sabato 10 febbraio 2007

0
comments
Chi sono i troll?


Di "troll" avevo gia' scritto QUI. Con tale termine sono stata appellata io quando partecipavo alla vita forumistica ed oggi lo vedo applicato a personaggi (come Manuela75) che del troll non hanno proprio niente. Manuela75 (quindi chi ne gestisce il nickname) mi pare persona pacata e disponibile al confronto.

Anche se alcuni suoi post possono sembrare provocatori non sono mai fini a se stessi ed aprono a discussioni che, per chi sa portarle avanti intelligentemente, conducono a riflessioni profonde.

Non e' detto che si debba essere d'accordo con cio' che afferma Manuela75, il succo del confronto forumistico sta appunto nell'evitare l'appiattimento dell'idea e dell'opinione su un unico piano di consenso.

Un forum non deve rappresentare il mondo dell'orwelliano Grande Fratello ma essere (come appunto era la piazza che portava questo nome) un luogo di scambio in cui possano convivere le diverse anime dell'essere umano.

Ovviamente questo non sta bene a taluni personaggi (disturbati di mente se non in mala fede) che, vuoi per antidemocraticita', vuoi perche' si vedono "sottrarre" spazio d'attenzione, vuoi perche' sono i gestori "megalomani" del forum, iniziano campagne di "antitrollaggio" contro chi (secondo loro) disturba la loro "politica d'appiattimento".

Le tecniche per ottenere il risultato di "escludere" dal contesto della discussione (impedendo quindi liberta' d'espressione) coloro ritenuti/e scomodi/e e' il classico metodo che nel West americano veniva usato contro chi era pericoloso per la comunita': il linciaggio.

Mentre nella realta' del vecchio West il linciaggio era operato non da nickname ma da cittadini, la maggioranza era facilmente individuabile cosi' come erano le persone che se ne assumevano la responsabilita, le tecniche di linciaggio nelle comunita' forumistiche prevedono invece che ad ogni nick che partecipa non corrisponda esattamente una persona reale ma che addirittura decine di nick appartengano ad un unico individuo.

I rapporti di forza nel conflitto si risolvono per tanto non sulla base di chi sa portare avanti con piu' argomenti la propria idea ma su chi ha piu' tempo a disposizione e voglia (oppure e tanto "malato" dentro il suo cervello), per creare il maggior numero di falsi nick.

Si assiste cosi' ad un linciaggio virtuale ove da una parte abbiamo una persona "accusata" di essere troll mentre dall'altra abbiamo un branco di nick diversi (autentici o multinick) che paradossalmente si comportano (loro) esattamente come dei veri troll

Se si legge la definizione di "troll" che da' wikipedia, si puo' capire che si tratta di un nickname che non ha altro scopo se non quello di "disturbare", e fra Manuela75 (alla quale in questo particolare caso mi accomuno) e topologo, necchi, dubbioso, luka75, erick, lollofantoni e molti altri, mentre la prima e' sempre propositiva e "creatrice" di topic, i secondi intervengono spesso SOLTANTO per disturbare, infamare o insultare e difficilmente hanno qualcosa da dire al di fuori del contestuale linciaggio al quale, di volta in volta, sottopongono la vittima.

La tecnica per i mafiosi ed i delinquenti di "mascherarsi" da poliziotti (come quella inversa) e' vecchia quanto il mondo e solo le persone ingenue si fanno abbindolare.

"Mi dici che loro ti odiano? ma che significa "loro"? Ognuno ti odia in modo diverso e stai pur certo che tra loro c'e' chi ti ama.
La grammatica con i suoi giochi di prestigio sa trasformare una moltitudine di individui in un'unica entita', in un unico soggetto, che si chiama "noi" o "loro" ma che non esiste in quanto realta' concreta".
(Milan Kundera, Il Sipario)

Nessun commento :

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics