domenica 29 aprile 2007

16
comments
I consigli


A volte resto basita per i comportamenti di alcuni che mi leggono sul Blog, e che hanno una conoscenza di me legata solo a cio' che appare qui, e quindi VIRTUALE.

Costoro credono (forse perche' ritengono di essere uomini esperti di vita) di avere a che fare con una bimba e pretendono di darmi consigli su come dovrei comportarmi.

Divertente, no?

Piu' che divertente direi ridicolo.

Infatti oltre a non avere "parametri" per poter giudicare il senso dei miei comportamenti, non hanno neppure alcun diritto ne' di giudicarmi ne' di darmi consigli senza che io li abbia richiesti.

Ora, dato che si sta ragionando scrivendo su una tastiera, e di fronte ad uno schermo di un PC, soprassiedo, ma vorrei che fosse chiara una cosa: io non ho affrontato i bordelli di Calcutta e la mia avventura per arrivare a farmi dire da un perfetto sconosciuto cosa, secondo lui, dovrei fare o non fare, dire o non dire, pensare o non pensare per essere "giusta".

L'ultimo che nella vita reale ci ha provato sta ancora cercando l'uscita dal luogo oscuro in cui l'ho mandato.


PS: Accetto consigli e spesso li seguo, ma a darmeli deve essere chi reputo persona degna d'attenzione e che stimo. Il problema in internet e' che tutti ritengono di poter pretendere attenzione e stima sulla base del NULLA. A volte ad alcuni basta una sola chat per sentirsi in diritto di poter esprimere questa loro bramosia. Per avere la mia attenzione e la mia stima ci vuole ben altro che quattro stronzate sparate sul forum, sul blog o in chat ed a volte non bastano mesi... o anni. Io sono molto selettiva.

16 commenti :

Sir Archibald ha detto...

Dois je me sentir concerné?
:)
Tu es incroyable!

guggenheim ha detto...

Che spettacolo, fantastica.

Prosit
Gugge

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Coda di paglia? :-))))

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Che spettacolo, fantastica.


Adoro il sarcasmo ...

Sir Archibald ha detto...

Vedi che parli Francese???
:)

guggenheim ha detto...

Io chi non molla l'osso ;-)

Prosit
Gugge

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Ho fatto un post sulla deriva forumistica. Non intendo ripetermi.

Lascero' passare solo commenti attinenti al post. tutti gli altri, cioe' quelli che avranno a che fare con dialoghi stile CHAT, saranno cestinati

davide ha detto...

Cara Chiara,

leggendo il tuo articolo ho pensato a quel proverbio che dice: quando la gente non può più dare il cattivo esempio, dà buoni consigli.

Ti ho detto quanto sopra perchè, in genere, ho notato che chi dà i "buoni consigli" lo fa per un secondo fine.

Tu sfuggi - credo - a questa casistica, perchè leggendo il tuo blog io ho ricavato tanti buoni e, soprattutto, utili consigli.

Non ho mai capito se, forse, hai anche tu un secondo fine e, in ogni caso, per me questo non è importante.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Ciao Davide, a me pare di non aver mai dato consigli.

Non mi permetterei mai.

Ho solo raccontato episodi, commentato opinioni altrui e confessato cose mie.

Se poi da tutto questo c'e' chi ne ha vuluto ricavare dei consigli io non posso esserne che lieta e sperare che abbiano interpretato bene il senso delle mie parole.

Io credo che chi NON HA NULLA DA DIRE dovrebbe tacere.

invece sono proprio coloro che nel cervello hanno il vuoto pneumatico e che non sono in grado di creare NIENTE coloro che criticano ferocemente l'operato altrui.

Accetterei consigli sul blog da chi mi dimostrasse di aver fatto qualcosa di valido in quel senso, oppure accetterei consigli da chi ha condiviso le mie esperienze, oppure li accetterei da chi reputo intelligente e maturo SULLA BASE di determinate cose che scrive e che dice...

Mentre mi rifiuto di sopportare la superbia di chi non ha motivi per essere superbo perche' non capisce una beata fava sia di sensibilita' e di interiorita' femminile, sia di tecnica di comunicazione, sia di blog o quant'altro.

La superbia deve essere guadagnata sul campo e non acquisita per diritto.

Invece 'sta gente e' ormai abituata a pagare per tutto... anche per i vizi capitali.

Ma le donne, per loro, saranno sempre un mistero... e non le conosceranno certo perche' hanno pagato l'involucro.

Conosceranno invece molto bene il proprio pene (perche' sono costantemente a misurarselo) e conosceranno bene anche il pene degli altri loro simili (perche' con questi fanno le gare a chi ce l'ha piu' lungo).

Vogliamo dircela tutta?

Secondo me farebbero meglio a frequentare un bel blog di gay... tanto per essere in tema con cio' che a livello inconscio li muove.

davide ha detto...

Cara Chiara,

quando ho parlato dei tuoi consigli non intendevo dei consigli diretti, ma gli insegnamenti che io ho ricavato dai tuoi racconti: che poi, in realtà ,sono i consigli più preziosi, perchè li ricavi tu senza che qualcuno te lo dica.

Tanti saluti dal tuo Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

ma gli insegnamenti che io ho ricavato dai tuoi racconti

Vabbe' pero' a questo punto dicci cosa hai ricavato.

Hai visto mai che possa aver combinato un guaio :-)

Nice&Nasty ha detto...

Cara Chiara, ti do un consiglio:
Non accettare i miei consigli!
;-)))
Un abbraccio

Kamavirya ha detto...

Anche dal mio punto di vista i consigli sono ben accetti, persino quando non espressamente richiesti, da chi è titolato a farlo.

Tipicamente da una persona che stimo o con la quale si è stabilito un rapporto o una comunanza di vedute.

Da un AMICO/A si accettano ben volentieri consigli e proprio in virtù della sua qualifica si riesce ad accettarlo anche quando a volte "fa a pugni" con quanto invece vorremmo sentirci dire, proprio perchè disinteressato.

Dalle altre persone accetto opinioni, punti di vista e temi di discussione (a patto che si resti in un ambito di rispetto e correttezza) perché ritengo che sia solo attraverso il confronto ci si arricchisca a livello umano.

C'è grandissima differenza tra il dire: "Chiara, ti dò un consiglio: togli il nuovo strumento di chat che hai messo nel blog..." e "Chiara, a mio parere la CBox che hai introdotto nel tuo blog non è uno strumento così funzionale...".

In entrambi i casi sarebbe più che lecita la risposta "...e chi te l'ha chiesto???", ma il messaggio di relazione contenuto nelle due frasi ha un impatto decisamente diverso. ;-)

KAM

"I don't have to please anybody so I don't suck up to anybody" - Shobha De

davide ha detto...

Cara Chiara,

per rispondere alla tua domanda, sono tanti i consigli o, meglio, gli insegnamenti che ho appreso leggendo il tuo blog. Per prima cosa ho cominciato ad essere più coraggioso e determinato, prendendo esempio dal tuo stile di vita. Inoltre mi hai insegnato a non avere mai pregiudizi e a vedere la realtà in modo obbiettivo, senza manicheismi: più in generale mi hai fatto capire quanti difetti avevo, senza che me ne fossi mai accorto.

Inoltre, vorrei raccontarti una cosa che ho fatto oggi, per una mia personale curiosità verso quello che scrivi e che mi ha fatto un piacere grandissimo. Nei tuoi scritti tu hai fatto spesso le lodi alle ragazze russe. Poiché mi sono accorto che solo raramente avevo frequentato escort russe, ho deciso di passare il pomeriggio con una bellissima escort (del tuo livello) russa di San Pietroburgo. Quando le ho telefonato e le ho chiesto di venire da Milano a Trento mi ha chiesto un anticipo. Dopo la inchiappettatata dei siti fake avevo qualche problema ad inviare anticipi, ma quella ragazza era così bella che ho voluto rischiare per verificare quello che dicevi sulle ragazze russe (inoltre le sue tariffe, stranamente, non erano neanche più alte di alcune ragazze che ho contattato su EF). Francamente io non pensavo che lei sarebbe venuta e per cautelarmi avevo chiesto ad una mia amica escort di Trento di tenersi eventualmente libera. Invece quella ragazza è venuta e non solo le foto del suo sito corrispondevano alla realtà (tante volte mi è capitato di prendere delle fregature), ma era ancora più bella dal vivo di quanto non lo fosse sul video e sulle foto del suo sito (egli occhi azzurri bellissimi e un fisico da mozzafiato).

L’esperienza amorosa con lei è stata fantastica, ma soprattutto mi ha colpito la sua classe, la sua cultura (pensa che lei è laureata in pedagogia), nonché la sua intelligenza (posso dirti che ho avuto conferma della assoluta verità di quello che dicevi sulle donne russe).

Se posso permettermi di raccontarti una cosa buffa dell’incontro, ti confesso che per quasi tutto il pomeriggio, mentre facevamo l’amore, gli ho continuamente parlato di te (lei non conosceva il tuo blog). Alla fine della discussione mi ha chiesto se ero mai stato a letto con te; io gli ho risposto che non ti ho neanche mai vista; lei mi ha guardato stupita e mi ha detto: da come me ne parlavi credevo che fosse la tua migliore amica e che vi conosceste dall’infanzia.

Tanti saluti dal tuo Davide

gullich ha detto...

immagino che chiara sarà fiera di incentivare in questo modo il consumo di escort russe e di costituire anche il principale elemento di conversazione con le medesime... :)

per non parlare dei poteri taumaturgici del suo blog circa le virtù che estrae dalle persone: coraggio, obiettività e determinazione.

io sono persino cresciuto di 15 centimetri da quando lo leggo, e dato che l'altezza era uno dei miei crucci principali stavo seriamente pensando di acquistare una pagina sull'osservatore romano e pubblicare un chiarologio....

davide ha detto...

Caro amico Gullich,

ti chiamo amico, anche se so che non ti fa molto piacere, perchè tutto sommato ti voglio bene e apprezzo le tue osservazioni un po' polemiche.

Però vorrei farti osservare che il coraggio, l'obiettività e la determinazione - oltre ad essere
doti naturali - si possono migliorare con l'esperienza e con le conoscenze; io ho conosciuto dei miei amici che erano timidi e avevano paura ad uscire di casa:però, dopo essersi convertiti alla religione dei testimoni di Geova, sono cambiati completamete e si sono messi a girare il mondo, entrando in tutte le case, per propagandare la loro fede (per me leggere quello che scrive Chiara mi dà gli stessi impulsi e vorrei andare in giro a propagandare le sue idee in tutti i modi: però questo Chiara mi ha detto che non lo gradisce).

Quanto alle escort russe Chiara non ha fatto propaganda, ma ha detto che le donne russe (tutte in generale) sono persone che hanno tante qualità. Io ho voluto passare un pomeriggio con una escort russa - anche perchè come facevo a conoscere una donna russa che lavora in una fabbrica - e per me è stata un'esperienza bellissima: non solo per il sesso (anche con le ragazze di altre nazionalità mi sono spesso trovato bene), ma soprattutto per la sua classe, eleganza, intelligenza e cultura (anche perchè, secondo me, sotto la corazza di una escort c'è sempre una donna da apprezzare, stimare e amare).

Tanti saluti Davide

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics