lunedì 8 settembre 2008

11
comments
Quella escort fa i numeri

Il sesso a pagamento viaggia sul Web e sul web si sta trasformando. Dopo il passaggio dalla versione 0 (prostituzione tradizionale, stradale o da appartamento) alla versione 1.0 (quella che si avvale del web per farsi conoscere con annunci e pubblicità), ora viaggia verso la 2.0, quella cioè che permette ai clienti di recensire e votare le donne come fossero dischi o libri. Il sesso a pagamento versione 1.0 si trova scorrendo le migliaia di annunci gratuiti che ogni giorno popolano i due siti di riferimento: Kijiji.it e Bakeca.it. Le cifre sono astronomiche: il primo è un gigante appartenente all'universo eBay, mentre il secondo è un portale torinese, che nel corso dell'anno ha pubblicato 250mila annunci "lei per lui" e 100mila messaggi gay.

1.0 è però anche il livello di informatizzazione delle prostitute più giovani ed evolute, che hanno deciso di mettersi in gioco utilizzando il marketing e la tecnologia. Intanto si chiamano solamente "escort", che fa tanto chic. In secondo luogo si sanno destreggiare tra le pagine web per andare a raccogliere clienti tra gli internauti. E' il caso per esempio di Giulia Ricci, una escort da 300 all'ora, che ha progettato da sola il suo sito www.giuliaricci.com. "Sono totalmente autonoma" ci spiega "Ho impiegato tre mesi a progettare i contenuti del mio sito che poi è stato realizzato da una ditta specializzata. Grazie al pannello di controllo posso variare gallerie fotografiche, costi, condizioni e notizie. Faccio pubblicità a pagamento fra i più importanti portali per escort: Arcaton, Milleunanotte, Incontiriitalia, Elegant-escort, Accompagnatrici-escort-Italia ed Escortitaliane. Questi siti mi offrono una tale visibilità che poi decine e decine di altri siti minori o nuovi mi offrono lunghi periodi di pubblicità e presenza gratuita. In tal modo potrei fungere da traino per altre colleghe alle prime armi. Fortunatamente sia per l'elevatissimo page-ranking del mio sito, linkato da una infinità di portali e altri siti, sia per la scelta accurata di parole chiave e metatag, godo anche di un ottimo posizionamento su Google. Risultato? Il mio sito viene visitato mediamente da 1.000 persone al giorno".

La prostituzione 2.0 è ancora più evoluta. I protagonisti del fenomeno si pongono problemi di sicurezza: per essere illecitamente al riparo da ogni indagine italiana, occorrerebbe avere la residenza all'estero, il sito su un server straniero dislocato in un Paese che tolleri il fenomeno, e la registrazione anonima del dominio. Altro che nome, cognome e indirizzo: tutto possibile ma incerto e misterioso.

Il portale di nuova generazione più celebre è escortforumit.com, con annunci utilizzato da centinaia di prostitute e caratterizzato soprattutto dalla presenza di commenti degli utenti sulle prestazioni delle ragazze. Ognuna elenca in una scheda i servizi che offre, fin nei più scabrosi dettagli: saranno poi gli acquirenti a riferire se è tutto vero e a postare il loro voto complessivo.

Di certo la tutela della privacy è importante per i gestori di EFit che hanno preso tutte le precauzioni possibili. Il dominio è anonimo e risulta residente su un server con sede a Bratislava, nella Repubblica Slovacca. La direzione rifiuta via mail di rilasciare interviste. Allora tentiamo la via indiretta. Ci iscriviamo al forum di discussione e cominciamo a leggere i messaggi postati dagli utenti. Ci sono quelli davvero interessati a scambiare informazioni sulle ragazze in vetrina e pi ci sono gli aficionados che paiono conoscersi tutti. Gli amministratori del sito proteggono accuratamente i singoli visitatori del forum, impedendo agli iscritti di scambiarsi messaggi privati a meno che non si tratti di figure già note. Siamo tagliati fuori.

Proviamo allora a iscriverci come prostitute. Pardon, escort. il form del sito obbliga a inserire nome, email, preferenze sessuali, prestazioni offerte, metodo di contatto tariffe e fotografia. Prendiamo direttamente dal Web una foto femminile discinta e irriconoscibile e ci registriamo con un nome fittizio. Dopo 24 ore arriva una risposta dallo staff. Il messaggio di accettazione via posta elettronica contiene anche i costi del servizio. Pacchetto base: 150 euro al mese per un annuncio con foto a rotazione. Pacchetto top: 350 euro al mese per un annuncio che resta fisso in homepage. Sconto del 10% per abbonamenti da tre a sei mesi. Per convincerci a comprare, il messaggio si conclude con due indicatori interessanti: più di 41.000 visitatori unici giornalieri e altri 58.000 membri registrati in continua crescita. "Siamo la più grande comunità escort in Italia" è il trionfo proclama. Come si paga? O via Western Union, quindi in contanti (poco tracciabile e con nessuna tassazione) a nome di tale Lucia Breslova, in Slovacchia, oppure con un bonifico bancario, sempre in Slovacchia su un conto intestato a Smartdev Media s.r.o. Effettuato il pagamento occorre chiamare un numero per confermare il tutto. Sorpresa: il telefono è in Svizzera. D'altronde tra le righe del contratto si legge chiaramente che il foro di competete in caso di controversia è quello di Zurigo. Un'organizzazione complessa e delicata, come dimostra anche il fatto che lo stesso gruppo che tiene in piedi i tre siti italiani collegati (escortforumit.com, .it ed escortforum.com), gestisce anche i gemelli escort-annonce.com (Francia), escortforum.co.uk (Regno Unito), hellasescort,com (Grecia), escortchicas.com (Spagna), sexindex.ch (Svizzera), erotikguide.de (Germania), escortguide.com (USA). Un impero.

Un impero basato sul sesso e sulla prostituzione anche se il prodotto gestito direttamente da questa montagna di siti è formalmente la "pubblicità". E anche il funzionamento stesso del sito lascia ben più di un punto interrogativo a chi naviga, almeno sui suoi frequentatori. Una indicazione su tutte: la classifica dei recensori. Uno si aspetta di trovare strani personaggi che nel tempo libero pagano spesso fior fiore di quattrini per fare sesso con una escort e poi si mettono a dissertare sulle prestazione acquistate. Invece c'è di più. Nella top 30 dei recensori, infatti, i primissimi posti sono occupati da soggetti anomali, forse facenti parte di agenzie specializzate in escort o affini: ciascuno di loro conta più di quattro miliardi di "pareri" dati, e tutti con una data anteriore a quella di iscrizione al portale, cosa evidentemente non possibile e che rimanda a una forma non chiara di automatizzazione nell'assegnazione delle recensioni. Scendendo poi in classifica, si arriva a persone che hanno in curriculum molte decine di incontri e relative recensioni. Potrebbero essere solo clienti attivi. Oppure no, come segnalano alcuni utenti direttamente nei forum: alcuni nick vengono messi in relazione tra loro, come se ci fosse qualcuno che ne gestisce tanti per portare acqua al mulino di alcune ragazze in particolare.

"Come va l'aziendina? Quanto fatturano le tue rumene?", chiede l'autore di un messaggio a uno di questi presunti titolari di mille identità, ipotizzando che i vari nick (laquiladoro, sergio957, fiorentina, biondo, hinayana, ilfurioso, il gigante bue, senza pretese, durocomeilmuro) appartengano tutti alla stessa persona. Critiche degli utenti del forum che negli ultimi mesi hanno investito anche gli amministratori del sito, accusati di cancellare le recensioni su escort non inserzioniste del sito. Probabilmente un tentativo di arginare la concorrenza sleale di altri siti a caccia di utenti, ma anche la fine di una comunità vera 2.0 .

C'è poi il versante dell'offerta. Noi per ricevere le tariffe abbiamo finto di essere donne. Chi ci dice che non lo facciano anche alcune escort o i loro papponi telematici? Cosa succede se uno si fa abbindolare, prende accordi e poi si trova al cospetto non proprio di una Venere del terzo millennio? La cosa non deve essere nemmeno così rara, se gli amministratori del sito hanno pensato di inserire qualche mese fa un avviso nella homepage: "Sappiamo bene che recarsi da una escort che non corrisponde al profilo trovato su Efit non è il massimo (…) Segnalateci le escort che sono molto diverse dalle foto o che hanno fornito false generalità. Dopo avere controllato, se riscontrassimo delle anomalie, provvederemo all'immediata cancellazione del profilo della escort sul sito (…)".


Tratto da QUI.

11 commenti :

davide ha detto...

Distinta Chiara,

fra i siti escort che più frequento c'è immodezzaio perchè ha il vantaggio che riporta, in genere, i prezzi delle escort.

Personalmente non ho niente contro chi gestisce i siti escort anche se con la tua inchiesta goccia a goccia, che purtroppo hai cancellato, avevi dimostrato che razza di delinquenti possono esserci dietro certi siti escort.

Ciao

lucenera ha detto...

Ci sono i prezzi delle escort ben esposti??? Ma perchè se al telefono ti sparasse un cifrone non saresti in grado di reggere l'impatto e dire " no grazie " ?????
Un pò come entrare ai magazzini Reginella coi prezzi attaccati al prodotto, molto rassicurante si è vero, ma trovi anche robaccia che una volta adoperata si sfalda e la devi buttare.
Una donna non ha MAI su il prezzo, poichè vale a seconda del momento, è ciò che vale lo decide solo lei.
Una donna non vende il suo corpo garantendo il servizio su scala nazionale, regionale, etc.......
ella è una privilegiata non carne da macello.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

ella è una privilegiata non carne da macello.

Ma coloro che sanno di essere dipendenti da un vizio che solo certe donne riescono a soddisfare, hanno bisogno di rigirare la frittata cosi' da sentirsi loro in posizione predominante, e quindi sentirsi meno fessi.

davide ha detto...

Cara Lucenera,

"Ci sono i prezzi delle escort ben esposti??? Ma perchè se al telefono ti sparasse un cifrone non saresti in grado di reggere l'impatto e dire " no grazie " ?????"

Guarda che per me il prezzo non è un problema. Però ci sono escort che non ti dicono il prezzo per telefono. Del prezzo mi interessa relativamente, ma voglio che le condizioni siano ben chiare prima di incontrare una escort. Tutto qui.

Ciao

lucenera ha detto...

@Chiara di notte
"Ma coloro che sanno di essere dipendenti da un vizio che solo certe donne riescono a soddisfare, hanno bisogno di rigirare la frittata cosi' da sentirsi loro in posizione predominante, e quindi sentirsi meno fessi."

Lo capisco, ma permettimi di ricordargli che egli è fesso e debole quando assume certi atteggiamenti, almeno questo.
In ogni caso sono anche capace di togliere l'emozione di un momento come quello del pagare una donna.....ma dico io, suonare il campanello sapendo che è già tutto concordato, rate, pompa verso destra piuttosto che verso sinistra, bacio con lingua che gira perchè se sta ferma non si eccita, eiaculazione esterna con sguardo della ragazza tendente al languido-porco.....prezzo ben esposto mi raccomando che non ci sia da pagare l'extra per carità.....bah.

Duval ha detto...

Ma coloro che sanno di essere dipendenti da un vizio che solo certe donne riescono a soddisfare, hanno bisogno di rigirare la frittata cosi' da sentirsi loro in posizione predominante, e quindi sentirsi meno fessi.

Anmò! Ancora! Di bel nuovo nuovamente!

Ma sei proprio fissata!

E' proprio sempre necessario che uno dei due debba sentirsi più o meno fesso o più o meno predominante?

Ma non esiste proprio una sana, divertente e disimpegnata scopata fra un puttaniere e una puttana senza retrostanti problematiche di "vizio da dipendenza", "desiderio conscio o inconscio di dominazione", "soddisfazione da -ti ho fregato dei soldi-", in sostanza recondito disprezzo reciproco?

Ma che puttana eri? E che puttanieri hai incontrato?
Quando ne parli così mi sembra sempre che tu descriva un mondo che non ho conosciuto affatto.

E poi ormai non sei più puttana da tempo, lascia stare i poveri puttanieri ancora in attività; un pò di carità cristiana, perdio!

illustre1966 ha detto...

"Carne da macello che s'illude d'essere pregiata se il prezzo sale"

I privilegi non hanno prezzo.

Diego ha detto...

Indagine interessante.

ormai i siti di escort sono talmente tanti che non ci si capisce piu' nulla, anche se in verità sono sempre quelle le persone che girano...magari con nomi diversi.

cambiare nome da sito a sito serve per capire quante visite ho ricevuto da parte di quel sito??

Poi si leggono alcune che rimangono in location ed altre che invece sono escort.
Devo ammettere che se dovessi scegliere, scelgo la escort...a me di andare a casa di una fotografia, mi fa un po' paura, si sa mai che qualcuno meno carino e meno bello da vedere, poi mi attenda con intenzioni poco edificanti..


Che sia una paura solo mia?

Oltre al fatto che devo ammettere che entrare in casa di una persona e pensare che devo rapidamente spogliarmi per non andare fuori tempo :) non mi piacerebbe... insomma sono un diesel :)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Duval: Anmò! Ancora! Di bel nuovo nuovamente!
Ma sei proprio fissata!


No. Soltanto noiosamente ripetitiva. E' una mia caratteristica peculiare. Ma di questo ben pochi si sono lamentati.

Ma che puttana eri? E che puttanieri hai incontrato?
Quando ne parli così mi sembra sempre che tu descriva un mondo che non ho conosciuto affatto.


Ogni donna e' un mondo a se'. In effetti quel mondo non lo hai conosciuto. :-)

@ Diego: cambiare nome da sito a sito serve per capire quante visite ho ricevuto da parte di quel sito??

Credo di si' anche se ritengo tale operazione laboriosa ed inconcludente. Io non l'ho mai fatta.
Se una ragazza ha da lavorare, non ha tempo da perdere per le statistiche e le indagini di mercato.
Ma forse sono io ad avere un'idea distorta. Sono stata fra le prime a raggiungere il ricco "giacimento". Ero intenta a 'scavare'. Avevo il mio sito ed un solo numero di telefono. Per un certo periodo, ad avere un sito web personale con le foto eravamo solo in TRE. Tre boutiques.
Poi, dopo di me, molto dopo di me, e' arrivato Metropolitan e con lui l'escorting nel web ha preso la strada della "grande distribuzione". Sono iniziate le offerte 3x2, i saldi di fine stagione, gli outlet...
Ed io ho capito che un'epoca stava finendo. Quindi ho preso altre strade. :-)

davide ha detto...

Cara Lucenera,

""ma dico io, suonare il campanello sapendo che è già tutto concordato, rate, pompa verso destra piuttosto che verso sinistra, bacio con lingua che gira perchè se sta ferma non si eccita, eiaculazione esterna con sguardo della ragazza tendente al languido-porco.....prezzo ben esposto mi raccomando che non ci sia da pagare l'extra per carità.....bah."

Io a scatola chiusa compro solo ARRIGONI.

Ciao

Jakala ha detto...

Lo capisco, ma permettimi di ricordargli che egli è fesso e debole quando assume certi atteggiamenti, almeno questo.
In ogni caso sono anche capace di togliere l'emozione di un momento come quello del pagare una donna.....ma dico io, suonare il campanello sapendo che è già tutto concordato(lucenera)


Mai pensato che forse se uno non ha successo con le donne per timidezza, vergogna o altro e ricorre a quelle a pagamento non per il fatto di pagarle acquista queste capacita'?
Ovvio che si illude di avere un servizio standardizzato, quando invece non lo e' perche' fa appello alla propria soggettita'.
Parlando di EF quante recensioni leggi, abbiamo concordato a, b e c, ma non abbiamo fatto nulla...e nessuno che alla fine si lamenti con la ragazza, l'unico sfogo e' "rovinarle" la reputazione.


E' proprio sempre necessario che uno dei due debba sentirsi più o meno fesso o più o meno predominante?(Duval)

No, ma sicuramente entra nelle dinamiche sia di alcuni clienti sia di alcune escort.
Il potere e' un potente afrodisiaco per entrambi.

Ma non esiste proprio una sana, divertente e disimpegnata scopata fra un puttaniere e una puttana (...)(Duval)

Se c'e' di mezzo un medium come i soldi direi di no, per il cliente sicuramente visto spende tempo e soldi alla ricerca di qualcosa, che sicuramente non e' mera soddisfazione carnale, altrimenti uno andrebbe con la sua amica bruttina o si masturberebbe.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics