domenica 22 aprile 2007

7
comments
Mascherine in mongolfiera


Oggi sono particolarmente annoiata. Sara' il tempo: meteopaticamente mi mette sonnolenza. Ho poca voglia persino di scrivere post.

Quando sono cosi' divento particolarmente recettiva nel captare quelle strane energie che contraddistinguono alcuni personaggi che si propongono in giro per il web assumendo personalita' differenti... recettiva in taluni casi e' sinonimo di rompipalle.

Non so quanto, per certe persone, questo mascherarsi continuamente sia un gioco e quanto invece sia sintomo di psicopatia, sta di fatto che per me scoprire un multinick e' veramente divertente.

Per esempio immaginiamo che Tizio si proponga con il nick di "James_Bond" in un certo forum assumendo una personalita' da uomo con un vissuto stile agente segreto: "rotto" a tutte le esperienze che sa condurre ogni mezzo, dalla bicicletta al sommergibile passando per la mongolfiera.

Divagazione OT n.1: una volta non ero cosi' esperta ed attenta alle piu' piccole sfumature, ma frequentando certi "manicomi" ho imparato a riconoscere i matti... forse son matta anche io... o forse sono cieca. Avete presente una cieca? Ecco forse lo sono. In fondo osservare questo mondo attraverso lo schermo del PC significa affinare certe percezioni che altrimenti resterebbero allo stato latente. ADESSO, anche dal "modo di respirare" so riconoscere se chi ho di fronte e' un multinick. Ovviamente quando accade mi comporto di conseguenza.

Tornando al nostro amico "agente segreto", ammettiamo per un attimo che in realta' abbia anche degli strani vizietti che non si addicono agli agenti segreti. In tal caso, quando vorra' dar "sfogo" alle sue pulsioni "diverse", usera' un nick "diverso" e se e' bravo a recitare assumera' anche un carattere "diverso" cambiando anche stile nel modo di scrivere.

Divagazione OT n.2: avete mai provato ad ingannare una cieca semplicemente modulando la voce in modo diverso? Quando mi capita di scoprire certe "perle" di idiozia umana mi compiaccio e le annoto con una "tacca" sulla mia tastiera. C'e' chi fa collezione di orologi militari e chi invece colleziona multinick. Dite che e' una passione stupida? Puo' essere ma che ci posso fare? Mi diverto!

Insomma tornando ancora una volta al nostro amico con vizietti strani: nel momento in cui cade la mascherina si scoprono un sacco di cosette interessanti sulla sua personalita' ed allora anche gli strani racconti di James_Bond che conduce biciclette, sommergibili e mongolfiere assumono un atmosfera clownesca.

Se poi e' una persona con la quale in passato ci sono stati screzi di vario genere non e' soltanto una soddisfazione sputtanarlo, e' addirittura un'apoteosi.

7 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

poichè è solo da quando che ho trovato il tuo blog che ho cominciato ad interessarmi anche dei forum, sono rimasto stupito nell'apprendere che ci sono persone che usano molti nick.

Le spiegazioni (psicopatia) che tu hai dato di questo fenomeno sono convicienti, però io - forse perchè ho sempre avuto una certa avversione verso l'informatica - non riesco a capire perchè una persona faccia una cosa del genere.

Certo che è molto bello che ci sia una persona come te che riesce a leggere le impronte digitali di questi biricchini per smascherarli.

Non credo che tu faccia questo per cattiveria, ma per correttezza verso i lettori. Anzi, poichè ritengo scorretto il comportamento dei multi-nick, credo che dovresti insegnare anche a noi il segreto per strappare la maschera a questi birboni (se vogliono giocare è giusto che rispettino le regole - non giuridiche ma di lealtà - come fanno tutti gli altri).

Personalmente mi piacerebbe smascherare qualche nick, magari del nostro amico Ughetto, per provare la soddisfazione - naturalmente in senso buono - di prenderli un pochino per il sedere.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ davide: ti parra' strano ma nel virtuale di solito, proprio perche' le persone si sentono "sicure", spesso vengono commessi errori grossolani molto piu' che nel reale.

Inoltre nel virtuale e' praticamente impossibile far sparire i collegamenti e cioe' quelli che vengono definiti "mirror points"... o piu' comunemente PUNTI DI CONTATTO.

Nel reale se una persona non e' li' a registrare un dialogo spesso le parole "volano via", nel virtuale invece le parole scritte restano fissate e visibili SEMPRE.

Credo che se rivelassi i metodi che uso per individuare i punti di contatto darei anche informazioni ai "birichini" (come li chiami tu) su come non fare errori.

Sir Archibald ha detto...

Certo che quando ti annoii diventi pericolosa :)
Ma la La Mascherina non é mica il solo personaggio con doppio/triplo o quadruplo nickname e neanche uno dei peggiori.
Direi quasi innocuo ...
Io parlo per sentito dire perché le ragazze non sono poi tanto discrete sui loro clienti.
Che dici?
Parleranno anche di me?

PS Oggi 4° posto ... :)

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Direi quasi innocuo ...


che sia innocuo o no non mi interessa ai fini del mio collezionismo...

e poi mi pare di aver capito che alla mascherina piace il BONDAGE...

se e' "passivo" poco male, ma ho saputo di personaggi ai quali piace essere attivi in quel senso che dicevano di scherzare ma poi quando "giocavano" legavano e menavano sul serio...

e' anche vero che lo facevano con delle devochki dell'est, e quelle (si sa) per i soldi e per le calze di nylon son "disposte" a far tutto...

davide ha detto...

Cara Chiara,

non ci avevo pensato che - se ci riveli i sistemi di smascheramento - a guadagnarci saranno - come giustamente ci hai fatto notare - proprio i nostri amici biricchini: pertanto fai bene a non svelere i tuio segreti.

Inoltre credo che più di una tecnica sia una vera arte: ricordo che tanti anni fa Montanelli, sui vari giornali di partito (L'Avanti, Il Popolo, L'Unità ecc.), riusciva sempre a trovare le impronte digitali dei vari Andreotti, Craxi, Fanfani, Natta ecc.

Solo che i nostri politici avevano buoni motivi (lanciare il sasso e nascondere la mano) per non farsi riconoscere, mentre non so cosa ci guadagnano questi biricchini.

Tanti saluti il tuo Davide

Sir Archibald ha detto...

... specialmente per le calze di nylon ...

Comunque da tempo non discuto i gusti sessuali delle persone perché appartengono alla loro sfera privata.
Niente mi sciocca tra 2 adulti consenzienti ... ENTRAMBI CONSENZIENTI.
Per il resto basta che non invadino la sfera privata degli altri.
E su questo ne avrei da raccontarne ...

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ Davide:mentre non so cosa ci guadagnano questi biricchini

Ci guadagnano solo la figura di m.... :-))))

@ Sir Archibald: Niente mi sciocca tra 2 adulti consenzienti ... ENTRAMBI CONSENZIENTI.

Neanche a me... e ne avrei da raccontare :-)

Solo che a volte alcune non sono consenzienti...

Certi pisquani, poi, hanno pure il coraggio di "raccontare" le loro balde imprese.

Ne ricordo un paio ma... meglio lasciar perdere.

Per adesso... :-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics