martedì 27 marzo 2007

4
comments
Vacanze sulla neve (Parte XIII)


“Agente, NON SIAMO DEI PERVERTITI!!!… Almeno io no! Ecco lui già un pochino di più: s’immagini che si fa chiamare ZWALLYZ… la sente l’assonanza? ZWALL… SWALL… ha capito?… slip slap…capito?….Un pochino pervertito lo è, ma tutta roba naturale… cioè… quasi... insomma…uff…”

Mi sentivo su una vetrata liscia cosparsa d’olio: Zwall era ancora sotto shock! La visione di ugo e siggy in guepiere che ci guardavano vogliosi non era una scena facile da dimenticare, se poi ci mettete l’irruzione della polizia… capite? Sembravamo i Village People!!!

La storia era così lunga e complessa da spiegare che manco io stesso ci avrei creduto!

“Allora: spiegatemelo come fossi un bambino? Che stavate facendo in quel “retrobottega” (chiamiamolo così) in mutande con due (all’apparenza seri professionisti) drogati ed in guepiere?? Perché, qualche idea ce l’avrei in merito… ma non oso nemmeno pensarci!”

Zwall sembrava assorto nei suoi pensieri… quando all’improvviso recupera verve e sfrontatezza e sbotta: “MA INSOMMA!!!! Di cosa ci state accusando??? Che facevamo di male!!! CI PIACE IL TRENINO E ALLORA??? Vi dispiace che non vi avevamo invitato alla festa???”

Pensai: ecco ci danno l’ergastolo e la pubblica gogna per un mese sul sagrato del duomo! Rovinati!!!!

Ed invece… come al solito il diavolaccio aveva studiato il nostro inquisitore: ed in effetti dal bordo dei suoi pantaloni (me lo ha rivelato dopo zwall) spuntava il filo di un perizomino rosa...

L’agente chiude la porta e cambia tono: “Sì gioia, mi dispiace… io li so tutti i giri in città, ma questo non l’avevo mai scoperto: poi… lo sai... vedere due fusti come voi in boxer… mmm sono ancora tutto un bollore… non potremmo organizzare una festa di pasqua dove esco dall’uovo vestito da blue bell cantando “mi vendo” e poi la festa la fate voi a me??”

Ero ad un passo dai conati di vomito, ma avevo compreso la strategia di zwall: aveva colto la debolezza dell’inquisitore e ci faceva leva… di lì a poco saremmo stati fuori di sicuro.

“Zwall, cos’è che gli hai dato in cambio della libertà?”

“Ma niente, gli ho promesso un festino per il prossimo mese a Torino e gli ho dato il numero di una famosissima drag queen della zona, un tal sedicente 6matt6…”


In quell’ultimo nome zwall assunse le sembianze di sir biss… pieno di s sibilanti e dall’aspetto mellifluo: io vedevo le fiamme dell’inferno dietro di lui, ma tant’è… era riuscito a tirarci fuori da una situazione davvero imbarazzante!!!
Il ghigno che aveva sul volto la diceva lunga su che dettagli aveva promesso all’agente sul conto di 6matt…

“E mo’? Io direi di lasciare perdere: qui il gioco si fa troppo duro.”

“E noi iniziamo a giocare! Innanzitutto voglio capire chi era quello con quella barba e baffi posticci che ha tirato fuori a braccia ugo e siggy: sotto quelle false sembianze mi è sembrato di riconoscerlo, ma non ne sono sicuro… ma se è lui… gli restituisco la sorpresa con gli interessi!!”

“Non pensi che sia stata Chiara ad organizzare tutto? Per sputtanarci, pensaci… ci faceva passare in una botta sola per culattoni tu, io, ugo e siggy… Tutte recensioni inventate le nostre!!! Che sputtanamento!!!”

“Illu: si vede che non hai esperienza. Quella è una puttana: e una puttana non chiama mai la pula, al limite ci gioca… Devo andare sul mio database delle foto delle cene: mi sa che se applico un po’ di baffi e barba posticci scopriamo chi era quel tipo: da lì ripartiamo…”


La faccia di zwall non prometteva nulla di buono: ma forse era solo uno scherzo che la natura aveva fatto giocando con la sua fisiognomica... io però lo vedevo sempre più simile al suo avatar...

Illustre1966


Illu, ma che hai fatto? Un corso di cabaret? :)))) Mi sa che da tutta 'sta storia tiriamo fuori un capolavoro umoristico :))))

4 commenti :

illustre1966 ha detto...

Adesso aspetto siggy: gli ho dato il LA ad un milione di varianti.

E' che è un diesel: ma quando arriva oscura anche JKJ (Jerome Klapka Jerome)

Mi spiace solo che sia arrivata la pula: zwall si era dichiarato disponibile a sodomizzarlo (anzi mi aveva confidato che era tanto che voleva togliersi questo sfizio!) ;-)))))

ugosugo55 ha detto...

uaglio
ho detto che ero disponibile alle figuracce..........
ma esporci addirittura alla figura di vecchie checche travestite mi sembra abbastanza!
meno male che avevo gia consumato con alice!!!!!!!1
:-))))))))))

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

@Ugosugo55: Vabbe' dai... e' chiaro che in questo gioco CHI ha tempo e modo di scrivere "guida" anche le situazioni. L'arrivo di Illustre ha sicuramente dato una svolta alla storia e devo dire che mi sta piacendo molto.
E son certa che tu saprai cavarti dall'impiccio in cui ti hanno cacciato. :))))

PS: Ho chiesto ad Alice qualcosa di te e mi ha fatto scompisciare dal ridere ahahah! Ma davvero porti i boxer con i tre porcellini?

ugosugo55 ha detto...

e della canotta col castoro disegnato su non te ne ha parlato?
:-))))))

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics