domenica 20 maggio 2007

9
comments
Sesso e violenza in Second Life


E’ stato annunciato dalla Linden (la societa’ proprietaria di Second Life), che fra poco verra’ effettuato un controllo sull’eta’ reale di coloro che hanno accesso al "gioco" al fine di evitare che minorenni possano accedere ad aree in cui si svolgono attivita’ esclusivamente “per adulti”.
Chiederanno il numero di un documento di identita’ e con quello risaliranno all’eta’ del “resident” in questione.
Il controllo verra’ effettuato indipendentemente dal fatto che SL sia di per se’ solo un gioco, poiche’ (motiva la Linden) tale ambiente virtuale ha un’interazione troppo forte con il mondo reale, ed il suo impatto con la psiche delle persone (specialmente se si tratta di minorenni) puo’ avere ripercussioni serie.

Ancora non riesco a capire come possano effettuare questo controllo. Le regole che riguardano l’accertamento di identita’ sono diverse da Paese a Paese e non credo che certi governi permetteranno, ad una societa’ americana, di entrare in possesso di dati relativi a chi americano non e’; inoltre credo che questo tipo di controllo in fondo non risolva nulla in quanto qualsiasi ragazzetto potra', nel caso, avere accesso ai documenti dei propri genitori presentandoli come propri.
Comunque il fatto che ci sia tanto affanno al fine di “moralizzare” SL utilizzando il “sesso” come motivazione la dice lunga su come i valori siano completamente ribaltati… se non addirittura distorti.

Niente sesso, quindi, per i bimbi e per le bimbe, perche’ il sesso e’ il frutto del Demonio e non importa che tutto si svolga nell’ambito di un gioco online.
Nuovi “Savonarola” stanno sorgendo per annichilire il comportamento piu’ “naturale dell'essere umano e che e’ poi la ragione stessa dell’esistenza.

Mi rendo conto dell’angoscia provata da chi considera il sesso una cosa sporca, malata, deviante ed inficiante le candide anime adolescenti che entrano in SL… in effetti e’ veramente uno schifo! Tutti a scopare come in una moderna Sodoma.
Vade retro Satana!
Pero' gradirei che qualcuno mi spiegasse perche’, gli stessi adolescenti ai quali verrebbero impediti questi aberranti comportamenti sessuali, possono fare tutto il resto?
Possono addirittura trasformarsi in imberbi Hannibal Lecter che squartano le persone senza che nessuno abbia da ridire per questo loro "modo di giocare".
Se SL e’ considerato un "gioco" nell’aspetto "della violenza" allora dovrebbe esserlo anche in quello sessuale, non vi pare?

Ah no... dimenticavo che la Linden non lo considera un "gioco"... e qui un po' mi confondo.

E’ mai possibile che comportamenti devianti, quelli veri come la sopraffazione, la tortura, l’omicidio, siano “tollerati” al punto tale che, per poter entrare in SL non e' necessario l’accertamento dell’eta’ mentre per tutto cio' che riguarda il sesso deve essere eseguita una procedura di controllo?
Non fa riflettere il fatto che ci sia la tendenza a "proteggere" l'adolescente solo dal sesso e non da tutta quella serie di "stimoli" che, invece, risvegliano in lui pulsioni violente e sanguinarie?
Questo “CdA”, che ci amministra da migliaia di anni, sta forse portando il mondo in una direzione tale per cui il solo comportamento ad essere “punito” sara’ quello sessuale mentre tutto il resto, anche il comportamento piu’ aberrante, sara tollerato?

9 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

hai ragione quando dici che i minori (poi è molto importante per chi non ha ancora raggiunto i 14 anni) debbano essere tutelati, oltre che da immagini di sesso, da tutte le altre cose che hai detto.

Sia ben chiaro che io non sono un moralista, ma chiunque ha studiato psicologia dell'età evolutiva sa che certe immagini (violenza e sesso: naturalmente il sesso è meno pericoloso di certe immagini di violenza) possono essere dannose per chi ha meno di una certa età (poi come in tutte le cose ci vuole equilibrio).

Io vedo tanti adolescenti (anche di 11 o 12 anni) che sono sempre su internet e dubito che le misure che hai citato (numero dei documenti di identità) possa servire a qualcosa per proteggere questi bambini.

Tanti saluti dal tuo Davide

guggenheim ha detto...

Punto a
Qualcuno mi spiega la differenza fra chi ha 17 anni 11 mesi e 29 giorni e che ha 18 anni e 1 giorno?

Punto b
Non ho figli ma ponendomi dalla parte del genitore, condivido quanto detto da Chiara.

Il sesso a differenza di altri "atti di vita" ha anche una parte positiva.

Cosa fare? Tenere il proprio figlio in una campana di vetro?
Forse qualche genitore qui dentro potrebbe dirne di + del sottoscritto


Opinione personale sul CDA:
Il CDA ci tiene in vita solo ed esclusivamente come consumatori. Finito questo ruolo non serviamo + a nulla.

Prosit
Gugge

illustre1966 ha detto...

Chiara...quando torni sul Pianeta Terra?

Kamavirya ha detto...

Penso che il controllo sulla maggiore età avverrà, come spesso accade, richiedendo come "proof of age" una carta di credito valida (controllo peraltro sufficientemente aggirabile, ma non stiamo qui a discutere del COME...;-)).

Ciò che volevo rimarcare (come già accennai tempo fa), senza demonizzare alcunché, è come questo mondo virtuale ben si presti a diventare un ricettacolo di illegalità di ogni sorta e facile preda di avventurieri.

Dopodichè il cosiddetto parental control dovrebbe estendersi ben al di là delle questioni legate alla sessualità e soprattutto guardare di più alla real life, dove senza nessun controllo un minore può acquistare sigarette, alcoolici o accedere a materiale magari non esattamente consono alla sua età.

Ma spesso è molto più facile innescare una caccia alle streghe che affrontare seriamente certe problematiche...

KAM

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Ciao illu... guarda che sul pianeta Terra io ci sono gia' per buona parte della mia giornata :-)

davide ha detto...

Cara Chiara,

scusami, ma trovo un pò sospetto che il nostro amico Illustre1996 si preoccupi così tanto della tua vita virtuale.

Che ci sia sotto qualcosa?

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Che ci sia sotto qualcosa?

:-)))))

Tu che dici?

Willyco ha detto...

E' la storia della nostra vita, no? Nella maggior parte dei casi, l'uomo che ci attende dietro lo sportello di un ufficio pubblico o dietro la scrivania di un noto studio professionale non vuole risolvere un problema; gli basta che un domani non si possa dire che lui non ha fatto nulla.
Il sesso e la crudeltà nei rapporti interpersonali? Forse aveva ragione Bertrand Russel: formazione etica e nessuna censura. Ovviamente è più semplice: censura e niente formazione etica. (ovviamente noi saremo dei maestri nell'aggirare la censura, ed allora....;-)

illustre1966 ha detto...

@davide & chiara: mi avete letto nel pensiero??

Anch'io ho sempre avuto il sospetto che ci sia "sotto" qualcosa.... ;-))

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics