lunedì 22 ottobre 2007

24
comments
Saro' franca


Saro' sincera e diro' francamente cio' che penso.

Ci fu un momento in cui chi credevo amico mi rivelo' di se' cose private. Cose che ho raccolto nella collezione d'esperienze, positive e negative, che ho vissuto. Cose talmente personali che se volessi, se fossi cinica, crudele, fetida, vendicativa, se avessi dentro quel sentimento di astio misto a dolore, di odio per il mondo e di disprezzo per chi nel mondo vive una vita serena, potrebbero ferire, umiliare, distruggere chi con me non ha avuto un minimo di cuore.

Cose che invece resteranno per sempre chiuse a chiave dentro la mia anima. Perche' la mia amicizia di allora era sincera.

24 commenti :

Flyingboy ha detto...

PM:
Aihme…
Mi e venuta pelle d’oca. Anche io sto vivendo stessa cosa in questo momento. Voglio trovare una risposta razionale, semplice e funzionale. Una utopia che mi toglierebbe sta montagna dal petto che a volte non mi fa respirare la aria di nuova giornata. Per il momento non trovo niente di soddisfacente. Forse stasera, con un buon bicchiere di rosso, quando la città si addormenta, mi tufferò nei abissi di memoria e cercherò di spiegare a me stesso perche certe cose finiscono come finiscono.
Nel frattempo… non ti acidare. La vita purtroppo e fatta da cose belle e aihmee di quelle brutte che ci fanno stare male. Il bicchiere e sempre mezzo vuoto e mezzo pieno nell stesso momento.
Dilegua, o notte! tramontate, stelle!
Tramontate, stelle! All'alba vincerò!
Vincerò! Vincerò!

Flyingboy74

UnUomo.InCammino ha detto...

C'è il gusto e la fierezza di mantenere dei segreti.
Nella mia vita non ne ho mai violato uno.

davide ha detto...

Cara Chiara,

non credo certo che parli di me, anche perchè non penso di aver mai avuto con te un rapporto per così dire "particolare" di amicizia. Certo tu hai tutti i miei dati privati che io ti ho comunicato. In ogni caso anche se li rendessi pubblici non è che mi farebbe nè caldo nè freddo. L'unica cosa che non mi piacerebbe è se tu rendessi pubblici i dati (o meglio quello che ti ho raccontato) di un mio amico. Credo che questo sarebbe sleale perchè lui non c'entra niente.

Però non è di questo che voglio parlarti, perchè vorrei tornare un attimo sul tentativo del CdA di tagliare le ali ai blog. So che l'argomento non c'entra con il post che hai fatto, ma ti chiedo di fare un'eccezione alle regole.

In questi giorni ho scritto a tutti i blog che leggo per informarli del tentativo del governo di tappare la bocca ai blog. Francamento ho visto una reazione della società civile che mi ha commosso. Tanti miei amici iscritti ai partiti della sinistra che ho contattato mi hanno mandato delle mail, dicendomi che se passava questa legge liberticida avrebbero bruciato le loro tessere di partito in piazza. Mi ha fatto piacere vedere che l'indignazione contro questo provvedimento era trasversale, riguardando tutte le persone per bene indipendentemente dalle loro idee politiche.

Ora il governo ha dichiarato che rivedrà il provvedimento: a sentire le dichiarazioni dei ministri sembra che quando è stato varato quel disegno di legge liberticida, i nostri ministri non c'erano o se c'erano dormivano. In realtà la frittata gli è riuscita male, perchè speravano di far passare in silenzio questo provvedimento e invece sono stati sorpresi dalla reazione del popolo dei blog: ho sentito per radio che le caselle di posta elettronica dei ministri sono state sommerse da una marea di lettere di protesta. Però credo che non dobbiamo abbassare la guardia, perchè se quel provvedimento fosse entrato in parlamento sarebbe stato approvato con una maggioranza bulgara. In realtà tutti i partiti (destra, sinistra e centro) sono infastiditi dalla voce libera dei blog che non riescono a controllare. Mentre le televisioni e i giornali sono rigidamente controllati dal potere (governo o opposizione sempre potere partitocrato è) i blog - come disse giustamente a suo tempo l'amico Baudelaire999 - possono rappresentare una voce veramente libera. Poichè al CdA le persone libere che pensano con la loro testa danno tanto fastidio, temo che il CdA non si rassegnerà e si inventerà quacosa per far tacere i blog. Pertanto invito tutti a vigilare.

Tanti saluti dal tuo Davide

Rez ha detto...

Ciao.

Questo tuo post è molto personale. Non so a chi è realmente rivolto. Credo sia un monito a qualcuno e, allo stesso tempo, un avviso a chi senti o credi ti si stia avvicinando ora, dopo qualcosa nel passato.
Magari ho sbagliato su tutta la linea.
Ma ti ho scritto l'impressione che mi hanno dato le tue parole.

Ma in queste tue parole, per la prima volta, da quando ti leggo, colgo una vena di fragilità.

Un qualcosa che non ho mai letto prima.

Sono sicuro di sbagliare.

Non ti conosco.

Ma sei troppo *tu* per concederti in questo modo.

Il che ti rende, ai miei occhi, più vera.

Spero di riuscire a scrivere in maniera così pulita come te in futuro.

Grazie.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Forse stasera, con un buon bicchiere di rosso, quando la città si addormenta, mi tufferò nei abissi di memoria e cercherò di spiegare a me stesso perche certe cose finiscono come finiscono.

Il "rosso" piace anche a me. Preferisco pero' un italico "toscano" a quello magiaro. Sul perche' certe cose finiscano come finiscono mi sono interrogata spesso anche io. ho saputo darmi solo una risposta che fosse compatiblie: l'invidia.
Strano che questo sentimento sia OGGI spesso provato dagli uomini nei confronti delle donne.

davide ha detto...
non credo certo che parli di me


Infatti non parlo di te.

UnUomo.InCammino ha detto...
C'è il gusto e la fierezza di mantenere dei segreti.


Come non darti ragione. Purtroppo questo e' un mondo in cui di fierezza ce n'e' ben poca.

Rez ha detto...
Ma in queste tue parole, per la prima volta, da quando ti leggo, colgo una vena di fragilità.


Fragilita'? Non penso. Fragile e' chi viene "rotto/a" dentro per dei motivi futili, come un vetro che si rompe per un piccolo urto, non certo l'acciaio che viene intaccato da un potente colpo di maglio. Perche' solo di una piccola scalfitura si tratta, in certi casi.

sissy ha detto...

"Io sono migliore di lei" affermi senza nominarla.

Dal tuo salotto con guanti sterili e mascherina continui ad analizzare l'immondezzaio.
Hai paura delle infezioni ma non riesci a parlare d'altro.. o sbaglio?

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

"Io sono migliore di lei" affermi senza nominarla.

Cara Sissy, io non so chi sei. O almeno non lo so ufficialmente, anche se lo immagino.
Posso credere (dato il tono del tuo post) che tu ti senta chiamata in causa.
Ebbene rilassati. Sei talmente ININFLUENTE e NON interessante che cio' che temi io possa sapere di te e' solo fuffa non degna d'attenzione.
Non sto parlando di una lei, ma di un Lui e non e' detto che questa persona sia nell'immondezzaio.
E poi anche se lo fosse non capisco perche' ti scomodi cosi' tanto ad intervenire. Chi sei tu per giudicare fra l'altro utilizzando un nick anonimo?
Saro' libera di leggere cio' che voglio?
Tu dici che io non riesco a parlare d'altro che del tuo fantastico immondezzaio? Ebbene forse non hai notato che se cio' avviene e' perche nel TUO incredibile immondezzaio non si cessa di discutere di me.

PS: Cara Sissy, perche' non ti presenti con il nick con il quale tutti ti conoscono? Ti vergogni di chi sei?
Vedi, fra me e te ce' una differenza fondamentale che: tu le cose le dici DIETRO, io le dico in faccia. Buona giornata (se ti riesce).

Flyingboy ha detto...

@Chiara e Sissy

Ce un bellissimo detto Croato (uno dei pochi che mi piace citare pero sfortunatamente, sono costretto a usarlo molto) che dice:
“Quello che Marco parla di Ivan, dice più su di Marco che su di Ivan.”
Chi la capita la capita…
Vi auguro una bellissima giornata a tutti.

Rez ha detto...

Rez ha detto...
Ma in queste tue parole, per la prima volta, da quando ti leggo, colgo una vena di fragilità.

Fragilita'? Non penso. Fragile e' chi viene "rotto/a" dentro per dei motivi futili, come un vetro che si rompe per un piccolo urto, non certo l'acciaio che viene intaccato da un potente colpo di maglio. Perche' solo di una piccola scalfitura si tratta, in certi casi.


Capisco cosa intendi dire. Almeno credo.
In ogni caso anche se piccolo, un danno c'è stato.

Per quanto piccolo, uno dolore c'è stato.

O, sbaglio?

Buon tutto.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

“Quello che Marco parla di Ivan, dice più su di Marco che su di Ivan.”

Lo conoscevo.

Ce ne'e' anche uno russo che dice:

То ли Иван украл, то ли у Ивана украли, но лучше держаться от Ивана подальше.

Magari qualcuno ha derubato Ivan, magari Ivan ha derubato qualcuno, in ogni caso e' meglio star lontani da Ivan.

sissy ha detto...

ah... comunicazione di servizio...
non sono una Lei ma un lui..
te lo dico visto che ci tieni a non essere gabbata dai nick travestiti :-)
ciao

ah... su ef il mio nick è sissymaid.. quello ininfluente

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Capisco cosa intendi dire. Almeno credo.
In ogni caso anche se piccolo, un danno c'è stato.

Per quanto piccolo, uno dolore c'è stato.


Per chi mi hai presa? per Laura Croft, anzi per Supergirl?

Ovvio che un piccolo danno c'e' stato. Il danno ad un immagine di persona che credevo esistesse. Quindi un'ulteriore perdita di fiducia.

Ma la responsabilita' di questo non e' mia.

Se molte persone si guardassero dentro scoprirebbero di essere loro la causa del mio atteggiamento nei confronti di un certo tipo di ambiente.

Faccio un esempio molto allegorico: io ti presto dei soldi, tu non me li restituisci. Io ti dico "non importa, te li regalo". Tu li tieni contento. Poi me ne chiedi altri ed io ti dico "non posso dartene piu'". Inizi a detestarmi e vai a dire in giro che "secondo te" sono una ladra e quei soldi che ti ho dato li avrei rubati. Senza averne alcuna prova ma solo perche' mi sono rifiutata di finanziarti ancora.
Secondo te, la prossima volta che qualcuno mi chiede dei soldi, come dovrei comportarmi?

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

sissy ha detto...
ah... comunicazione di servizio...
non sono una Lei ma un lui..
te lo dico visto che ci tieni a non essere gabbata dai nick travestiti :-)
ciao

ah... su ef il mio nick è sissymaid.. quello ininfluente


Si' certo... :-)

Ovviamente se esordisci dal nulla con:

"Io sono migliore di lei" affermi senza nominarla.

una persona puo' restare ingannata, non credi?
Perche' hai creduto che mi riferissi ad una LEI?

sissy ha detto...

aehm...
quella sopra era una comunicazione di servizio...
andrà online anche questa qui? :-P

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

sissy ha detto...
aehm...
quella sopra era una comunicazione di servizio...
andrà online anche questa qui? :-P


Tutto cio' in cui non e' specificato "NON PUBBLICARE QUESTO COMMENTO" viene mandata online

"Comunicazione di servizio"... che cavolo significa? E' stato specificato che tale comunicazione era solo per me?

sissy ha detto...

uhm.. era meglio un approccio +formale?
o amichevole?

cmq rilassati sono solo un depravato pederasta tossicodipendente... uno standard insomma.

xché una LEI? xché nel rumentaio un po' di gente si è sentita tradita vedendo pubblicare dei pm.
E il tuo intervento sembrava collegato al tema...

e se anche non l'hai collegato TU.... l'ho fatto io... uscire dal rumentaio è come uscire da un labirinto... difficile...

sissy ha detto...

TAFFETA'

http://youtube.com/watch?v=v2aqluTtCFk

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

sissy írta...
uhm.. era meglio un approccio +formale?
o amichevole?


Credo che "rilassato" sarebbe stato meglio. Questo e' il tuo nono messaggio in pochi minuti e cio' dovrebbe farti riflettere. Solo i "fedelissimi" dell'immondezzaio" si comportano in tal modo.

cmq rilassati sono solo un depravato pederasta tossicodipendente... uno standard insomma.

Credi che mi dovrei rilassare io? Domandalo alla tua tastiera :-)
Di cio' che sei son fatti tuoi. Contento tu...

xché una LEI? xché nel rumentaio un po' di gente si è sentita tradita vedendo pubblicare dei pm.
E il tuo intervento sembrava collegato al tema...


Non era collegato. Forse e' piu' facile che sia tu a conoscere chi pubblica i PM altrui... E chi li legge non potendolo fare.

e se anche non l'hai collegato TU.... l'ho fatto io... uscire dal rumentaio è come uscire da un labirinto... difficile...

Hai collegato male. La prossima volta collega meglio.

PS: sono in trepidante attesa dei prossimi 354 messaggi al minuto che mi invierai, dopodiche' ti classifichero' come SPAM :-)

PPS: quando l'immondezzaio non funziona, chissa' come mai, qui c'e' un invasione di blatte.

sissy ha detto...

354/minuto non ci arrivo ancora...
comunque ora smetto (disse il tossico:)

hai ragione ef è giù... e il blog ti si riempie di schifezze.. scarafaggi in un blog tanto elegante.. mon dieu!
potresti mettermi in una scatolina trasparente col cloroformio e studiarmi.. si vabbé che sono un po' egoCentr si vede anche senza laurea... poi sono insignificante e molto comune....
cmq se preferisci schiacciarmi sotto un tacco va bene uguale... grazie comunque

bicic ha detto...

@ chiara-di-notte

Mi fai paura. Ho visto raramente qualcuno con così tanti nemici.
Molti nemici molto onore, auguri.

Rez ha detto...

Per chi mi hai presa? per Laura Croft, anzi per Supergirl?

Ovvio che un piccolo danno c'e' stato. Il danno ad un immagine di persona che credevo esistesse. Quindi un'ulteriore perdita di fiducia.

Ma la responsabilita' di questo non e' mia.

Se molte persone si guardassero dentro scoprirebbero di essere loro la causa del mio atteggiamento nei confronti di un certo tipo di ambiente.

Faccio un esempio molto allegorico: io ti presto dei soldi, tu non me li restituisci. Io ti dico "non importa, te li regalo". Tu li tieni contento. Poi me ne chiedi altri ed io ti dico "non posso dartene piu'". Inizi a detestarmi e vai a dire in giro che "secondo te" sono una ladra e quei soldi che ti ho dato li avrei rubati. Senza averne alcuna prova ma solo perche' mi sono rifiutata di finanziarti ancora.
Secondo te, la prossima volta che qualcuno mi chiede dei soldi, come dovrei comportarmi?


Uhmm.

Credo che questa sia una guerra privata, poco interessante, come tutte le guerre.

Però il dolore esiste. Al di là dello scontro e delle motivazioni.

Film su film di cose che conoscete fra di voi.

E che stanno generando dolore.

Credo che sia normale visto come viviamo.

Sai stare in piedi ragazza.

Te ne do atto.

Ma perché vuoi continuare a picchiarti?


Cioè, ho capito benissimo che ci sono dei *motivi*.

Però, però, spero che valgano la pena di tanta energia sprecata.

E del dolore che ne deriva, ovviamente.

Mandami pure a FC. So benissimo di parlare non sapendo come stanno le cose.

Però se credi che abbia intuito qualcosa, sappi solo che dalle mie parti dolore, casini e vita under pression sono lo standard.

Da circa 30 anni.

Tu sai vivere bene. Si capisce da come scrivi.

Lascia perdere il bisogno di ... quello che vuoi tu.

Vivi.

E fottitene di chi non ti merita.

Ciao

Briccone ha detto...

I pellerossa dicono: "Non per nulla Manitù ha creato gli esseri umani con 2 orecchie e solo una bocca".
Best Regards

guggenheim ha detto...

uomini con nick da donne, gente che sparisce o dice di essere a invece è b.

Ma come si fa a fidarsi?.....

L'ho sempre sostenuto: internet deve essere preso solo ed esclusivamente come un divertimento non reale.

Signori e signori benvenuti nel mondo effimero dei sentimenti a pagamento

Gu

;-)

sissy ha detto...

Gu..
non so tu...
ma io le fregature/delusioni/inchiappettature le ho sempre avute da uomini con nomi da uomini e da donne con nomi da donne.. pertanto non ho brutte esperienze e non ho motivo di non fidarmi di chi ama giocare con il proprio genere e te lo dice chiaro-chiaro.

un bacione ;-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics