lunedì 28 maggio 2007

10
comments
L'Am-Antide religiosa


Meta' amazzone e meta' mantide. Bellissima!

Rifacendomi ad un commento di Guggenheim che troviamo QUI, mi e' apparsa, come per incanto questa figura di "demone amazzone", spietata (anche se spietata non e' un termine corretto se riferito ad un essere privo di "emozioni") come l' insetto ed al tempo stesso irresistibilmente seduttiva, tanto da non lasciare scampo al maschio che la incontra.

Se teniamo conto della repulsione che gli uomini (intesi come esseri umani) provano verso tutto cio' che ha piu' di 4 zampe ed a questa uniamo la paura che gli uomini (intesi come appartenenti al genere maschile) hanno della femmina che, una volta accoppiatasi, uccide e divora il maschio trasformandolo in sostanza energetica per poter portare avanti l'atto procreativo, si comprende perche' tale "demone" terrorizzi chi da secoli detiene (arbitrariamente e senza aver ricevuto alcuna "delega") le chiavi della stanza dei bottoni.

Come biologa ho avuto modo di studiare il comportamento degli insetti e devo dire che, tale conoscenza, mi ha fatto (e mi fa) avere nei loro confronti una forma di rispetto tale da considerarli esseri biologici "perfetti".
Sono animali antichissimi e sono riusciti a sopravvivere a tutti gli sconvolgimenti planetari. Sono i veri "dominatori" di Gaia e sono convinta che saranno ancora su questo pianeta quando noi non esisteremo piu'.

L'unica fortuna per noi, esseri pensanti dotati di sentimenti, di emozioni, in grado di giudicare cosa sia bene e cosa sia male ma, al tempo stesso, anche in grado di modificare le sorti del pianeta fino a portarlo alla distruzione, e' che gli insetti sono piccoli e possono essere schiacciati con un piede...

Ma se fossero belli grossi chi li fermerebbe?

10 commenti :

guggenheim ha detto...

Sono "onorato" d'aver dato spunto ad un tuo nuovo post.

Domanda
Ma se fossero belli grossi chi li fermerebbe?

Opinione personale:
Siamo sopravvissuti ai dinosauri, che altro non sono ovvero non erano che grossi insetti.

Annotazione:(arbitrariamente e senza aver ricevuto alcuna "delega") le chiavi della stanza dei bottoni.

La porta è aperta ..... se vi definite esseri superiori prego accomodatevi e ....... "facce vede"

Questa storia del voi siete i cattivi e noi i buoni a me da la nausea.

Prosit
Gu

JohnLambs ha detto...

"Ma se fossero belli grossi chi li fermerebbe?"

Loro...
http://www.sonypictures.com/cthe/starshiptroopers2/photos/photos.html

scusa..prometto non lo faccio più ma non sono riuscito a fermarmi.
a.y.s. Bibi

davide ha detto...

Cara Chiara,

il mondo degli insetti è un mondo affascinante, anche se credo che questo valga per ogni cosa che ha creato il Signore. Comunque il mio scopo non è quello di parlare di insetti (anche perché cadrei facilmente nel banale), ma di chi detiene arbitrariamente le chiavi del potere.

Questo discorso, riferito al potere maschile, sembra quasi che (magari ho capito male il tuo pensiero) dia per scontato che una società dominata dalle donne sarebbe migliore di una società dominata dai maschi.

Io ho lavorato in un ente dove la maggior parte dei posti di comando erano tenuti da donne e mai ho visto una differenza (né in meglio, né in peggio) tra donne e uomini: Tempo fa l’amico Baudelaire999 disse che le donne di potere tendono a comportarsi come gli uomini; per quello che ho visto io posso dire che questa affermazione è assolutamente vera: chi ha il potere (chiunque sia) pensa solo a mantenerlo, costi quello che costi (mentire, schiacciare i deboli, saltare sul carro del nuovo vincitore ecc.). Per questo temo che un cambiamento radicale CdA produrrebbe solo conseguenze simili a quelle descritte nella “Fattoria degli animali”: cambierebbero i suonatori (donne al posto degli uomini) ma la musica, per chi sta nei gradini bassi della piramide, sarebbe sempre quella. Dico questo con amarezza perché –dato che questa società fa schifo- sarebbe magnifico se, cambiando il CdA, potessimo avere una società migliore. Faccio presente che non ho detto quanto sopra per pregiudizio verso le donne, ma ho solo riferito ciò che ho constatato per esperienza diretta.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Io ho lavorato in un ente dove la maggior parte dei posti di comando erano tenuti da donne e mai ho visto una differenza (né in meglio, né in peggio) tra donne e uomini

Ovvio!

Un Boeing 747 e' comunque un boeing 747, sia che lo piloti una donna, sia che lo piloti un uomo.

Ma se il Boeing 747 precipita perche' chi lo ha progettato e' un incompetente allora va "ridisegnata" tutta la logica del progetto. Concordi?

Una volta ridisegnato l'aereo allora si potra' stabilire chi sara' piu' idoneo a pilotarlo.

Io credo che sarebbe corretto che quegli appartenenti al CdA che non si sentono coinvolti nelle "malefatte" di coloro che lo anno gestito furbescamente ed in mala fede, fossero i primi ad insorgere.

Invece su questo punto vedo molta solidarieta' e pochissima dissidenza. Vuol dire che le cose vanno bene cosi come sono...

Pero' resta il fatto che vorrei vederli dall'altra parte... cosi' solo per curiosita', soddisfatta la quale potrei tornare tranquilla ad occuparmi di altre cose.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ Johnlambs: Anche Starship Troopers, a suo modo supporta la mia idea.

In tale film le navi spaziali vengono COMANDATE SOLO DA DONNE perche' piu' idonee a farlo, mentre gli uomini hanno solo ruoli subordinati oppure si occupano di altro.

L'allegoria della "nave" che viene guidata solo da donne e' forte.

davide ha detto...

Cara Chiara,

"Io credo che sarebbe corretto che quegli appartenenti al CdA che non si sentono coinvolti nelle "malefatte" di coloro che lo hanno gestito furbescamente ed in mala fede, fossero i primi ad insorgere".

Quello che dici è vero e, in effetti, qualcuno che si ribella alle malefatte lo ho visto; ti assicuro che in base alla mia esperienza (io parlo solo di quello che conosco) anche in questo caso non ho riscontrato differenze tra uomini e donne (persone dignitose ci sono da ambo le parti). Però la grande maggioranza perferisce conservare i suoi privilegi e se ne infischia delle malefatte (probabilmente perchè in verità siamo tutti degli egoisti - so benissimo che è una banalità, ma credo che sia vera).

Forse il mio pessimismo è infondato e il cambiamento che tu proponi ci condurrebbe ad una società migliore.

Giustamente tu hai detto che chi contrasta le tue idee deve motivarlo. Effettivamente io non ho portato nessuna vera motivazione contro le tue idee, tranne la mia esperienza personale: che comunque è soggettiva e limitata.

Però verrei farti una domanda, alla quale sei libera di non rispondere: tu saresti in grado di produrre una prova (di qualsiasi tipo: anche un ragionamento) che dimostri che la società che tu proponi sarebbe migliore di questa (che di certo è pessima).

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

tu saresti in grado di produrre una prova (di qualsiasi tipo: anche un ragionamento) che dimostri che la società che tu proponi sarebbe migliore di questa

Scusa Davide ma come si fa a portare una prova certa su qualcosa che non e' mai esistito?

Sai anche tu che e' impossibile.

Non vorrai con questo trucco dire che "qualora non si producessero prove certe restiamo nello status quo"?

Una volta che avremo gestito il CdA per circa un paio di migliaia di anni avrai tutte le risposte al quesito :-)

Di sicuro pero' una prova certa c'e': che il CdA attuale non va bene per niente :-)

davide ha detto...

Cara Chiara,


"Non vorrai con questo trucco dire che "qualora non si producessero prove certe restiamo nello status quo"?

Ti assicuro che il mio non era un trucco, perchè nutro sincera curiosità verso il tuo progetto; sono solo un po' pessimista perchè nella mia vita tante volte ho sentito dire "si stava meglio quando si stava peggio" (anche se dubito che il nuovo CdA potrebbe fare peggio di quello attuale).

Poichè sono veramente convinto di quanto sopra (non potrebbe fare peggio: e se lo dice uno pessimista per natura c'è da credergli), ritengo che questa sia una motivazione più sufficiente per provare a mettere in atto il tuo progetto. Se andrà male non cambierà niente, se avrà successo staremo tutti meglio.
Se quanto detto sopra è vero (e io torno a ribadire di sì), perchè non provare?

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Se andrà male non cambierà niente, se avrà successo staremo tutti meglio.


Giusto appunto cio' che da sempre sostengo... pero' i tempi per vedere i risultati saranno lunghi. Piu' o meno 1000-2000 anni.

Sei certo che la tua affermazione "staremo tutti meglio" riguardi anche coloro che oggi non vogliono "mollare"?

Forse "loro" staranno un po' peggio, non credi? :-)

davide ha detto...

Cara Chiara.

"Sei certo che la tua affermazione "staremo tutti meglio" riguardi anche coloro che oggi non vogliono "mollare"?
Forse "loro" staranno un po' peggio, non credi? :-)"

Io mi riferivo, naturalmente, a quelli che stanno nei gradini bassi della piramide (la grande maggioranza) non a chi sta al vertice (pochi privilegiati).

Che non potrebbe andare peggio di così ne sono certo; per farti un esempio, tempo fa ho visto un servizio televisivo sulla situazione delle donne nel mondo.
Una cosa che mi ha sconvolto è che in certi paesi dell'Asia c'è l'usanza da parte dei maschi di sfigurare le donne che gli rifiutano con gli acidi corrosivi. Questo servizio televisivo ha mostrato i volti sfigurati di queste donne (ti garantisco che erano immagini orribili).

Che le donne in tanti Stati subissero ogni forma di violenza lo sapevo, ma che venissero orribilmente sfigurate con gli acidi (senza che nessuno dica niente) perchè non hanno ubbidito ad un maschio, non me lo sarei mai aspettato.

Pertanto Chiara ti invito a provare a mettere in atto il tuo progetto: anche perchè sono sicuro che nessuna donna sfigurerebbe orribilmente un uomo con gli acidi corrosivi (e questo da solo giustificherebbe il tuo nuovo CdA).

Tanti saluti dal tuo Davide

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics