giovedì 26 aprile 2007

6
comments
Deriva forumistica? No grazie!



Sono contenta perche’ i commenti sono aumentati di numero e mi da' la misura di come gli argomenti che affronto interessino coloro che leggono, fino al punto di stimolarli ad esternare le loro opinioni.

Molte volte i commentatori discutono sui fatti. Questo atteggiamento aggiunge "carne al fuoco" che, se cucinata alla giusta maniera, puo' rendere il "pasto" ancor piu' ricco e gustoso.

Discutere SOLO di CIO' che le persone scrivono e' il comportamento giusto che dovrebbe essere tenuto non solo in un Blog (come questo) ma in ogni SANA comunita' virtuale.

Accade di sovente, pero', che certi argomenti o certi commenti siano cosi' "vicini" all’intimita' di qualcuno che, a livello incoscio, possano provocare fastidio. Questo e' lo scotto che si deve pagare allorquando si partecipa ad una comunita' virtuale. In tutti i casi, pero', qualunque sia l'argomento, mai si dovrebbe condurre un attacco AD PERSONAM.

Se qualcuno ritiene che alcuni argomenti siano trattati in modo (e qui metto un po' di aggettivi) cattivo, imbecille, stronzo, fetente, idiota, non sensato, o quant’altro, ha solo due metodi che puo' utilizzare per contrastarli: ARGOMENTANDO oppure EVITANDO di leggerli.

Partecipare ad una comunita’ virtuale non e’ obbligatorio, se ne puo’ fare benissimo a meno, ma se si partecipa MAI, MAI, MAI e dico MAI si devono attaccare le PERSONE che esprimono le opinioni.

Se cio’ avviene si costringe il moderatore, o la moderatrice, ad intervenire, e se cio’ puo’ essere una cosa normale in un forum, non lo e’ in un Blog… soprattutto in QUESTO Blog.

Posso anche pensare che alcuni FRUSTRATI godano nell'esercitare l'effimero potere moderatorio, dato che (suppongo) esso sara' l'unico modo che hanno di riscattarsi da un mondo in cui nessuno li caga, ma per quanto riguarda me, che vorrei utilizzare il mio tempo libero non "arbitrando" le contese ma scrivendo questo diario, vi assicuro che un’eventuale "deriva forumistica", stile immondezzaio, sarebbe fastidiosa anzicheno'.

Se avessi voluto fondare un forum, invece di un blog, l'avrei fatto. Se ho scelto questa forma e' perche' non avevo alcuna voglia di continuare a frequentare certi ambienti "rissosi".

Spero che gradiate questo modo che ho di portare avanti l'utopia rappresentata da cio' che trovate sullo schermo ogni volta che vi collegate questo URL e che, anzi, mi aiutiate ad evitare i litigi dovuti, spesso, a piccole incomprensioni.

6 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara,

Quando ho conosciuto il tuo blog – sono passati quasi quattro mesi - ho avuto subito la voglia di scrivere qualche commento ai tuoi articoli.

In un primo momento ho avuto qualche esitazione, non essendo bravo a scrivere e considerando, inoltre, l’elevato livello di scrittura di quasi tutti gli altri utenti del tuo blog. In ogni caso ho vinto queste resistenze iniziali ed ho cominciato a scrivere sul tuo blog, perché ho pensato che è giusto che tutti – anche chi non è un sapientone - possa dire la sua opinione.

Devo confessarti che alcune volte avevo tanta voglia di scriverti (devi comprendere che per me comunicare con una persona grande come te mi fa sentire importante) che ti ho inviato dei post che probabilmente non centravano quasi niente con l’articolo che avevi pubblicato: spero tanto che mi perdoni.

Per concludere devo dire che in questi quattro mesi non mi risulta di aver visto dei commenti (tranne qualche post dell’Ughetto: neppure quelli offesivi in realtà, ma solo un po’ demenziali e comunque divertenti) che attaccavano le persone, ma quasi tutti si sono sempre comportati correttamente.

Tanti saluti dal tuo Davide

Kamavirya ha detto...

In un altro post si è accennato al livello qualitativo dei post di commento ai tuoi articoli, trovando una notevole differenza rispetto a quanto avveniva in un altro forum ed alle possibili motivazioni associate.

Mi sembra che in linea generale nel tuo blog ci sia l'intenzione di chi commenta di portare con convinzione il proprio punto di vista e, sebbene ogni tanto si possa intravedere una vis polemica che rischia di innescare uno scontro più che un confronto, il tutto rimanga confinato in un certo ambito e "viaggi" su un binario di assoluta moderazione (a parte qualche caso veramente sporadico).

Non mi sono mai piaciute le polemiche accese ed i toni eccessivi, come le urla di certe trasmissioni nazional-popolari; viceversa trovo piacevoli e stimolanti i luoghi in cui, partendo anche da punti di vista opposti, si riesce ad ottenere spunti di riflessione che proprio perché nati da differenze di opinione più o meno marcate permettono di ampliare la propria capacità di giudizio.

Ritengo che un attacco personale, violento e denigratorio (o addirittura calunniatorio) verso chi esprime un punto diverso differente dal proprio sia la dimostrazione lampante della scarsa capacità di reggere un confronto civile.

KAM

JohnLambs ha detto...

Arbitrare e dirimere contese svuota

e non lo auguro a nessuno.Tempo fa

stavo discutendo proprio sul tema

"dell'effimero potere" che tu citi.

Non è tanto effimero, è reale.

Solo che bisogna evitare di usarlo

od usarlo il meno possibile ma in

un forum è tutto più complicato.

a.y.s. Bibi

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

il tutto rimanga confinato in un certo ambito e "viaggi" su un binario di assoluta moderazione

prevenire e' meglio che curare. :-)

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

Non è tanto effimero, è reale

ne vogliamo perlare?

che sia reale, in un certo senso puo' anche esserlo in quanto ESISTE.

il mio aggettivo "effimero" si rivolgeva all'INUTILITA' oggettiva di tale potere, spesso esercitato in comunita' formate da 10 persone.

lo ritieni un POTERE tale da non sfiorare il RIDICOLO?

certo che, come dicevo, per alcuni che nella vita hanno dovuto SEMPRE subire, avere quel POTERE IDIOTA in qualche modo puo' servire a farli sentire meno inutili...

cio' che conta, almeno in un ambito in cui chiunque puo' sottrarsi a tale potere semplicemente MANDANDO A FANKULO, e' essere coerenti e stimati, indipendentemente dal potere che si puo' possedere.

certo che piu' frequento certi ambienti e piu' capisco che IL DRAMMA piu' grande non e' uno tsunami che ci sommerge, non e' l'asteroide in procinto di distruggere il pianeta, non e' il buco nell'ozono, la siccita', l'esaurimento delle risorse energetiche, i flussi migratori incontrollati...

no no, il vero dramma e' vedere uno di questi idioti eletti in parlamento... ammesso che gia' non ve ne siano.

L'immaginazione al potere!

JohnLambs ha detto...

Chiara, premesso che possiamo

discutere di qualsiasi cosa,io ho

solo sottolineato che il potere è

reale; il suo utilizzo può essere

"effimero", "inutile", "stupido"

o "intelligente", "illuminato" o

magari "ridicolo". Questo però può

essere riferito a qualsiasi tipo di

potere; il potere della polizia o

della magistratura, di un arbitro

di calcio o quello che vuoi.

La differenza è nell'utilizzo del

potere.IMHO ovviamente.

a.y.s. Bibi

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics