venerdì 9 febbraio 2007

3
comments
Le ragazze dell’est hanno un odore particolare?

 
L’altra sera, con la mia amica di Kechnec, ho parlato (ridendo ovviamente) anche di questo.

Dato che sono, da sempre, molto sensibile agli odori, ho sempre tenuto in modo particolare a quest’aspetto, sia per quanto riguarda la mia persona sia quando riguarda gli uomini che incontro. Un uomo puo’ essere anche strafighissimo, elegantissimo, educatissimo, ma se ha un odore sgradevole non c’e’ verso che io mi presti ad alcunche’.

Come ho scritto nel mio post QUI, quando l’odore sgradevole e’ causato da sudore o da una pessima scelta del dopobarba, basta una doccia (con sapone) per eliminarlo. Quando invece, la sgradevolezza e’ da attribuirsi proprio alla pelle della persona, trovo una scusa per declinare qualsiasi intimita'.

Ovvio che quegli odori che a me danno fastidio, magari per altre ragazze sono afrodisiaci, ma questa “soggettivita” del senso dell’odorato, ancor piu’ basato sulla “sensazione interiore” rispetto al senso (ad esempio) della vista che e’ invece piu' “esteriore” e valutabile con dei parametri piu’ definiti, mi incuriosisce da sempre e mi chiedo spesso come le persone mi percepiscano.

So di per certo che quando ritorno da un lungo viaggio all’Est il mio odore e’ simile a quello di tante mie cugine e dipende dall’alimentazione che e’ diversa rispetto a quella occidentale e certi aromi riescono a compenetrare fin dentro la pelle. A volte, quando tornavo in Italia, ed ero ancora escort, dovevo passare una settimana chiusa in casa prima che io potessi riprendere a lavorare a causa dell’odore dell’aglio che mi sentivo addosso. Poi, dopo una settimana a base di solo yogurt e the, tornavo ad avere il mio odore naturale che molti hanno confessato essere simile al prezzemolo ma che io, ovviamente, non riesco a percepire.

Credo che ogni persona debba ambire ad essere ricordata per cio’ che va oltre la sola immagine visiva poiche’ questa con il tempo perde d’intensita’ e si spegne. Il ricordo di un profumo, invece, e’ cio’ che, immutabile, resta dentro in eterno.

3 commenti :

Baudelaire999 ha detto...

prezzemolina..eheheheheeh

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

uffa! :))))

davide ha detto...

Carissima Chiara

Vorrei tornare per un attimo sul tema delle ragazze dell'est.

Nella mia vita ho conosciuto tante ragazze dell'est; la cosa che più mi ha colpito è che queste ragazze hanno una femminilità che raramente ho riscontrato nelle ragazze occidentali.

tanti saluti

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics