mercoledì 5 dicembre 2007

6
comments
Femminile e maschile


Sono orgogliosa della mia femminilita'. So quali sono i suoi limiti e so muovermi all'interno di questi. So qual e' il suo grande potere, soprattutto se agita all'interno di un incontro mercenario ove e' importante il risultato nel breve tempo che si ha disposizione.
Un tale tipo d'incontro lo si puo' gestire in diversi modi, la cui scelta dipende molto dal tipo di cliente e da cio' che la devochka ha percepito di lui. C'e' il chi e' in ricerca dell'illusione amorosa, chi e' in ricerca del solo sesso, chi desidera entrambe le cose e chi non capisce mai bene cosa in realta' vuole, ma in tutti i casi il motivo vero per il quale una devochka viene cercata, il nettare del quale il cliente desidera nutrirsi, cio' che vorrebbe custodire gelosamente e' la femminilita'. L'uomo la brama per rassicurare quella mascolinita' di cui si bea ma della quale non e' mai pienamente soddisfatto.
La femminilita' e' l'essenza con la quale la donna avvolge il maschio e lo fa suo. Rappresenta quindi la fisicita' e quando usata per dar piacere, per illudere, per irretire, puo' essere uno strumento micidiale.

Poi c'e' la parte maschile che e' presente in ogni donna e della quale nessuna dovrebbe mai vergognarsi o preoccuparsi. La mascolinita' rappresenta la parte cerebrale e crea quella condizione particolare costruita sulla sfida, sull'impresa impossibile, sulla meta da raggiungere. Inoltre sgombra il campo da tutte quelle smancerie e quei sentimentalismi inconcludenti controbilanciando quell'aspetto della femminilita' che risulta essere fra i piu' stucchevoli.
Ho conosciuto molti uomini innamorati di donne mascoline che erano addirittura omosessuali dichiarate. Cio' non mi ha mai sorpresa. Io stessa non sono immune al fascino di chi esprime fortemente la sua componente mascolina, maschio o femmina che sia.
Per quanto mi riguarda, molte persone mi hanno confessato che quello che di me piu' le affascina e' proprio quella spiccata parte maschile che di tanto in tanto emerge.

Mischiare femminile e maschile e' uno dei segreti della seduzione. Chi sa preparare il giusto cocktail riesce ad attirare a se' chiunque: uomini e donne.

6 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

la femminilità è una delle qualità che più apprezzo in una donna. A suo tempo ti avevo detto che le ragazze dell'est, soprattutto le rumene, avevano mantenuto una femminilità che le ragazze occidentali avevano perso. Per esempio mi è capitato di conoscere ragazze svedesi molto belle, però ho notato che non avevano la femminilità che ho riscontrato nelle ragazze dell'est.

Naturalmente in ogni persona c'è una parte femminile e una maschile che, come dici giustamente, mischiate assieme sono uno dei segreti della seduzione.

Purtroppo tanti uomini si vergognano della loro parte femminile e vogliono sempre apparire dei macho che non chiedono mai.

Tanti saluti dal tuo Davide

Devas ha detto...

Mischiare maschile e femminile e' uno dei segreti della seduzione. Chi sa preparare il giusto cocktail riesce ad attirare a se' chiunque: donne e uomini...si si!
;-)

illustre1966 ha detto...

Ecco, questa è una cosa a cui ho pensato spesso.

Una volta un mio conoscente da lungo tempo mi ha rivelato di essere gay, pensando che anch'io avessi anche una natura bisex, perchè, diceva che la sensibilità che avevo in certi frangenti lo faceva supporre....

Con suo disappunto, la mia era solo "una spiccata sensibilità"! :-D

Ma in effetti nella mia natura compaiono queste due componenti poco "maschili": la dolcezza e la sensibilità.

Sarà questo che mi rende così "irresistibile"? ;-D

illustre1966 ha detto...

OH... ma che ci fa il Devas da queste parti???

Non fa più il finto fighetto (vero fake) su EF??? :-)))

Devas ha detto...

:-)lo sai che sono un bel tipetto, mio caro Illustre ;-)
La mia componente femminile è forte, purtroppo c'è chi vorrebbe andare oltre il rapporto di amicizia profonda...ma il Devas non è ancora pronto...forse mai..
Un caro saluto.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Carissimi Illustre e Devas, lo so che vi piacete tanto ma purtroppo non potro' seguire i vostri battibecchi.

Fino a lunedi' non avro' tempo per moderare i commenti.

Buon week end

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics