martedì 1 aprile 2008

15
comments
Si cambia registro


D'ora in poi cambiero' il mio approccio con chi commenta il blog.
Potrei togliere del tutto la possibilita' di inserire i commenti; in realta' mi sono accorta che delle opinioni di chi non conosco mi frega una beata fava, ma per il momento non lo faro'.
Mi chiedo il perche', fino ad oggi, abbia mantenuto un dialogo personale con i miei lettori. Sinceramente ho cercato di darmi una risposta e l'unica che ho trovato e' la seguente: sono stata anche fin troppo gentile.

Peccato che questa mia gentilezza non sia stata interpretata nel giusto modo. Altre volte, quando cio' e' avvenuto, ho ho dovuto riprenderla indietro. I destinatari, ahime', non sempre la utilizzavano bene e chi non si accontentava del dito e pretendeva l'intero braccio, meritava di restare senza l'unghia.

Come ho piu' volte scritto e ribadito, questo e' il mio diario. Scriverei ugualmente anche se nessuno mi leggesse, questa facolta' di leggermi che io do alle persone, avrebbe dovuto essere interpretata come un regalo... anzi, come qualcosa in prestito. Non come qualcosa di "dovuto".

Credevo che scrivere, facendo partecipi coloro che volutamente o casualmente capitavano da queste parti, servisse a sviluppare dei temi e quindi servisse a farmi riflettere ancor di piu'; invece, nella maggior parte dei casi, non e' stato cosi'.

Mi sono accorta che qualunque cosa io scrivessi serviva, a molti, solo come pretesto per esprimere il loro ego, per cimentarsi in un giochino dialettico a base di tanta tastiera e pochi concetti. Giochino che, sinceramente, mi ha fatto solo perdere tempo che avrei potuto dedicare a cose di ben altro spessore.

Un amico che non commenta piu' ha ribattezzato questo blog: "chiaraescortforum". E come lui numerose persone, da me ritenute interessanti, tacciono. Cio' fa riflettere.

Non desideravo assolutamente un ambiente tipo forum. Se l'avessi voluto avrei un nick nuovo (magari segreto) altrove e non sprecherei il mio tempo qui.

Quindi mi sono rotta.

Mi sono rotta di chi ritiene di essere il migliore

Mi sono rotta di chi si parla addosso.

Mi sono rotta di chi mi riempie di lusinghe.

Mi sono rotta di chi mi riempie d'insulti.

Si cambia registro.

D'ora in poi, applicando quella regola che io stessa ho sempre seguito del "si parla solo se si ha qualcosa da dire altrimenti si tace", faro' filtrare solo i commenti che sono attinenti con l'argomento del post e fra questi solo quelli che, a mio insindacabile giudizio, saranno ritenuti interessanti.

Tutti gli altri si fottano.

15 commenti :

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Ci ho messo una parte di me in tanti post che ho scritto.

Sono andata a rileggere un po' di commenti sparsi.

Si salvano solo quelli delle ragazze e di pochissimi uomini particolarmente sensibili nei quali si percepisce l'umilta' di voler comprendere qualcosa di piu' del mondo femminile filtrato dalla mia personale esperienza.

In tutti gli altri casi ho visto solo un "gne gne gne'"

Che pena! :-(

davide ha detto...

Cara Chiara,

come dice giustamente l'amico Siggy il blog è tuo e ogni decisione al riguardo di esso è solo tua.

Detto questo, secondo il mio modesto parere, faresti un errore ad essere troppo rigorosa e intransigente (anche se questa è la tua vera natura) nel filtrare i commenti che pubblichi.

Il blog è veramente uno strumento straordinario per comunicare le idee e può essere un modo per cambiare la società in meglio.

Io ho letto sempre tutti i commenti che hai pubblicato e nel 95% dei casi gli ho sempre ritenuti interessanti.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Il blog è veramente uno strumento straordinario per comunicare le idee e può essere un modo per cambiare la società in meglio.

Cio' che io contesto e' il fatto che se scrivo un post in cui s'ipotizza un certo tipo di societa' nella quale i rapporti uomo-donna sono ribaltati, o alterati o modificati, c'e' sempre qualcuno che ha da dire: "che hai contro gli uomini? Ti hanno fatta soffrire, vero?"

CONTESTO QUESTE CAZZATE... ed altre similari.

Se si discute, si discute del post in oggetto. Chi mi ha fatta soffrire o godere sono cavoli miei.

E adesso passiamo oltre.

Mi sa che sono stata troppo aperta e disponibile ed ho lasciato "spazi" a questi personaggi che non sanno comportarsi.

Io non conosco nessuno ma mai mi sognerei di dire a TIZIO che detesta le donne perche' la sua mammina gli ha inculcato tale idea.

Quando si discute di massimi sistemi non si va sul personale o ha ragione l'amico che dice che questo blog e' sempre piu' chiaraescortforum.

davide ha detto...

Cara Chiara,

"Cio' che io contesto e' il fatto che se scrivo un post in cui s'ipotizza un certo tipo di societa' nella quale i rapporti uomo-donna sono ribaltati, o alterati o modificati, c'e' sempre qualcuno che ha da dire: "che hai contro gli uomini? Ti hanno fatta soffrire, vero?"

Capisco che certi atteggiamenti facciano irritare, però si tratta di piccoli peccatucci veniali a cui non vale la pena dare importanza. In fondo se li pubblichi dimostri di essere superiore a certe persone: potresti considerarla una forma di commiserazione verso chi ha la sfortuna di essere limitato (se sei stata sempre comprensiva con chi scrive banalità puoi essere magnanima anche con chi scrive cose del tipo sopraccitato).

Tanti saluti dal tuo Davide

Willyco ha detto...

Checattiva.....
Mi permetto un'osservazione: talvolta un intervento non spettacolare (eufemismo del piffero per dire un intervento del caxxo) può essere lo spunto per un successivo intervento che introduce un punto di vista assolutamente non banale. In fondo Einstein ha scritto anche articoli di fisica sbagliati o articoli inutili (penso ad uno sulla curvatura dei fiumi dovuti alle forze di Coriolis...;-(
n saluto.

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

talvolta un intervento non spettacolare (eufemismo del piffero per dire un intervento del caxxo) può essere lo spunto per un successivo intervento che introduce un punto di vista assolutamente non banale.

Buon giorno Willy.

Non ovunque oggi e' una bella giornata. A Milano ed a Mosca splende il sole, a Tokaj e' variabile ed a tratti piove, mentre a Montecarlo e' cielo coperto.

Le persone non sono tutte uguali (questo lo si dice spesso ma pare che valga solo quando fa comodo). Ci sono atteggiamenti che vengono accettati, perche' in fondo si conosce un po' la persona ed abbiamo stabilito con essa un certo tipo di rapporto piu' personale, ma se gli stessi atteggiamenti sono tenuti da chi non ci conosce, un perfetto estraneo, possono spesso essere irritanti.

Chi arriva a leggere il mio blog, quasi sempre si sofferma sull'ultima pagina, legge i 5-6 post piu' recenti e si fa un'idea completamente sbagliata di cio' che sono... e questo ha per me un'importanza pari a quella che puo' averla una buccia calpestata. Cio' che invece mi fa perdere tempo e mi irrita e' il dover replicare continuamente a illazioni, supposizioni e stronzate varie le cui risposte sono contenute nei quasi 1000 post del mio blog. Si prendessero la briga di leggerli tutti!

Io non sono qui a disposizione dei 4-5 pisquani che credono di cimentarsi col giochino del "chi ce l'ha piu' lungo". Vadano su escortforum o su ficaforum o su stronzoforum a divertirsi. Io qui non ce li voglio. :-)

Per cui, dato che ritengo di essere estremamente intelligente, arguta e colta (oltreche' vanitosa), credo che in questo mio diario non ci sia spazio per gli idioti.

Ovvio che un giudizio su chi sia idiota e chi no viene dato sulla base dei commenti che queste persone scrivono, quindi d'ora in poi mi limitero' semplicemente a valutare le cose per come sono ed iniziero' a fare una bella cernita.

Preferisco avere un Willy che ogni tanto commenta, invece di 1000 stupidini che arrivano qui solo per farsi belli e poi, dopo un paio di risposte o di post che non li soddisfano, iniziano ad insultare.

Ho appena censurato:

- un "Vaffanculoooooo!!!!!!!!!!!!!"
- un "PRAAAAAAAAAAA!"
- un "sei solo una lurida troia"
- un "Ehm....scusa.....hai visto il mio enorme EGO?"
- un "Mi hai segato il commento...."

Dimmi tu che senso potevano avere nela discussione e quale contributo potevano dare.

Rez ha detto...

Credo che alla fine il problema del commento al blog sia importante solo se uno vuole fare il blogger in stile professionista.
Se uno è interessato a scrivere dei contenuti, non necessariamente è interessato alla pubblicità per i propri post, ne ai commenti.
Leggo questo blog Chiara, soprattutto quando scrivi racconti e salto i post dove ci sono forzate risposte a personaggi in cerca d'autore ...
Mi piace quello che scrivi perché mi fa riflettere, niente di più.
Concordo con questa tua decisione.

Buona vita

gullich ha detto...

discussione interessante....

sono tendenzialemnte per il pluralismo, quando non è semplice esibizionismo.

E sono d'accordo con willyco che ogni riflessione, anche sciocca, possa essere il punto di pèartenza per luoghi indefiniti.

Anche nei cassonetti dell'immondizia si trovano a volte oggetti interessantissimi, non per quello sto tutto il giorno a spalare nei rifiuti.

il blog credo sia uno spazio personale dell'autore, dove spesso il commento di altri serve (a tutti) al confronto, alla riflessione, anche al cazzeggio ma sempre positivamente orientato (anche se fine a se stesso).

io almeno li uso così (i blog).

La sensazione è che, ultimamente, si siano moltiplicati i commenti da sindrome del pavone e i commenti abbiano un fine mediato che appare, tendenzialemnte, essere quello di impressionare ed arrivare a chiara ed al suo cuore (ma ce l'avrà... :o?) o quello di arrivare a Chiara per (pensare di) colpirla.

Il risultato pratico sul lettore è noia, quando non fastidio.

Forse quel tuo amico intendeva questo con il neologismo "Chiaraescortforum" .... :o)

Quale sia il rimedio, non so.
Ma l'esercizio del diritto potestativo di moderazione potrebbe essere un inizio.

regards

wgul

Kamavirya ha detto...

Buongiorno (si fa per dire ;-)), Chiara
aprendo il blog alla possibilità di commentare penso sia inevitabile trovarsi di fronte a commenti spesso fuori luogo o addirittura totalmente non-pertinenti (cosa che peraltro credo tu abbia abbondantemente previsto...).

Inevitabilità che assolutamente non è giustificabile ma che deriva dalle limitazioni specifiche del mezzo tecnologico che si sta utilizzando.

Ineluttabilità che deriva da un atteggiamento di mancato rispetto verso le persone tenuto da qualcuno.

Inseroabilità che può derivare da un fraintendimento o da una errata interpretazione di un pensiero o di una frase.

"D'ora in poi, ..., faro' filtrare solo i commenti che sono attinenti con l'argomento del post e fra questi solo quelli che, a mio insindacabile giudizio, saranno ritenuti interessanti."
Da quando leggo il tuo blog pensavo che fosse SEMPRE stato così anche se talvolta, probabilmente per specifiche ragioni, ho letto "derive forumistiche" o argomenti "off-topic" che sono stati gestiti e ricondotti a toni e livelli più consoni.

Comprendo che sia un po' tediante e spesso fastidioso dover gestire il PROPRIO DIARIO come ci si trovasse di fronte ad una classe di stuidenti immaturi (mi riferisco ad insulti, polemiche o provocazioni di bassa lega) ma è anche vero che non sempre si riesce ad essere "nella testa" di chi scrive e comprendere fino in fondo cosa vuole realmente dire e soprattutto cosa (se) si aspetta da chi legge.

Non è sempre facile cogliere il "Chiarapensiero" e, quanto meno per me, rappresenta un buon esercizio di riflessione (indipendentemente dal fatto di commentare o meno).

Del resto, quotidianamente ripulisco la casella di posta elettronica (e quella "fisica" di casa) dallo spam che il filtro non riesce ad intercettare armandomi di santa pazienza e penso che il blog (inteso come strumento) come la posta sia - ahimé - soggetto a questa noiosa attività.

Con simpatia,

KAM ;-)

A-Woman A-Man ha detto...

Klara, mantieni calma., serenità e distacco. Non ti crucciare per commenti discutibili o che non rientrano nei tuoi gusti o che ti irritano (talvolta, se la provocazione è genuina, autentica e non speculativa, essa va sui nostri nervi scoperti e ci aiuta a far mente locale sui lati poco noti o poco amati della nostra personalità).
In questi giorni abbiamo dovuto limitare da noi i commenti anonimi, una trolla (oltretutto fake poliedrica nel suo manifestarsi scemo) faceva tanta di quella cagnara da rendere difficile seguire il contraddittorio coi e tra i lettori.
A volte ignorare i casinari non è sufficiente e, temporaneamente, è necessario adottare qualche misura più drastica.
Questo è anche lo scotto da pagare per il bello di un diario pubblico che è caratterizzato, rispetto ad un sito "statico", dalla possibilità di interagire coi lettori. Mille volte meglio e più stimolante del miglior libro cartaceo stampato dal miglior editore.
Buona decisione a te, comunque.

A-Woman A-Man ha detto...

> Ho appena censurato:
>
> - un "Vaffanculoooooo!!!!!!!!!!!!!"
[...]

Ahahah
Sai che ti dico, Clara?
Tanti nemici (insulti) tanto onore!
Puoi solo compiacerti di insulti che provengono da meschini e mediocri.
Così è per me.

P.S.
Accidenti, forse tu funzioni diversamente... (8|

siggy ha detto...

discussione interessante....

zzzzzz......

p.s. Almeno Chiara potrebbe distinguere tra i "Vaffanculo", i "PRAAAA" e, per citare A-W A-M, la "provocazione genuina, autentica e non speculativa"... In fondo spero che Gullich possa sopportare un po' di noia e fastidio intercalati alle appassionanti discussioni sull'amore filii o sull'amore primigenio...

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Oggi me la prendo comoda.

Esco, mi faccio un giro.

A Milano c'e' il sole,

A Mosca pure,

A Tokaj sta rasserenandosi.

A Montecarlo era gia' sereno.

La giornata e' dunque primaverile, niente di piu' bello che godersela FUORI, lontana dal PC... tanto, come sapete, vivo di rendita :-)

Dopo tutti i funghi che ho raccolto, posso permettermelo. :-)

Mentre saro' fuori pensero' a voi... e pensero' anche alla risposta da darvi.

Mentre passeggero' sotto il sole progettero' il post che vi scrivero' quando saro' di ritorno.

Per il momento vi saluto.

A chi non tromba (ma si fa tante seghe) ed e' sempre collegato al PC con i suoi 200 nick... a RACCONTARSELA, a chi soffrigge e s'infarina, a chi crede di essere uno psicanalista ed invece (lo sa) e' lui ad essere in cura, a chi ama le trenette al pesto, a chi ama far piangere sua figlia per "toccarle l'anima", a chi tradisce la moglie, a chi ha le corna, a chi vorrebbe farselo succhiare da una lolita (schiavizzata o no non ha importanza), a chi vota PDL, a chi vota PD, a chi odia gli zingari, i musulmani e tutti quelli che non sono biondi, a chi passa il suo tempo a fingersi me e non puo' fare a meno di pensarmi in ogni istante, a chi vorrebbe ma non puo'...
A tutti un sentito vaffanculo e tanti PRRRRAAAAAA!!!

:-)

Kamavirya ha detto...

Mancherebbe un "costoro" tra le parole TUTTI e UN.

KAM ;-)))

Willyco ha detto...

"Per cui, dato che ritengo di essere estremamente intelligente, arguta e colta..." e modesta no? dovevi mettercelo: tanto lo sappiamo che tu sei estremamente intelligente, arguta e colta... mica verrei qui a leggere il blog di una irragiungibile "bella fica" (toscanismo che indica donna che non ha da offrire altro che un richiamo ormonale o, comunque, che ci onora della sua presenza un po' ochesca e nulla di più possiamo aspettarci da lei)

"Io non sono qui a disposizione dei 4-5 pisquani che credono di cimentarsi col giochino del "chi ce l'ha piu' lungo". Vadano su escortforum o su ficaforum o su stronzoforum a divertirsi. Io qui non ce li voglio. :-)"
ovviamente, questo è sacrosato, anzi, contiamo sulla tua "moderazione" affinchè tu ci risparmi il contatto ripugnante con questi stimoli alla depressione.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics