martedì 3 aprile 2007

8
comments
Grugniti e parole


Io sono l'antitesi del messaggio breve e dell'SMS.

Mi sono sorbita i classici della letteratura ottocentesca scritti da chi passava tutto il suo tempo a studiare il modo di espandere una frase semplice in otto pagine di libro.

Scrittori che descrivevano minuziosamente il rumore ed il percorso che lo scarafaggio della cella, dove passavano 20 anni della loro vita, faceva per arrivare dalla latrina alla loro ciotola del rancio... che', se non mi addormentavo prima, vomitavo.

Mi sono letta romanzi che gia' il nome dell'autore, con il patronimico ed il cognome, occupava mezza pagina.

Leggevo persino le note minuscole... quelle piccole in fondo numerate.

Ed alla fine del libro anche il nome della tipografia che l'aveva stampato e l'anno.

Poi c'e' chi nella sua vita ha letto solo i bugiardini dei Baci Perugina... le parole incrociate... i titoli della prima pagina della Gazzetta dello Sport... le istruzioni del nuovo telefonino e tutto quanto fa cultura moderna...

Che ci volete fare? Io sono all'antica. Non sono il tipo di donna che scrive "TVB".

Piuttosto che "grugnire" non scrivo niente.

8 commenti :

Baudelaire999 ha detto...

è il post più bello questo..

notte.

illustre1966 ha detto...

Ovviamente mi trovi concorde: sms e google sono alla base della cultura dei ragazzini.

Come avevo detto da un'altra parte la lettura sviluppa la fantasia, ma non solo.

Ho ancora in una scatola (che ho ritrovato poco tempo fa) centinaia di lettere che mi scambiavo con amiche e amici fin dai 14 anni: rileggere cosa ci scrivevamo è stato come rivedere dei tratti di percorso ormai dimenticati...

La sintesi estrema degli sms va bene per comunicazioni di servizio, per il resto rispolvererei carta, penna e calamaio.

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

La cosa brutta e' che gli ignoranti riuniti in branco riescono a distruggere anche il minimo barlume d'intelligenza esistente, quasi fosse per loro una missione.

Perche' tutto non vada perduto come lacrime nella pioggia c'e' bisogno di riscoprire il valore del concetto espresso con parole che possano espandersi fino a donare un'emozione.

La stessa che ritroveremo un giorno rileggendoci.

Per questo motivo salvo tutto (il PC lo permette), anche le minime chattate... non butto via nulla.

Sono fotografie di momenti che io racchiudo nella scatola virtuale che forse in futuro riapriro'...

Chissa' che anche a me, rileggendo cio' che scrivevo, non faccia lo stesso effetto che a te ha fatto la riscoperta di quella scatola di lettere.

Un'emozione e' cio' che di piu' bello questa vita ci possa donare.

Sir Archibald ha detto...

Ma come?
Allora sono schedato?
:)

devastayev ha detto...

centinaia di lettere...mi sa tanto di palla, considerando l'età di Illustre avrà trovato si e no 50 letterine a babbo natale...e magari una alla befana...

illustre1966 ha detto...

Uuuuhhhhh....chi si vede!!!!! :-)
Devas!!! Eri in astinenza da scrivere scemate nel web??? ;-)

Ha il brutto vizio di non credermi!
Uff.....il solito ividioso...

Poi mi sembrava di capire che fossi tu l'esperto di befane! :-)))

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ Devas & illustre:

Chiudiamola qui. Non vorrei che si replicasse l'immondezzaio.
Vi siete scambiati una battuta ciascuno e adesso potete essere felici per l'intera giornata ok?
D'ora in poi gradirei si commentassero solo i post. Grazie.

illustre1966 ha detto...

Gna! :-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics