domenica 7 settembre 2008

14
comments
Amare uomini piu' grandi

Pochi giorni fa ho scritto un post a proposito di certe reminescenze che, nell’immondezzaio, ancora mi riguardano. Mi ero lamentata poiche’, nonostante siano passati anni da quando ho scritto per l'ultima volta in quel forum, c’e’ ancora chi ama discutere di me attribuendomi identita’ di persone che non conosco. Per qualche giorno ho cosi’ monitorato il forum e cio’ mi ha portata a leggere anche qualche post.

Questo antefatto era necessario per introdurre l’argomento del quale, brevemente, vorrei discutere, sollecitata da un post di una forumista in questi giorni molto attiva: SabrinaRM.
SabrinaRM, in un suo post, afferma che:

“...SCORDATEVI CHE A UNA DONNA PIACCIONO GLI UOMINI TANTO PIU' GRANDI... FATECI CASO SE UNA GIOVINCELLA STA CON L'IDRAULICO O L'OPERATORE ECOLOGICO IN ANDROPAUSA... NON CREDO PROPRIO... VEDI CHE DONNE ABBIENTI CHE NON HANNO BISOGNO DEI SOLDI DEL PARTNER NON SUBISCONO IL FASCINO DEL MATURO MA SCELGONO SEMPRE UOMINI PIU' GIOVANI O AL MAX COETANEI, MICA PIU' GRANDI”

Dato che Sabrina e’ sicuramente una donna dotata di una certa esperienza in fatto di vita e di uomini, non posso far altro che credere alla sua sincerita’, pero’ mi chiedo: perche’ a me, invece, gli uomini sono sempre piaciuti piu’ grandi? Sono io “strana” rispetto alle altre mie sorelle?

Nella sua risposta SabrinaRM generalizza molto, non fa distinzioni, non dice, “secondo me” oppure “alcune donne come me” oppure “credo che”. No no, lei e’ convinta: le donne che non hanno bisogno di soldi non si legherebbero mai con uomini piu’ grandi, ma solo con ragazzi piu’ giovani o al limite coetanei. Allora mi e’ sorta una seconda domanda: ho forse trasportato, non volutamente, nei rapporti affettivi della mia vita la cosiddetta sindrome della puttana? L’amore, l’affetto, la stima che nutrivo era forse il risultato di una mia inconscia ricerca di benessere e stabilita’ economica?

Non avendo sotto mano dei trattati di psicologia che riguardassero l’argomento, ho consultato Google ed ho trovato tantissimo materiale, in quanto gia’ qualcuno, prima di me e SabrinaRM, aveva ovviamente discusso della medesima questione. Fra tutte le pagine consultate ne ho scelta una che a prima vista puo’ apparire “ingenua” e poco “scientifica”. D’altronde chi l’ha detto che tale argomento debba essere affrontato su base scientifica? I gusti non sono forse “personali” e diversi da persona a persona?
In QUESTA PAGINA pero’ scrivono e rispondono alla domanda diverse donne e quasi tutte affermano di preferire, per una ragione o per l’altra, uomini piu’ grandi. Cio’ mi ha fatta sentire meno “aliena” e sicuramente mi ha rassicurata sul fatto che, se ho amato qualcuno con molti piu' anni rispetto a me, cio’ non e’ stato per soldi.


PS: Come sempre, quando leggo l’immondezzaio, mi prende la insana voglia di voler fare la “maestrina dalla penna rossa”. Si’, lo so che scrivendo in fretta si fanno involontari errori di grammatica; accade anche a me molto piu’ spesso di quello che puo’ sembrare. Piu’ di una volta mi sono ritrovata a correggere i miei post da errori palesemente grossolani, pero’ per evitare che qualcuno possa pensare che i congiuntivi siano un optional, devo suggerire di correggere quel “…che a una donna piacciono”, con “… che a una donna piacciano”.
E’ solo un cambio di vocale ma la lingua italiana e’ cosi’ bella, quando la si legge e la si ascolta, che la minima stonatura assume proporzioni gigantesche. Spero che SabrinaRm non me ne voglia, anche perche' ultimamente ho iniziato a stimarla per alcune cose che scrive.

14 commenti :

davide ha detto...

Distinta Chiara,

è difficile generalizzare in queste cose però, per quel pochissimo che può valere la mia esperienza personale, ho notato che le donne preferiscono gli uomini più grandi.

Ciao

PS: mi piacerebbe che correggessi più spesso gli errori di ortografia che facciamo nei commenti che pubblichiamo sul tuo blog.

Duval ha detto...

... perche’ a me, invece, gli uomini sono sempre piaciuti piu’ grandi?

Ma quando?
Ma chi?
Ma dove?

Quanto più grandi?

E la panchina dei giardinetti di via Palestro?

:-) :-) :-)

Duval ha detto...

Si’, lo so che scrivendo in fretta si fanno involontari errori di grammatica; accade anche a me molto piu’ spesso di quello che puo’ sembrare. Piu’ di una volta mi sono ritrovata a correggere i miei post da errori palesemente grossolani ...

Ma quando?
Ma chi?
Ma dove?

Quali errori?

Non contar palle per difendere ad ogni costo una donna: è proprio una ossessione!!!

:-) :-) :-)

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Duval:
Quanto più grandi?
E la panchina dei giardinetti di via Palestro?


La panchina lasciala stare. Ho detto piu' grandi ma non dei sostituti tout court di mio padre.
Comunque abbastanza grandi. Per darti un'idea a 18 anni ci si puo' innamorare di un 33enne, a 27 di un 47enne...
Hmmm... vedo che progressivamente il gap sta aumentando. Magari, se insisti a recarti ai giardini, prima o poi, quando avro' superato la quarantina... :-)

Quali errori?
Non contar palle per difendere ad ogni costo una donna: è proprio una ossessione!!!


Proprio l'altro giorno ho dovuto correggere un'errore... :-)

Jakala ha detto...

Lungi da me generalizzare, ma nel post citato parlava di persone anziate con scarse capacità non solo economiche, ma anche sociale-culturali.

Cioè mancano oltre dei soldi, del fascino del "potere"

Jak

PS Deciti se pubblicarlo o meno

Chiara di Notte - Klára ha detto...

nel post citato parlava di persone anziate con scarse capacità non solo economiche, ma anche sociale-culturali.

Cioè mancano oltre dei soldi, del fascino del "potere"


Nel suo post SabrinaRM dice che se non ci sono ne' soldi ne' potere, una ragazza giovane non sta con un uomo piu' grande di lei ma, a parita' di condizioni, cerca esclusivamente uomini piu' giovani o, al limite, suoi coetanei.

Da questo si evince che a lei (Sabrina) piacciono i ragazzi giovani, ma questo non corrisponde ad un carattere diffuso delle donne che, invece, secondo quanto trovato in giro nel web, comunque amano accompagnarsi a uomini piu' grandi anche in assenza di condizioni socio-economiche elevate.
Io confermo questa tendenza, in quanto anche per me e' la stessa cosa: i miei coetanei mi appaiono come dei ragazzini e non ho stimolo a relazionare con loro.
Certo esistono le eccezioni, ma generalmente e' cosi'.

Alex ha detto...

Piace cio che piace.
Non vi è età o soldi che tengano quando esiste un sentimento, credo, però, che molta differenza, a volte, è causa di rapporti che non durano molto.

Jakala ha detto...

Vediamo di definire un po' alcuni termini: tu cosa intendi per condizioni socio-economiche?

Se intendi il fatto di considerare il rapporto uomo-donna simile a quello fra una cashmachine e un bancomat posso essere d'accordo.

Ma avere "i soldi" significa anche avere accesso anche a qualcosa da poter offrire ad una donna sia in termini personali (vestiti migliori, cura della persona) sia in termini culturali (possibilità di concerti, locali alla moda, mostre d'arte).
Cioè contribuiscono a formare "la persona" nelle varie sfaccettature.

Che le ragazze tendano ad accompagnarsi ad uomini più grandi è vero, ma le condizioni sociali più che economiche entrano anche nella fase dell'innamoramento. La sicurezza economica, che in genere significa anche una sicurezza come persona, è anche uno degli aspetti positivi in un rapporto.

Certo a parità di questi aspetti l'età può essere un discrimine, ma difficilmente una persona più giovane avrà le stesse caratteristiche che colpiscono in una persona più matura.

Per esperienza personale ti posso dire che molti miei amici sono sposati con donne più giovani di loro e a volte anche più ricche di famiglia.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Alex ha detto...
Piace cio che piace.
Non vi è età o soldi che tengano quando esiste un sentimento, credo, però, che molta differenza, a volte, è causa di rapporti che non durano molto.


Certo, sono d'accordo, ma non e' questa la cosa che avevo in mente quando ho scritto questo post.
Riassumo in due parole: Sabrina dice che le donne comunque e sempre cercano legami con uomini giovani e che se a volte si accompagnano a uomini piu' grandi lo fanno solo per i soldi.
Io non lo credo... anzi, io sono sicura che non e' cosi'.

Jakala ha detto...
Vediamo di definire un po' alcuni termini: tu cosa intendi per condizioni socio-economiche?


Tu hai parlato di questo. Non io.

persone anziane con scarse capacità non solo economiche, ma anche sociale-culturali.

Poi scrivi:

Se intendi il fatto di considerare il rapporto uomo-donna simile a quello fra una cashmachine e un bancomat posso essere d'accordo.

Io, essendo stata prostituta, individuo il rapporto uomo donna in due distinte realta'. Una legata alla professione (prostituta-cliente), l'altra legata al mio privato (donna-uomo).
Nel primo caso cio' che hai detto e' vero. Nel secondo no.

Tutto il resto del tuo commento da' ragione alla mia tesi e cioe' che le donne, diversamente da quanto affermato da Sabrina, non cercano uomini piu' giovani, ma la maggioranza li vuole piu' grandi.

I motivi possono essere molteplici ed ogni donna ha i propri (consci ed inconsci).

lucenera ha detto...

ho parlato qualche volta volta con Sabrina al telefono e ricordo un bel accento del centro sud e una dialettica spiccata arricchita da verbi ben coniugati, sicuramente è un errore grossolano dettato dalla fretta, la fretta di parlare degli uomini,non posso andare oltre ma è una donna molto sensibile e purtroppo chiusa nel suo mondo, privata della vita vera a parer mio, ma a quell'età siamo tutte responsabili delle nostre scelte, non possiamo più dire: non sono stata amata.
Pensa che ancora oggi sono convinta che la parola ingegnere derivi da geniere e quindi sia un errore scriverla così...eh eh eh.
Ciao Chiara, sei di una intelligenza vergognosa....vergognati ( smile ).

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ciao Chiara, sei di una intelligenza vergognosa....vergognati ( smile ).

Ciao Luce. Non posso vergognarmi perche' non lo sono. Certo che se paragonata a coloro che scrivono nell'immondezzaio posso comprendere che qualcuno noti una qualche differenza. :-)

lucenera ha detto...

non formulo mai giudizi sulla base di un paragone, nemmeno il più nobile, tanto meno uno così infimo.

Francesca ha detto...

Cara Chiara,
sai benissimo che odio generalizzare e tollero poco le persone che lo fanno.

Ti farà piacere che non sei l'unica aliena.
Io non sputo sopra i soldi ma non mi lamento del mio tenore di vita.
Eppure ho scelto un uomo di ben 11 anni più di me, stiamo insieme da quasi 6 anni e per ora posso rimpiangere di non averlo incontrato prima.

Io penso che quando c'è l'innamoramento, il resto non conta.
Se poi vogliamo parlare di "amore condizionato" è un'altra cosa...

Alex ha detto...

Credo che una donna nei confronti di un uomo, molto più giovane, trovi meno stimoli che per un uomo più maturo. Penso sia la natura o forse perchè avete qualche neurone in più.....sicuramente, comunque, avere qualche soldo aiuta, e non poco.....

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics