venerdì 20 giugno 2008

3
comments
Digital fingerprints

Sono le "impronte digitali" che contraddistinguono il nostro modo di muoverci nel web. Ciascuno/a di noi ne ha di sue particolari.
Io per esempio ho, come caratteristica abbastanza evidente, quella di scrivere con lettere non accentate (l'accento lo sostituisco con l'apostrofo). Cio' e' dovuto principalmente al fatto che la mia tastiera cirillica-americana e' priva d'accenti, ma sono talmente abituata a scrivere cosi', che anche con una tastiera italiana mi comporterei allo stesso modo.

Un'altra mia "digital fingerprint", come dice un amico, e' quella per la quale, rivolgendomi a chi mi legge, puntualizzo aggettivi, avverbi e sostantivi sia al maschile che al femminile. Un esempio di quanto dico lo si puo' vedere all'inizio di questo post quando scrivo "ciascuno/a di noi".

Questo, anche se mi identifica (stimolando la mia vanita'), pare che non sia grammaticalmente giusto. Dato che mi rivolgo ad un "pubblico" che si suppone essere formato da entrambi i generi (maschile e femminile), dovrei tralasciare di precisare che fra chi mi legge possano esserci sia donne che uomini. Tale precisazione risulta infatti ridondante, ed alla lunga si presta ad un'interpretazione psicanalitica, poiche' pare che con essa io denoti un desiderio di rimarcare soprattutto la mia femminilita'.

Ebbene, pare che una lettura piu' scorrevole della frase si otterrebbe se usassi un modo di scrittura come se mi rivolgessi solo ad un pubblico maschile, e questo, perdonatemi, per quanto ci sia lavoro per le decine di psicanalisti che mi seguono, non posso proprio accettarlo. Che la mascolinita' domini con le sue regole anche il lessico lo posso anche sopportare, ma che io debba adeguarmi ad esse, nessuno puo' chiedermelo.

Per cui faro' decidere a chi mi legge se preferira' vedermi usare la forma che ho utilizzato finora (maschile/femminile), oppure se, d'ora in poi, dovro' rivolgermi a tutti/e utilizzando la sola forma al femminile.

3 commenti :

davide ha detto...

Gentile Chiara,

"Per cui faro' decidere a chi mi legge se preferira' vedermi usare la forma che ho utilizzato finora (maschile/femminile), oppure se, d'ora in poi, dovro' rivolgermi a tutti/e utilizzando la sola forma al femminile. "

Il blog è tuo ed è giusto che utilizzi l'espressione che ti piace di più. Per me è indifferente, perchè ciò che conta è la sostanza non la forma.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ok davide... se tu sei contentA :-)

Antonio ha detto...

si si anche io sono contenta

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics