venerdì 22 febbraio 2008

5
comments
Una vita sprecata


Se passeggiamo oppure frequentiamo luoghi che non siano quelle palestre bazzicate da veline ed indossatori, ci accorgiamo che la vita di tutti i giorni non e' proprio una “passerella” di moda. Lo standard estetico della gente che incontriamo e’, normalmente, piuttosto mediocre.

In altri paesi puo’ esserci una piu’ o meno alta concentrazione di persone che possono vantare livello estetico maggiore. Per esempio a San Pietroburgo la percentuale di belle ragazze che si possono vedere per strada e’ nettamente superiore a quella che puo’ esserci a Zurigo, mentre gli uomini russi… mamma mia! Meglio lasciar perdere. Stoccolma e’ sicuramente piu’ appetitosa se si vuol gustare la fisicita' degli uomini.

Mi sono chiesta il perche’ “in giro”, a meno che non si frequentino ambienti specifici, ci sia poco o niente di quello che siamo abituati/e a vedere nelle pubblicita’ sui giornali oppure in TV ma, dopo una lunga riflessione, ho capito il motivo: i bei ragazzi e le belle ragazze, non vanno mai "in giro" perche’ sono troppo impegnati/e in internet. Si ritrovano tutti/e nelle chat lines oppure nei forum.

Dopo anni di frequentazione del web, ed in base alle descrizioni che i frequentatori e le frequentatrici di tali luoghi virtuali danno di se stessi/e, ho ricavato le seguenti informazioni:
  • le donne non hanno mai le culotte de cheval, le gambe storte oppure grosse o corte. Non hanno mai il sedere basso, la pancia flaccida, le smagliature, la cellulite. La loro pelle non presenta segni di impurita’ o brufoli. I capelli sono sempre perfetti, setosi e mai unti. Le tette, poi, sono l’apoteosi. Sempre piene e salde, di una misura compresa fra la quarta e la quinta (coppa C o D). Non risentono mai della forza di gravita’ ed anche i seni piu’ ridotti sono sempre di forma stupenda e mai molli. Inoltre, cosa incredibile, queste donne non invecchiano mai. Le rughe, queste sconosciute, non fanno parte del loro vocabolario e, magicamente, l'eta’ si ferma sempre a 40 anni, se non addirittura a 30. :-)
  • gli uomini, d’altro canto, non sono da meno. Sempre alti e prestanti, non hanno mai la pancia oppure le gambe X oppure il nasone abnorme oppure i dentoni da coniglio o gli occhi fuori dalle orbite o il mento prominente... i punti neri. Le unghie non sono mai mangiucchiate ed i denti non sono mai giallini per l'abuso di nicotina: hanno l’alito sempre fresco e profumato. Non si mettono mai le dita nel naso e non soffrono mai d’erofagia. I loro capelli non presentano segni di forfora e, se tenuti rasati cio’ non e’ mai dovuto a motivi di calvizie, ma perche’ amano quel look alla “Bruce Willis”. Tutti fanno sport: nuoto, calcio, ciclismo, sci, golf e chi piu' ne ha piu' ne metta. Persino polo. Anche se ancora non ho capito bene quando trovano il tempo per farlo. Una nota particolare andrebbe spesa sugli attributi sessuali ma preferisco siate voi ad immaginare :-) Infine, ma non meno importante, non hanno problemi economici. Posseggono automobili stupende, orologi da nababbi, indossano vestiti ricercati, scarpe di qualita', profumi da duecento euro a flacone, tanto che qualcuno dovrebbe suggerire al Ministero delle Finanze, invece di affidarsi ai soliti controlli, di creare una task force di agenti chattatori cosi' da ripianare il deficit statale con le tasse prelevate da questi “fortunati” che hanno tutto non lavorando mai (visto che sono perennemente a chattare), inviando loro il conteggio direttamente per email.
Mi ricordo quando facevo la modella: niente di strepitoso, vi assicuro, ed anche i miei ingaggi non erano tutti di altissimo livello, pero’ per avere la possibilita’ di lavorare dovevo “sbattermi” non poco. Dovevo impegnarmi seriamente: ginnastica tutti i giorni, dieta rigida, accorgimenti estetici, niente alcol e dormire il giusto numero di ore. Altrimenti mi venivano le occhiaie, la pelle brutta, meno tonica e di un colorito color grigiastro. Comunque vi assicuro che nonostante facessi di tutto per essere in forma, avevo sempre il patema d'animo quando dovevo affrontare un casting. Non riesco a dimenticare quell’angoscia che mi prendeva quando mi presentavo in mezzo a decine di ragazze che reputavo molto ma molto piu’ carine di me, tanto che ancor oggi, quando ceno pesante, lo sogno.
E adesso…

Adesso mi “girano” non poco, perche’ scopro di aver buttato via un sacco di tempo e tutta la mia energia in cose completamente inutili. La ginnastica non serviva a nulla, la dieta neppure, le lunghe sedute dall'estetista meno che meno.
Una vita sprecata!
Per essere una top model bastava che me ne stessi tranquilla, seduta in poltrona, a chattare.

5 commenti :

pisconzio ha detto...

"gli uomini, d’altro canto, non sono da meno. Sempre alti e prestanti......"
Non essendo propriamente il sosia di George Clooney, mi dipingo sempre peggio di quello che sono (e ce ne vuole di fantasia...), almeno quando mi presento "de visu", si rincuorano che non sia realmente come da descrizione. :-)))

davide ha detto...

Cara Chiara,

nel mio albergo ho ospitati in questi anni tantissimi turisti dall'est Europa e riconosco che le donne russe sono fra le donne più belle che ho visto dopo le serbe.

Quanto ai maschi russi sono simpatici ma hanno il brutto vizio di ubriacarsi. Non sono i soli che hanno questo vizio: anche i maschi inglesi hanno questo brutto vizio e a differenza dei russi sono anche antipatici.

Tanti saluti dal tuo Davide

Dolce-Alexia ha detto...

Non c'entra niente con il post, ma ti fara divertire, leggendo :-)
http://de.trinixy.ru/pics2/20070226/childhood.swf

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Dolce-Alexia said...
Non c'entra niente con il post, ma ti fara divertire, leggendo :-)


Ой спасибо, сестричка. Я давно так не смеялась :-)

Dolce-Alexia ha detto...

Голову на отсечение даю что кто-то побежит переводить, даже если речь не о нём ;-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics