giovedì 14 agosto 2008

82
comments
Nekotorie v chuzhom glazu sorinku vidiat...

La coalizione elettorale formata dal Partito Comunista Messicano e dal Partito Rivoluzionario Istituzionale, vince le elezioni messicane ottenendo oltre il 60% dei voti. Il Partito d'Azione Nazionale ammette la sconfitta. Il presidente Felipe Calderón Hinojosa si dimette, ed al suo posto viene eletta Beatriz Elena Paredes Ranger, la prima presidente donna del Messico.

Il Parlamento messicano vota una risoluzione in base alla quale gli Stati Uniti Messicani diventano membri effettivi dell’Unione delle Nazioni Centro-Sudamericane (UNACSUR).

La signora Beatriz Elena Paredes Ranger, nel rivolgere il messaggio alla nazione, indica l'adesione all'UNACSUR come “un passo importante verso la costituzione di un mondo multipolare, in cui Centro e Sud America possono avere un peso geopolitico non indifferente, per via delle comuni radici ispaniche, ma anche per l’immensa varieta’ di culture, l’intensita’ di forze innovative progressiste e socialiste al governo di quasi tutti gli stati centro-sud americani, nonche’ per le enormi risorse naturali dell’area.”

Il presidente del Venezuela Hugo Rafael Chávez Frías plaude al “nuovo corso” messicano, ed offre il suo sostegno al nuovo governo democratico di ispirazione progressista e socialista, stabilendo un “prezzo politico” del petrolio venezuelano, inferiore del 25% a quello di mercato, per tutti gli stati membri dell’UNACSUR.

Il governo degli Stati Uniti d'America, per voce di Michael Shifter del “Inter-American Dialogue”, definisce l’UNACSUR come una organizzazione creata al solo scopo di sconvolgere gli equilibri geopolitici in un'area in cui gli Stati Uniti hanno, da sempre, molteplici rapporti commerciali. Denuncia inoltre l’UNACSUR come una creatura controllata dal Venezuela e da Mosca, "dedita allo sfruttamento dei paesi centro-sud americani, tramite strutture paramilitari ed il sostegno alle dittature tra le piu’ nefaste del ‘900, al fine di avere il controllo economico e politico sulle risorse del Centro e del Sudamerica.”

Gli stati messicani di Bassa California, Sonora e Cohauila, dichiarano la loro incompatibilita’ con le decisioni del governo centrale, e proclamano la loro indipendenza. Gli Stati Uniti d’America inviano un contingente militare negli stati proclamatisi indipendenti per proteggere il diritto all’autodeterminazione delle popolazioni che vi risiedono.

Il presidente venezuelano Hugo Rafael Chávez Frías, condanna la presenza militare statunitense negli stati messicani, e dichiara che "per la sicurezza della nazione messicana, sarebbe opportuna l’installazione di basi militari UNACSUR, come deterrente contro eventuali rigurgiti imperialisti da parte di chi, per decenni, ha affamato e sfruttato i popoli centro-sudamericani, in nome di una 'esportazione di democrazia' che si e' sempre tradotta in un controllo violento, sia militare che economico, dell’area."

Il resto e' Storia...


"Некоторые в чужом глазу соринку видят, а в своём бревна не замечают..." [1]

[1] "Nekotorie v chuzhom glazu sorinku vidiat, a v svoiom brevna ne zamechaiut" e', in russo, il famoso detto sulla pagliuzza nell'occhio altrui, e la trave nel proprio occhio.

82 commenti :

davide ha detto...

Gentile Chiara,

non capisco perchè tu hai tutti questi pregiudizi verso l'America.

Possiamo discutere di tutto, ma credo che sarai d'accordo con me che il comunismo ha fallito dovunque.

All'innaugurazione delle olimpiadi i cinesi hanno ripercorso tutta la loro storia, ma hanno saltato il periodo comunista di cui si vergognano: oggi la Cina si chiama comunista ma è a tutti gli effetti un paese capitalista.

Anche in sudamerica il comunismo ha sempre fatto disastri.

Ci sono studi che dimostrano che stati democratici come l'Uraguai o l'Argentina sono caduti in mano feroci dittature militari, in seguito alle follie (che sono servite a giustificazione dei militari) commesse dalle sinistre in quegli stati.

Coumunque ti ricordo che gli Stati Uniti hanno spesso aiutato i paesi poveri, mentre l'Unione Sovietica o la Russia non hanno mai dato pane a nessuno, ma hanno sempre esportato solo armi.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

non capisco perchè tu hai tutti questi pregiudizi verso l'America.

A parte che non sono "pre" giudizi, ma proprio GIUDIZI che si basano su avvenimenti storici reali. Il fatto che l'America di IERI abbia aiutato l'Europa contro il nazismo non mi tocca piu' di quanto mi tocchi il fatto che Giuseppe Garibaldi sia andato a combattere in Sudamerica. Non si puo' sempre accendere un cero davanti a quel "santino". E' ora di accorgersi che la situazione globale e' cambiata e le nazioni che fino al secolo scorso ricoprivano dei ruoli, oggi ne ricoprono altri. Talvolta completamente invertiti. Basta vedere il new deal russo, oppure quello cinese, per capire come i mutamenti possano portare in una generazione a modificare radicalmente i comportamenti ed a rinnegare le proprie radici culturali.
Non mi sorprenderebbe di vedere, un domani, un'America molto piu' "di sinistra" dell'attuale Russia o Cina.
Comunque sta di fatto che alla base delle politiche delle grandi potenze non c'e' il BENESSERE dell'Occidente (o dell'Oriente) in quanto tali ma solo il mantenimento di privilegi delle caste che attualmente sono al potere, favorendo gli interessi di lobby che sono completamente estranei, se non antagonisti, di quelli dei normali cittadini.
I miei giudizi (non pregiudizi), quindi, riguardano un po' tutti e, come vedi, cerco sempre di dare un colpo sia al cerchio che alla botte.
Piuttosto rivolgo la domanda a te: come mai tutti questi PREGIUDIZI contro un'idea progressista e democratica d'ispirazione socialista?

davide ha detto...

Pregiatissima Chiara,

""Piuttosto rivolgo la domanda a te: come mai tutti questi PREGIUDIZI contro un'idea progressista e democratica d'ispirazione socialista?""

Io ho detto che il comunismo è fallito ovunque è stato realizzato: dall'Unione Sovietica, alla Cina, Corea ecc.

Non ho niente contro l'idea socialista, se si intende il socialismo democratito scandinavo o del nord europa: il comunismo è un'altra cosa.



Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Non ho niente contro l'idea socialista, se si intende il socialismo democratito scandinavo o del nord europa: il comunismo è un'altra cosa.

E secondo te cio' che ho scritto qui (e che scrivo in generale) e' "comunista"?

davide ha detto...

Gentile Chiara,

"E secondo te cio' che ho scritto qui (e che scrivo in generale) e' "comunista"?"

No. All'inizio avevi parlato di vittoria del partito comunista messicano e io ho detto che tu concordi con me che il comunismo ha fallito.

Semmai io ritengo, anche se tu lo neghi, che hai un certo, in buona fede, pregiudizio verso l'America.

Tanti saluti dal tuo Davide

Antonio ha detto...

non so, vorrei ribattere ancora, ma sinceramente non so se sia il caso.
Dunque, gli USA hanno difeso l'europa solo quando sono stati attaccati dal Giappone nel pacifico. Di quello che Hitler faceva in Europa agli USA non gliene fregava una beata fava, anzi ci sono ormai le prove che il nazzismo e il fascismo, erano ben visti anche da Churchill come validi deterrenti alla eventuale espansione del comunismo russo.
Mussolini fu ucciso da Churchill non dai partigiani, in quanto in possesso di documenti che dimostravano i fatti.
Vedete dire tutto ciò mi scoccia perchè poi qualcuno mi taccia di essere un antiamericano come si taccia di essere comunista colui che è antiberlusconiano.
Non è così!!!
E' solo la verità.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

come si taccia di essere comunista colui che è antiberlusconiano.

E te ne frega qualcosa?

Comunque non saresti da solo. Pensa che sono "comunisti" anche in Vaticano:

http://www.corriere.it/politica/08_agosto_13/famiglia_cristiana_governo_berlusconi_fascismo_9b25f67c-6933-11dd-87db-00144f02aabc.shtml

Antonio ha detto...

no chiara, non me ne frega niente, anzi, da quando a suo tempo certa gente a dato del comunista anche a Indro Montanelli, ne sono quasi onorato.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Semmai io ritengo, anche se tu lo neghi, che hai un certo, in buona fede, pregiudizio verso l'America.

Ripeto: il mio non e' un pre-giudizio ma un vero e proprio GIUDIZIO. Ponderato e non istintivo.

Per quanto riguarda invece cio' che (credo) tu intenda, cioe' la mia "prevenzione" nei confronti di determinati atteggiamenti, confesso di essere prevenuta contro chi in America, ma anche in Russia, in Cina, in Italia ed in ogni parte del mondo, diffonde menzogne e nasconde la verita'.

C'e' chi lo fa a livello alto e chi lo fa a livello piu' basso.

Se proprio devo essere sincera sono anche un po' prevenuta contro chi, tramite una censura sottile, invisibile, nei blog non pubblica certi commenti. E non parlo di commenti offensivi, ma di commenti che potrebbero creare imbarazzo e minare la "credibilita'" di chi scrive quel blog.

davide ha detto...

Gentile Chiara,

""Se proprio devo essere sincera sono anche un po' prevenuta contro chi, tramite una censura sottile, invisibile, nei blog non pubblica certi commenti. E non parlo di commenti offensivi, ma di commenti che potrebbero creare imbarazzo e minare la "credibilita'" di chi scrive quel blog.""

Penso che ti stai riferendo al blog di Avorio. Però in questo caso credo che sia tutta colpa mia e non di Avorio.

A suo tempo mi hai detto che Avorio non ti aveva pubblicato un commento in cui tu le chiedevi conto di come faceva a conoscere dei film di tanti anni fa.

La verità è che in quei giorni io avevo copiato dei tuoi commenti che avevi fatto sul blog di Illustre relativamente ad Avorio e gli avevo incollati fra i commenti di Avorio nel post: "dicono di me".

In realtà in quei commenti tu criticavi la pettinatura di Avorio.

Ho notato che dopo un po' non solo Avorio non ha pubblicato quel commento, ma dalla rabbia si è messa a cancellare anche gli altri commenti che tu avevi fatto sul suo blog. Quindi l'avversione che Avorio ha nei tuoi confronti non dipende dalla politica - lei ha sempre pubblicato i commenti di Mr. Mandelbrot, di MenteCritica e di tanti altri di sinistra senza problemi - ma delle critiche che fai alla sua pettinatura.

Ti confesso che la cosa mi ha divertito, perchè mi ha mostrato la differente psicologia fra maschi e femmine: anche noi maschi ci teniamo ai nostri capelli, ma non badiamo agli sfottò, che pure ci facciamo, rispetto ai capelli.

Questo mi ha dimostrato che Avorio è veramente una donna ed esite, perchè sul suo blog un certo Alessio sosteneva che Avorio non esiste, perchè sosteneva che a scrive in realtà è il giornalista Filippo Facci mentre Lexi non esiste. Ti riporto qui sotto l'articolo di Alessio:

"""Avete presente Filippo Facci? E' quel giornalista che recentemente a Porta a Porta ha dichiarato che "la rete non esiste e che chi frequenta il blog di Beppe Grillo è il peggio del nostro paese". Ne avevo parlato una settimana fa in questo post.
Indagando un po su di lui ho scoperto che già questo signore aveva comunicato con me...e sicuramente non nel migliore dei modi.
Adesso vi spiego com'è avvenuto questo contatto, la storia è parecchio curiosa ed articolata:
Su internet è presente un blog chiamato Lexi Amberson dove una bella ragazza (che si dichiara tra lesbica e bisex) posta articoli stravaganti e spesso riguardanti la politica, in realtà a scriverli non è questa bella fanciulla attira visite ma Filippo Facci...."""

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Ahahah :-)) Quindi, non sarei io ad avere dei "pregiudizi", ma lei nei miei confronti :-)

Il fatto relativo ai capelli era, ovviamente, uno sfotto'... ma non del tutto. Sono da sempre molto attenta a certi dettagli (deformazione professionale che continuo a portarmi dietro), ed ho sempre ritenuto la sua pettinatura affatto femminile e alquanto trasandata. Da come una donna si mostra (e tiene alla propria immagine) si possono intuire molte cose della sua personalita'. E non solo.

Comunque, nei mei commenti che sono stati censurati, non facevo alcun riferimento al suo look (orripilante) ma solo a certe incongruenze o (come si dice in gergo) a "failure points" in cui era incappata senza che nessuno "maschietto" si fosse reso conto (so per esperienza di come i maschietti, quando vedono un dolce visino, siano a volte accecati e non notino i dettagli importanti).

E' vero che nel web e nei blog cio' che conta sono i concetti e come questi vengono espressi, pero' mi si consenta una minima dose di malizia allorquando ravviso elementi che non combaciano assolutamente con quanto viene affermato.

Che dietro al blog di "Lexi" ci sia una donna, non c'e' alcun dubbio. Che la ragazza che si mostra in foto sia partecipe, posso anche essere d'accordo, ma il fatto che il mio commento in cui argomentavo certe cose, e ipotizzavo una realta' diversa da quella affermata nel suo profilo, sia stato L'UNICO censurato del suo blog, mi rende ancor piu' certa che non ero distante dalla verita'. Adesso che poi vengo a sapere che ha iniziato, con metodo orwelliano, un'attenta revisione dei commenti cancellando i miei, allora anche i dubbi residui tendono a scomparire.

Vedi Davide, per una ragazza dotata di dialettica, come Lexi mostra nei suoi post, non sarebbe stato difficile controbattere al mio commento malizioso in modo sagace e divertente, magari spiazzandomi e tacitandomi intelligentemente.
Purtroppo, scegliendo la censura, ha fatto un errore imperdonabile, ed ha dimostrato la sua "paura" della verita', avvalorando le mie tesi.

Per una che si ritiene esperta di strategie geopolitiche la ritengo una leggerezza non da poco.

Anche se all'inizio mi era piaciuta, e tuttora non posso disconoscerle una capacita' dialettica di alto livello, ho ormai nei suoi confronti la quasi certezza che cio' che racconta non sia VERO.

Ok, ecchissenefrega, dira' qualcuno. Pero' e' importante che la persona che si legge, oltre a godere di stima, sia anche coerente e credibile. E lei, per me, non lo e'.

Sono certa che c'e' un sacco di gente che la pensa un modo diametralmente opposto al mio, e magari quella non credibile e incoerente sono io. :-)

davide ha detto...

Gentile Chiara,


""Anche se all'inizio mi era piaciuta, e tuttora non posso disconoscerle una capacita' dialettica di alto livello, ho ormai nei suoi confronti la quasi certezza che cio' che racconta non sia VERO.""

Su questo non sono d'accordo. Io ho letto tutti gli articoli di politica che ha scritto Avorio e non ho mai trovato cose non VERE. Lei interpreta i fatti secondo la sua visione politica, che può essere giustamente contestata, ma non hai mai falsificato la realtà. Magari può aver fatto degli errori nelle citazioni, tutti li facciamo, ma in buona fede.



Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Magari può aver fatto degli errori nelle citazioni, tutti li facciamo, ma in buona fede.

Ma io non parlo di quello, Davide. Parlo di qualcosa che non interessa a nessuno, ma che per me e' importante. E' importante rendermi conto se chi scrive dice delle cose plausibili, anche su se stesso/a, altrimenti perdo l'interesse.

Ti faccio un esempio... anzi no, l'esempio c'e' gia': cio' che e' accaduto alla cermonia inaugurale delle Olimpiadi con la bimba che con la sua voce ha "incantanto" il mondo. Ebbene, non andrei mai ad assistere ad un concerto di colei che ha prestato l'immagine. :-)

E adesso, se mi permetti, chiudo qui quest'antipatica discussione sul sesso degli angeli, e su un argomento che non interessa a nessuno, ma e' servito a farti capire il perche' di un mio determinato atteggiamento nei confronti di una certa persona che (lo scopro perche me lo hai appena confermato), a quanto pare, teme a tal punto che le mie tesi emergano, da aver cancellato le mie tracce nel suo blog :-)))
Anche se spero che non sia vero. Sarebbe veramente ridicolo. :-)

davide ha detto...

Gentile Chiara,


"Anche se spero che non sia vero. Sarebbe veramente ridicolo. :-)"

Solo un precisazione: non ha cancellato tutte le tue traccie ma solo una parte (in pratica dopo aver esaurito la rabbia che le hai provocato con le tue critiche alla sua pettinatura si è fermata e non ha proseguito l'opera di cancellazione).

Tanti saluti dal tuo Davide

davide ha detto...

Caro Antonio,

""Dunque, gli USA hanno difeso l'europa solo quando sono stati attaccati dal Giappone nel pacifico. Di quello che Hitler faceva in Europa agli USA non gliene fregava una beata fava, anzi ci sono ormai le prove che il nazzismo e il fascismo, erano ben visti anche da Churchill come validi deterrenti alla eventuale espansione del comunismo russo.
Mussolini fu ucciso da Churchill non dai partigiani, in quanto in possesso di documenti che dimostravano i fatti.""

Quello che hai detto non è del tutto vero perchè gli americani, prima di entrare in guerra nel dicembre del 1941, con la legge affitti e prestiti sostennero in modo rilevante (finanziariamente ed economicamente) la Granbretagna.

Quanto alla versione che hai dato sulla fine di Mussolini non esistono prove certe a sostegno della tesi che hai esposto.

Saluti Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

(in pratica dopo aver esaurito la rabbia che le hai provocato con le tue critiche alla sua pettinatura si è fermata e non ha proseguito l'opera di cancellazione).

Ma tu realmente credi che sia stato per via della pettinatura?
Suvvia, dimostrerebbe un'immaturita' che non attribuisco a chi discute con tanta sicurezza di geopolitica ed insegna all'universo mondo come si sono svolti REALMENTE gli avvenimenti. :-)

Comunque: discussione chiusa.

Antonio ha detto...

comunque...ora parte il progetto missili in Polonia (firmata via libera ieri l'altro), e la Russia ha già annunciato che farà altrettanto in Bielorussia.
Se così va bene, ok !
Se però qualcuno crede che i missili in Polonia in realtà servono come deterrente per l'Iran, bhe..cosa vuoi che io fornisca prove certe se comunque si deve prendere per oro colato quel che dice una determinata persona ?
Davide, neanche se ti portassi personalmente il carteggio di Mussolini (mai trovato hai ragione !) a casa tua crederesti alla mia tesi (che poi non è solo mia) perchè comunque ti rifiuteresti di ammettere che gli alleati hanno in realtà per un certo periodo appoggiato sia il Nazzismo che il Fascismo.

davide ha detto...

Caro Antonio,


""Davide, neanche se ti portassi personalmente il carteggio di Mussolini (mai trovato hai ragione !) a casa tua crederesti alla mia tesi (che poi non è solo mia) perchè comunque ti rifiuteresti di ammettere che gli alleati hanno in realtà per un certo periodo appoggiato sia il Nazzismo che il Fascismo.""

Io non ho detto che quello che hai detto su Mussolini sia falso, ma solo che non esistono prove certe al riguardo. Poi ognuno è libero di credere quello che vuole.

Però sul fatto che Gli Stati Uniti hanno aiutato l'Inghilterra anche prima di entrare in guerra ci sono prove certissime. Nello stesso tempo L'Unione Sovietica, alleata di Hitler, invadeva la polonia, i paesi baltici e la moldavia, commettendo nei confronti dei popoli invasi ogni crimine immaginabile.

Saluti Davide

Duval ha detto...

@antonio:
Mussolini fu ucciso da Churchill non dai partigiani, in quanto in possesso di documenti che dimostravano i fatti.
Vedete dire tutto ciò mi scoccia perchè poi qualcuno mi taccia di essere un antiamericano come si taccia di essere comunista colui che è antiberlusconiano.
Non è così!!!
E' solo la verità.


Mi ha molto incuriosito questa "verità" che non conoscevo, anche solo come teoria.
Così mi sono riletto la storia di quel periodo raccontata da due storici britannici universalmente riconosciuti:

Thomson in "The Era of Violence" e la successiva rivisitazione di Mowat in "The Shifting Balance of World Forces".

E' molto palloso leggersi due tomi così (pur selezionando i capitoli) e, in ogni caso, è sempre storia raccontata da due esseri umani, fallibili e/o parziali.

Non avendo trovato alcun riferimento alla tua teoria/verità ho cercato anche in un saggio di Hart sulla seconda guerra mondiale: anche qui nulla.

Potresti dirmi dove hai tratto l'informazione?

p.s.: perchè scrivi nazzismo con due zeta? Trattandosi di una crasi fra "nazional" e "socialismo" si deve scrivere con una zeta, non vi sono dubbi.

Antonio ha detto...

Gentile Duval,
io non preparo mai i miei interventi leggendo trattati e/o verificandone il contenuto attraverso wikipedia.
Per cui è assolutamente possibile, data anche la fretta con cui scrivo, che a volte possa anche scrivere in maniera errata alcune parole, che però non compromettono mai il senso del mio pensiero (giusto o sbagliato che sia).
Lo trovo più onesto, dico quello che so e che ho dedotto dalla mia ancor breve (spero) esistenza.
Sono lusingato che tu, solo per il gusto di contraddirmi abbia fatto cotanta fatica, rileggendo trattati di autore che io, ignorante come sono, manco conosco.
Grazie anche per avermi corretto sulla parola "Nazzismo", ma forse anche tu non lo sapevi e lo hai scoperto da wikipedia ?.
Mi sono preso la briga di scivere su google "Carteggio di Mussolini", ed è saltato fuori wikipedia !!!! :-)))
E allora permettimi di citarlo per una volta ! credo che quello che li è stato scritto possa far venire un piccolo ragionevole dubbio su come si siano svolti realmente i fatti.
Un caro Saluto

http://it.wikipedia.org/wiki/Morte_di_Mussolini#Il_carteggio_Mussolini-Churchill.2C_ovvero_la_pista_inglese

Duval ha detto...

Veramente non avevo alcuna intenzione di dedicarmi al gusto di contraddirti; a quale scopo?
Tu hai scritto:
"Mussolini fu ucciso da Churcill ...", io non conoscevo questa teoria e ho cercato conferme senza trovarle.
Io non utilizzo Wikipedia perchè gli autori sono molteplici e sconosciuti.
Credo che nessuno di noi due possa farsi una idea di cosa possa essere successo senza affidarsi a testi di storici pur sapendo (come ho scritto) che sono fallibili e parziali.

Ti ho chiesto dove avevi trovato l'informazione in perfetta buona fede e, per ora, ho trovato, grazie alla tua segnalazione, questa traccia su Wikipedia:

"L'inchiesta di alcuni giornalisti, fra cui Peter Tomkins, ex agente segreto americano a Milano durante la guerra, trasmessa dal canale televisivo "Rai Tre" nel programma "La Grande Storia", formulò l'ipotesi che Mussolini sia stato ucciso da agenti segreti inglesi interessati a impossessarsi del carteggio fra Churchill e Mussolini."

Per mia curiosità farò ulteriori ricerche.

Riguardo al termine nazzisti, non vedo perchè dovresti offenderti se uno ti corregge; se io sbaglio e tu mi correggi, ti ringrazio.

Antonio ha detto...

nessuna offesa caro Duval,
solo che il tuo tono mi sembrava un po' altezzoso.
Scusami tu se ho frainteso.

Francesca ha detto...

la domanda è: "che c'entra il comunismo?"

Bisoghna sempre tirare fuori questa parola per terrorizzare l'opinione pubblica?
Che cosa ridicola....
L'America latina è arrivata al punto di auto-determinazione come unico popolo ed era l'ora.
Non hanno bisogno dell'impero che li ha sfruttati per secoli e continua a sfruttarli anche ora.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Francesca said... la domanda è: "che c'entra il comunismo?"
Bisoghna sempre tirare fuori questa parola per terrorizzare l'opinione pubblica?


Oggi bisogna stare attenti a dire qualcosa "di sinistra" perche' le prospettive di essere presi per sobillatori terroristi sono alte. Magari si lasciano vivere quei "bravi ragazzi" che. prima e dopo ogni partita della loro squadra di calcio (soprattutto se la loro squadra e' il Milan) sfasciano la citta', ma i sobillatori terroristi comunisti rappresentano la peggior feccia, e non mi sorprenderei se un giorno tutte quelle persone che si sono permesse di criticare un certo sistema si ritroveranno rinchiuse nello stesso ambiente come e' avvenuto a Bolzaneto.
E' comunque comprensibile che una nazione in cui per 50 anni e' stata combattuta la "guerra di confine" fra due blocchi ideologici contrapposti, abbia alimentato una cultura basata sull'appartenenza all'una o all'altra squadra in modo cosi' radicale.
Pero' molte persone parlano di comunismo, di fascismo, di capitalismo, di liberismo e di cazzismo senza sapere niente.
Cio' che sanno, in base alle informazioni che hanno avuto leggendo (quasi sempre) giornali "di parte" e basando il proprio giudizio critico esclusivamente sul proprio tornaconto personale (ho la fabbrichetta? Ho il negozietto? Allora ho il mio capitale e non voglio che i "comunisti" me lo tolgano), lo spacciano per VERITA' assoluta quando in realta' sono solo stronzate che non hanno attinenza con cio' che la gente viveva nei Paesi dell'Est.

C'e' ancora chi crede che quello fosse marxismo ma non lo era. L'esperienza vissuta nei Paesi dell'Est, a vari gradi d'intensita' a seconda di chi era il fetido che teneva in mano il potere (che poi come l'erba cattiva e' riuscito comunque a sopravvivere e, in un modo o nell'altro ancora siede nella stanza dei bottoni) ha, con la filosofia di Marx, lo stesso tipo di collegamento ideologico che il l'apparato religioso cristiano ha con la filosofia di Gesu': praticamente NESSUNO.

Una cosa che posso dire e' che, come in tutte le cose, nel totalitarismo c'erano anche dei risvolti positivi che, a distanza di tempo, vengono ricordati come "conquiste civili" oggi rimpiante.
L'alienazione dell'individualita' era compensata da un'estremo senso di "sicurezza sociale" ed il futuro aveva un colore indefinito. Oggi e' invece colorato di nero.

davide ha detto...

Gentile Chiara,

""Una cosa che posso dire e' che, come in tutte le cose, nel totalitarismo c'erano anche dei risvolti positivi che, a distanza di tempo, vengono ricordati come "conquiste civili" oggi rimpiante.
L'alienazione dell'individualita' era compensata da un'estremo senso di "sicurezza sociale" ed il futuro aveva un colore indefinito. Oggi e' invece colorato di nero.""

Tu hai detto di aver conosciuto il comunismo solo nella fase finale e pertantanto il tuo giudizio si basa su quello che ti hanno detto persone più anziane di te.

Avrei tante cose da ridire al riguardo di quello che hai detto, però ti faccio notare che in fatto di "sicurezza sociale" il comunismo non valeva un centesimo del nazismo. Io ho avuto tanti parenti, alcuni morti altri molto anziani, che hanno lavorato nella germania nazista. Ebbene quanto a sicurezza sociale, a stabilità dell'occupazione nonchè ordine pubblico la Germania di Hitler era inimitabile.

Ho detto quanto sopra non per polemica, ma perchè può anche darsi che il comunismo avesse una cosa buona: in compenso ne aveva 10 di cattive.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Davide... ma tu leggi cio' che scrivo, oppure usi un programma di risposta automatica?

Io ho parlato di totalitarismo e, come sai, in tale termine rientra sia il comunismo che il nazismo. Un sistema, cioe', in cui e' lo Stato che organizza la vita del cittadino il quale, nella sua individualita', non conta nulla.

Conta pero' (tanto) l'individualita' di chi comanda, ma questo e' comune in ogni sistema.

Personalmente, la mia utopia, sarebbe per un rovesciamento TOTALE delle parti. Cioe' chi ha il potere e' al SERVIZIO del cittadino, ed il suo privilegio di "gestire" e' compensato da una vita in cui la SUA individualita' non conta un cazzo.

Questa sarebbe la vera rivoluzione... ma neanche tanto, dato che cio' e' anche nel pensiero si Gesu' e di Marx che io (chissa' come mai) tendo sempre ad accomunare.

Cio' non toglie che gli anziani che vivono in quei Paesi, in una situazione d'indigenza che durante il totalitarismo non avevano mai conosciuto, rimpiangano il passato. Ed e' comprensibile mi pare.

Fra l'altro ricordo un'altra cosa positiva di quei regimi, cioe' che l'istruzione seguiva principi meritocratici per cui molta gente del "popolo" poteva studiare a differenza di adesso in cui solo i ricchi possono.

Comunque vedo che (come sempre) hai volutamente omesso di commentare cio' che era da commentare, focalizzando la tua attenzione laddove con il post in oggetto (e con il mio commento) non c'entra nulla. :-)

Comunque dai... anche per oggi hai avuto la tua "dose" di attenzione da parte di Lara Croft. Fattela bastare ok? :-)

Francesca ha detto...

Caro Davide,
qualsiasi cubano sulla sicurezza sociale potrebbe dirti che stai sbagliando.

Francesca ha detto...

@Chiara "Personalmente, la mia utopia, sarebbe per un rovesciamento TOTALE delle parti. Cioe' chi ha il potere e' al SERVIZIO del cittadino, ed il suo privilegio di "gestire" e' compensato da una vita in cui la SUA individualita' non conta un cazzo."

E' pure la mia.
Ma nemmeno l'attuale democrazia è riuscita a ribaltare le cose.
Checchè se ne dica...

davide ha detto...

Gentile Chiara,


""Comunque dai... anche per oggi hai avuto la tua "dose" di attenzione da parte di Lara Croft. Fattela bastare ok? :-)""

Tu sì che mi capisci. Grazie.

Tanti saluti dal tuo Davide

davide ha detto...

Cara Francesca,

""Caro Davide,
qualsiasi cubano sulla sicurezza sociale potrebbe dirti che stai sbagliando.""

Per sapere cosa pensa un popolo bisogna che sia libero di esprimersi in libere elezioni.

A Cuba la elezioni sono vietate come è vietata la stampa libera, quindi tu non puoi sapere quello che pensano i cubani.

Saluti Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Davide, ho l'impressione che tu non abbia letto "abbastanza", cio' che ha scritto Francesca in MC...

davide ha detto...

Gentile Chiara,


""Davide, ho l'impressione che tu non abbia letto "abbastanza", cio' che ha scritto Francesca in MC...""

Può darsi. Però qui io ho detto solo che a Cuba la stampa libera non esiste nè esistono le elezioni. Se si prende Cuba come modello bisogna dire le cose buone (poche) e cattive (molte).

Tanti saluti dal tuo Davide

Antonio ha detto...

".... quindi tu non puoi sapere quello che pensano i cubani."
Davide, e se Francesca fosse cubana ???

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Davide, hai anche scritto: "quindi tu non puoi sapere quello che pensano i cubani."

Per questo motivo, credo che tu spesso non legga. Cioe' scusa se ti faccio una critica, ma puo' essere costruttiva (per te), perche ritengo che molte delle tue "convinzioni" siano dettate da una superficiale assimilazione delle informazioni.

Mi ricordi molto la classica frase che ha a che fare con la "fetta di salame sugli occhi".

Tu puoi certamente avere le tue opinioni ma devi renderti conto che queste perdono di valore quando ti confronti con chi ha o ha avuto esperienze personali dirette.

Comunque rilassati, ok? Ti vedo un po' sulla difensiva. Sara' forse perche' e' arrivata Francesca?

davide ha detto...

Gentile Chiara,


""Tu puoi certamente avere le tue opinioni ma devi renderti conto che queste perdono di valore quando ti confronti con chi ha o ha avuto esperienze personali dirette.""

Guarda che le esperienze dirette le ho avute anch'io: non vivo sulla luna.

Comunque quello che ho detto io non sono opinioni, perchè sarai d'accordo con me che a Cuba non ci sono le elezioni nè la stampa libera. Poi ognuno può avere le opinini che vuole su Cuba.


Tanti saluti dal tuo Davide

davide ha detto...

Caro Antonio

".... quindi tu non puoi sapere quello che pensano i cubani."
Davide, e se Francesca fosse cubana ???"


Questo non cambierebbe niente.

Io e te siamo italiani, ma la pensiamo diversamente.

Comunque tu sei una persona corretta e voglio porti una domanda: è vero o no che a Cuba non esistono libere elezioni?

Aspetto con pazienza una tua risposta.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Antonio said...
Davide, e se Francesca fosse cubana ???


Non e' cubana. Comunque, il problema non e' questo. Anche se lo fosse chi non vuol credere non crede perche, comunque, per lui e' una questione di FEDE inversa.

Sono 2 anni che Davide mi segue assiduamente. Ha letto tutti i miei post, abbiamo discusso... eppure, nonostante io abbia raccontato una realta' (ovviamente filtrata dai miei occhi e dalle persone che ho avuto vicino), nonostante abbia vissuto e viaggiato in molti Paesi dell'Est, nonostante abbia assorbito con la mia pelle tutto cio' di cui si parla... ebbene, nonostante tutto lui mette in dubbio cio' che io stessa dico. Fguriamoci con Francesca che e' appena arrivata nel mio blog.

Pero', chissa' come mai, cio' che racconta il suo amico poliglotta, che anche se ha studiato a fondo il mondo dell'Est, ed anche se ha vissuto brutte esperienze legate a quel mondo non e' comunque nato e vissuto li', lo prende per verita' assoluta.

E sai perche'? Perche' cio' che il suo amico racconta CORRISPONDE a quello che lui vuol credere.

Mentre l'Est, inteso come "gente", come "carattere", come "capacita' di sopravvivere a tutto", come "non piagnucolare continuamente per i propri guai", come "non parlare a vanvera e solo per sentito dire", e' un mondo che, per certi versi, l'italico popolo dovrebbe imitare.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Voglio aggiungere che, ad indurire il nostro animo, rendendolo spesso impermeabile e forte di fronte a certe situazioni ha certamente contribuito il "sistema" e, soprattutto, la "caduta rovinosa del sistema".

Un po' come chi, costretto a lavorare spaccando pietre, si fa i muscoli.

Cio' puo' non piacere a chi ci incontra, cio' puo' spaventare, cio' puo' renderci alieni per certi versi, ma e' cosi'...

Antonio ha detto...

"è vero o no che a Cuba non esistono libere elezioni?"
Certo Davide, senza ombra di dubbio !!
Ma il punto non è questo, mio caro amico, tu vedi solo queste cose perchè ti fa comodo avvallare il tuo punto di vista che io rispetto, ma non riconosci, ad esempio, che gli Americani hanno truccato le elezioni in mezzo mondo per avere dei governi a loro compiacenti, comprese quelle Italiane del 1948.
Vuoi le prove ?.. scusa Davide non le ho !! Come non ho le prove che a fare la strage di Ustica sia stato un missile Americano, o che ad uccidere J.F.K sia stata la CIA e non uno squilibrato, come non ho le prove che le bombe nucleari sganciate sul giappone non fossero così necessarie...
Io non ho le prove per dimostrare tante cose, ma possibile !!!! si deve sbattere la testa contro il muro per capire che il muro è più duro ?

davide ha detto...

Gentile Chiara,

""Pero', chissa' come mai, cio' che racconta il suo amico poliglotta, che anche se ha studiato a fondo il mondo dell'Est, ed anche se ha vissuto brutte esperienze legate a quel mondo non e' comunque nato e vissuto li', lo prende per verita' assoluta.
E sai perche'? Perche' cio' che il suo amico racconta CORRISPONDE a quello che lui vuol credere.""


Il mio amico poliglotta in realtà la pensa molto diversamente da me.

Lui è un cattolico convinto, ma questo non vuol dir niente perchè il mondo cattolico è così vasto che pui trovare posizioni molto diverse.

Tra il resto il mio amico è specializza sulla storia delle etnie (in particolare gli ungheresi della Transilvania) dei paesi dell'Est e non in questioni politiche.

In ogni caso le sue idee politiche sono molto differenti dalle mie, perchè lui appaetiene ai cattolici del tipo ALEX ZANOTELLI che sono molto più a sinistra di quanto lo sei tu.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: che sono molto più a sinistra di quanto lo sei tu.

Ma e' possibile che ancora non sia chiaro il concetto che io non posso essere collocata ne' a destra ne a sinistra?

Io sono una qualunquista, Davide. Anzi una "nullista".

Ci sono cose buone e cattive, e non sempre cio' che e' buono (o cattivo) per me, lo e' anche per te, o per Francesca, o per Antonio. Ma il NULLA e' comunque il NULLA. In questo siamo tutti/e uguali, perche' lo ZERO, anzi, addirittura l'assenza dello zero, ci porta tutti/a guardarci negli occhi da "pari".

Nella mia concezione non esistono privilegi. Neppure quello di chi muore e se ne va a godere in paradiso. Nella mia concezione deve esistere almeno un cucchiaio di nutella per ciascuno a costo di TOGLIERE il barattolo a chi si sta ingozzando. Nella mia concezione esiste la coscienza, profonda, compenetrata, indissolubile. Una coscienza che mi fa dire, di fronte ad una persona torturata, che io sto dalla sua parte. Una coscienza che mi fa dire di fronte ad una donna violentata, che io sto dalla sua parte. Una coscienza che mi fa dire di fronte ad un vecchio lasciato a crepare come spazzatura in un sottopassaggio della metropolitana, mentre la gente intorno cammina via veloce per non guardare, che io sto dalla sua parte. Una coscienza che mi fa dire di fronte a chi manda i suoi figli nei collegi svizzeri grazie ai suoi affari basati sullo sfruttamento di altri giovani vite, che io sto dalla parte di queste ultime.

Una coscienza che mi ha cambiata dentro, nonostante una vita vita in cui, come puoi ben immaginare, non mi sono fatta mancare nulla, ma che devo ringraziare, in tutto il suo percorso, compresi quei tratti meno eclatanti, perche' mi ha resa consapevole di una realta' facendomela vedere in tutti i suoi colori e che oggi mi fa dire "grazie". Grazie anche a chi mi ha educata, a chi mi ha permesso di studiare, a chi mi ha insegnato che nella vita ogni cosa va ottenuta con il sacrificio, sia esso fisico, intellettuale, morale. Grazie anche a chi mi ha usata, a chi ho usato, a chi mi ha dato modo di sopravvivere, a chi mi ha dato modo di dare un senso a questa mia seconda fase della vita.

Il resto, destra, sinistra, cattolici, musulmani, berlusconi, veltroni, russi georgiani, sono solo "campi" in cui la mia coscienza agisce e mi fa capire da che parte sto.

Cioe' nel NULLA.

Francesca ha detto...

Caro Davide,
stavamo parlando di sicurezza e tu mi tiri fuori le libere elezioni.

Allora posso fare come dice Antonio e tirare fuori tutte le porcherie che gli usa hanno fatto contro l'america latina per assicurarsi le risorse.
Ma cosa c'entrerebbe nel discorso?

PS. Non si sono libere elezioni ma ogni cittadino ha il diritto di scegliere nome e cognome dei rappresentati. L'Assemblea Nazionale (eletta dai cittadini) ha molti più poteri che la ns.opinione pubblica tanto che ogni anno intervengono studenti, operai e chiunque voglia dire qualcosa di costruttivo.
Non mi pare che nel ns.Parlamento accada la stessa cosa.
Con questo non voglio negare che non ci siano libere elezioni in senso di diversi partiti. Meglio precisare se no mi becco della comunista in un attimo.

davide ha detto...

Gentile Chiara,


"Neppure quello di chi muore e se ne va a godere in paradiso."

In realtà il fatto che tu non credi nel paradiso rende le tue azioni ancora più meritevoli agli occhi di Gesù.

Chi crede e fa del bene fa azione buona, ma potrebbe farla solo al fine di andare in paradiso.

Il bene che fai tu è proprio quello che vuole Gesù, perchè è svincolato dal secondo fine di andare in paradiso, anziche far del bene per amore.

Per questo tu in paradiso, dato che non credi, siederai al fianco di Gesù.

Tanti saluti dal tuo Davide

davide ha detto...

Gentile Chiara,



"Pero', chissa' come mai, cio' che racconta il suo amico poliglotta, che anche se ha studiato a fondo il mondo dell'Est, ed anche se ha vissuto brutte esperienze legate a quel mondo non e' comunque nato e vissuto li', lo prende per verita' assoluta."

Se ti riferisci al "Rapporto Băsescu" per dire che il mio amico poliglotta la pensa come me, non so in base a cosa altro puoi aver tratto questa conclusione, sei in errore.

In quel caso il mio amico ha fatto solo una sintesi senza aggiungere sue opinini, ma si è strettamente attenuto a quello scritto in quel rapporto.


Tanti saluti dal tuo Davide

davide ha detto...

Cara Francesca,

"Caro Davide,
stavamo parlando di sicurezza e tu mi tiri fuori le libere elezioni.
Allora posso fare come dice Antonio e tirare fuori tutte le porcherie che gli usa hanno fatto contro l'america latina per assicurarsi le risorse.
Ma cosa c'entrerebbe nel discorso?
PS. Non si sono libere elezioni ma ogni cittadino ha il diritto di scegliere nome e cognome dei rappresentati. L'Assemblea Nazionale (eletta dai cittadini) ha molti più poteri che la ns.opinione pubblica tanto che ogni anno intervengono studenti, operai e chiunque voglia dire qualcosa di costruttivo.
Non mi pare che nel ns.Parlamento accada la stessa cosa.
Con questo non voglio negare che non ci siano libere elezioni in senso di diversi partiti. Meglio precisare se no mi becco della comunista in un attimo."

Hai ragione, sono uscito dal discorso. Per il resto confermo quello che ho detto su Cuba.

Ciao

Francesca ha detto...

Magari ci farei qualche giretto prima di confermare tutto.

Confermi pure che qui i media sono liberi?

davide ha detto...

Cara Francesca,

"Confermi pure che qui i media sono liberi?"

Se leggerai il blog di Chiara capirai cosa ne penso dei media italiani. Comunque la mia opinione al merito è uguale a quella di Baudelaire999.

Te lo dico perchè Baudelaire999 è la persona che stimo di più dopo Chiara. Fra un po' imparerai a conoscere tutti gli amici che fanno parte della grande famiglia di Chiara.

Ciao

Francesca ha detto...

Ok Davide, non sono una persona impaziente.

Chiara, un giorno mi racconterai che gli hai fatto a sto ragazzo!
;-)

davide ha detto...

Cara Francesca,


"Confermi pure che qui i media sono liberi?"


Voglio solo precisare che per quanto fetidi e menzogneri i media italiani sono meglio dei media cubani. A Cuba gli unici media che possono esprimersi sono quelli a favore del governo.

In Italia ognuno è libero di chiamare il comandante massimo testa d'asfalto. Prova te a criticare Castro a Cuba e vedrai cosa ti succede. Che poi anche il regime comunista abbia fatto delle cose buone è vero.

Ciao

davide ha detto...

Cara Francesca,


"Ok Davide, non sono una persona impaziente.
Chiara, un giorno mi racconterai che gli hai fatto a sto ragazzo!"

Ti confesso che in realtà il blog di Chiara è come una grande famiglia.

Io sono la pecora nera e un po' tonta, ma Chiara è un mamma comprensiva.

Toglimi una coriosità: perchè da piccola odiavi il nome Francesca?

Ciao

Francesca ha detto...

Davide,
i cubani parlano molto più di politica di quanto non lo facciano gli italiani.
Anzichè farlo sulla carta stampata o in tv lo fanno agli angoli delle strade, nei bar, mentre giocano a Baseball o mentra ballano alle feste. E criticano.
Ok non gridano in mezzo alla strada "Castro è una testa d'asfalto" ma se anche fosse?
Ti consideri davvero libero solo perchè puoi urlare "Berlusconi è una cacca"?
E chi lo fa'? Tu hai mai visto qualcuno?
Pur vivendo in una dittatura i cubani sono molto più liberi di noi, te lo assicuro.

I media: loro hanno la giustificazione di essere in una dittatura. Noi quale abbiamo?
Non sono comunque servi del potere anche i ns.giornalisti?
Io non vedo alcuna differenza.
Una menzogna e una mezza verità io le pongo dalla stessa parte della bilancia: quella del servilismo.

Vorrà dire qualcosa che i maggior anticastristi al mondo non sono cubani, nemmeno quelli che vivono all'estero.
Anzi chi vive all'estero di solito fa' le differenze e spesso riconosce le cose buone che ha il suo Paese.

Poi di errori ne sono stati fatti tanti. Non dico sia perfetto, anzi.
Però vige una completa disinformazione mirata e veicolata su Cuba. Di questo dovremmo esserne tutti coscienti.

Odiavo il nome Francesca, forse perchè fin dall'asilo ci chiamamavo tutte così. All'asilo eravamo in 5, alle elementari 4, alle medie 4, alle superiori 2 e alla fine non sapevi mai chi stavano chiamando...ho conosciuto un sacco di Francesche nella mia vita! Ho cominciato ad apprezzarlo solo da pochi anni.
Perchè ti incuriosisce, lo trovi strano?

davide ha detto...

Cara Francesca,

"Perchè ti incuriosisce, lo trovi strano?"

No, per me ogni mome ha la sua bellezza e non ho preferenze. Solo che mi stupiva il perchè odiassi il nome Francesca, ma le giustificazioni che hai dato sono coprensibili.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ho trovato questo, facendo una ricerca con Google: Un articolo di Filippo Facci su Macchianera:

http://www.macchianera.net/2006/12/26/sono-lexi-amberson/

Parrebbe la sua confessione di essere Lexi, e spiega tutto il meccanismo.

Boh! (emoticon sorpreso)

davide ha detto...

Gentile Chiara,

"Ho trovato questo, facendo una ricerca con Google: Un articolo di Filippo Facci su Macchianera:
http://www.macchianera.net/2006/12/26/sono-lexi-amberson/
Parrebbe la sua confessione di essere Lexi, e spiega tutto il meccanismo.
Boh! (emoticon sorpreso)"


Io ho letto sia Avorio che Facci e ho notato che hanno modi differenti per esprimersi, quindi non credo a quello che dice Facci.

Tra il resto non riesco ad immaginare un tipo vanitoso come Facci che scrive a favore di un'altra persona zenza un tornaconto. Se Facci fa qualcosa lo fa per interesse e non certo per fare un favore a qualcuno.

Al limite la cosa potrebbe essere stata vera al fine di fare uno scherzo. Però in questo caso sarebbe durata pochi giorni. Facci sarà anche un babbeo ma non lavora gratis per nessuno.


Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Io ho letto sia Avorio che Facci e ho notato che hanno modi differenti per esprimersi, quindi non credo a quello che dice Facci.

No scusa. l'hai letto l'articolo?
Spiega tutto il meccanismo. Spiega che lei esiste (anche se bara sull'eta'), ma non e' lei a scivere gli articoli.

Io non so che cosa credere, ma perche' Facci confesserebbe una burla di questo genere se non fosse vera?
Facciamo un esempio. Ammettiamo che qualcuno dica la stessa cosa di me... Cioe' che io sono qualcun altro/a (come fra l'altro e' gia' accaduto).

Ebbene io smentirei.

Prova a fare una riccerca su Google inserendo le parole chiave Facci + Lexi + Amberson e troverai tantissimi risultati. Significa che la storia e' stata molto discussa...
Eppure mi pare che sul blog di Lexi non ci sia alcuna smentita.

Possibile che nessuno l'abbia avvertita?

La cosa, devi ammettere, che e' quanto meno strana.

davide ha detto...

Gentile Chiara,

"La cosa, devi ammettere, che e' quanto meno strana."

Ho letto l'articolo. Posso capire che per gioco Facci scriva per un'altro/a per qualche giorno.

Ma per quale motivo dovrebbe aver scritto per anni? Cosa ci avrebbe guadagnato?

Tu puoi dirmi che Avorio potrebbe avergliela fatta leccare in cambio.

Però non capisco l'interesse di Avorio ad aver un blog fasullo scritto da Facci.

A mio avviso la storia non sta in piedi.


Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

A mio avviso la storia non sta in piedi.

Cavolo. Allora Facci mente :-)))

Per quale giornale scrive quel cazzone? :-)))

davide ha detto...

Gentile Chiara,


"Cavolo. Allora Facci mente :-)))
Per quale giornale scrive quel cazzone? :-)))"

Ha scritto per tanti giornali. fra cui l'Unità e Repubblica.

Più che mentire credo che Facci millanti o sfotta Avorio.

Magari qualche rapporto fra i due c'è stato, ma deve essersi trattato di qualcosa di breve.

In questi casi smentire non serve a niente, ma può essere controproducente e bene ha fatto Avorio a cagare Facci.

Da noi c'è un detto che dice: se ti muovi (quando te lo mettono in un certo posto) gli fai solo piacere. In questi casi bisogna ignorali.

Ti faccio un esempio. Quando potenti uomini politici (SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA) dicevano tutti i giorni sui giornali, per fingersi paladini della moralità pubblica, che il mio amico poliglotta era un ladro, un delinquente, un raccomandato, un mascalzone da mandare ai lavori forzati, il mio amico per tutelare il suo onore ha querelato qui potenti politici. Alla fine è andata a finire che i giudici hanno dato ragione ai politicanti (perchè godono dell'immunità e dell'irresponsabilità) ed è stato il mio amico che ha dovuto pagare (e anche un conto salatissimo). In certi casi si deve fare finta di non sentire e tirare diritto.


Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Davide, c'e' qualcosa che non torna sai?
Io, se un cazzone qualsiasi avesse detto di essere me, mi sarei arrabbiata e dal blog l'avrei sputtanato.

Non voglio dire che Lexi Amberson sia Facci, ma c'e' una confessione di un giornalista (e non di un comico) a fronte di NIENTE. NESSUNA SMENTITA, neanche una parola.

Ok, teniamo per buona la tua "verita'" per FEDE?

Fin'ora le tue sono solo supposizioni, mentre l'altra versione puo' contare su fatti ed episodi che, fintanto non vengono smentiti, sono gli unici elementi che si hanno per poter valutare i la situazione.

Che c'e' Davide, ti seccherebbe se Lexi fosse Filippo Facci e non la biondina delle foto? :-)))

davide ha detto...

Gentile Chiara,

"Che c'e' Davide, ti seccherebbe se Lexi fosse Filippo Facci e non la biondina delle foto? :-)))"

Assolutamente no. I valuto Avorio per quello che scrive e non per le foto. Comunquei io ho fatto delle supposizioni, perchè sono solo alcuni mesi (da quando tu lo hai segnalato) che leggo quel blog e non so come siano andati i fatti realmente (ne mi interessa molto saperlo).

Tanti saluti dal tuo Davide

Jakala ha detto...

Che c'e' Davide, ti seccherebbe se Lexi fosse Filippo Facci e non la biondina delle foto? :-)))

Perché le masturbazioni fatte con le sue foto hard, adesso tolte, non valgono più?
Che non sia in realtà chi dice di essere è evidente da tante cose, solo non capisco questo voler sapere chi è nella real life.
Quando guardo un telefilm, ad es. Dottor House, mica mi dico non è reale, semplicemente mi aspetto che reagisca/agisca come il suo personaggio.

Lexi è la paladina dei valori di destra italiani, visti con gli occhi di un'americana e attraverso questo stratagemma si immetto contenuti/discussioni in rete.

davide ha detto...

Caro Jakala,

"Che non sia in realtà chi dice di essere è evidente da tante cose,"

Io tutte queste evidenze non le ho notate, anzi ho notato sempre coerenza nei suoi ragionamenti, almeno da un punto di vista di "destra".

Poi nel virtuale so benissimo che tutto è possibile: che Avorio e Ebano siano due maschioni grandi e grossi, mentre io e te potremmo essere due donzelle delicate.

Ciao

Jakala ha detto...

Io tutte queste evidenze non le ho notate, anzi ho notato sempre coerenza nei suoi ragionamenti, almeno da un punto di vista di "destra".

Il suo italiano è il primo segnale, qualcuno gli rivede i testi. Frequentando forum dove postano italo-americani è evidente che qualcosa perdi nella nostra lingua.

Consiglio personale da una persona che generalmente viene etichetta di "destra", la destra e la sinistra sono categorie dell'ottocento, finché continueremo ad usarle non evolveremo mai come popolo italiano.
Esistono varie destre e varie sinistre, attualmente ci sono dei contenitori in cui tutto si tiene con tutto, Lexi si fa portavoce di una parte delle destre.

Lexi la prendo come un personaggio che da voce a qualcosa, infatti come dici tu ha una sua coerenza.

Ebano invece mi pare più umana con alti e bassi, oltre al fatto che ogni tanto compie degli errori di ortografia.

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Assolutamente no. I valuto Avorio per quello che scrive e non per le foto.

Beh, questo potrebbe essere giusto, ma solo in parte. Secondo me chi sta dietro un blog e' un tutt'uno di idee, personalita', coerenza, correttezza. Posso stimare un Facci che scrive un blog mettendo la sua "faccia", ma sicuramente un Facci che inserisce foto di una biondina con capelli unti (e da qui io ravviso la prima incongruenza: una ragazza giovane con il senso critico che pare possedere Lexi, che fra l'altro afferma di essere ANCHE omosessuale, non si presenterebbe mai in QUELLE condizioni) al solo scopo di "attirare" piu' ingrifati possibili, mi pare ridicolo. e forse anche un po' gay :-)

Comunque il mio sospetto che dietro a quel blog ci fosse ANCHE qualcun altro e che la biondina veniva usata solo come "spot", e' una sensazione antica, non condizionata dalle dicerie Facci=Lexi.

Sinceramente a me importa come si presenta chi sta dietro ad un blog. Non sto attenta SOLO a cio' che scrive, ma ha importanza anche cio' che, dentro di me, immagino di quella persona.

E per Lexi, chissa' come mai, pur avendo anche io dei gusti sessuali che a volte mi fanno preferire le donne, non provo assolutamente interesse. Non lo provo per la persona in quanto la reputo (a sensazione) una millantatrice se non altro di immagine, e quindi non lo provo neppure per cio' che scrive.

C'e' (come Francesca) il sesto senso. Ed il sesto senso mi dice che Lexi non e' chi vuol far credere. Tutto qui. :-)

davide ha detto...

Distinta Chiara,

""C'e' (come Francesca) il sesto senso. Ed il sesto senso mi dice che Lexi non e' chi vuol far credere. Tutto qui. :-)""

Francamente non so cosa risponderti. A me Avorio è sempre parsa sincera. Devo riconoscere che in ogni caso il mio sesto senso vale meno di zero.

Però mi chiedo perchè si sospetta sempre dei blog gestiti da donne.

Perchè nessuno si chiede se dietro il blog dell'Ugone non si nasconda in realtà una fanciulla.



Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Però mi chiedo perchè si sospetta sempre dei blog gestiti da donne.

Beh, con me lo fanno di continuo.

Comunque io non ho mai detto che dietro a quel blog non ci fosse una "donna".

E' molto probabile che ci sia. E' molto probabile che le donne siano addirittura due. Chi ha le sue foto in bella mostra non puo' non essere consenziente. Pero' posso dirti di conoscere molto bene il mondo femminile, soprattutto quello della fascia d'eta' che Lexi afferma di avere (ti ricordo che vivo con molte sorelle e cugine).

Ebbene i casi sono due: o la "signorina" nella sua "breve esistenza" e' stata giorno e notte, dall'eta' di 3 anni, a leggere trattati di geopolitica, letteratura, filosofia, musica, sessuologia, arte... cinema :-)
Quindi tutto lo scibile umano, e in questo caso la compatisco perche' non credo che abbia avuto neppure il tempo di di mangiarsi un gelato o di farsi una piccola "masturbatina", tanto era impegnata ad assorbire informazioni...

Oppure... :-)

Fatto sta, caro Davide che "lei", o chi per "lei", ha preferito cassare certi miei commenti. Mi chiedo il perche' l'abbia fatto dato che erano commenti ai quali poteva rispondere in modo ironico e, addirittura, facendomi fare la figura della fessa.

Invece ha preferito "sotterrarli, insabbiarli, far finta di nulla.

E questo, se me lo consenti, non e' proprio il comportamento tipico di una ventenne. Geniale o meno che sia.

Tale comportamento e' piu' tipico di una persona piu' matura, che non desidera entrare in polemica, ma cio' va in contrasto con la personalita' della Lexi conosciuta nel blog che, invece, scrive proprio per provocare reazioni.

Io credo (bada bene e' solo una sensazione) che i miei commenti avrebbero fatto vedere che "il re era nudo", e la persona che si presenta come Lexi, non essendo un imbecille (o un'imbecille), ha ritenuto che cio' avrebbe innescato un processo logico in tanti/e che leggevano il suo blog, arrivando finanche a minare la sua credibilita, che e' l'elemento essenziale per PROPAGANDARE le sue "verita'".

davide ha detto...

Distinta Chiara,

""Fatto sta, caro Davide che "lei", o chi per "lei", ha preferito cassare certi miei commenti. Mi chiedo il perche' l'abbia fatto dato che erano commenti ai quali poteva rispondere in modo ironico e, addirittura, facendomi fare la figura della fessa.""

Questo è vero. Però non capisco perchè ha sempre postato senza problemi commenti, anche molto duri (da Mr. Mandelbrot a MC), di gente di sinistra che criticavano le sue idee favorevoli alla guerra in Irak (o altre cose) e abbia censurato i tuoi commenti.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Però non capisco perchè ha sempre postato senza problemi commenti, anche molto duri (da Mr. Mandelbrot a MC), di gente di sinistra che criticavano le sue idee favorevoli alla guerra in Irak (o altre cose) e abbia censurato i tuoi

L'ho spiegato il perche', mi pare. Cioe' l'ho lasciato intendere.
I miei commenti non erano pertinenti ad alcuno dei suoi post. Non era in ballo un giudizio critico sugli argomenti, ma su certi dettagli che io avevo individuato esaminando il suo blog.

Faccio un piccolo esempio, ma e' solo uno dei tanti ai quali Lexi non ha voluto dar risposta, ma che avrebbe potuto benissimo affrontare dicendomi "che non sono affari miei", oppure inventandosi una scusa plausibile.

Nessuno si e' mai chiesto perche' da SEMPRE i miei post sono scritti con lettere non accentate?
Se qualcuno me lo chiede io rispondo "perche' ho una tastiera russa in cui ci sono entrambi gli alfabeti (cirillico e latino) ma non ha le lettere accentate.
Se poi qualcuno mi chiede perche' un'ungherese usa una tastiera russa posso dire che le tastiere russe, oltre a darmi la facolta' di scrivere ANCHE in cirillico sono delle tastiere eccezionali. Non hanno un bel design, ma sono solide, con tasti grandi e sporgenti. Proprio cio' di cui ho bisogno, dato che le altre tastiere esistenti sul mercato sono carine, colorate, di forme strane, con i tasti piatti e silenziosi, ma tutte le volte che digito, le mie unghie vanno a toccare le lettere accanto e devo continuamente cancellare e correggere. Inoltre si rompono quasi subito e, non meno importante, a me piace ascoltare il ticchettio quando digito.
Non uso una tastiera magiara perche' non esistono tastiere magiare che abbiano ANCHE il cirillico, inoltre il magiaro e' una lingua parlata pochissimo, e quindi utilizzata poco anche nel web.
A chi mi avesse fatto domande del genere io avrei risposto, non avrei CASSATO il tutto facendo finta di niente. Perche' non ci sarebbe stato niente di male.

Capito tutto Davide?

davide ha detto...

Distinta Chiara,

"Capito tutto Davide?"

Il tuo ragionamento è chiaro e ho capito abbastanza bene quello che hai detto.

Però, forse perchè il virtuale per me rimane misterioso, c'è qualcosa che mi sfugge: perchè un uomo dovrebbe servirsi della copertura di una ragazzina per scrivere i suoi articoli? Cosa ci guadagna in concreto la ragazzina?

Probabilmente mi sto ponendo troppe domande inutili. Credo che sia il virtuale che stimola queste domande. Come sai ogni tanto le mie colleghe ti leggono. Quando mi capita di parlar di te con loro si chiedono sempre perchè fai tutto questo lavoro se nessuno ti paga.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide:
perchè un uomo dovrebbe servirsi della copertura di una ragazzina per scrivere i suoi articoli?

Credo che altri, oltre me, potrebbero darti una risposta a questa domanda. Lascio che siano loro, se hanno voglia.

Cosa ci guadagna in concreto la ragazzina?

Se la ragazzina e' li' perche' sua mamma le ha detto "dai che io e Facci ti facciamo diventare famosa"(Facci, facciamo... torna tutto), magari la ragazzina e' pure contenta di far vedere ai suoi amichetti al liceo la sua foto su internet.
Si chiama protagonismo e non contempla alcun compenso in termini economici.

Quando mi capita di parlar di te con loro si chiedono sempre perchè fai tutto questo lavoro se nessuno ti paga.


Quale lavoro Davide? Io sto solo scrivendo il mio diario. Perche' Francesca fa tutto questo lavoro (risponde ad un sacco di commenti, non solo qui ma anche in MC)? Perche tu stesso, a volte, stai tutto il giorno collegato col mio blog?
Per esempio Facci potrebbe avere il suo tornaconto PROPAGANDANDO la SUA IDEOLOGIA (ci sono dei fanatici, sai?)
Non necessariamente esiste un tornaconto in termini economici...
Anche se posso contare su una proposta di Duval di 17.250 Magari chissa', prima che il prodotto "scada del tutto"... :-))))

davide ha detto...

Distinta Chiara,

"Se la ragazzina e' li' perche' sua mamma le ha detto "dai che io e Facci ti facciamo diventare famosa"(Facci, facciamo... torna tutto), magari la ragazzina e' pure contenta di far vedere ai suoi amichetti al liceo la sua foto su internet.
Si chiama protagonismo e non contempla alcun compenso in termini economici."

Poichè Avorio scrive in italiano i suoi compagni di scuola americani non la vedono certo sul blog: gli americano non amano imparare le lingue straniere.

""Quale lavoro Davide? Io sto solo scrivendo il mio diario. Perche' Francesca fa tutto questo lavoro (risponde ad un sacco di commenti, non solo qui ma anche in MC)? Perche tu stesso, a volte, stai tutto il giorno collegato col mio blog?
Per esempio Facci potrebbe avere il suo tornaconto PROPAGANDANDO la SUA IDEOLOGIA (ci sono dei fanatici, sai?)
Non necessariamente esiste un tornaconto in termini economici...
Anche se posso contare su una proposta di Duval di 17.250 Magari chissa', prima che il prodotto "scada del tutto""

Sono d'accordo con quanto hai detto. Solo che chi frequenta raramente il virtuale, come le mie colleghe, trova strano che qualcuno dedichi tanto tempo a scrivere in internet.

Per il resto la propsta di Duval non contemplava nessuna prestazione, ma solo una discussione e una passeggiata fra amici.

Comunque ricordati che gli uomini veri intenditori (Duval lo è)preferiscono le donne quarantenni. Tu che sei una trentenne devi aspettare ancora qualche anno per raggiungere il massimo della tua bellezza e sensualità.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Solo che chi frequenta raramente il virtuale, come le mie colleghe, trova strano che qualcuno dedichi tanto tempo a scrivere in internet.


Magari potresti essere tu a spiegare alle tue colleghe il motivo per il quale alcune persone passano molto del loro tempo scrivendo nei blog.
A te dovrebbero credere, visto che ti conoscono.

Per quanto riguarda Lexi Amberson, al momento l'unica cose che esiste e' una dichiarazione firmata da Filippo Facci (accreditato giornalista) e nessuna smentita dall'altra parte.

Se qualcuno avesse detto la stessa cosa di me, nel mio blog ci sarebbe fisso un banner con su scritto "NON SONO FILIPPO FACCI".

Jakala ha detto...

perchè un uomo dovrebbe servirsi della copertura di una ragazzina per scrivere i suoi articoli?

Molti motivi, io uso un nick, qualcuno mi conosce nella real life, qualcun'altro no. Usare un nick/copertura di permette di dire o scrivere cose che non potresti.
O di avere una credibilita' superiore a quella che avresti scrivendo con il tuo nome.

Poichè Avorio scrive in italiano i suoi compagni di scuola americani non la vedono certo sul blog:
Cioe' avrebbe due vantaggi la fama in Italia e una immagine immacolata negli USA. ;-)

Per il resto la propsta di Duval non contemplava nessuna prestazione, ma solo una discussione e una passeggiata fra amici.
A casa mia si chiama comunque una prestazione, visto che occupa del tempo. Se poi il tempo invece di fare sesso lo impieghi a parlare di filosofia romanza sono fatti tuoi.

In Inghilterra e negli USA c'e' una fiorente attivita' di speaker che vengono pagati per tenere dei discorsi, motivare persone e nessuno si vergogna a chiamarle prestazioni.

Antonio ha detto...

"A casa mia si chiama comunque una prestazione, visto che occupa del tempo. Se poi il tempo invece di fare sesso lo impieghi a parlare di filosofia romanza sono fatti tuoi."
Accidenti Jakala ! tu pretendi la parcella anche a chi ti chiede un'informazione per strada ?

davide ha detto...

Distinta Chiara,

""Se qualcuno avesse detto la stessa cosa di me, nel mio blog ci sarebbe fisso un banner con su scritto "NON SONO FILIPPO FACCI"."

Dubito che servirebbe a qualcosa. Direbbero che è una cosa scontata (la smentita) e si accanirebbero più di prima.

Ti ricordo che più volte tu hai smentito di essere il mitico "Paolo", ma questo non ha certo fatto desistere i pisquani dal camarti Paolo. Da quando non li caghi più non dicono più niente.

Anzi su un certo blog clone un pisquano ti augura felicissime vacanze a te e al tuo ragazzo.

Ciao

Jakala ha detto...

Accidenti Jakala ! tu pretendi la parcella anche a chi ti chiede un'informazione per strada ?

Se il mio lavoro fosse dare indicazioni stradali perche' no?
O credi che quegli dell'ufficio informazione siano li gratis?
Scusa, ma quando un elettricista viene a cambiare le lampadine alla tua azienda il tempo che impiega non lo pagate?

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ti ricordo che più volte tu hai smentito di essere il mitico "Paolo", ma questo non ha certo fatto desistere i pisquani dal camarti Paolo. Da quando non li caghi più non dicono più niente.

Intendi dire che FILIPPO FACCI e' un PISQUANO?
Cioe' metti sullo stesso piano un qualche psicotico che vuol restare anonimo, con un accreditato giornalista che ci mette la faccia?
Per te cio' che dicono FACCI ed un qualsiasi Multinick, hanno lo stesso significato?

Se a dire che Lexi Amberson e' in realta' qualcun altro fosse un pisquano qualsiasi, credi che staremmo qua a discutere?

Antonio ha detto...

"Scusa, ma quando un elettricista viene a cambiare le lampadine alla tua azienda il tempo che impiega non lo pagate?"
Certo che si, Jakala.
Ma vedi, forse non ho capito bene, ma a me non è mai capitato che passeggiando con una amica/o alla fine della passeggiata mi venga chiesto un compenso.
Ovviamente se di amicizia si tratta, e credevo che il discorso di Duval poi riportato da Davide fosse inerente ad un rapporto di amicizia :
"Per il resto la proposta di Duval non contemplava nessuna prestazione, ma solo una discussione e una passeggiata fra amici."
...forse ho inteso male

Chiara di Notte - Klára ha detto...

ATTENZIONE: questo discorso non e' riferito a nessuno. E' solo una riflessione che io faccio riguardo a certe convinzioni che sono radicate nell'animo maschile di qualcuno.

Ho sempre notato una cosa che riguardava il mio lavoro. Sia che si trattasse di sesso, sia che si trattasse di accompagnamento, certi uomini facevano fatica a concepirlo un servizio. E credo che le cose, da allora, non siano cambiate.
Pagano mal volentieri. A denti stretti. Se potessero ci ripagherebbero con una pizza e una birra, e dovremmo pure essere contente di aver avuto la loro compagnia.
Alla fine vien fuori che, se pagano, si sentono dei drogati (i quali vorrebbero la droga gratis), ed allora ci odiano, perche' ci desiderano ma allo stesso tempo sentono che NON e' giusto che le ci facciamo pagare per il sesso, ma soprattutto per la compagnia.
Quante volte mi e' stato detto dai clienti: "ci incontriamo per un aperitivo (gratis), cosi' in amicizia, per conoscerci." Oppure, "dai su, ti porto a cena, ma ci vieni da amica, gratis."

Forse e' la cultura di base che li costringe a pensare che il tempo della donna sia comunque un loro diritto. Qualcosa di dovuto.
Del resto hanno sempre in mente l'esempio delle loro mamme, le quali erano li' sempre e comunque a loro disposizione. E le mamme sono donne.
E quando poi crescono, certi individui si portano dietro questa falsa convinzione... che il loro papa' ha contribuito ad alimentare. Trattando le loro mamme come delle sguattere.

Oggi, fortunatamente, (forse) non e' piu' cosi'. Ma tanta gente fa fatica a capirlo.

Antonio ha detto...

"Ma tanta gente fa fatica a capirlo."
strano però, lo sanno prima che si tratta di un rapporto professionale, proprio come chiamare l'elettricista, quindi ad ogni impegno è dovuto il giusto compenso.
Questo mi sembra ovvio.

davide ha detto...

Distinta Chiara,

""Intendi dire che FILIPPO FACCI e' un PISQUANO?
Cioe' metti sullo stesso piano un qualche psicotico che vuol restare anonimo, con un accreditato giornalista che ci mette la faccia?
Per te cio' che dicono FACCI ed un qualsiasi Multinick, hanno lo stesso significato?
Se a dire che Lexi Amberson e' in realta' qualcun altro fosse un pisquano qualsiasi, credi che staremmo qua a discutere?""

No non lo credo. Però non prendo per oro colato quello che dice Facci. Il fatto è che tutta questa storia mi sembra che non stia in piedi. Facci è un vanitoso e potrebbe dire che ha scritto per anni per Lexi quando in realtà ha scritto solo due articoli.

Torno a ripetere che io di virtuale non capisco niente e quindi tutto è possibile.

Ciao

Chiara di Notte - Klára ha detto...

@ Davide: Anzi su un certo blog clone un pisquano ti augura felicissime vacanze a te e al tuo ragazzo.

Davvero?

Non leggo piu' i blog cloni. Inoltre mi pareva che fino a ieri mi chiamassero Paolo, invece adesso, se parlano di "un mio ragazzo", i casi sono due: o ammettono di aver sbagliato, oppure credono che questo Paolo sia gay. :-)

Comunque se salutano queto ipotetico "ragazzo" sono ancora convinti di conoscermi, e questo dimostra quanto siano fuori strada. :-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics