sabato 2 giugno 2007

2
comments
Una risposta...


Non ti vuoi prioprio sbilanciare vero? Nonostante quei due giorni che ci hanno accomunato, e stavamo bene a scambiarci le idee, così molto simili....

Chi lo sa, spero vivamente che ti decida a mettere da parte tutto ed iniziare a rispondermi, poi magari, solo se sei concorde, basterebbe anche un incontro per un caffè, solo per vederci, tanto non sapremmo mai chi siamo nella cosidetta realtà.

Pensaci...



Ci ho pensato :-)

La prima volta che ho ricevuto una proposta del genere e' stato... sinceramente non ricordo piu'quando, ma di certo tanto tempo fa.

Mi dispiace, ma dal 2001 non incontro piu' nessuno al di fuori di coloro che ritengo intimi amici ed amiche.
Intendo dire che non incontro piu' nuove persone che conoscono il mio passato, e la ragione e' ovvia: nell'immaginario di chi si propone d'incontrarmi tale passato rappresenta un elemento d'interesse troppo forte (a volte morboso) che alla lunga inficierebbe il cosiddetto "rapporto d'amicizia".

E poi queste proposte mi fanno "sentire" un po'... come dire... fenomeno da baraccone; mi parrebbe, se le accettassi, solo di soddisfare la curiosita' di chi ha deciso di fare il "cacciatore di tesori".

No no, non se ne parla, pero' ti ringrazio dell'invito. Sei simpatico. Fai come se l'abbia accettato. :-)

Per quanto riguarda invece quella "relazione" virtuale che vorresti sono aperta e disponibile. Con tutti. Pero' non puoi inviarmi messaggi "privati" pretendendo una risposta pubblica (anche se questa volta l'hai avuta) perche' cio' mi pone nella scomoda situazione di non sapere come comportarmi.
Il modo di relazionare con me e' semplice ed e' quello che usano tutti coloro che leggono questo Blog: commentare con educazione, ma anche con sincerita', i miei scritti.

Un'ultima annotazione (non riferita a te) che forse fara' risparmiare tempo e "tastiera" a chi crede di avere a che fare con una delle tante che si propongono sui blog al solo scopo di "rimorchiare" perche' insoddisfatte della loro vita: di parole, in vita mia, ne ho sentite cosi' tante da avere "il serbatoio pieno" ancora per altri 1000 anni :-)
Conosco quasi tutte le tecniche di "seduzione" operate nei miei confronti (anche se alla fine non sono altro che delle varianti della solita banale tecnica del "farmi capire che in fondo sono compresa... nonostante che nella vita nessuno mi abbia mai compresa") e posso assicurare che tali "tecniche" hanno su di me lo stesso effetto che avrebbe un sasso lanciato contro la "Muraglia Cinese".

2 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

io ho sempre avuto, come ti ho già detto, la curiosità di conoscere tutti quelli con cui ho avuto un contatto virtuale (per esempio mi piacerebbe vedere tutti quelli che hanno scritto sul tuo blog e, in particolare, una persona speciale come te).

Non so da cosa sia generata questa mia curuisità, forse perchè non riesco ad immaginarmi un interlocutore anonimo senza un volto e un corpo.

Anche nel mio lavoro mi capita di sentire tante persone per telefono senza mai vederle: quando poi mi capita di vederle scopro che, in genere, sono diverse da come me le ero immaginate.

Nel tuo caso poi, avendo tu più di cinquantamila lettori, se dovessi conoscere tutti quelli che ti leggono dovresti essere dota di super poteri.

Di sicuro tu non usi certo il tuo blog per "rimorchiare" nessuno, ma , come dicesti tempo fa, perchè hai un tuo progetto; ti confesso che sono molto curioso di conoscere questo progetto, quando un giorno deciderai di svelarcelo. Per intanto io mi godo le bellissime cose che scrivi e ti ringrazio per tutto il tempo che dedichi ai tuoi lettori.

Tanti saluti dal tuo Davide

Willyco ha detto...

"e stavamo bene a scambiarci le idee, così molto simili...."

il dialogo è interessante quando l'obiettivo di comprendere meglio, con onestà intellettuale, è condiviso dagli interlocutori.
Ma se le idee sono così simili... qual è l'utilità di scambiarle? Perchè ti devo dare il mio boglietto da 100 euro in cambio del tuo biglietto da 100 euro?Stiamo solamente cercando conferma di sè nell'altro? cercando un appoggio a cui puntellare le nostre insicurezze?
L'incontro interessante si ha quando le idee non sono molto simili, e l'onestà intellettuale consente di approfondire i pareri e scoprire nuovi punti di vista.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics