretricio... ;-)

Volevo soltanto portare l'attenzione su una palese contraddizione, per quanto sia ormai superfluo farlo notare, circa quanto viene proposto a livello giuridico e sbandierato come soluzione ad un certo tipo di problemi e quanto poi si propina alla massa con l'aiuto dei media...

KAM

gullich ha detto...

@ kam "Volevo soltanto portare l'attenzione su una palese contraddizione, per quanto sia ormai superfluo farlo notare, circa quanto viene proposto a livello giuridico e sbandierato come soluzione ad un certo tipo di problemi e quanto poi si propina alla massa con l'aiuto dei media..."

ciao, kam... :o)

siamo un paese alla frutta e la gente non se ne accorge, perchè segue con attenzione i brunivespi
nelle porteaporte e quindi sa tutto sulle ciabatte della franzoni e distoglie così l'attenzione dal problema vero....

notizia di cronaca di oggi su un quotidiano della mia città (si fa per dire...) una avvenente fanciulla ieri si è tolta maglietta e reggiseno in piazza per punire il suo ragazzo che guardava troppo le altre. perlatro senza motivo perchè quel costui che aveva vicino bastava e avanzava ....

arriva la police e denuncia la ragazza per atti contrari alla pubblica decenza.

ora mi chiedo cosa abbia un paio di tette esibite di contrario alla pubblica decenza e cosa abbia invece di perfettamente lecito la gestione della crisi di una compagnia di bandiera da parte di una cordata di pregiudicati (e lo uso in senso tecnico, ovvero di colui che è già stato condannato)...

ma tant'è... pochi sanno che qualche anno fa chi oggi governa questo paese spese qualche decina di migliaia di dollaroni per aggiungere sotto la frase burla "la legge è uguale per tutti" che campeggia insieme al crocifisso in ogni aula di "giustizia" la seconda riga "ed è amministrata in nome del popolo italiano" :o)

forse andrebbe aggiunta una terza riga: "tranne che per quattro".... visto che ora è istituzionale.

i reati per i quali i pm si devono mobilitare e aprir fascicoli sono un paio di tette in piazza, reato certamente serissimo... ah, no.. c'è anche qualche povera disgraziata con la gonna corta che vende se stessa (ma se lo fa in casa è tutto ok..., per la nota teoria socratica occhio non vede cuore non duole....).

Chi invece bonifica qualche miliardo sui conti di un Giudice per comprar sentenze è bene stia nella terza riga di cui sopra....

ah... diementicavo, stasera non perdetevi bruno insetto... Il gioiellere di sonuncazzodove racconta come ha sparato ai due banditi che lo volevano rapinare e come si sente.... e se avanza spazio può darsi che il bruno pungiglione vi ammanisca qualche indiscrezione sulla povera meredith e sulla bella e impossibile knox (del resto con quel nome, è chiaro che sia insondabile ed inespugnabile....)

io sono convinto che calamandrei, rigoni stern e ambrosoli, ciascuno con le loro ragioni si rivoltino nella tomba....

regards

wgul

Bibi ha detto...

Gentile Chiara, vorrei segnalarti che ieri sera due ragazze in abiti succinti come specificato dall'Onorevole Sindaco di Roma, sono state viste in luogo pubblico (studio televisivo) in atteggiamenti inequivocabilmente provocatori. Pregoti inviare urgentemente documentazione fotografica e video all'Illustrissima Ministra Carfagna per i provvedimenti del caso.
a.y.s. Bibi
P.S. qui puoi vedere l'inequivocabile abbigliamento stile "zoccola" provocatoria
http://www.rumors.it/

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics