giovedì 7 giugno 2007

2
comments
I "polli" di Second Life


Un sistema che ho visto mettere in atto dagli avatar piu' spregiudicati, siano essi gestiti da donne (nel 25% dei casi) che da uomini (nel 75% dei casi), e' l'incontro in web-cam.

Il meccanismo e' il seguente: l'avatar inserisce nel profilo una foto "reale" della sua persona (solitamente una strafighissima) dichiarando di essere disponibile ad un incontro di sesso virtuale tramite web-cam.
Pero', prima di arrivare a cio', il "cliente" deve fare almeno 2-3 incontri virtuali senza la web-cam (la "ragazza" adduce la scusa che prima di farsi vedere deve fidarsi) alla modica cifra di 2.000 Ln$ per 30 minuti (circa 7.50 USD) cadauno. Dopodiche', una volta che ci sara' la confidenza, si procedera' all'incontro tramite web-cam alla ulteriore modica cifra di 50.000 Ln$ (circa 190 USD!!!).

Lascio a voi giudicare il prezzo delle "prestazioni" e mi limito solo a segnalare agli sprovveduti "fruitori" che solo nell'1% dei casi arriveranno a vedere una ragazza in web-cam in quanto, nella quasi totalita' dei casi, lei (oppure lui) si accontentera' di "pelare" solo quei 5-6 mila Ln$ iniziali defilandosi appena prima del fatidico "incontro". Qualche "spregiudicata" tentera persino di pelare in alticipo anche una parte dei 50.000! :-)

Ovviamente la foto mostrata nel profilo e' un "fake" ed il meccanismo di "pelamento" si basa sullo stesso sistema sul quale si basa quello di moltissimi "siti fake" che chiedono anticipi per incontri con modelle inesistenti.

Be careful!

2 commenti :

Kamavirya ha detto...

Come volevasi dimostrare: truffe e illegalità a più non posso! ;-)

Ammesso che si possa porre rimedio ad una "sòla" propinata da un sito fake (magari usando un metodo di pagamento "tracciabile"), con quasi assoluta certezza NON ci si può tutelare laddove la transazione avviene tramite sistemi completamente fuori controllo, come appunto una transazione in fantomatici Linden Dollars.

Immagino sia ancor più cocente la delusione allorquando si venisse truffati per l'acquisto di un servizio (QUEL tipo di servizio) totalmente virtuale (anche perchè voglio vedere chi ha il coraggio di "denunciare" l'accaduto;-)).

Sul costo di certe prestazioni poi penso che sia il caso di calare un velo pietoso: certo, ciascuno spende i propri Linden Dollars come meglio crede...Del resto c'è (FORSE) anche chi spende 10K Euro per una giornata da trascorrere in piacevole compagnia con una gentil donzella somewhere in Tuscany... ;-))))

KAM

P.S.: proprio stamattina ho letto su un quotidiano che Philip Rosedale (CEO & Founder di LindenLab) ha dichiarato che "...dopo i casi di abusi verso minori e altre accuse nel mondo online, SL sarà solo per adulti...". Auguri!!! :-S

davide ha detto...

Cara Chiara,

"Immagino sia ancor più cocente la delusione allorquando si venisse truffati per l'acquisto di un servizio (QUEL tipo di servizio) totalmente virtuale (anche perchè voglio vedere chi ha il coraggio di "denunciare" l'accaduto;-))."

Quanto scrive l'amico Kamavirya è vero, comunque anche chi viene truffato dai siti fake è quasi impossibile che denunci la truffa: se si pensa a quanto si è stati fessacchiotti non si ha il coraggio di denunciare i truffatori.

Lo dimostra il fatto che i siti fake operano da tanti anni, facendo affari d'oro, senza che nessuno (con l'eccezione di Chiara Chiara di Notte) abbia mai fatto niente per contrastarli.

Io credo che la quasi totalita dei truffati in SL siano uomini. E' triste ammetterlo, ma noi maschi quando vediamo la foto di una strafiga tendiamo a sragionare ed è facile che ci facciamo inchiappettare: dubito che le donne si facciano inchiappettare così facilmente.

Tanti saluti dal tuo Davide

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics