martedì 24 aprile 2007

9
comments
I motivi

 
Qualcuno mi chiedeva per quale ragione, dopo essermi tolta i sassetti dalle scarpe con la storia del “goccia a goccia”, io continui a portare avanti questo blog.

Ebbene i motivi sono principalmente quattro:
  • a) usare questo spazio come “diario” per ripercorrere un periodo della mia vita trascorso, forse, troppo in fretta.
  • b) esprimere il mio incommensurabile narcisismo mostrando a chi mi legge (fra cui moltissimi detrattori) come si “comunica” senza cadere nel banale.
  • c) dare una lezione a coloro che il 17 gennaio scorso hanno crackato il blog, nella speranza che siano cosi’ sciocchi da tentare nuovamente a farlo cosi’ da bastonarli ben bene. Stavolta son state prese le dovute precauzioni, anche di natura legale, ed attendo solo il momento che uno di questi idioti ci riprovi per mandarlo davanti ad un magistrato.
  • d) un progetto del quale, per il momento, non intendo parlare.
Ringrazio ancora una volta gli amici che mi seguono e mi supportano in questa mia "utopia".

9 commenti :

guggenheim ha detto...

"dare una lezione a coloro che il 17 gennaio scorso hanno crackato il blog, nella speranza che siano cosi’ sciocchi da tentare nuovamente a farlo cosi’ da bastonarli ben bene. Stavolta son state prese le dovute contromisure anche di natura legale ed attendo solo il momento che uno di questi idioti ci riprovi per mandarlo davanti ad un magistrato. "



SEI DISPOSTA A DEVIRTUALIZZARTI?

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

SEI DISPOSTA A DEVIRTUALIZZARTI?

Questo se permetti non lo vengo a dire sul blog; ci sono molti dettagli che queste persone non conoscono (ed infatti lo si capisce da come fanno le cose grossolanamente), pero' ti assicuro che qualcuno si devirtualizzera'...

LORO di sicuro! :-)))

davide ha detto...

Cara Chiara,

i quattro motivi per cui porti avanti questo blog sono convincienti; mi auguro che non ti stanchi e continui il più a lungo possibile a scrivere su questo blog i tuoi bei articoli.

Non credo che i bifolchi che ti hanno crackato il 17 gennaio scorso ci riproveranno: pur essendo quattro somari non sono proprio stupidi e hanno capito benissimo che, se lo vuoi, puoi schiacciarli come moscerini (torno a ripeterti che, nonostante sia passato tanto tempo, gli tremano ancora le mutande per la tua inchiesta goccia a goccia).

Non so quale sia il progetto di cui non intendi parlare, certamente devi avere in mente qualcosa di bello e originale: non ti nascondo che muoio dalla curiosità di saperlo (e poi dicono che sono le donne le curiose).

Comunque che questa esperienza finisca fra breve a fra tanto tempo, sono convinto che questo blog lascerà una traccia indelebile che pochissimi blog lascerebbero.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

non sono proprio stupidi e hanno capito benissimo che, se lo vuoi, puoi schiacciarli come moscerini

In realta non avrei nessuna voglia di schiacciare nessuno... vorrei solo vivere in pace portando avanti il mio diario e la mia utopia.

davide ha detto...

Cara Chiara,

sono certo che lo hanno capito anche loro che non vuoi schiacciare nessuno: anche perchè gli hai dato una lezione (con l'inchiesta goccia a goccia) che non dimenticheranno per tanto tempo.

Ora sanno che, se lo vuoi, sei più forte di loro: quella gente lì è capace solo di infierire contro i deboli e chi non si può difendere, mentre si inginocchiano davanti ai forti e ai coraggiosi.

Tanti saluti dal tuo Davide

JohnLambs ha detto...

Dei quattro motivi il terzo mi pare

il più inutile. Lezioni? E di che?

Non ti vedo nel ruolo della maestra

che distribuisce bacchettate. Vai

per la tua strada e lascia perdere

le lezioni..tanto è fiato sprecato.

a.y.s. Bibi

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Non ti vedo nel ruolo della maestra


perche' tu non mi hai mai vista con l'uniforme da maestra :-)))

Sir Archibald ha detto...

Avrei qualcosa da dire sulla eventuale devirtualizzazione da una parte come dall'altra in quanto la maggior parte delle persone pensano di non dover rispondere di quello che scrivono con la loro tastiera ... ma questo é un'altro discorso.
Vorrei pero' chiedere all'autrice come mai sente il bisogno di giustificarsi.
La mia non é una domanda maliziosa o con un doppio senso.
E' semplicemente semplice.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Vorrei pero' chiedere all'autrice come mai sente il bisogno di giustificarsi.
La mia non é una domanda maliziosa o con un doppio senso.
E' semplicemente semplice.


Non erano giustificazioni. Stavo solo rispondendo ad una domanda. Cosi' come sto rispondendo alla tua.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics