domenica 28 ottobre 2007

14
comments
Masturbazione: mentale e non


Il post sul Giudizio Universale ha suscitato non pochi commenti. Alcuni addirittura arrabbiati e pieni d'insulti (che non ho pubblicato) da parte di chi si e’ sentito chiamato in causa come onanista compulsivo. Era ovvio che tale argomento avrebbe generato reazioni e sarebbe stato mal accettato da determinati personaggi ormai ben noti. Ho anche notato l’apertura di 3D collegati al mio post, dove si fa una smaccata allusione al fatto che in realta’ l’onanista sarei io, poiche’ sarei (cito testualmente) “donna abituata a non avere contradditorio, tipico profilo di chi con la masturbazione sembra darsi del tu”.

A tal riguardo vorrei precisare che nel passato ho avuto piu’ di una volta occasione di confrontarmi con qualsiasi interlocutore che si proponesse. Non mi sono mai tirata indietro. Chi mi legge da mesi, se non da anni, sa benissimo che non mi sono mai rifiutata di partecipare a contese dialettiche anche serrate, ma alla fine tutto cio', il partecipare come sta facendo adesso Lucenera, ha avuto il solo risultato di mobilitare il solito branco e di farmi espellere. Quando e' avvenuto nessuno dei vari personaggi che oggi fanno da "portavoce" a quelli che loro dicono essere i "veri" pensieri maschili e femminili ha avuto il coraggio di dire niente a riguardo, per cui mi pare alquanto ipocrita adesso accusarmi di aver preso la via del blog-esilio.

Ma gli immondezzai non sono, come pensano coloro che ci stanno collegati 18 ore al giorno, gli unici ambienti in cui s’interloquisce, cosi’ come le speranze, sogni, i desideri, le soddisfazioni virtuali non rappresentano la “vita reale”. Pertanto resto alquanto basita quando ho modo di leggere cio' che scrivono i frequentatori degli hammam onanisti. Molti di costoro, che vivono al limite della farsa, hanno perso il senso della realta’. Al sicuro da verifiche, da dietro il loro monitor, si permettono di “consigliare” quale sia il miglior sistema di vita da adottare con frasi tipo “scopate di piu’… uscite di piu’… arrabbiatevi di meno… pensate di piu’ ai veri valori”, quando in realta’ sono loro i primi ad essere imprigionati nel “web”, in una tela fatta da un ragno che vive al loro interno e che si chiama “frustrazione”.

Della frustrazione, pero', scrivero’ in un altro momento. Oggi voglio discutere di masturbazione.

Non e’ mia intenzione dilungarmi a spiegare cosa sia, in quanto si puo’ leggere tutto QUI. L’articolo su Wikipedia spiega esaurientemente cio’ che differenzia le pulsioni maschili da quelle femminili e come i due generi si relazionano nei confronti della pratica masturbatoria, pero’ ambienti come gli immondezzai offrono la possibilita’ di osservare direttamente i comportamenti. Soprattutto quelli maschili.

La mancanza di interlocutrici femminili di spessore da una parte ed il grande egocentrismo di coloro che si autoproclamano guru e depositari della verita’ dall’altra, non offrono una visione a 360 gradi di cio’ che in certi forum con tematica pay-for-sex si vorrebbe trattare: le escort, le loro pulsioni, i loro pensieri, le loro aspettative, in modo da assumere il miglior atteggiamento per rapportarsi con loro, cosi’ da ottenere il massimo, sia come servizio che come “partecipazione”.

In certi ambienti c’e’ fondamentalmente una voglia di “non ascoltare”, di parlarsi addosso, di mostrare agli altri quanto si e’ sagaci. Esattamente come fanno i ragazzetti appena adolescenti che confrontano il loro pene con quello dei compagni . Un atteggiamento che molti appartenenti al genere maschile hanno spesso nei confronti di tutto cio’ che li circonda; atteggiamento superficiale e poco incline ad andare in profondita’.

Vogliamo parlare di masturbazione? Oppure devo soddisfare la curiosita’ morbosa che molti hanno di sapere come mi masturbo io?

Sinceramente credo sia la seconda ad interessare la maggior parte dei lettori. Parliamone.

Anzi no, preferisco non parlarne affatto perche’ non e’ cosa che riguardi il pubblico di internet. La masturbazione e’ la cosa piu’ privata che esista: faccio sesso con me stessa per cui che cavolo c’entrano gli altri? A che scopo rivelare alla platea i dettagli del gesto che piu’ di tutti appartiene alla mia intimita’?

Noi donne non siamo come gli uomini che dicono tutto cio’ che fanno. Noi siamo piu’ timide, chiuse, riservate. Se rivelassimo al mondo intero come lo facciamo, la masturbazione perderebbe la caratteristica che la contraddistingue come personale.

Invece gli uomini sono soliti dire tutto quello che fanno, quando lo fanno, quante volte lo fanno. Esattamente come quando da adolescenti si misurano il pene con i compagni.

E poi non lo facciamo cosi’ spesso come gli uomini. Siamo piu’ interessate alla concretezza; non ci eccitiamo con immagini pornografiche. La nostra sessualita’ e’ legata ad un erotismo in cui l’immaginazione e’ determinante. Un erotismo poco visibile se non viene scavato in profondita’. Cosa che per chi e’ "naturalmente" superficiale e' impossibile fare.

Perche’ tutto questo? Semplice: noi quando vogliamo far sesso troviamo sempre chi e’ disposto (o disposta) a far da partner. Lo otteniamo quando e come vogliamo. Quelli che invece vanno spesso “in bianco” sono gli uomini. Ed e' per questo motivo che per superare la loro impasse arrivano a pagarci.

Inoltre se noi diciamo no e’ NO, mentre loro sono sempre pronti, come i BONOBO.

14 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

leggendo questo articolo mi è venuto in mente un episodio che mi è capitato tanto tempo fa. A quel tempo facevo parte del movimento dei focolarini e durante una lezione di teologia il vicario generale (grande teologo) disse che secondo lui la masturbazione era un peccato grave quasi come l'omicidio. Ricordo che persi la pazienza e chiesi di spiegarmi razionalmente una simile affermazione. Il vicario generale mi fece un lunghissimo discorso, ma non mi portò nessuna motivazione valida a sostegno di quanto aveva affermato. Personalmente credo che la masturbazione (che riguarda anche le donne, seppur con diverse modalità), sia un'attività fisiologica come il mangiare o il dormire. Naturalmente, come in tutte le cose, se uno esagera finisce per rincoglionirsi.

Io non ho frequentato molto saltuariamente l'immondezzaio, ma non riesco a capire come certa gente possa scaldarsi, fino al punto di espellere qualcuno, per argomenti come masturbazione o simili. Che poi qualcuno parli anche di come fa quella cosa lo trovo ridicolo. Potrei anche capire che qualcuno vada in escandescenze su temi come la guerra in Irak o l'aborto, ma su come ci facciamo le pipe no.

Tanti saluti dal tuo Davide

Flyingboy ha detto...

Masturbazione e far sesso con la persona a quale voglio un mondo di bene.

sissy ha detto...

l'onanismo si addice al blog piuttosto che al forum?

duval ha detto...

@Chiara:
... Oppure devo soddisfare la curiosita’ morbosa che molti hanno di sapere come mi masturbo io? ...

???
Molti?
Qui?
Incredibile!

Un modo per rendere la masturbazione maschile e femminile un pò meno scontato e ripetitivo potrebbe essere:
lui se lo succhia,
lei se la lecca.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@Davide:al punto di espellere qualcuno, per argomenti come masturbazione o simili

Davide non mi sono spiegata: loro espellono "naturalmente" indipendentemente dagli argomenti. Le donne diventano "travoni" e cosi' via. In realta' cio' denota che hanno seri problemi (leggi sotto la risposta a Sissy).

@Flyingboy: Masturbazione e far sesso con la persona a quale voglio un mondo di bene.

Quanto hai ragione, :-)

@Duval:Molti?
Qui?
Incredibile!


Pochi? Anzi pochissimi? Quasi nessuno?
Ok, ho esagerato :-)

@Sissy: l'onanismo si addice al blog piuttosto che al forum?

Si', credo di si'. Nel forum invece (che e' un hammam per soli uomini) si pratica una particolare forma di omosessualita'. Fra l'altro noto che vi lanciate addirittura "bacioni" come dei veri "maschioni". Come tu a Gatsby :-)

A proposito sei riuscito/a comprendere almeno una benemerita beata f... di quanto ha scritto? Ho chiesto a degli amici "enigmisti" ma non sono riusciti a decifrare il codice. Che in fondo volesse ottenere solo un bel bacione da te? :-))

Bibi ha detto...

L'altro notte ho sognato ed era

un sogno erotico;la cosa strana è

che me lo sono ricordato perchè

solitamente non ricordo i sogni.

Nel sogno ho riconosciuto un pò

tutte quelle situazioni che ho

letto più volte nei vari forum e

mi sono chiesto se non fossero

anche allora solo dei sogni. Detto

questo (ed a dire il vero non so

neanche perchè l'ho detto)vorrei

precisare che non in tutti i posti

dove hai discusso sei stata buttata

fuori, almeno in uno sono altri che

se ne sono andati.

Tornando on topic, si diceva che

faceva diventare ciechi per non

far cadere in tentazione. Questo

era detto ai fanciulli, non so cosa

si dicesse alle ragazze, forse che

sarebbero cadute le tette?

a.y.s. Bibi

illustre1966 ha detto...

Chiara dice: Perche’ tutto questo? Semplice: noi quando vogliamo far sesso troviamo sempre chi e’ disposto (o disposta) a far da partner. Lo otteniamo quando e come vogliamo. Quelli che invece vanno spesso “in bianco” sono gli uomini.
-.-.-

Ma no, ma no....anch'io trovo quando e come voglio qualcuna disposta a far sesso....

Mi sa che torno all'onanismo per noia! :-D

Troppo facile! ;-)))

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@Bibi: vorrei

precisare che non in tutti i posti

dove hai discusso sei stata buttata

fuori, almeno in uno sono altri che

se ne sono andati.


Ci sono molti modi per emarginare.
Il problema e' mio, sai? Perche' devo frequentare posti in cui ci sono branchi che emarginano. No grazie. Ho gia' dato.

non so cosa

si dicesse alle ragazze, forse che

sarebbero cadute le tette


Dipende da come erano le ragazze. Se erano carine qualche prete diceva che non dovevano farlo da sole... in certi casi, al limite, poteva dare lui "una mano".

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

PS per Sissy: Leggo solo cio' che fa riferimento a me. Non mi pare di essere tanto in contraddizione. Se fossi un'attrice leggerei tutti i giornali in cui fossero presenti articoli che mi riguardano. Chiunque lo farebbe no?

Per cui...

ha trasformato il suo blog - che è una raffinata ed intellettuale alcova unica nel suo genere- in una succursale del forum, peraltro monca in quanto priva di un agevole contraddittorio.

O e' il contrario? :-))

Chiara come sarebbe bello poterti parlare qui fra miasmi e ratti anziché attraverso il vetro asettico della prigione...

Ci ho parlato per mesi. Se non mi hanno voluta, se hanno deciso che cio' che scrivevo non fosse interessante o attinente alla mission del forum, non e' un problema mio. Io sono quella che sono, Quella che tu leggi in questo blog. La pretesa che io cambiassi il mio modo di essere per poter restare nella FOGNA e' di per se' una manifestazione di IDIOZIA GENERALE.
Dal di fuori posso dire che si vive meglio senza i ratti, ma se sei tanto contrariato per il fatto che me ne stia comoda a casa mia e che non puoi giocare a "tentare" di farmi diventare lo zimbello in mezzo a decine di multinick che si accaniscono (come accade con Lucenera), mi sa che hai sbagliato a giudicarmi. Oppure lamentati con i veri responsabili.

A proposito di responsabili. Eccone uno...

NUN TE PREOCCUPA'...LEGGE LEGGE...ALTROCHè SE LEGGE......E NON SOLO.....
......REGISTRA PURE....TUTTO CIò CHE VIENE DETTO E CHE LEI RITENGA DI POTER USARE CONTRO CHI LO HA SCRITTO!!!(E LE CONTROPROVE....LE ABBIAMO AVUTE TUTTI.....CHI PIù...CHI MENO)!!!!


Mi sorprendo come in quel posto si riesca ancora a leggere questo multinick affetto da gravi disturbi mentali e manie di persecuzione senza mandarlo a fanculo...
Contenti voi :-)

Rez ha detto...

Le verità eterne e costanti, per quanto, spesso per tanti incoffessabili, sono il centro del mondo.
Che Tu Chiara descrivi bene.
Ma ci sono uomini che fanno da soli e smettono proprio, di essere dei BONOBO.
Perché?
Forse perché vorrebbero trovare una donna.
Nel senso pieno del termine.
O, forse, perché devono rispettare per forza il disagio della partner.

In generale credo che comunque Tu abbia ragione da vendere.

Buon tutto

sissy ha detto...

i bacioni?
forse lo sai che sono 'frocia' dentro.. (anche fuori a volte :) e mi diverto a vedere gli uomini che si ritraggono quando invio affettoso rossetto sui loro post.

O e' il contrario? :-))
siam sempre lì...chi è dentro? chi fuori?
secondo me sempre prigione è... capisco che tu alla gabbia infestata di scarafaggi abbia preferito una celletta-suite che hai trasformato in un seducente mind-boudoire.. ma le sbarre restano anche se profumi l'aria di violetta!

TU lo zimbello?
Non ho problemi a riconoscere una generale superiorità femminile affinata e tramandata nei secoli, fatta di testa e di seduzione, che parla la lingua dei sentimenti senza balbettare come un maschio.
Nel particolare sono cosciente che anche dopo un breve confronto con te, lo zimbello sarei io e credo che agli altri nick maschili non sia andata meglio, per questo è finita come è finita, un maschio umiliato davanti agli altri maschi reagisce male, tu lo sapevi e forse hai voluto farlo sapere ai diretti interessati.

Non tenterei di farti zimbello
se potessi giocare con te...

A-Woman A-Man ha detto...

Nelle grandi città e pure in quelle medie e nei paesi, uomini e donne sono pari nel sentirsi soli e nel non trovare un partner (sessuale).
Il problema è assolutamente trasversale ai generi, chiara.

Masturbazione?
Altrettanto trasversale ai generi.
I maschi non si masturbano mai, loro chiavano tanto, tutti i giorni, con femmine diverse una più gnocca dell'altra.
Le femmine? sono brave ragazze e non ammetterebbero neppure sotto tortura di godere del proprio corpo.

Fosse per me istituirei dei corsi obbligatori di autoerotismo per femmine, nelle scuole medie inferiori e superiori.
C'è un'ignoranza pazzesca e le femmine diventano donne senza avere idea di come funzioni il loro corpo e del piacere che può dare loro.
Sappiamo tutto su derivate prime e seconde, sulla rivoluzione francese e sul codice civile ma nulla,ma proprio nulla, su cosa sia il punto G e sul fatto che le femmine possono ejaculare.

duval ha detto...

sissy ha detto:
Non ho problemi a riconoscere una generale superiorità femminile affinata e tramandata nei secoli, fatta di testa e di seduzione, che parla la lingua dei sentimenti senza balbettare come un maschio.

Occorrerebbe rallentare, osservare, magari a volte fermarsi per un veloce spuntino ma mai … dico mai farsi coinvolgere nel consueto nulla sostanziale. Tuttavia la carne è debole, le afte dolgono, l’unghia incarnisce e la lingua “divien tremando incauta” al punto che … che … checcazzo di affermazione/ragionamento/paradigma/assioma sarebbe questo?
Qualunquismo pseudo televisivo, generalizzazione senza arte né parte, roba buona neppure per il mondo virtuale.
Cara (caro?) sissy: sul pianeta siamo numerosi miliardi, sicura di avere conosciuto (a fondo) femmine e maschi in quantità sufficiente a supportare una proiezione statistica? Io mi permetto di dubitarne. Che castalmazzo di minchiata è “una generale superiorità femminile” ed un “balbettio maschile”?

Se Chiara è una femmina si può ragionevolmente affermare, sulla base di anni di attività letteraria, che sia, oltre che una indubbia spaccamaroni, una testa pensante di livello molto elevato … ma che senso avrebbe generalizzare?

è tardi … mi sono rotto i coglioni … odio il virtuale (però ci sguazzo) … soffro di insonnia come Bibi … non avrei dovuto fermarmi per lo spuntino …

Chiara, vorrei vederti, dirti che sei una rompiballe e poi ascoltare le storie della nonna nell’aia e di come ti masturbavi sotto i filari … anzi no … che mi frega di come ti masturbavi?

sissy ha detto...

duval ha detto:
… soffro di insonnia come Bibi … non avrei dovuto fermarmi per lo spuntino …

già.. vedo che ha provocato acidità... ma non è cibo avariato, solo una cucina diversa, spezie particolari che io apprezzo e tu no.
Ma tu che dispensi forchette d'argento sei quello della Guida Michelin?
un bacione anche a te :-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics