domenica 3 febbraio 2008

7
comments
Lo dichiaro


A volte mi chiedo il perche' di tanto astio nei miei confronti. Perche' la gente non si rassegna al fatto che io possa essere virtuale senza essere obbligata a dover dar delucidazioni su chi sono, come sono, cosa faccio, eccetera?

Discutendo di questo, un amico mi ha detto che la posizione ufficiale che queste persone cavalcano spesso e': "ma si', Chiara e' intelligente... non importa se sia uomo o donna, ma il fatto e' che e' un/a povero/a infelice che passa tutto il suo tempo davanti al PC... quindi e' strano/a".

A parte che, se anche fosse vero, non vedo il motivo per dare addosso ad una persona solo per il fatto di essere (secondo loro che poi fanno esattamente cio' che fa lei, se non addirittura in modo piu' evidente) strana. Se quella persona e' corretta e coerente che importanza puo' avere il suo aspetto fisico o cio' che fa durante la sua giornata?

Uomo, donna, bambino, cane, extraterrestre qui nel virtuale cio' che conta e' il concetto che l'individuo esprime. Cosa diversa sarebbe se lo scopo fosse quello di un trasferimento del rapporto sul piano della realta', di un incontro, di un contatto ravvicinato, ma questo mi pare non sia neppure in discussione, quindi...

Quindi se per far contente queste persone, per far cessare questa diatriba che ormai dura da troppo tempo serve un'ammissione da parte mia che soddisfi questo loro desiderio, beh... lo posso fare. Non mi costa nulla, sapete?

Volete che dichiari che sono un’entita’ extraterrestre con un microchip impiantato nelle parti intime cosicche’ riesco a star collegata 24 ore su 24?

Ok, affare fatto! Sono un’extraterrestre.

Se cio' puo' dar loro pace, renderle tranquille e meno aggressive, e’ che io dichiari di essere un uomo (cioè un essere umano di sesso maschile) povero e infelice che passa tutto il suo tempo al PC... quindi strano e, se non basta, di essere affetta da una brutta malattia ed in una situazione d'indigenza terribile, Ok, affare fatto! Sono proprio cosi’ :-)

Lo dichiaro e torno alle mie stronzate, ai miei raccontini, alle mie opinioni stupide sul mondo della prostituzione, ok?

Allora, dove eravamo rimasti? Ah si'...

Il signor Bonaventura...

7 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

devo ammettere che pure io da quando ti ho conosciuta su questo blog, ho sempre provato una certa curiosità verso la tua persona.

Non credo che questo derivi dal fatto che tu sei donna, perchè io leggo molti blog gestiti da donne (perchè trovo che hanno qualcosa in più di quelli gestiti da uomini), però solo verso il tuo personaggio virtuale provo la curiosità che ti ho detto sopra.

All'inzio pensavo che tu esagerassi quando dicevi che avevi dei timori a devirtualizzarti: ritenevo che, giustamente, volessi solo salvaguardare la tua riservatezza; in seguito ho capito quanto fondati erano i tuoi timori, dopo aver visto all'opera i vari pazzi che ti insultano. Costoro sono così ossessionati dal tuo personaggio che se anche pubblicassi le tue foto e il tuo indirizzo in prima pagina sul Corriere della sera, griderrebbero al complotto e direbbero che quella non sei tu. Credo che qualunque cosa che tu faccia loro continueranno sempre a vaneggiare le cose più assurde sul tuo personaggio virtuale.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Non credo che questo derivi dal fatto che tu sei donna, perchè io leggo molti blog gestiti da donne (perchè trovo che hanno qualcosa in più di quelli gestiti da uomini), però solo verso il tuo personaggio virtuale provo la curiosità che ti ho detto sopra.

Non credo che il problema risieda nel fatto della donna, dell'uomo o del cane, ma nella FREQUENTAZIONE DI DETERMINATI LUOGHI: gli immondezzai.

Chi ha la sfortuna di entrarci, se e' donna che non vuol rivelarsi, non sara' MAI PIU' lasciata in pace.
Guarda cio' che e' accaduto e che sta accadendo con LUCENERA.
Il problema e' la PAZZIA che circola in quei forum ed in alcuni personaggi che si sono messi in testa di CONTROLLARE TUTTO E TUTTI.
Questo fatto fu gia' denunciato da me ai tempi in cui scoprii che c'era chi LEGGEVA I MESSAGGI PRIVATI, entrava nella vita delle persone ed accumulava dati sensibili.
Poi facevano le cene con relative FOTO, cosi' da collegare i nick ai volti ed i volti a delle storie che avevano letto in quei messaggi privati.
Davide, in qualsiasi altro forum che avesse trattato di cucina oppure di fotografia, del mio sesso o del mio aspetto se ne sarebbero fregati, ma...
MA LI' in mezzo agli esseri umani ci sono moltissimi ANIMALI IN CALORE e questo crea problemi alle poche donne che intendono relazionare in modo solo virtuale.
Consiglio le ragazze che mi leggono e che non hanno INTERESSI DIRETTI come la ricerca di clienti, di ASTENERSI dal frequentare certi tipi di forum.

davide ha detto...

Cara Chiara,

"Non credo che il problema risieda nel fatto della donna, dell'uomo o del cane, ma nella FREQUENTAZIONE DI DETERMINATI LUOGHI: gli immondezzai."

Condivido pienamente quanto hai detto. Io nell'immondezzaio ho letto ogni tanto qualcosa, ma non mi è mai passato per la testa di entrare in un posto simile (a parte il fatto che non ci ho mai trovato gran che di interessante) e trovo strano che una donna -tranne che non lo faccia per motivi di lavoro- entri là dentro.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

e trovo strano che una donna -tranne che non lo faccia per motivi di lavoro- entri là dentro.

Beh Davide, non sono stata la prima ne' saro' l'ultima. Prima di me un'altra donna, mia amica (che saluto se mi legge), la quale aveva deciso di discutere in quel luogo restando virtuale ma e' stata talmente insultata da un tizio di Roma, che aveva verso di lei un tipo di ossessione strana, fino a che e' stata costretta ad andarsene.
Se sono entrata in quel luogo la prima volta e' stato solo perche' lei mi aveva chiamata. Poi dopo un paio di post mi ero accorta che il luogo non era dei migliori ed allora chiusi il contatto.
Solo successivamente il sig. Zwallyz (che pare non ci sia ma e' sempre in giro con vari nick) mi costrinse a rientrare con un trucchetto e da allora, come ho scritto in altro post, e' storia forumistica.
Purtroppo in quel luogo albergano 4-5 personaggi che hanno gravi turbe ed in questa loro patologia trascinano persone che non c'entrano nulla.
Personalmente vorrei solo la tranquillita' di portare avanti il mio blog nel modo piu' lecito possibile e prendendomi la responsabilita' legale di cio' che scrivo senza dover temere pestaggi o altro. Ovviamente questo non posso farlo ed allora sono costretta, alcune volte, a scendere al loro livello ma conto, fintanto le cose non sono compromesse oltre l'irreparabile, nella buona volonta' di qualcuno a non far salire i toni dello scontro.
E' stato appurato che io non ho fatto scorrettezze (quelle che mi sono state imputate erano solo fandonie e pretesti), inoltre, chi ha modo di conoscermi lo sa, non sono una persona vendicativa al punto tale di rovinare la vita reale delle persone. Pero' se la mia vita viene minacciata e compromessa e' logico che mi debba difendere con ogni mezzo.
Non conosco le intenzioni di chi sta giocando a fare il cyberstalker, se sia per lui solo un "gioco" oppure se sia cinismo patologico, ma e' chiaro che qualcuno dovra' prendersi le sue responsabilita'.
Oggi, se accadesse qualcosa a me o a questo blog, le persone che leggono avrebbero dei sospetti molto forti verso un padre ed un figlio che giocano a fare gli hackers senza rendersi conto delle conseguenze.

davide ha detto...

Cara Chiara,

"Personalmente vorrei solo la tranquillita' di portare avanti il mio blog nel modo piu' lecito possibile e prendendomi la responsabilita' legale di cio' che scrivo senza dover temere pestaggi o altro. Ovviamente questo non posso farlo ed allora sono costretta, alcune volte, a scendere al loro livello ma conto, fintanto le cose non sono compromesse oltre l'irreparabile, nella buona volonta' di qualcuno a non far salire i toni dello scontro.
E' stato appurato che io non ho fatto scorrettezze (quelle che mi sono state imputate erano solo fandonie e pretesti), inoltre, chi ha modo di conoscermi lo sa, non sono una persona vendicativa al punto tale di rovinare la vita reale delle persone. Pero' se la mia vita viene minacciata e compromessa e' logico che mi debba difendere con ogni mezzo.
Non conosco le intenzioni di chi sta giocando a fare il cyberstalker, se sia per lui solo un "gioco" oppure se sia cinismo patologico, ma e' chiaro che qualcuno dovra' prendersi le sue responsabilita'.
Oggi, se accadesse qualcosa a me o a questo blog, le persone che leggono avrebbero dei sospetti molto forti verso un padre ed un figlio che giocano a fare gli hackers senza rendersi conto delle conseguenze."


Devo dire che da quando ti conosco tu hai sempre dimostrato la massima correttezza e hai sempre cercato di evitare inutili polemiche. Purtroppo la tua buona volontà non è servita a niente, perchè gli psicotici ti hanno attaccato più di prima. Le accuse che ti fanno sono ridicole perchè io ti leggo da più di un anno e in tutto questo periodo tu non hai mai violato la riservatezza di nessuno. Il perchè certa gente ti attacchi -compiendo tante illegatità penalmente perseguibili-
non riesco a capirlo. Oltre ai reati che questi personaggi commettono, trovo davvero vile il modo in cui hanno clonato il tuo blog. Dei lettori che ti seguono saltuariamente potrebbero essere tratti in inganno dal clone del tuo blog e inviare dei messaggi, magari riservati, al tuo clone credendo di inviarli a te.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chia®a di Notte (Klára) ha detto...

Dei lettori che ti seguono saltuariamente potrebbero essere tratti in inganno dal clone del tuo blog e inviare dei messaggi, magari riservati, al tuo clone credendo di inviarli a te.

L'importante e' che non inviino agli altri i doni che devono inviare a me :-)

Seriamente, tutti sanno che l'unico modo per comunicare con me e' tramite i commenti su questo blog. Chi mi conosce e mi legge sa riconoscere la differenza fra me e coloro che stanno dall'altra parte dei blog clonati. Non mi faccio un cruccio per questo. Se qualcuno ci casca vuol dire che e' stato distratto e non ha letto bene cio' che vado scrivendo da mesi.

Come ho detto desidero solo la LIBERTA' di poter scrivere tutto cio' che e' lecito scrivere. Se non posso ottenerla tanto vale lottare fino in fondo, poiche' senza di essa non potrei comunque portare avanti il blog in modo coerente come ho sempre fatto.

Diversamente da quella gente che agisce in TEAM e quindi alcuni soggetti si costruscono alibi mentre i loro soci stanno fare illeciti tutto il giorno, io non faro' mai niente d'illegale. L'unica cosa che faro', qualora dovessi essere danneggiata, sara' quella di dar mandato legale contro i responsabili di tale atto.
Devo dire per altro che LE MINACCE che si vedono scritte su forum e blog non deporranno certo a favore di chi le ha stupidamente proferite.

Comunque sono stata abituata a non sottovalutare mai nessuna minaccia, neanche quella proveniente da idioti, perche' sono proprio gli idioti a fare i danni maggiori.
Sono abbastanza esperta da sapere che CHI AVVERTE TROPPO alla fine non fa nulla... CHI FA, fa senza avvertire.

Confido comunque nel buon senso di chi desideri ritrovare una meritata serenita'.

Ultima cosa: da questo momento non accedero' piu' a siti web non sicuri ed i commenti nel mio blog saranno soggetti a verifica di parola per evitare eventuale spam.

Mi attendo da parte di tutti/e coloro che mi leggono un'azione di SEGNALAZIONE di abuse a Google. Piu' segnalazioni diverse ci saranno, piu' velocemente Google si attivera' per risolvere il problema.

davide ha detto...

Cara Chiara,

“Chiudo con un breve accenno personale. Per quanto riguarda me, essendo iscritta alle liste repubblicane, il mio voto domani andrà a McCain. Mentre la restante parte votante della mia famiglia è per Obama.Il bello è che riusciamo a parlarci senza alzare la voce e questo mi aiuta a vivere il momento con serenità.”

Ti ho riportato un pezzo del post di Avorio “Super Tuesday: previsioni (e prospettive)” pubblicato in data odierna (che non c’entra niente con il tuo articolo: ti prego di perdonarmi la divagazione), per una mia piccola soddisfazione personale nei tuoi confronti. Se ricordi in data 22 dicembre 2007 avevamo fatto una discussione riguardo a Avorio nei commenti relativi all’articolo “Cassandra ”.
Per una volta credo che avevo un pochino più ragione io rispetto a Avorio di quanto ne avevi tu.

Tanti saluti dal tuo Davide

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics