giovedì 22 febbraio 2007

2
comments
Gazzelle


Qualcuno, da qualche parte, una volta scrisse che si immaginava un forum di gazzelle che discutevano di erbetta da brucare. Nel fare questo rivelavano tantissime informazioni: luoghi preferiti, tempi necessari per brucare, erbette preferite...

Cio’ di cui le gazzelle non si rendevano conto era che i leoni leggevano lo stesso forum e cosi’ erano a conoscenza di tutti i loro spostamenti.

Molte gazzelle furono trovate sbranate mentre molti leoni ingrassavano.

Non sempre chi paga si trova nella posizione piu’ alta della “catena alimentare”.

Nella giungla una gazzella sta fumando appoggiata a un albero.
Passa l'elefante e dice: "Ciao gazzella cosa fai ?", e lei: "Sto qui... Fumo... se passa il leone gli faccio un culo cosi'..."
Passa la giraffa e dice: "Ciao gazzella cosa fai ?" e lei: "Sto qui... Fumo... se passa il leone gli faccio un culo cosi'..."
Passa la scimmia e dice: "Ciao gazzella cosa fai ?" e lei: "Sto qui... Fumo... se passa il leone gli faccio un culo cosi'..."
Il leone lo viene a sapere, passa e dice: "Ciao gazzella... cos'e' che fai tu ?" e lei: "Sto qui... Fumo... sparo cazzate".

2 commenti :

davide ha detto...

Cara Chiara

Questa bella allegoria si riferisce forse alla finta guerra fra EF e Jester Forum & C?

Dove le gazzelle sono i poveri truffati e i leoni sono quelli che fingono di difenderli, mentre ridono alle spalle dei poveri allocchi?

Davide

Chiara di Notte (Klára) ha detto...

No no... i leoni (anzi le leonesse) sono ben identificabili.

La storia fra l'immondezzaio e Bucumforum (che poi mi pare la stessa cosa) la vedo piu' una questione che riguarda i cacciatori di frodo (a volte mi chiedo perche' 'sti cacciatori se la siano presa con un hobbit:)))

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics