venerdì 5 ottobre 2007

30
comments
Una riflessione


Se volessimo discutere di CdA e di sistemi sociali contrapposti, sono certa che l'avorio e l'ebano avrebbero opinioni diverse.

L'avorio addurrebbe che i mali del mondo hanno origine da quelle ideologie che mettono in pericolo un determinato sistema di vita al quale "coloro che meritano", hanno diritto e, per tale motivo, il CdA ha il pieno consenso a mettere in atto tutte quelle strategie necessarie per contrastare, e nel caso eliminare in modo radicale, cio' che minaccia i poveri W.A.S.P.

Mentre l'ebano potrebbe citare solo QUESTA NOTIZIA

30 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

Poichè in questi giorni ho avuto molto lavoro non sono riuscito a leggere molto di quanto scritto sul blog di "avorio".

Però da un primo approccio ho trovato molte cose interessanti.

In particolare mi ha fatto piacere che abbia raccontato la tragica situazione delle donne in tanti stati mussulmani.

Lo so che sul tuo blog gli argomenti li decidi tu, però ho sempre considerato un silezio assordante il fatto che non hai mai affrontato quel tema. Lo so che anche da noi le donne subiscono molte ingiustizie, però, almeno, non vengono legalmente lapitate, mutilate negli organi genitali o, peggio, orribilmente sfigurate con l'acido solforico per aver rifiutato un uomo.

Quanto al post in oggetto devo dire che ho sempre considerato il presidente Bush una disgrazia per gli Stati Uniti.

Non solo gli i commentatori americani di sinistra ma anche quelli di destra considerano la guerra in Irak un disastro.

Tra il resto i primi ad opporsi alla guerra in Irak sono stati i generali americani. Non per motivi ideologici, ma perchè hanno detto a Bush che per poter "vincere" la guerra in Irak servivano almeno 300.000 soldati. Bush non poteva metterne a disposizione più di 150.000 perchè, in caso contrario, avrebbe dovuto aumentare le tasse prima della campagna elettorale per farsi rieleggere Presidente. I generali lo hanno messo in guardia, spiegandoli che la guerra avrebbe portato l'Irak nel caos, rafforzando gli integralisti islamici e il regime teocratico Iraniano.

Ma Bush ha voluto la guerra perchè in quel monento, secondo i suoi esperti in sondaggi, il conflitto lo rafforzava per la corsa alla Casa Bianca.

Comunque non si devono considerare gli Stati Uniti solo per un presidente ritardato, perchè non dobbiamo dimenticarci che noi europei siamo liberi grazie agli americani che ci hanno liberato dai nazisti prima e dai comunisti dopo. Anche i paesi poveri i pochi aiuti che hanno ricevuto sono venuti quasi sempre dagli americani. Nessun povero ha mai ricevuto un centesimo dai sovietici prima o dai russi dopo.

Francamente mi sento sempre a disagio quando faccio delle polemiche politiche, anche se in questo caso credo che siano attinenti al tuo post.

Secondo me quello che conta è che tu e l'"avorio" siete due persone intelligenti e corrette. Il fatto che abbiate idee diverse è solo una ricchezza per chi vi legge. Ho letto che alcune ricerche sociologiche considerano i blog più attendibili degli altri media. Tutti gli altri media per sopravvivere ricevono dei finanziamenti da gruppi di potere. Anche per gestire un piccolo giornale di provincia le spese sono così alte che per coprire i costi devono ricevere finanziamenti dai vari potentati.

E chi dà i soldi non lo fa gratis, ma per condizionare l'informazione a favore dei propri interessi.

Il vantaggio di un blog è che non serve una lira per aprirlo, ma solo delle buone idee per gestirlo.

La cosa che più mi ha fatto piacere è che queste inchieste sociologiche mostrano che i blog gestiti da donne sono i più apprezzati e letti sia dalle donne che dagli uomini.

A questo proposito riporto sotto la sintesi di una indagine sociologica sui blog condotta dall'Università di Trieste:


("La chiave di lettura del fenomeno italiano dei blog sta nell'utenza femminile, vera avanguardia di questo strumento del web che si sta configurando come qualcosa in piu' rispetto al semplice 'diario online'. Lo sostiene la ricerca condotta da DiarioAperto in collaborazione con Swg, Splinder, Universita' di Trieste e Punto Informatico.
Le donne bloggano di piu' e commentano di piu'. ''Mentre gli uomini si sprecano a scrivere montagne di schermate sulle teorie e le politiche dell'interazione virtuale - spiega DiarioAperto -, le donne sembra che le pratichino''. Tra i rispondenti, il 40,3% delle donne ha piu' di un blog (32,7% gli uomini), il 56,5% delle donne commenta all'interno di un blog quando ha ''qualcosa di interessante da dire'' (49,7% gli uomini). Solo il 27,8% commenta argomenti su cui ritiene di essere preparata, a fronte del 41,9% degli uomini. Le donne concepiscono tendenzialmente la loro azione all'interno dei blog come uno strumento di comunicazione interpersonale che e' un dialogo virtuale tra buoni conoscenti che ha come tema l'esperienza individuale. A conferma di questa intuizione va sottolineato come il 39,7% delle donne (contro il 23,6% degli uomini) dichiari di leggere determinati blog per via del ''rapporto di amicizia con l'autore''.
Rispetto all'autore maschile, l'autrice di blog afferma come la creazione dei testi sia un atto di analisi e magari critica della vita vissuta. Il 74,4% delle donne (contro il 54,9% degli uomini) alla domanda ''Per chi scrivi?'' risponde ''per me'' e il 37,7% delle donne (14,5% i maschi) ammette di ''scrivere di cose intime/personali''. Ma il dato che segna la forchetta piu' ampia tra il comportamento maschile e quello femminile riguarda l'oggetto dei contenuti dei blog: l'80,9% delle donne (contro il 53,7% gli uomini) utilizza episodi della vita reale come ispirazione per i post.
Le autrici/lettrici di blog sono piu' giovani degli uomini (22,1 anni di media contro 27,8 anni degli uomini) e stanno online da molto meno tempo, tanto che solo il 25,4% aveva iniziato a navigare prima del 1997, mentre in quell'anno aveva navigato gia' il 54,4% dei maschi. Le navigatrici propongono inoltre un utilizzo dei blog diverso, che ha dei tratti di riflessione sull'essere umano e tendono a essere piu' inserite nella dinamica sociale online. Nel segmento di rispondenti dai 18 ai 24 anni, il campione di DiarioAperto e' composto per il 52% da donne. ''Questo fa sospettare, pur con le dovute riserve - spiegano gli autori della ricerca -, che tra le nuove generazioni le donne che trafficano coi blog siano in maggioranza''.
Molti degli aspetti innovativi associati alla presenza delle lettrici/autrici di blog devono inoltre essere letti in collegamento al loro background di studi. Solo il 3,8% delle laureate che hanno risposto a DiarioAperto ha un titolo in ingegneria mentre gli ingegneri maschi sono il 20,2%. L'altro capovolgimento riguarda le laureate in letteratura: sono il 30,7%, gli uomini sono il 14,4%. Il 58,1% dei maschi che hanno risposto a DiarioAperto e' occupato, solo il 44,5% delle donne lo e'. Tra le occupate, il 68,9% ha un impiego a tempo pieno, a fronte dell'84,8% dei lavoratori uomini.
I temi appassionanti sono i racconti privati e personali per l'80% delle donne (53% gli uomini), la letteratura per il 39% delle donne (28% gli uomini), amore e sentimenti per il 41,7% delle lettrici (17,2% dei lettori). Anche qui si riconferma il trend che vede le donne piu' legate a blog riguardanti la narrazione e la riflessione sulle esperienze personali e di relazione tra gli individui. C'e' un grosso capovolgimento sui temi non interessanti per le donne. La discussione sugli strumenti dell'informatica e sul web sono rilevanti solo per il 24,8% delle donne, quando lo sono per i il 66,3% dei maschi. La politica interessa come tema del blog al 31% delle donne e al 55,3% dei maschi, l'economia rispettivamente al 5,9% e al 24%.")

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Caro Davide, interessante l'articolo sui blog che hai riportato.

Per quanto riguarda la tua critica principale: ho sempre considerato un silezio assordante il fatto che non hai mai affrontato quel tema

devo dire che non e' vero che non ho mai affrontato il tema. Quando parlo di violenza sulle donne intendo anche quelle da te descritte ed ovviamente tutto cio' e' vomitevole. Ma...

Ma io sono nata laddove esisteva un sistema in cui si credeva i bambini morisseto di fame (il che non era vero) e faccio parte di un popolo che ancor oggi subisce discriminazioni nonostante l'etnia sia di fatto culturalmente diversa a seconda della nazione in cui risiede.

Conosco bene il potere della propaganda e dell'ideologizzazione. E conosco che con questo potere si puo' fomentare odio atto solo alla distruzione di chi riteniamo non appartenga alla "nostra squadra".

Ebbene, oggi in questi tempi di conflitto etnico e religioso ove il CdA cerca di innescare guerre fra poveri al solo scopo di salvaguardare determinati privilegi, argomenti come le barbarie che si susseguono IN CERTI paesi musulmani integralisti (che sono POCHI rispetto at tutti quei paesi che non sono integralisti) vengono usati solo come mezzo di propaganda: si denunciano questi episodi per poter poi giustificare interventi armati che hanno il solo scopo di arriccchire chi realmente gestisce il mondo.

Non si puo' sempre demonizzare l'effetto senza dire niente sulla causa.

Lo stesso errore che viene fatto nei confronti delle origini della seconda guerra mondiale o della rivoluzione bolscevica. Si guardano le brutture perpetrate dagli "sconfitti" e si tralasciano i motivi che le hanno scatenate; soprattutto si evita di parlare delle brutture perpetrate dai vincitori che, per ovvie ragioni, vengono minimizzate in quanto i vincitori hanno il potere di manipolare il giudizio storico.

Se non fossimo vissuti in un periodo di cosi' grande tensione religiosa creata ad arte, certamente le barbarie nei paesi islamici sarebbero state un mio argomento ricorrente, ma io non mi presto al gioco del CdA... che poi e' il mio reale nemico.

A quel gioco si possono prestare persone che hanno tutto da guadagnare se la situazione RESTA quella che e': sono certa che Avorio vive in una bellissima tenuta dove va a caccia con paparino e guida una bellissima auto che consuma petrolio irakeno acquistato a basso costo sulla pelle di tante migliaia di bambini iracheni che prima, seppur in una dittatura, avevano modo di andare a scuola.
Ce la vedo Avorio nelle vesti di una delle grandi elettrici di G.W.Bush.

Invece vedi me fare propaganda per chi ritengo uno dei maggiori responsabili del clima di tensione esistente oggi nel mondo? Clima che non lascia piu' spazio di pensiero che non sia quello della contrapposizione ideologica?

Ovunque ci si gira assistiamo a questa continua lotta fra mondo islamico e mondo cristiano. Sinceramente sono stufa e disgustata. Disgustata di vedere come vengono usati gli argomenti che tu citi per demonizzare un intero popolo e tutto cio' mi ricorda cio' che successe in germania con gli ebrei e cio' che da sempre stanno facendo nei confronti dell'etnia alla quale (in parte) appartengo.

I problemi dell'umanita' sono sul piatto e non riguardano le armi di distruzione di massa che Saddam NON AVEVA ma la crescente colonizzazione che rende di fatto affamati (e quindi in un costante stato di rivolta) i 3/4 del mondo, per garantire all'ultimo quarto di vivere come la cara Avorio.

No Davide, non mi prestero' al gioco di coloro che non stimo e che reputo i miei veri nemici. Continuero' a GENERALIZZARE su come GLI UOMINI siano delle bestie assetate di soldi, di potere e di sesso e come in tutto questo loro grande RISIKO ci vadano di mezzo le donne e i loro figli.

Mr Mandelbrot ha detto...

standing ovation & chapeau su tutto, tranne l'ultima riga sugli uomini... perbacco, voglio perorare la causa di marte.

A-Woman A-Man ha detto...

Brutalmente: i White Anglo-Saxon Protestant sono, come dice l'acronimo, esponenti delle avanguardie pioneristiche che raggiunsero il Nuovo Mondo. Brutalmente: due categorie.
Sette riformate puritane ed integraliste espulse dall'Europa per persecuzione religiosa ed avanzi di galera.
Mix tossico a due componenti.

Infatti puritani ed integralisti idioti sono, come i nazikhomeinisti persiani che cercano di combattere.
In giro per a bombardare il mondo contro i fantasmi "del male" che hanno dentro nelle loro crape.
Esattamente come molti coglioni islamici che vanno a scagliare pietre alla Mecca contro la "pietra del male".
Assolutamente uguali.

Mr Mandelbrot ha detto...

a-woman a-man, mi dispace ma non posso assolutamente condividere le NOSTRE convinzioni :-)

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Non condivido al 100% le VOSTRE convinzioni. Ritengo che si debbano fare dei distiguo che riguardano la realta' OGGETTIVA nella quale i vari fenomeni di fanatismo nascono.

In senso che non si possono equiparare i membri del Ku Klux Klan o i naziskins, magari figli di papa' annoiati del solito trantran ed alla ricerca di "emozioni forti" solo per soddisfare la loro sete di violenza con chi potrebbe avere OGGETTIVAMENTE motivi di risentimento e di ribellione nei confronti di un sistema che di fatto (come ho detto) affama 3/4 del pianeta per permettere ad 1/4 di poter vivere con tutte le comodita'. E sono buona nelle proporzioni.

Addirittura con una fede religiosa che predica bene ma di fatto razzola male avallando tutto il contrario di quelli che erano gli insegnamenti originari cristiani che prevedevano una equa distribuzione dei pani e dei pesci.

E' chiaro che chi cristiano non e' veda in tutto cio' una specie di "sistema protetto" creato al solo scopo di tiranneggiare quella parte del mondo meno fortunata e che trovi in una religione alternativa la spinta ideologica per ribellarsi ad una situazione per lui insostenibile.

Non si puo' giudicare sulla base degli atti ma si devono tenere di conto anche le motivazioni. Se io uccido un uomo perche' lo voglio derubare oppure per semplice crudelta' ha un valore diverso da se lo uccido perche' LUI ha trucidato i miei figli magari ancora bambini.

Secondo me certi episodi vanno contestualizzati nel momento storico in cui avvengono ed analizzati i motivi che li scatenano.

Putroppo viviamo in un periodo prossimo ad un nuovo medio evo e nel quale ormai le persone leggono di piu' le istruzioni del nuovo telefonino di moda che non un libro.

Mr Mandelbrot ha detto...

quando dico che non sono daccordo con me stesso, ovvero con quella parte di me che condivide quell'aggressione giacobina al modello wasp, intendo dire che leggendo lexi non sono riuscito a reprimere un sentimento di irrazionale avversione.
Razionalmente so che anche loro sono esseri umani come noi, che anche loro vivono e sanguinano come noi, ma non è facile pensare che non siano pupazzi di plastica :-) Vedi? Continua a prevalere la vis satirica, non riesco a dir niente di sensato!
Dico solo questo: stick a fork in their ass and turn over, they're done :)

A-Woman A-Man ha detto...

mr mandelbrot
A me il blog della teocon (senza teo, dice di non avere fede) Lexi mi pare grottesco di per sé. Così paradossale nonostante qualche cosa di ragionevole la scriva pure. Ora vediamo se applicherà le forbici, non credo pubblicherà un paio di commenti lasciatile. Se lo farà significa che tutto sommato... c'è speranza.

Mr Mandelbrot ha detto...

a-w a-m: se mi segnali qual'è seguo il thread in cui hai postato.
Ho letto poco di Lexi, ma da quel poco secondo me te li pubblica.
Te li pubblica: sì
C'è speranza: no.

Piccolo Tundro Innocente ha detto...

Certo che c'è speranza!

Con il blog si può cambiare tutto il mondo.

Basta discutere nei blog... e cambia tutto.

I blog permettono alle persone di discutere senza che i POTENTI CATTIVI li condizionino. E quindi si liberano tutte le energie positive (avete notato? "ENERGIE POSITIVE", femminile plurale).

Vabbè... vado a finire di leggere un libro. Non cambia un caxxo nemmeno quello ma, per il momento, nessuno ti accusa di cyberstalking se non sei daccordo con quello che c'è scritto.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Vabbè... vado a finire di leggere un libro. Non cambia un caxxo nemmeno quello ma, per il momento, nessuno ti accusa di cyberstalking se non sei daccordo con quello che c'è scritto.

Che libro e'? :-)

E' alla mia portata intellettiva oppure me lo sconsigli? :-)

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Ho letto poco di Lexi, ma da quel poco secondo me te li pubblica.
Te li pubblica: sì
C'è speranza: no.


I miei non li ha ancora pubblicati...

Che si sia accorta anche lei della mia scarsa intelligenza? :-o

Piccolo Tundro Innocente ha detto...

"Che libro e'? :-)

E' alla mia portata intellettiva oppure me lo sconsigli? :-)"


E' probabile che tu lo abbia già letto tempo fa, visto che leggi tanto e che non è un libro recente.

Quando la finirai con questo falso piagnisteo delle supposte accuse sulla tua scarsa portata intellettiva; quando smetterai di credere che ci siano persone "intelligenti" che "capiscono" e "vivono usando la logica in ogni ambito", ne riparliamo.

Perchè questo è il tuo meccanismo: "Io sono intelligente, quindi io capisco tutto. Io uso la logica quindi i miei ragionamenti vanno sempre a segno."

Manca un mattoncino, secondo me.

Ma siccome tu usi la logica e sei intelligente-e-capisci-tutto, chiunque faccia una critica al tuo modo di ragionare ti sta insultanto e sta cercando (a vuoto, perchè tu sei intelligente e che risate ti fai!) di renderti ridicola, di farti male, perchè ti odia ed è un tuo "nemico" (e forse ti entra pure nel computer!).

miei non li ha ancora pubblicati...

Che si sia accorta anche lei della mia scarsa intelligenza? :-o


Strano. Mi ricordo di aver letto che ultimamente era stomacata dagli altri blog (che non legge, a suo dire) e pure dai commenti che riceveva e perciò aveva deciso di pubblicarli tutti indiscriminatamente, senza però mai replicare. Ha pubblicato pure un commento di uno uscito da una gabbia come me (che ho scritto prima di rendermi conto di che spreco di tempo fosse). Abbi pazienza quindi.

Ciao!

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ Tundro: Ma come io ti chiedo un consiglio su un libro e tu mi fai ancora una volta la tiritera?

E dimmelo una buona volta che non vuoi rivelarmi il titolo del libro.

Suvvia, cosi' ne discutiamo se l'ho letto. Temi il confronto? :-)

Strano. Mi ricordo di aver letto che ultimamente era stomacata dagli altri blog (che non legge, a suo dire) e pure dai commenti che riceveva e perciò aveva deciso di pubblicarli tutti indiscriminatamente, senza però mai replicare

Meno male! Cosi posso scrivere tutte le puttanate che mi vengono in mente senza veder repliche!!!

Questo si' che e' un mondo che mi piace :-)

A questo punto spero davvero che diventi presidentessa degli USA ;-)

Ha pubblicato pure un commento di uno uscito da una gabbia come me.

Dici che ormai sei "internazionale"? :-))

Piccolo Tundro Innocente ha detto...

Suvvia, cosi' ne discutiamo se l'ho letto. Temi il confronto? :-)

No. Temo l'inutilità del confronto. Visto che inizieresti con la solita tiritera.

Un consiglio su un libro te l'ho già dato. Ma ti è sfuggito. Vai a cercarlo. Sono sicuro che ti appassionerà tantissimo, sia per il contenuto che per l'autore del volume. E sai che spesso ci azzecco, su cosa ti appassiona.

"Meno male! Cosi posso scrivere tutte le puttanate che mi vengono in mente senza veder repliche!!!

Questo si' che e' un mondo che mi piace :-)"

Questo è falso. Basterebbe che tu chiudessi i commenti. E lo sai.

"Dici che ormai sei "internazionale"? :-))"

Ma perchè scrivi queste fesserie?
Mi dovrei offendere? Dovrei vergognarmi? Dovrei riderci su?
Che scopo hanno?
Quando smetto di risponderti punto per punto è perchè mi pongo queste domande.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

No. Temo l'inutilità del confronto. Visto che inizieresti con la solita tiritera.

Allora non vuoi proprio dirmelo!

Non sara' per caso uno di quei libercoli sconci? :-)

Almeno dimmi se TI STA PIACENDO dato che lo STAI LEGGENDO gia' da un'ora :-)

Questo è falso. Basterebbe che tu chiudessi i commenti. E lo sai.


Ma no dai. Poi oltre che poco intelligente mi sentiro' anche dire che predico bene ma razzolo male sul diritto di replica. Io sono democratica :D

Ma perchè scrivi queste fesserie?
Mi dovrei offendere? Dovrei vergognarmi? Dovrei riderci su?
Che scopo hanno?


Ma no... come sei permaloso :D
Volevo sapere se nel mio blog ho l'onore di ospitare un personaggio di CARATURA internazionale conosciuto anche in California :D

Dici che la ragazza ha smesso di rispondere ai commenti da quando tu gli hai inviato il tuo? :-o

Oppure ha smesso di rispondere SOLO ai TUOI commenti perche' giudicati TROPPO intelligenti e impossibili da poterci formulare su una risposta?

PS: non me lo vuoi proprio dire il titolo del libro CHE IN QUESTO MOMENTO ESATTO stai leggendo eh? Suppongo che sia troppo difficile da capire per la mia scarsa intelligenza e che tu non voglia offendermi. Come sei buono :-(

Piccolo Tundro Innocente ha detto...

Almeno dimmi se TI STA PIACENDO dato che lo STAI LEGGENDO gia' da un'ora :-)

Lo sto leggendo da diversi giorni perchè ho scelto la versione in lingua originale. Mi sta piacendo ma, al momento, non lo trovo esaltante.

Il libro che in questo esatto momento NON sto leggendo è "On The Road" di Kerouac. Contenta? Se lo leggo io puoi leggerlo pure tu.

"Ma no... come sei permaloso :D
Volevo sapere se nel mio blog ho l'onore di ospitare un personaggio di CARATURA internazionale conosciuto anche in California :D

Dici che la ragazza ha smesso di rispondere ai commenti da quando tu gli hai inviato il tuo? :-o


No no. Leggi bene il suo blog, nei suoi vari periodi e vedrai.

Guarda che quella che va in giro a dire di essere la regina del web sei tu, mica io.

Quella che mostra la cartina geografica con le connessioni INTERNAZIONALI sei tu, mica io.

Sembri una ragazzina di 13 anni che prende in giro il compagno di classe. A che serve? A farmi "male"?

Se ti fa stare bene puoi usare insulti ancora peggiori. Non c'è problema.

Ciao Chiarellona.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Ma dove l'hai letto? L'ho scritto da qualche parte?
Non ricordo ma non mi pare che mostrare una cartina con le connessioni significa reputarsi LA REGINA del WEB...

Ma anche se fosse che fastidio ti da'?

Non comprendo... tu sei MOLTO piu' INTELLIGENTE ed hai pure un bel libro da leggere... e nonostante tutto perdi il tuo tempo con me...

Che lo faccia io e' plausibile data la mia scarsa intelligenza e la grande prosopopea. E poi e' IL MIO BLOG... ma tu? Chi te lo fa fare di stare qui a discutere con una che reputi inferiore?

Ti danno fastidio le connessioni internazionali?

E' colpa mia se esiste quel servizio che le mostra?

Mica sono la sola ad avere quella cartina...

Non e' che sei gelosetto?

Non e' che hai un blogghettino anche tu che nessuno legge?

No, non e' un'illazione ma solo una stupidaggine di una poco intelligente che CREDE di essere la REGINA DEL WEB :-)

Come giustamente affermi tu. :-)

Piccolo Tundro Innocente ha detto...

"LA REGINA del WEB" "Ma dove l'hai letto? L'ho scritto da qualche parte?"

Sì, chat molto vecchia. Non avevi ancora un blog, quindi non è in connessione con esso. Ma l'hai detto. Sai di averlo detto.

"discutere con una che reputi inferiore?"

Il problema è questo. Io NON ti reputo inferiore. Ma nemmeno superiore. Cosa che tu trovi offensiva.

"Ti danno fastidio le connessioni internazionali?

E' colpa mia se esiste quel servizio che le mostra?

Mica sono la sola ad avere quella cartina..."


Fai pure, ma non dire di me che sono quello quel si da arie da uno che è diventato "internazionale" ("personaggio di CARATURA internazionale conosciuto anche in California"). Per cosa? Per un commento su un blog?
Sarei io quello che ti vuole demolire a forza di cretinate?

Ma ti rendi conto di come ragioni?

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Sì, chat molto vecchia. Non avevi ancora un blog, quindi non è in connessione con esso. Ma l'hai detto. Sai di averlo detto.


Chat molto vecchia?
Eh caro ma in questo modo si possono tirare fuori tante cose.
A parte che non ricordo (e te lo giuro) di aver detto una cosa del genere ma se fosse vero (non lo e' ma se fosse) saresti scorretto a riportare qui il contenuto di una CHAT che non puoi dimostrare...

Poi e' possibile che io l'abbia detto... giuro non ricordo, ma se l'ho detto l'ho detto per prenderti un po' in giro... peccato che non possiedi un senso dell'ironia pari alla tua INTELLIGENZA.

figurati che a Ugo Piazza ed a Miticboy ho raccontato tante di quelle fregnacce da scriverci su un libro.

Forse in quel momento avro' creduto che tu fossi uno di loro... INVECE non lo sei vero? :-)

No non lo sei... sei TROPPO intelligente per essere uno di loro :-)

Il problema è questo. Io NON ti reputo inferiore. Ma nemmeno superiore. Cosa che tu trovi offensiva.


Ma no. Guarda facciamo una cosa e risolviamo il problema. Se tutto sta in questa tua sensazione lo scrivo a caratteri CUBITALI ok?

NON REPUTO OFFENSIVO IL FATTO CHE QUALCUNO NON MI RITENGA SUPERIORE!

Contento ora? Si? Bravo bambino adesso fai il bravino e leggiti il libriccino :-)

Fai pure, ma non dire di me che sono quello quel si da arie da uno che è diventato "internazionale" ("personaggio di CARATURA internazionale conosciuto anche in California"). Per cosa? Per un commento su un blog?
Sarei io quello che ti vuole demolire a forza di cretinate?


Vedi che non hai capito? (d'altronde era accaduto anche a me con la faccenda del Boeing 747 ma io sono poco intelligente mentre tu no)

Cio' che volevo dire era: "la tua verve intelligentemente polemica e' conosciuta anche in California tanto da spingere altre blogger ad evitare di risponderti nei commenti?"

Se si', significa che sei un personaggio di CARATURA internazionale che tutte le blogger devono temere, perche' se per caso non hai UN LIBRO da LEGGERE, le costringi a stare li' a rispondere ai tuoi commenti SEMPRE intelligenti e costruttivi....

Capito ora?

Di che parla il libro che STAI LEGGENDO DA DUE ORE? :-)

davide ha detto...

Cara Chiara,

poiche non condivido molte delle cose che hai detto in risposta al mio post, vorrei rubarti un po' di tempo per spiegarti il perchè non sono d'accordo con alcune tue affermazioni.

"Ma io sono nata laddove esisteva un sistema in cui si credeva i bambini morissero di fame (il che non era vero)"

In realtà chi criticava il sistema comunista in occidente non diceva (tranne qualche idiota) che i bambini morivano di fame. Le critica riguardava la mancanza di ogni libertà politica e civile in quel sistema. A quel tempo i comunisti nostrani descrivevano l'Unione Sovietica come il paradiso delle libertà e accusavano i critici del sistema comunista di essere dei servi della CIA. Tu a quel tempo eri una bambina ma io certe cose le ho vissute in prima persona. Ricordo che i più scaldati comunisti mi dicevano che appena vinte le elezioni avrebbe fucilato tutti i "capitaliti" del mio tipo per prendere le mie propietà e darle al popolo. Penso che sarai d'accordo che i comunisti nostrani avevano torto sul paradiso sovietico, almeno per quello che riguarda le libertà.




"Ebbene, oggi in questi tempi di conflitto etnico e religioso ove il CdA cerca di innescare guerre fra poveri al solo scopo di salvaguardare determinati privilegi, argomenti come le barbarie che si susseguono IN CERTI paesi musulmani integralisti (che sono POCHI rispetto at tutti quei paesi che non sono integralisti) vengono usati solo come mezzo di propaganda: si denunciano questi episodi per poter poi giustificare interventi armati che hanno il solo scopo di arriccchire chi realmente gestisce il mondo.
Non si puo' sempre demonizzare l'effetto senza dire niente sulla causa."

Secondo me tu confondi le cause e gli effetti.
Intanto i paesi integralisti non sono pochi, ma soprattutto all'interno di queste società cresce sempre più la forza dei gruppi integralisti. Per farti un esempio nella laicissima Turchia tempo fa sono state lasciate annegare quattro donne perchè gli uomini che volevano gettarsi in mare per salvarle sono stati minacciati di morte dal resto della popolazione: per il Corano un uomo non può toccare la donna di un altro uomo e in quel momento non erano presenti gli uomini di quelle donne che stavano annegando.

Quanto agli interventi armati (io non condivido la guerra in Irak) ti faccio presente che l'11 settembre 2001 è solo l'ultimo attacco di una lunga serie che gli americani hanno subito. Se mi dessi il tempo (ci vorrebbero tante ore) potrei dimostrarti che gli attacchi sono sempre venuti da una parte. Prima o poi gli americani dovevano reagire, anche se l'attacco all'Irak è stato un'idiozia totale: gli attacchi provenivano dagli integralisti islamici e l'Irak era un regime stalinista ma laico: Saddam faceva impiccare tutti gli integralisti islamici che prendeva e adesso in Irak gli integralisti islamici non sono mai stati così forti.


"Lo stesso errore che viene fatto nei confronti delle origini della seconda guerra mondiale o della rivoluzione bolscevica. Si guardano le brutture perpetrate dagli "sconfitti" e si tralasciano i motivi che le hanno scatenate; soprattutto si evita di parlare delle brutture perpetrate dai vincitori che, per ovvie ragioni, vengono minimizzate in quanto i vincitori hanno il potere di manipolare il giudizio storico."

Sono assolutamente d'accordo con te ma spero che per le brutture ti riferisca ai sovietici.
Gli americani in Italia e in Germania hanno portato la democrazia e il benessere, non mi sembra che in Ungheria o in Polonia i sovietici abbiano portato la libertà.


"Se non fossimo vissuti in un periodo di cosi' grande tensione religiosa creata ad arte, certamente le barbarie nei paesi islamici sarebbero state un mio argomento ricorrente, ma io non mi presto al gioco del CdA... che poi e' il mio reale nemico"

Ti faccio notare che nella maggior parte dei paesi mussulmani i cristiani vengono perseguitati e uccisi. Solo nel sud del Sudan si calcola che negli ultimi anni sono stati sterminati circa un milone e mezzo di cristiani senza che nessuno protestasse. Vorrei che mi dicessi un solo paese cristiano dove vengono uccisi i mussulmani in questo momento. Però vedo giornali della sinistra che mettono sullo stesso piano i massacri dei cristiani con il Calderoli che va in giro con il suo maialino a pisciare sui prati dove forse un giorno si costruiranno le mosche.



"A quel gioco si possono prestare persone che hanno tutto da guadagnare se la situazione RESTA quella che e': sono certa che Avorio vive in una bellissima tenuta dove va a caccia con paparino e guida una bellissima auto che consuma petrolio irakeno acquistato a basso costo sulla pelle di tante migliaia di bambini iracheni che prima, seppur in una dittatura, avevano modo di andare a scuola.
Ce la vedo Avorio nelle vesti di una delle grandi elettrici di G.W.Bush."

Non trovo eleganti le tue accuse verso "avorio". Quanto al petrolio irakeno non è a basso prezzo ma costa quasi 90 dollari al barile.
Ti faccio notare che prima della guerra il petrolio costava circa 20 dollari al barile. Con la guerra gli americani hanno gettato l'Irak nel caos con la conseguenza che la produzione di petrolio irakeno è crollata.
La mancanza del petrolio irakeno sui mercati è stata la prima causa della duplicazione dei prezzi del petrolio. Gli americani che sono fra i maggiori importatori di petrolio sono stati i più danneggiati dalla guerra in Irak (tranne naturalmente pochi petrolieri).

Non so se avorio vota per Bush, ma ti faccio presente che lui ha vinto le elezioni in modo democratico. Non so se Putin in Russia le ha vinte democraticamente. Però tutti sanno solo parlare male di Bush. Ti ho detto che a me Bush non piace, ma riconosco che ha sempre rispettato la democrazia del suo paese.


"Ovunque ci si gira assistiamo a questa continua lotta fra mondo islamico e mondo cristiano. Sinceramente sono stufa e disgustata. Disgustata di vedere come vengono usati gli argomenti che tu citi per demonizzare un intero popolo e tutto cio' mi ricorda cio' che successe in germania con gli ebrei e cio' che da sempre stanno facendo nei confronti dell'etnia alla quale (in parte) appartengo."

Io guardo con la massima attenzione
ma vedo, come direebbe l'amico Baudelairre, una pistola fumante da una sola parte. Ti ho già detto sopra che nella maggior parte dei paesi mussulmani i cristiani vengono perseguitati e uccisi: ti sfido a portarmi l'esempio di un paese cristiano dove i mussulmani vengono perseguitati?

Fra i pochi paesi mussulmani dove i cristiani non erano perseguitati c'era l'Irak di Saddam. Adesso grazie all'invasione americana i cristiani irakeni sono perseguitati. devono fuggire da quel paese perchè vengono obbligati con la forza a convertirsi all'islamismo.

In Europa i mussulmani sono tutelati al punto tale che in molte scuole dell'Inghilterra i libri di storia non possono neanche parlare dell'olocausto, perchè i rappresentanti della comunità islamica inglese hanno detto che si tratta di una balla inventata dai sionisti ebrei.



"I problemi dell'umanita' sono sul piatto e non riguardano le armi di distruzione di massa che Saddam NON AVEVA ma la crescente colonizzazione che rende di fatto affamati (e quindi in un costante stato di rivolta) i 3/4 del mondo, per garantire all'ultimo quarto di vivere come la cara Avorio."


Come ti ho detto io sono contrario alla guerra in Irak e su questo non mi soffermo.

Molto più interessante è la seconda parte della tua affermazione, perchè dimostra che il comunismo è morto ma non sono morte le menzogne che diceva.

Qundo tu eri bambina i comunisti dicevano due menzogne:

1) l'Unione sovietica è il Paradiso;

2) che gli stati del terzo mondo sono poveri perchè noi "occidentali" (la cara avorio) per garantirci il nostro stile di vita rubiamo le loro risorse.

Intanto bisognerebbe capire come fa "avorio" a rubare qualcosa a chi non ha assolutamente niente.

Nota bene che i comunisti hanno ripetuto tante volte la menzogna che noi rubiamo al terzo mondo, da farla diventare la più grande verità: Mao diceva una bugia detta 10 volte rimane una bugia, detta 1.000 volte rimane una bugia, ma detta un milione di volte diventa la più grande verità.
Poichè i comunisti hanno detto questa menzogna un miliardo di volte, tu la hai ripetuta automaticamente dando per scontato che fosse vera, senza sentire la necessità di motivarla.

Per spiegarti quanto è falso quello che hai detto dovrei farti perdere tante ore per una discussione macroeconomica.

Considera solo la la maggior parte dei paesi poveri sopravvivono grazie agli aiuti che invia il ricco occidente: magari non saranno sufficienti a combattere la povertà che c'è nel terzo mondo, ma ti assicuro che "avorio" non ruba il pane a chi muore di fame.
Se poi vogliamo analizzare le cause della povertà nel mondo dovremo iniziare una discussione di ore se non di giorni.


"No Davide, non mi prestero' al gioco di coloro che non stimo e che reputo i miei veri nemici. Continuero' a GENERALIZZARE su come GLI UOMINI siano delle bestie assetate di soldi, di potere e di sesso e come in tutto questo loro grande RISIKO ci vadano di mezzo le donne e i loro figli."

Certo possiamo mettere tutti sullo stesso piano, ma non so quanto questo ci aiuti a capire le cose.

Ti faccio notare che gli ebrei e gli zingari che venivano sternimati nei campi di concentramento erano per il 50% maschi. Credo che non li metterai sullo stesso piano dei nazisti solo perchè erano maschi.

Credo che questo tu discorso faccia solo la felicità di chi contrasta le tue idee.

Naturalmente per rispondere alle cose che hai detto mi sarebbe servito molto più tempo e ho dovuto spesso semplificare, perchè non voglio abusare della tua pazienza e del tuo tempo. Grazie.

Tanti saluti dal tuo Davide

Mr Mandelbrot ha detto...

davide, non ti ho letto tutto, ho letto solo fino a dove parlavi del Corano... e ti chiedo, visto che è già la seconda volta che attribuisci al Corano contenuti che sono presenti solo nella tua mente, perchè dai per scontato che i visitatori di questo blog siano ignoranti come te e non abbiano letto il Corano?

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ davide: Rispondo al tuo lingo commento, ma lo faro' solo per quei punti di cui ho conoscenza d. Tutto il resto non lo conosco o lo conosco marginalmente percui lo tralascero'.

Come dici tu il mondo in cui una bambina vive determinate dimensioni e' diverso da come puo' viverlo una persona adulta, ma adesso le vivo in modo (credo) oggettivo e sono troppo logica per non aver fatto un punto della situazione anche per cio' che riguarda il mio passato.

Le critica riguardava la mancanza di ogni libertà politica e civile in quel sistema. A quel tempo i comunisti nostrani descrivevano l'Unione Sovietica come il paradiso delle libertà e accusavano i critici del sistema comunista di essere dei servi della CIA

Sulla liberta' di pensiero posso darti la mia conferma. Era alquanto limitata prima degli anni ottanta. Poi progressivamente il controllo e' stato allentato e gia' quando io ero adolescente, nonostante esistessero leggi ben precise riguardo alla lettura di determinati libri, nelle scuole circolavano fotocopie che raccoglievano tutti quegli scritti che dovevano essere vietati. Molti libri li ho letti su fotocopie sbiadite che poi venivano passate di mano e fotocopiate ancora fino a che (le ultime) erano quasi illeggibili.

Per quanto riguarda i comunisti italiani non mi interessa discuterne. Non conosco la politica italiana se non da una certa data in poi.

Intanto i paesi integralisti non sono pochi, ma soprattutto all'interno di queste società cresce sempre più la forza dei gruppi integralisti.

A questo punto la tua citazione sui comunisti italiani capita nel momento giusto: che cosa significa che in quelle societa' cresce la forza degli integralisti? mica significa che quei governi sono integralisti. Altrimenti anche l'Italia, che aveva il partito comunista piu' grande in europa doveva essere considerata comunista.
Tu citami i paesi islamici con gli integralisti al governo e poi cita quelli laici e vedrai che i primi sono veramente pochi.

ti faccio presente che l'11 settembre 2001 è solo l'ultimo attacco di una lunga serie che gli americani hanno subito. Se mi dessi il tempo (ci vorrebbero tante ore) potrei dimostrarti che gli attacchi sono sempre venuti da una parte. Prima o poi gli americani dovevano reagire, anche se l'attacco all'Irak è stato un'idiozia totale

A parte il discorso sull'idiozia, su questo punto io ho un'opinione diversa. Puo' darsi che io sia in errore, ma in tal caso dovrebbe esserlo anche piu' della meta' del mondo (in termini di popolazione). Infatti piu' della meta' della popolazione mondiale la pensa esattamente come la penso io e cioe' che "certe" aggressioni" in realta' non siano state delle "vere e proprie aggressioni" ma solo dei pretesti.
Guarda Davide che io non ho pregiudizi contro i POPOLI ma solo contro i GOVERNANTI ed inoltre rispetto la regola democratica della maggioranza. Chi non rispetta la regola democratica della maggioranza sono coloro che continuano a frazionare il mondo in modo che questa maggioranza non abbia mai modo di esprimersi. Capito il trucchetto?

Sono assolutamente d'accordo con te ma spero che per le brutture ti riferisca ai sovietici.
Gli americani in Italia e in Germania hanno portato la democrazia e il benessere, non mi sembra che in Ungheria o in Polonia i sovietici abbiano portato la libertà.


Non mi riferisco ne' agli uni ne' agli altri oppure a tutti e due. Gli americani (cioe' i governanti americani) di 60 anni fa erano diversi da quelli che hanno portato devastazione nelle altri parti del mondo successivamente? Io non lo so, presumo di si.
Non credo nelle RAGIONI della guerra come non credo nelle RAGIONI dei vincitori. Non sempre i vincitori sono i piu' giusti. Di sicuro sono i piu' forti ma la forza non da' la ragione. Se fosse cosi' allora l'uomo dovrebbe avre sempre ragione sulla donna e tu sai che io contesto questa teoria. Cerco sempre di mediare il tutto seguendo tutti i rivoli del fiume che portano al mare. Non mi fossilizzo in un'idea preconcetta e sono pronta a mutarla allorquando ritengo di essere palesemente in torto (il fatto che cio' mi accada raramente non significa che nella mia vita non l'abbia gia' fatto piu' di una volta).

Ti faccio notare che nella maggior parte dei paesi mussulmani i cristiani vengono perseguitati e uccisi.

Questa e' un'assurdita'. tu dici nella MAGGIOR PARTE DI QUEI PAESI SI UCCIDONO I CRISTIANI poi citi il solo Sudan. Ok puoi citarne (forse) altri tre, quattro, cinque (di cui alcuni piccolissimi ed insignificanti dal punto di vista politico) ma poi? Me li elenchi per cortesia?
Inizia pure dal Marocco e procedi verso oriente e ti accorgerai che i paesi islamici non sono tutti cosi' crudeli come si cerca di affermare da alcuni anni a questa parte.
Dal canto mio ritengo che abbiano piu' peso i fatti che avvengono in Cina ove veramente non esiste piu' rispetto per niente che non siano i soldi e dove vengono sterminate interi settori della popolazione... e quello non e' il socialismo ma una forma MUTATA. Un virus che assomiglia molto al capitalismo nella sua fase iniziale. L'accaparramento del capitale da parte di pochi a danno dei molti.

Quanto al petrolio irakeno non è a basso prezzo ma costa quasi 90 dollari al barile.
Ti faccio notare che prima della guerra il petrolio costava circa 20 dollari al barile


Vero! 20 dollari erano troppo pochi per arricchire a dismisura il CdA! e dentro a questo CdA ci infilo tutti quei personaggi (che non cito ma che tu sicuramente immaginerai) che vanno periodicamente a baciare le mani al Papa... e pure qualche ricca famiglia di reali di paesi produttori di petrolio che, anche se non baciano la mano al Papa e piu' intransigenti verso i cristiani, vengono tollerati perche' riempiono le casse delle varie banche sparse un po' in tutto il mondo. Banche che hanno nei consigli di amministrazione membri dei vari parlamenti che poi decidono di fatto la politica mondiale.
Davide, sveglia! Tutto questo casino esiste in virtu' dei SOLDI e del POTERE... quella gente della religione e delle ragioni della gente SE NE FOTTE!

Non so se avorio vota per Bush, ma ti faccio presente che lui ha vinto le elezioni in modo democratico. Non so se Putin in Russia le ha vinte democraticamente

I due tizi sono piu' simili di quanto si voglia far apparire: sono clienti affezionati (se non proprietari) delle stesse banche, vanno entrambi a pranzo dal berlusca in Sardegna ed a baciare la mano al Papa mentre mandano il loro esercito in giro per il mondo a "portare la pace" contro i perfidi islamici, chi in Iraq chi in Cecenia. In Iraq ci sono i pozzi in Cecenia passano gli oleodotti.
Davide, RISVEGLIA!

Ti ho già detto sopra che nella maggior parte dei paesi mussulmani i cristiani vengono perseguitati e uccisi

Tu mi hai detto una cosa NON VERA. Uccisi solo in Sudan ed in qualche altro stato, non da tutte le parti. E guarda caso dove vengono uccisi i cristiani il Sig. Bush non ci manda l'esercito perche' altrimenti dovrebbe inviarlo anche in Cina. Giusto?
Meglio tenerlo in Iraq a tenere il controllo strategico dell'area mediorientale, mantenendo di fatto uno stato di "tensione perpetua" con la scusa delle ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA di saddam che sono ancora da scovare... ci vorranno anni per essere trovate. Anzi, decenni! Ed il petrolio continuera' a salire. Tanto il CdA mica lo paga... chi lo controlla non lo paga. E' SUO!
E secondo te il sig. Bush (tanto amico di Avorio) non lo sapeva che quelle armi non c'erano?
Eccheccazzo di presidente e' se non sa un beata fava?
Per quelle armi sono morte e stanno morendo migliaia di persone INNOCENTI fra le quali bambini e donne. Per questo motivo qualcuno (e piu' di uno) se un domani dovesse essere giudicato da un tribunale Mondiale, in cui la maggioranza della popolazione dovesse esprimersi, verrebbe condannato come CRIMINALE DI GUERRA al pari e piu' di Saddam. Sei d'accordo?

ti sfido a portarmi l'esempio di un paese cristiano dove i mussulmani vengono perseguitati?

Un paese? Mhhhh, vediamo... mi pare che a Guantanamo esista un luogo che "officialmente" non esiste e chi ne denuncia l'esistenza rischia di finirci...
Tu lo conosci?
E non mi dire di citarne altri perche' per una persona "civile", chesi dichiara il contrapposto dei comunisti e dei perfidi islamici dovrebbe bastare quello. Sei d'accordo?

Molto più interessante è la seconda parte della tua affermazione, perchè dimostra che il comunismo è morto ma non sono morte le menzogne che diceva.

Qundo tu eri bambina i comunisti dicevano due menzogne:

1) l'Unione sovietica è il Paradiso;

2) che gli stati del terzo mondo sono poveri perchè noi "occidentali" (la cara avorio) per garantirci il nostro stile di vita rubiamo le loro risorse.

Intanto bisognerebbe capire come fa "avorio" a rubare qualcosa a chi non ha assolutamente niente.


Io ho una concezione diversa, e come me ce l'aha la maggioranza della popolazione mondiale (fai i conti delle persone (includendo pure i lapponi) di chi voterebbe per Avorio e chi per Ebano e poi capirai che se Avorio non si costruisce un bel castello con alte mura e con ponte levatoio difficilmente riuscira'' ad arrivare alla fine del prossimo ventennio).
Io credo che il grosso del "rubabile" sia stato gia' rubato. Adesso stanno ripulendo le ossa come viene fatto dagli avvoltoi che ripuliscono un cadavere. Il colonialismo iniziato nel 15mo secolo non e' mai terminato. Ogni tanto, dopo le grandi guerre, hanno fatto credere al mondo che questo fosse giunto a termine, ma di fatto il CdA non ha mai cessato di "spolpare".
Vedi Davide gli unici che possono esprimere un giudizio sono gli SPOLPATI e non GLI SPOLPATORI. Gli spolpatori diranno sempre che le cose VANNO BENE COME LORO LE GESTISCONO.
Cosa accadrebbe se oggi qualcuno arrivasse da te e ti portasse via tutto, la tua bella casa sulle alpi, tutti i tuoi denari, ti riducesse ad un pezzente, ti perseguitasse, sterminasse la tua etnia e poi, fra 100 anni, dicesse che tutto cio' che ha e' SEMPRE stato suo?
Che direbbero i tuoi eredi costretti a vivere nella melma mentre chi ha derubato il loro nonno vive in un palazzo?

Non e' il comunismo il male, Davide. Il comunismo e' solo una delle tante risposte (forse la piu' sbagliata) ad un male esistente che continua a mutare persino gli "anticorpi" assimilandoli e rendendoli simili a se stesso.
Comprendi cio' che penso? Ti sembro indottrinata dalle menzogne?
Non prendi neppure in considerazione che l'indottrinati siano quelli che la pensano in modo diverso dal mio?

Considera solo la la maggior parte dei paesi poveri sopravvivono grazie agli aiuti che invia il ricco occidente: magari non saranno sufficienti a combattere la povertà che c'è nel terzo mondo, ma ti assicuro che "avorio" non ruba il pane a chi muore di fame.


Ma che buoni! aiutano coloro che sono stati derubati dal loro nonno. E li aiutano con i proventi del ladrocinio. Davide io credo in un mondo diverso, perdonami. Anche essendo atea forse son piu' cristiana di tanti che si professano cristiani ma stanno bene attenti a non perdersi il ricevimento in casa Grimaldi con addosso 5.000.000 di gioielli.
E poi si fanno pure vedere sorridenti in TV.
Guarda Davide che queste non sono parole d'invidia, in quanto come puoi immaginare nella mia vita ho avuto la fortuna di avere molto. Sono solo parole di chi, giunta ad un certo punto del suo percorso umano ha iniziato a vedere le cose sotto una luce diversa.
Tu dici che sono indottrinata e non cambio le mie opinioni perche' riempita di menzogne? Ebbene posso assicurarti che colei che ero prima, quella che faceva la escort, era molto piu' simile ad Avorio di quanto tu possa immaginare.

E con questo chiudo la discussione politica per quanto mi riguarda. Non rispondero' piu' ad alcun commento su questo specifico argomento. Il mio pensiero e' chiaro. Non pretendo che questo venga condiviso, mi attendo pero' educazione e rispetto qualora qualcuno volesse aggiungere qualcosa.
Ovviamente cestinero' i commenti che conterranno insulti gratuiti alle persone che scrivono nel blog, ma lascero' liberta' di parola a chiunque perche' credo che questo sia l'argomento principe in cui si muove l'esistenza di ciascuno/a: essere da una parte o dall'altra?

Io personalmente mi sento parte del mio popolo ed il mio popolo e' parte di un popolo ancor piu' grande e cosi' via fino a raggiungere i confini del mondo. Forse la mia e' un'utopia, forse sono solo una pazza visionaria, forse (ma non credo) un'esaltata, ma vi assicuro che credo nelle cose che affermo e che ho certezza verificata che in una condizione diversa. in cui i rapporti fra donne e uomini sono ribaltati, molti dei microproblemi che oggi esistono nelle microsocieta' (che poi sono i problemi delle famiglie) e che sono poi il termine di paragone su cui fondare poi il nostro stile di vita personale, non esistono.

Buona riflessione.

davide ha detto...

Caro Mr Mandelbrot,


"davide, non ti ho letto tutto, ho letto solo fino a dove parlavi del Corano... e ti chiedo, visto che è già la seconda volta che attribuisci al Corano contenuti che sono presenti solo nella tua mente, perchè dai per scontato che i visitatori di questo blog siano ignoranti come te e non abbiano letto il Corano?"

Ti chiedo solo se è vero o no che il Corano dice:

che le adultere vanno lapidate, che l'uomo sta un gradino sopra la donna, che un marito ha il diritto di picchiare la moglie, che un uomo può avere quattro mogli ecc.

Saluti Davide

davide ha detto...

Cara Chiara,

"Sulla liberta' di pensiero posso darti la mia conferma. Era alquanto limitata prima degli anni ottanta. Poi progressivamente il controllo e' stato allentato e gia' quando io ero adolescente, nonostante esistessero leggi ben precise riguardo alla lettura di determinati libri, nelle scuole circolavano fotocopie che raccoglievano tutti quegli scritti che dovevano essere vietati. Molti libri li ho letti su fotocopie sbiadite che poi venivano passate di mano e fotocopiate ancora fino a che (le ultime) erano quasi illeggibili."

Mi fa piacere che confermi che nei stati comunisti non c'era libertà o comunque ce ne era meno che in occidente. Tra il resto tu parli dell'Ungheria che era lo stato comunista più libero dopo la Iugoslavia.


"A questo punto la tua citazione sui comunisti italiani capita nel momento giusto: che cosa significa che in quelle societa' cresce la forza degli integralisti? mica significa che quei governi sono integralisti. Altrimenti anche l'Italia, che aveva il partito comunista piu' grande in europa doveva essere considerata comunista.
Tu citami i paesi islamici con gli integralisti al governo e poi cita quelli laici e vedrai che i primi sono veramente pochi."

Quello che dici è solo parzialmente vero. E' vero che gli stati integralisti sono relativamente pochi, ma anche gli stati tradizionalmente laici hanno, di recente, hanno introdotto delle leggi restrittive verso i cristiani, allo scopo di contenere la pressione che proviene dalle masse popolari integraliste che ci sono in quei paesi.



"A parte il discorso sull'idiozia, su questo punto io ho un'opinione diversa. Puo' darsi che io sia in errore, ma in tal caso dovrebbe esserlo anche piu' della meta' del mondo (in termini di popolazione). Infatti piu' della meta' della popolazione mondiale la pensa esattamente come la penso io e cioe' che "certe" aggressioni" in realta' non siano state delle "vere e proprie aggressioni" ma solo dei pretesti.
Guarda Davide che io non ho pregiudizi contro i POPOLI ma solo contro i GOVERNANTI ed inoltre rispetto la regola democratica della maggioranza. Chi non rispetta la regola democratica della maggioranza sono coloro che continuano a frazionare il mondo in modo che questa maggioranza non abbia mai modo di esprimersi. Capito il trucchetto?"

Sul fatto che certe aggressioni non siano state "vere" ti ricordo che l'11 settembre sono morti migliaia di americani.
Quanto all'opinione della maggioranza ti ricordo che in Germania negli anni '30 (e non solo) la maggioranza disprezzava
gli ebrei e gli zingari.


"Non mi riferisco ne' agli uni ne' agli altri oppure a tutti e due. Gli americani (cioe' i governanti americani) di 60 anni fa erano diversi da quelli che hanno portato devastazione nelle altri parti del mondo successivamente? Io non lo so, presumo di si.
Non credo nelle RAGIONI della guerra come non credo nelle RAGIONI dei vincitori. Non sempre i vincitori sono i piu' giusti. Di sicuro sono i piu' forti ma la forza non da' la ragione. Se fosse cosi' allora l'uomo dovrebbe avre sempre ragione sulla donna e tu sai che io contesto questa teoria. Cerco sempre di mediare il tutto seguendo tutti i rivoli del fiume che portano al mare. Non mi fossilizzo in un'idea preconcetta e sono pronta a mutarla allorquando ritengo di essere palesemente in torto (il fatto che cio' mi accada raramente non significa che nella mia vita non l'abbia gia' fatto piu' di una volta)."

Su questo sono assolutamente d'accordo con te.



"Questa e' un'assurdita'. tu dici nella MAGGIOR PARTE DI QUEI PAESI SI UCCIDONO I CRISTIANI poi citi il solo Sudan. Ok puoi citarne (forse) altri tre, quattro, cinque (di cui alcuni piccolissimi ed insignificanti dal punto di vista politico) ma poi? Me li elenchi per cortesia?
Inizia pure dal Marocco e procedi verso oriente e ti accorgerai che i paesi islamici non sono tutti cosi' crudeli come si cerca di affermare da alcuni anni a questa parte.
Dal canto mio ritengo che abbiano piu' peso i fatti che avvengono in Cina ove veramente non esiste piu' rispetto per niente che non siano i soldi e dove vengono sterminate interi settori della popolazione... e quello non e' il socialismo ma una forma MUTATA. Un virus che assomiglia molto al capitalismo nella sua fase iniziale. L'accaparramento del capitale da parte di pochi a danno dei molti."


Nel Sudan c'è la strage maggiore. Però cristiani sono stati uccisi o perseguitati anche in Indonesia, Pachistan, Iran, Giordania Yemen, Egitto, Algeria, Nigeria, Burkina Fasso ecc. Sia ben chiaro che queste agressioni in genere non vengono dai governi ma dai gruppi integralisti. Alcuni governi come Egitto o Algeria combattono questi fenomeni, altri governi fanno finta di niente. In realtà solo in Marocco e in Tunisia i cristiani non hanno mai subito restrizioni.

Anche in Cina i cristiani subiscono persecuzioni, ma la religione non c'entra. Quanto alla Cina ci sarebbe un lunghissimo discorso da fare ma non voglio farti perdere tempo: comunque ti faccio notare il regime cinese si definisce comunista.


"Vero! 20 dollari erano troppo pochi per arricchire a dismisura il CdA! e dentro a questo CdA ci infilo tutti quei personaggi (che non cito ma che tu sicuramente immaginerai) che vanno periodicamente a baciare le mani al Papa... e pure qualche ricca famiglia di reali di paesi produttori di petrolio che, anche se non baciano la mano al Papa e piu' intransigenti verso i cristiani, vengono tollerati perche' riempiono le casse delle varie banche sparse un po' in tutto il mondo. Banche che hanno nei consigli di amministrazione membri dei vari parlamenti che poi decidono di fatto la politica mondiale.
Davide, sveglia! Tutto questo casino esiste in virtu' dei SOLDI e del POTERE... quella gente della religione e delle ragioni della gente SE NE FOTTE!"

Dal punto di vista economico la tua affermazione che l'aumento dei prezzi del petrolio ha avvantaggiato il CdA non ha senso.

L'aumento del prezzo del pertolio ha avvantaggiato alcuni paesi come Russia, Iran, Venezuela, Gran Bretagna, Nigeria, Libia, Norvegia, Emirati ecc. e ne ha danneggiati altri come Germania, Italia, Cina, Stati Uniti, Francia, Marocco, Giordania, Ungheria, Polonia ecc. In pratica ha avvantaggiato chi esporta petrolio e ha danneggiato chi importa petrolio. Se non specifichi chiaramente chi è e chi non è nel CdA certe affermazioni come quella sul petrolio non hanno (dal punto di vista economico) senso.


"I due tizi sono piu' simili di quanto si voglia far apparire: sono clienti affezionati (se non proprietari) delle stesse banche, vanno entrambi a pranzo dal berlusca in Sardegna ed a baciare la mano al Papa mentre mandano il loro esercito in giro per il mondo a "portare la pace" contro i perfidi islamici, chi in Iraq chi in Cecenia. In Iraq ci sono i pozzi in Cecenia passano gli oleodotti.
Davide, RISVEGLIA!"

Io non ho detto che sono diversi ma che Bush ha vinto le elezioni democraticamente, mentre ho qualche dubbio che questo sia vero per Putin. Nonostante tutti i difetti credo che negli Stati Uniti c'è più liberta che in Russia. Per il resto io sono contro la guerra in Irak come lo sono per la Cecenia.


"Tu mi hai detto una cosa NON VERA. Uccisi solo in Sudan ed in qualche altro stato, non da tutte le parti. E guarda caso dove vengono uccisi i cristiani il Sig. Bush non ci manda l'esercito perche' altrimenti dovrebbe inviarlo anche in Cina. Giusto?
Meglio tenerlo in Iraq a tenere il controllo strategico dell'area mediorientale, mantenendo di fatto uno stato di "tensione perpetua" con la scusa delle ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA di saddam che sono ancora da scovare... ci vorranno anni per essere trovate. Anzi, decenni! Ed il petrolio continuera' a salire. Tanto il CdA mica lo paga... chi lo controlla non lo paga. E' SUO!
E secondo te il sig. Bush (tanto amico di Avorio) non lo sapeva che quelle armi non c'erano?
Eccheccazzo di presidente e' se non sa un beata fava?
Per quelle armi sono morte e stanno morendo migliaia di persone INNOCENTI fra le quali bambini e donne. Per questo motivo qualcuno (e piu' di uno) se un domani dovesse essere giudicato da un tribunale Mondiale, in cui la maggioranza della popolazione dovesse esprimersi, verrebbe condannato come CRIMINALE DI GUERRA al pari e piu' di Saddam. Sei d'accordo?"

Ti ho già detto che io sono contrario alla guerra in Irak.
Quanto all'affermazione relativa al CdA e al petrolio ti ho già risposto sopra.
Però voglio farti notare che le bombe nelle piazze dell'Irak (che uccidono quasi sempre donne e bambini) non le mettono gli americani ma gli integralisti islamici. Tra il resto in Irak per la prima volta si sono svolte delle elezioni libere e adesso esiste la libertà di stampa. Anche sul fatto che le condizioni di vita siano peggiori del tempo di Saddam ci sono opinioni contrastanti. Comunque torno a ripeterti che io ero contrario alla guerra in Irak e non sono contrario al tribunale che proponi.


"Un paese? Mhhhh, vediamo... mi pare che a Guantanamo esista un luogo che "officialmente" non esiste e chi ne denuncia l'esistenza rischia di finirci...
Tu lo conosci?
E non mi dire di citarne altri perche' per una persona "civile", chesi dichiara il contrapposto dei comunisti e dei perfidi islamici dovrebbe bastare quello. Sei d'accordo?"

A Guantanamo ci sono quasi esclusivamente terroristi catturati nei campi di addestramento di ALCAIDA in Afganistan. In quei campi Bin Laden e Co. insegnavano a quei terroristi come uccidere gli infedeli. Ti faccio notare che i terroristi che si sono fatti espodere sulle torri gemelle sono stati addestrati dai talebani afgani. Però anche se si tratta di terroristi non è giusto che ricevano un trattamento carceraio non conforme alle convenzioni internazionali.


"Io ho una concezione diversa, e come me ce l'aha la maggioranza della popolazione mondiale (fai i conti delle persone (includendo pure i lapponi) di chi voterebbe per Avorio e chi per Ebano e poi capirai che se Avorio non si costruisce un bel castello con alte mura e con ponte levatoio difficilmente riuscira'' ad arrivare alla fine del prossimo ventennio).
Io credo che il grosso del "rubabile" sia stato gia' rubato. Adesso stanno ripulendo le ossa come viene fatto dagli avvoltoi che ripuliscono un cadavere. Il colonialismo iniziato nel 15mo secolo non e' mai terminato. Ogni tanto, dopo le grandi guerre, hanno fatto credere al mondo che questo fosse giunto a termine, ma di fatto il CdA non ha mai cessato di "spolpare".
Vedi Davide gli unici che possono esprimere un giudizio sono gli SPOLPATI e non GLI SPOLPATORI. Gli spolpatori diranno sempre che le cose VANNO BENE COME LORO LE GESTISCONO.
Cosa accadrebbe se oggi qualcuno arrivasse da te e ti portasse via tutto, la tua bella casa sulle alpi, tutti i tuoi denari, ti riducesse ad un pezzente, ti perseguitasse, sterminasse la tua etnia e poi, fra 100 anni, dicesse che tutto cio' che ha e' SEMPRE stato suo?
Che direbbero i tuoi eredi costretti a vivere nella melma mentre chi ha derubato il loro nonno vive in un palazzo?
Non e' il comunismo il male, Davide. Il comunismo e' solo una delle tante risposte (forse la piu' sbagliata) ad un male esistente che continua a mutare persino gli "anticorpi" assimilandoli e rendendoli simili a se stesso.
Comprendi cio' che penso? Ti sembro indottrinata dalle menzogne?
Non prendi neppure in considerazione che l'indottrinati siano quelli che la pensano in modo diverso dal mio?"



Comprendo benissimo quello che pensi, ma ritengo che le tue idee (rispettabilissime) non abbiano fondamento e siano il frutto della propaganda di cui ti ho parlato sopra. Il fatto che la maggioranza la pensi come te non dimostra che hai ragione: tra il resto la maggioranza degli stati del terzo mondo sono retti da dittature e quindi sapere come la pensa davvero la popolazione è difficile.
Come ti avevo detto in un post precedente potrei smentire con dati alla mano tutto quello che hai detto. Il problema è che su questi argomenti ci sono molte tesi contrastanti e la discussione potrebbe procedere all'infinito senza che nessuno dei due convinca l'altro. Non so se vuoi affrontare questa discussione: io la farei volentieri.
In caso contrario io ho il massimo rispetto per le tue opinioni, solo che ritengo che sono solo opinioni (anche se di una persona intelligente come te) e non la verità. Naturalmente questo vale anche per le mie opinioni.



"Ma che buoni! aiutano coloro che sono stati derubati dal loro nonno. E li aiutano con i proventi del ladrocinio. Davide io credo in un mondo diverso, perdonami. Anche essendo atea forse son piu' cristiana di tanti che si professano cristiani ma stanno bene attenti a non perdersi il ricevimento in casa Grimaldi con addosso 5.000.000 di gioielli.
E poi si fanno pure vedere sorridenti in TV.
Guarda Davide che queste non sono parole d'invidia, in quanto come puoi immaginare nella mia vita ho avuto la fortuna di avere molto. Sono solo parole di chi, giunta ad un certo punto del suo percorso umano ha iniziato a vedere le cose sotto una luce diversa.
Tu dici che sono indottrinata e non cambio le mie opinioni perche' riempita di menzogne? Ebbene posso assicurarti che colei che ero prima, quella che faceva la escort, era molto piu' simile ad Avorio di quanto tu possa immaginare.
E con questo chiudo la discussione politica per quanto mi riguarda. Non rispondero' piu' ad alcun commento su questo specifico argomento. Il mio pensiero e' chiaro. Non pretendo che questo venga condiviso, mi attendo pero' educazione e rispetto qualora qualcuno volesse aggiungere qualcosa.
Ovviamente cestinero' i commenti che conterranno insulti gratuiti alle persone che scrivono nel blog, ma lascero' liberta' di parola a chiunque perche' credo che questo sia l'argomento principe in cui si muove l'esistenza di ciascuno/a: essere da una parte o dall'altra?
Io personalmente mi sento parte del mio popolo ed il mio popolo e' parte di un popolo ancor piu' grande e cosi' via fino a raggiungere i confini del mondo. Forse la mia e' un'utopia, forse sono solo una pazza visionaria, forse (ma non credo) un'esaltata, ma vi assicuro che credo nelle cose che affermo e che ho certezza verificata che in una condizione diversa. in cui i rapporti fra donne e uomini sono ribaltati, molti dei microproblemi che oggi esistono nelle microsocieta' (che poi sono i problemi delle famiglie) e che sono poi il termine di paragone su cui fondare poi il nostro stile di vita personale, non esistono."


Per quanto riguarda quanto hai detto sopra condivido la maggior parte delle cose che hai detto. Nota bene che non dico che sei "indottrinata", nè che devi cambiare le tue "opinioni" perchè sono diverse dalle mie, ma solo che le cause della povertà nel mondo sono più complesse di quelle che hai citato sopra.

Quanto al nuovo CdA io ho sempre approvato le tue idee al 100%; ho solo idee diverse sulle cause che hanno portato il mondo alle condizioni in cui è ridotto adesso.

Capisco che tu voglia chiudere questa discussione sui "massimi sistemi", perchè difficilmente porterebbe a qualche conclusione condivisa da entrambi. Peccato perchè è sempre affascinante discutere, di qualunque argomento, con una persona intelligente come te. Grazie di tutto.

Tanti saluti dal tuo Davide

Mr Mandelbrot ha detto...

a Davide:
"Ti chiedo solo se è vero o no che il Corano dice...". E' vero. E' vero che sul Corano troverai che il miglior fedele è colui che tratta bene sua moglie, troverai che la "gentilezza" riveste una grande importanza nella vita del fedele e che la donna è "sorella gemella dell'uomo". Non ci troverai invece che la donna è la causa del peccato originale, nè che essa sia stata creata per far contento l'uomo.
E' vero che nella sharia l'adultera sposata può essere uccisa, così come i bestemmiatori e gli assassini, tutto questo integra e regola leggi tribali preesistenti nella società in cui il Corano è stato scritto.
Rispetto a antico e nuovo Testamento, si trovano nel Corano assai meno elementi per definire e rendere oggettiva l'inferiorità della donna, anzi il Corano stesso lo si può vedere come una specie di sforzo teso a comporre e armonizzare la dialettica tra uomo e donna e a trovare un equilibrio che desse modo a entrambi i sessi di vivere felicemente e prosperare nell'eguaglianza ontologica dinanzi a Allah. Per contro, nel concilio di Macom, nel sesto secolo d.C. (guarda caso!) pare invece si discutesse se la donna avesse o meno anima umana.
Il segno dei tempi.
Dopo un milleno e mezzo il Corano resiste male al segno dei tempi, resiste peggio rispetto ai Vangeli perchè, mentre questi sono un racconto, il Corano è anche un contenitore di tutta una serie di precetti e regole precise (la sharia) che, se ieri erano una sorta di avanguardia in difesa dei diritti della donna, oggi sono solo discriminazione.
Il mondo islamico è nato con grandi prospettive, con un grande progetto di umanità, paragonabile e per molti versi migliore di quello contenuto nella cristianità, ma è un fatto che la storia non ha scelto quella strada, ne ha presa un'altra che è tanto distante dall'islam quanto presto lo sarà dal cristianesimo.

davide ha detto...

Caro Mr Mandelbrot,


"E' vero che sul Corano troverai che il miglior fedele è colui che tratta bene sua moglie, troverai che la "gentilezza" riveste una grande importanza nella vita del fedele e che la donna è "sorella gemella dell'uomo"."

Tutto quello che hai detto non toglie il fatto che per il Corano il marito può massacrare di botte la moglie se lo vuole.

Per non parlare in astratto ti faccio un esempio concreto di uno stato dove il Corano è legge.

In Arabia Saudita l'annunciatrice della televisione Rania al Baz è stata picchiata a sangue dal marito. Anche se è un fatto nornale in quel paese, per la prima volta i giornali ne hanno parlato perchè quella giornalista era amica intima della moglie del Re dell'Arabia, che ha provveduto a ricoverarla in una clinica all'estero per rifargli il volto completamente sfigurato dalle botte del marito. Nota bene che il marito ha picchiato selvaggiamente questa donna solo perchè aveva il nervoso, senza che lei avesse fatto assolutamente niente. Però in questi casi nessuno può punire questo uomo perchè ha esercitato un diritto previsto nel Corano.



"Non ci troverai invece che la donna è la causa del peccato originale, nè che essa sia stata creata per far contento l'uomo."

Io non ho fatto nessuna difesa del cristianesino, però ti ricordo che per un cristiano il Vecchio Testamento va letto alla Luce del Nuovo Testamento; non troverai mai nel Nuovo Testamento una parola di Gesù contro le donne ma sempre e solo delle lodi: tra il resto quando Gesù veniva crocifisso, con coraggio, accanto a lui a consolarlo c'era Maria Maddalena, mentre il suo discepolo preferito, Pietro, impaurito giurava di non averlo mai visto.

"E' vero che nella sharia l'adultera sposata può essere uccisa, così come i bestemmiatori e gli assassini, tutto questo integra e regola leggi tribali preesistenti nella società in cui il Corano è stato scritto."

Quello che dici è vero, resta il fatto che il Corano prevede la lapidazione delle adultere e tante donne vengono brutalmente lapidate.


"Rispetto a antico e nuovo Testamento, si trovano nel Corano assai meno elementi per definire e rendere oggettiva l'inferiorità della donna, anzi il Corano stesso lo si può vedere come una specie di sforzo teso a comporre e armonizzare la dialettica tra uomo e donna e a trovare un equilibrio che desse modo a entrambi i sessi di vivere felicemente e prosperare nell'eguaglianza ontologica dinanzi a Allah."

Quello che dici è falso. Il Corano dice espressamente che la donna è inferiore all'uomo. Nel Nuovo Testamento mai si dice questo. Anzi tutto quello che ha fatto Gesù mostra che considerava migliori le donne degli uomini. Nel Vangelo c'è solo una frase "ambigua" di San Paolo che dice alla donna di stare sottomessa e all'uomo di amare la donna fino al punto di sacrificare la sua vita come Gesù a dato la sua vita per la sua Chiesa. In ogni caso la parola di San Paolo va inquadrata nel suo contesto: egli chiedeva sottomissione e umiltà a tutti i cristiani.

"Per contro, nel concilio di Macom, nel sesto secolo d.C. (guarda caso!) pare invece si discutesse se la donna avesse o meno anima umana.
Il segno dei tempi.
Dopo un milleno e mezzo il Corano resiste male al segno dei tempi, resiste peggio rispetto ai Vangeli perchè, mentre questi sono un racconto, il Corano è anche un contenitore di tutta una serie di precetti e regole precise (la sharia) che, se ieri erano una sorta di avanguardia in difesa dei diritti della donna, oggi sono solo discriminazione.
Il mondo islamico è nato con grandi prospettive, con un grande progetto di umanità, paragonabile e per molti versi migliore di quello contenuto nella cristianità, ma è un fatto che la storia non ha scelto quella strada, ne ha presa un'altra che è tanto distante dall'islam quanto presto lo sarà dal cristianesimo."

Posso essere d'accordo con quello che hai detto, però io vedo (potrei farti tanti esempi) che in questo momento nell'Islam sta prevalendo un orientamento che tende a negare ogni libertà alle donne.

Saluti Davide

guggenheim ha detto...

Il mondo è una "grossa torta" di dimensioni ben definite.

Piu' fette ne mangi tu, meno fette restano per gli altri.

I wasp stanno all'anoressia come Chiara sta al CDA.

Prosit
Gugge

Mr Mandelbrot ha detto...

gli scritti degli apostoli son pieni di punti in cui la figura donna viene di fatto umiliata... ma anche se così non fosse resta la differenza sostanziale che dicevo, se da una parte si ha un testo sacro che racconta (i vangeli) dall'altro se ne ha uno che comanda e legifera (il corano). E così per un coranico è più difficile progredire. Alla fine dei conti resta il fatto che dici tu: in molti paesi islamici i diritti delle donne sono negati... e non solo quelli, aggiungo. E aggiungo ancora che a mio avviso non è nemmeno colpa dell'islam.

davide ha detto...

Caro Mr Mandelbrot,

"E aggiungo ancora che a mio avviso non è nemmeno colpa dell'islam."

Sicuramente non è solo colpa dell'Islam, ma credo che una parte di colpa il Corano ce l'abbia: grande o piccola poi è tutto da discutere.

Tanti saluti Davide

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics