giovedì 14 febbraio 2008

25
comments
S.Valentino


Oggi volevo tacere.

Volevo restare in silenzio, non scrivere nulla, lasciare una pagina vuota.

Ma non ce l'ho fatta :-)

Sapete qual era il giorno in cui, come escort, ricevevo il maggior numero di richieste?

Qualcuno pensera': "ci sono un sacco di uomini soli che quel giorno vogliono illudersi..."

Certo... :-)

Se vi dico che le persone che mi chiamavano erano sempre clienti coniugati o comunque con un rapporto stabile mi credete?

E sapete perche' tutti, quel giorno, desideravano incontrarmi il pomeriggio e mai a cena?

Un sacco di domande sulle quali riflettere.

Buon S.Valentino :-)

25 commenti :

Antonio ha detto...

il fatto che la volessero incontrare di pomeriggio e non per cena... proprio non lo capisco !! :-))))

Mr Mandelbrot ha detto...

Un'occasione come un'altra per marcare il territorio.
Quando poi ti sei ritirata, come la presero i tuoi ammiratori?

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Quando poi ti sei ritirata, come la presero i tuoi ammiratori?

Anche a me piace illudermi: credo MALE :-))

Soprattutto quei pochi che, per una ragione o per l'altra, avevano sempre trovato una scusa per "rimandare" :-)

illustre1966 ha detto...

Per l'aperitivo nessuno? ;-D

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

illustre1966 said...
Per l'aperitivo nessuno? ;-D


Ma accettati "inviti" per meno di due ore :-)))

illustre1966 ha detto...

Due ore di aperitivo ci stanno! :-D

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

illustre1966 said...
Due ore di aperitivo ci stanno! :-D


Un aperitivo molto caro :-)

Forse il piu' caro di tutta la tua vita :-))

Alex ha detto...

Chia®a di Notte (Klára) said...
Qualcuno pensera': "ci sono un sacco di uomini soli che quel giorno vogliono illudersi..."
Dipedente dal punto di vista ovvio... ma non credo che venissero con te per illudersi di avere una vita con una donna bella ed intelligente, credo di più in un ottenere qualcosa che altrimenti senza "denaro" non avrebbero mai avuto....

illustre1966 ha detto...

Così caro???

Ma quanto bevi???? :-)))

gatsby ha detto...

Mia cara, il 14 ero a Milano per lavoro e ho incontrato una russa in tour. Nelle tre ore che abbiamo passato insieme non mi è sfiorata neppure l'idea di citare o parlare di S.Valentino. Ci ha pensato lei...mi ha detto "Prova ad illudermi per un istante". "Sii te stessa per un istante e non ci sarà bisogno di alcuna illusione" - le ho risposto. Credo ci sia riuscita, anche se è solo una mia sensazione... Certo, io rispetto ad altri ho l'alibi di spostarmi spesso..per cui posso incontrare un'escort per S.Valentino di sera senza dover pensare di ingaggiare poi l'avvocato Dershowitz.:-)

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Certo, io rispetto ad altri ho l'alibi di spostarmi spesso..per cui posso incontrare un'escort per S.Valentino di sera senza dover pensare di ingaggiare poi l'avvocato Dershowitz.:-)

E questo ti fa star bene, vero? :-)

gatsby ha detto...

Non è una questione legata allo stare bene o male. Evito di dover raccontare balle mirabolanti.. quanto all'opportunità di incontrare o meno un' escort per San Valentino, credo di non essere un ipocrita. Per la morale comune sono un pessimo soggetto. E credo che resterei tale anche se avessi la "delicatezza" di non incontrarle il 14 febbraio.. Piacevole invece è stata la "voglia di tenerezza" dell'escort. Ma dubito che vada attribuita a S.V.. Se cosi fosse saremmo di fronte ad un caso di transfert niente male.. :-)

michail tal ha detto...

Ciao Chiara,

scusa se forse intervengo nella pagina sbagliata ma sono alle prime armi con i blog...
Sei una persona intelligente e interessante, e dato che a quanto ho capito sei di origine russa...(mmm..forse la tua conoscenza del russo deriva dal diploma in lingue..beh comunque lavoriamo entrambi nel settore finanziario..!)mi susciti una certa curiosità.
Dato che mi sembra tu nutra una certa acredine nei confronti degli uomini....( è solo un'impressione superficiale) mi chiedevo se il tuo lavoro passato in qualche modo abbia influenzato la tua visione dell'altro sesso, e in peggio, come sembra. Cosa da aspettarsi peraltro...
Ancora piu' importante: ma nella tua vita c'è ancora spazio per l'amore o no?
Secondo me uno degli aspetti peggiori del lavoro di escort è quello di indurire la persona, e nelle donne in particolare indurre un'attitudine a vedere eventuali partner in chiave utilitaristica, piu' che amorosa. Chiaro che non vale per tutti.

Inoltre mi interessa: lo consiglieresti a un amica magari in difficoltà? nel senso: lo vedi come un'alternativa facilmente percorribile per risollevarsi economicamente fare la escort al giorno d'oggi?

Secondo te perchè in un'era cosi liberale sessualemnte c'è una tale richiesta di sesso a pagamento?

mi rendo conto che c'è un po' troppa carne al fuoco...scusami

Ciaoo! Buona giornata

MT

Antonio ha detto...

:-))))

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

michail tal said... mi rendo conto che c'è un po' troppa carne al fuoco...scusami


Benvenuto nuovo amico :-)
Prima di tutto i miei complimenti per la scelta del nick. Sei sicuramente un appassionato di scacchi che hanno notevole attinenza anche laddove la scacchiera e' solo virtuale.
Il tuo approccio e' stato "morbido", non irritante (bella apertura), per cui non avro' problemi a soddisfare alcune tue curiosita'.

Sei una persona intelligente e interessante, e dato che a quanto ho capito sei di origine russa...(mmm..forse la tua conoscenza del russo deriva dal diploma in lingue...

Ho dentro di me una parte di sangue russo, ma le mie origini sono altre. La mia conoscenza della lingua deriva, soprattutto, dal diploma.

Dato che mi sembra tu nutra una certa acredine nei confronti degli uomini....( è solo un'impressione superficiale) mi chiedevo se il tuo lavoro passato in qualche modo abbia influenzato la tua visione dell'altro sesso, e in peggio, come sembra.

Impressione errata: non sono gli uomini che io detesto, ma una carta parte (consistente) di essi e cioe' quella che si identifica con l'ipocrisia dilagante mischiata alla prosopopea ed all'idiozia.

D'altronde certi tipi di esseri umani non sono molto "amabili", non credi? :-)

La mia EX-professione ha indubbiamente influito in questa mia opinione personale, in quanto tramite tale professione ho potuto osservare gli uomini (di tutti i generi) cosi' come si mostrano quando sono nudi sotto ogni aspetto. Cioe' nei momenti non sovrastrutturati.

L'immagine che ho non e' edificante, ma sono certa che anche tu abbia un'idea tutta tua personale su noi donne, anche se poi siamo tutte persone l'una diversa dall'altra indipendentemente dal genere.

Pero' obiettivamente non posso negare che rapportarmi intimamente con l'universo maschile abbia creato in me delle convizioni che forse possono anche essere errate, ma che fino ad oggi non sono state contraddette se non in rarissimi casi.

Ancora piu' importante: ma nella tua vita c'è ancora spazio per l'amore o no?
Secondo me uno degli aspetti peggiori del lavoro di escort è quello di indurire la persona, e nelle donne in particolare indurre un'attitudine a vedere eventuali partner in chiave utilitaristica, piu' che amorosa. Chiaro che non vale per tutti.


Posso dire che e' come dici tu nella maggioranza dei casi, e cioe' che a lungo andare, una persona che sceglie quel determinato mestiere e lo fa per un lungo periodo, con il passare del tempo perde il contatto con la realta' e perde di vista quei "valori" che (secondo me) sono essenziali per avere una buona qualita' di vita interiore.

Per questo motivo (posso dirlo con certezza) ho scelto di ritirarmi abbastanza presto (come eta') ma dopo aver esercitato per circa 10 anni.

Ovviamente l'amore e' importante ed e' importante solo se esso non e' visto in forma utilitaristica. La mia risposta alla tua domanda e' SI' c'e' ancora spazio per esso e forse, dopo l'esperienza, di spazio ce n'e' assai di piu'.

Comunque nell' utilitarismo non cadono solo le prostitute ma anche tante donne che non lo sono :-)

Inoltre mi interessa: lo consiglieresti a un amica magari in difficoltà? nel senso: lo vedi come un'alternativa facilmente percorribile per risollevarsi economicamente fare la escort al giorno d'oggi?

Fare la escort non e' solo "aprire le gambe" e farsi penetrare. Quello lo possono fare tutte... anzi LO FANNO TUTTE: escort, non escort, veline, fidanzatine, mogliettine... queste ultime talvolta lo fanno anche di nascosto al proprio compagno :-)

Essere escort e' un percorso che porta ad una crescita. E' una palestra oltre che una professione. E', come ho scritto anche in questo blog, "un sentiero tortuoso pieno di sassi ed erbacce".

Se lo consiglierei ad una amica?

Dipende.

Dipende da come e' lei perche' fare la escort, andare a letto con molti uomini (non tutti gradevoli), sorbirsi i loro discorsi, le loro paturnie, la loro intimita', le loro richieste a volte assurde, richiede una buona dose di "stomaco" oltre che di sicurezza di se stesse.

Poi, il livello al quale svolgere l'attivita' dipende da tutta una serie di fattori in cui influiscono soprattutto la fisicita' e l'intelletto e cioe'
la capacita' di erotizzare non solo fisicamente ma anche cerebralmente.

Se una donna non possiede queste caratteristiche e' bene che scelga altro, perche' gli uomini che pagano sono spesso spietati e se non si e' piu' che sicure di noi e della nostra avvenenza la problematica susseguente ad eventuali rifiuti o critiche potrebbe essere deleteria per l'autostima che ciascuno/a dovrebbe avere.

Inoltre, non meno importante, il discorso morale: la donna che fa la escort non deve porsi alcun problema in tal senso. Il sesso deve essere considerato tutto fuorche' un peccato.

Secondo te perchè in un'era cosi liberale sessualemnte c'è una tale richiesta di sesso a pagamento?

Perche' l'uomo e' PIGRO in generale.

In particolare sta crescendo la "bulimia sessuale" susseguente al "benessere" che oltre al "cibo facile" offre anche il "sesso facile". Soprattutto per coloro che, per ovvie ragioni estetiche o comportamentali, non avrebbero alcuna possibilita' di far sesso con quel tipo di donna che a loro piace se non pagando.

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Antonio said...
:-))))


Interessante commento, Antonio :-)

Antonio ha detto...

devo dire che lei a volte sa essere decisamente altruista e comprensiva.
a volte invece è così spregiudicata...!!!! va bene cosi !!

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Antonio said...
devo dire che lei a volte sa essere decisamente altruista e comprensiva.
a volte invece è così spregiudicata...!!!! va bene cosi !!


Alcuni pisquani, quelli che sanno tutto di tutti, quelli che anche se non lo sanno SE LO INVENTANO tanto per poterlo raccontare, quelli che non accettano MAI di sbagliare ma che se qualcuno fa loro notare l'errore fanno una strage e frantumano le braccia e le gambe, dicono che io sarei un "team", cioe', secondo loro non esisterebbe un'unica persona che scrive come Chiara di Notte ma addirittura una squadra di calcio.

Lei cosa pensa Antonio? Lo crede anche lei?

Cosi' si spiegherebbe il fatto del mio essere "cangiante" :-))

Antonio ha detto...

sinceramente, gentile chiara, non mi sono mai posto il problema di chi lei sia veramente, lo trovo irrilevante ai fini di una sana discussione e di un reciproco scambio di opinioni su qualche cosa che rimane comunque scritto, chiunque lo abbia scritto. Se tu chiara in realtà sei solo una multitudine di identità virtuali contradittorie fra loro...questo è solo un problema tuo.
Di una cosa sono convinto, che chiunque tu sia nessuno ha il diritto di attribuirti quelle orripilanti e sconce affermazioni che ho letto sul blog clone..
e qui mi fermo per rispetto delle tue decisioni.. stai aggiustando il tiro, stai spostando la riga nel mezzo... e per questo hai la mia ammirazione.

Antonio ha detto...

mi scusi, non pensi che per il fatto che le ho rivolto del "tu" nel post precedente, abbia voluto mancarle di rispetto o magari che i 2 antonio siano persone diverse fra loro.. semplicemente mi è venuto spontaneo...

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Se tu chiara in realtà sei solo una multitudine di identità virtuali contradittorie fra loro...questo è solo un problema tuo.

Sono realmente cosi' contraddittoria? Sicuro?

chiunque tu sia nessuno ha il diritto di attribuirti quelle orripilanti e sconce affermazioni che ho letto sul blog clone..

In effetti e' cosi'. Loro sono NESSUNO :-)

stai aggiustando il tiro, stai spostando la riga nel mezzo...

Nella "mia squadra" ci sono degli ottimi "tiratori". :-)))

Antonio ha detto...

"Sono realmente cosi' contraddittoria? Sicuro?"
a volte...come lo siamo tutti.. solo gli imbecilli non cambiano mai idea.

michail tal ha detto...

Grazie Chiara!
grazie per il tempo che mi hai dedicato per una risposta cosi esaustiva.
Sono contento di vedere di come a differenza di quello che potrebbe pensare una persona con pregiudizi la tua tua interiorità sia tuttaltro che indebolita o inaridita da questa esperienza...anzi.

Io di pregiudizi cerco di averne il meno possibile, nel limite umanamente possibile, tantomeno sulle donne. Ogni persona è un mondo a se, uomo o donna che sia...
Ti concedo forse che un pregiudizio, chiamiamolo cosi, posso averlo sul diverso approccio al sesso di uomini e donne, diversità che a sentire i sociologi negli ultimi anni sta sfumando sempre piu'...sicuramente gli uomini polarizzano maggiormente la componente emozionale da quella strettamente fisica, ma anche questo è un po' riduttivo.
Diciamo che la loro sessualità è piu' primitiva semplice, meno sofisticata di quella femminile. Peraltro non penso che questa sia una cosa da cui debba per forza discenderne un giudizio di valore negativo, cosa in cui incappano spesso le fanciulle ... ;-)
Sono felice che nella tua vita ci sia ancora posto per l'amore..te ne auguro tanto by the way

Comunque in una pagina hai detto veramente molto...e te lo dice uno che si è sciroppato 3 libri sull'argomento (belli).

Si sono daccordo con te nella diagnosi sulla società. Diciamo che trovo che oggi piu' che mai, nonstante la società libera in cui vivamo, ci sia una discrasia profonda fra l'immaginario, i desideri delle persone e le concrete possibilità relazionali che queste hanno per soddisfarle...
Mai letto Houellebeq? eccessivo a volte tremendo ma fa riflettere...

gli scacchi?
si sono un gioco straordinario, che adoro...

buona serata Chiara

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

michail tal said...
Grazie Chiara!


You're welcome ;-)

Ci vuole cosi' poco, basta veramente un nulla per relazionare senza zerbinare oppure (all'opposto) essere eternamente competitivi.

Il gioco degli scacchi aiuta anche in questo.

Sembra una sciocchezza ma a volte la cortesia, quella semplice, istintiva, quella non lecchinosa o scontata da cavalier servente, ma quella sincera di chi incontra per la prima volta un'altra persona e desidera introdursi nel suo mondo e' la miglior ricetta per ottenere senza sforzo quello che molti si ostinano ad esigere proponendosi con arroganza e cafonaggine.

Non devi dirmi grazie. Sono io che ringrazio te per aver mostrato gentilezza ed educazione e per aver chiesto il permesso di entrare in casa mia. :-)

Buona serata a te.

davide ha detto...

Caro michail tal,


"Comunque in una pagina hai detto veramente molto...e te lo dice uno che si è sciroppato 3 libri sull'argomento (belli)."

Pure io mi sono sciroppato tanti libri sull'argomento (alcuni belli altri meno), però devo ammettere che tutte le volte che leggo qualcosa di Chiara su questo cose trovo sempre qualcosa di nuovo e di originale: e questo non lo dico solo per zerbinare, ma perchè lo credo veramente.

Saluti Davide

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics