domenica 15 aprile 2007

13
comments
Due sorelle


Erano sorelle, identiche d'aspetto ed avevano lo stesso nome. Cio' che cambiava erano la data ed il luogo di nascita.

La seconda, la scrittrice, infatti, era nata in un altro Paese e qualche anno dopo.

La prima, disinibita e senza scrupoli, la escort, aveva sempre portato a casa i soldi. L’altra no.

La scrittrice studiava le persone per trarne spunti per i suoi racconti, mentre la prima sorella lavorava duramente per tutte e due.

La scrittrice si dedicava allo studio della lingua, della grammatica e della sintassi, mentre la prima sorella lavorava duramente per tutte e due.

La scrittrice scriveva di tutto, storie, racconti, aneddoti, e li archiviava nel suo computer, mentre la prima sorella lavorava duramente per tutte e due.

La escort non ne poteva piu’ di quella vita. Si nascondeva e si negava, ma niente da fare! Sua sorella era una vera egoista e continuava a campare sulle sue spalle.

Poi il colpo di scena! La escort scopre, con meraviglia, che la scrittrice inizia a guadagnare.

La escort inizia cosi’ a perdere colore, a sfumarsi anno dopo anno, fino a dissolversi, lasciando dietro di se’ solo alcune fotografie ed il ricordo di cio’ che era stata.

La scrittrice, invece, progressivamente, prende forma e resta l'unica visibile…

Sono state viste insieme, l’ultima volta, nel 2001.

La scrittrice, cinica e crudele, dice di non sentire la minima nostalgia della sorella.

Ma tutti sanno che non e' sincera.

13 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

sono convinto che se questa scrittrice continua a scrivere così bene, guadagnerà tanti soldi che in confronto quelli che guadagnava la escort erano solo pochi spiccioli.

Tanti saluti dal tuo Davide

Kamavirya ha detto...

...disturbo bipolare??? ;-))))

KAM

Sir Archibald ha detto...

... ma la scrittice non scrive per soldi, oh no, ne sono sicuro.

gullich ha detto...

uno, nessuno, centomila...... :-)

guggenheim ha detto...

sgrunt! sgrunt!

è gnocca la sorella

;-))

illustre1966 ha detto...

Siamesi?

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ illustre1966: vedessi le facce dei clienti... sai quelli che quando vanno al supermarket trovano le offerte? Ecco hai capito! :))))

Kamavirya ha detto...

...e chissà mai che ci sia anche una terza sorella, separata dalla nascita...tale IXXXXX ;-)))

KAM

Robert ha detto...

The other side of the moon...
Potrebbe anche essere la vita di una sola persona.
Che ci sia qualcosa di autobiografico?
Mah...
Saluti.
BJ

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@ Kamavirya: ...e chissà mai che ci sia anche una terza sorella, separata dalla nascita...tale IXXXXX

Se le sorelle fossero ungheresi, in quello che tu mascheri con le X potrebbero starci solo due nomi: Ibolya o Ildikó :)))

Chiara di Notte - Klára ha detto...

Ma quanto attuale e' tornato ad essere questo post? :-)

Cavolo! Scritto nell'aprile del 2007.

Una vita fa. :-)

Anonimo ha detto...

che pirlone, la sorella non esiste.
Sei sempre tu. ;-))

prosit

gugge

Chiara di Notte - Klára ha detto...

che pirlone, la sorella non esiste.
Sei sempre tu. ;-))


Colpo di scena!!! :-)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics