domenica 6 aprile 2008

6
comments
Una donna libera

 
Quando ti accorgerai di aver recitato una parte decisa da altri.

Quando abbandonerai l’ipocrisia e ti spoglierai dai pregiudizi.

Quando non sentirai piu’ il bisogno di essere accettata da qualcuno.

Quando la tua sicurezza non dipendera’ piu’ dalla bellezza o dalla ricchezza.

Quando sentirai di avere dignita’ e coraggio in ogni circostanza.

Quando toglierai la maschera davanti allo specchio e dirai “questa sono io”.

Allora sarai una donna libera.

6 commenti :

davide ha detto...

Eccellentissima Chiara,

molto bello quello che hai scritto, però quello che hai detto credo valga sia per le tue sorelle ma anche per i tuoi fratellini.


Tanti saluti dal tuo Davide

Flyingboy ha detto...

Do free women dream of electric sheep?

gatsby ha detto...

Molto bello il tuo "Come si fa"? del 31 marzo.
Ho visto al Prado, o al Thyssen.. non me lo ricordo (ho ancora la sbronza da quanti quadri ho visto :-) ) un dipinto di Dali' che si chiama "Enigma senza fine".
Facciamo cose che non hanno senso, siamo fortunati eppure tendiamo ad ingannare noi stessi e gli altri.
Come si fa ad ingannare una donna che all'aeroporto ti stringe affettuosamente alle spalle mentre sei intento nella lettura, ti guarda con i suoi occhi verde azzurro, cosi' limpidi, cosi' puri.. - e basterebbero questi a riempire il cuore di un uomo?
Vi è in alcuni una propensione all' incoscienza..

Max Fridman ha detto...

@Flyingboy: ho l'impressione che i tuoi occhi abbiano visto cose che noi umani non possiamo nemmeno immaginare...

;-)

Complimenti per la citazione...

@Chiara: osservo in religioso silenzio la tua "virata" intimistica. E taccio. Perchè secondo me non c'è niente da commentare. Sei talmente tu in questi tuoi ultimi post che sarebbe come sindacare sul colore dell'anima di qualcuno.

Lo so che molti si ostinano a farlo, come quelli che continuano a sindacare su appartenenze e origini etniche, sulle scelte religiose e sessuali e cose del genere. Ciò non toglie che simili comportamente siano (a mio modesto avviso) delle solenni cagate.

Un forte abbraccio, e un caro saluto da un posto talmente lontano che forse non c'è o forse è talmente vicino da essere dentro di te.

A-Woman A-Man ha detto...

!

A-Woman A-Man ha detto...

Si può sotituire 'uomo' a 'donna', con un micro aggiustamento.

Quando la tua sicurezza non dipendera’ piu’ dal potere o dalla ricchezza.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics