lunedì 29 gennaio 2007

1
comments
Perche' smettere?


Perche' una ragazza che esercita la professione di escort dovrebbe cessare un'attivita tanto redditizia? Di solito la ragione prevalente e' quella del raggiungimento dell'obiettivo economico prefissato.
Spesso quest'obiettivo viene raggiunto direttamente e senza l'aiuto di una persona in particolare (come si dice in gergo "marchetta su marchetta"), altre volte accade che un "cliente" notevolmente danaroso affretti tale raggiungimento.

Molte delle mie ex colleghe sono diventate mogli o compagne fisse di persone incontrate durante il periodo dell' avventura con le quali hanno creato dei legami stabili ed economicamente soddisfacienti, per cui hanno scelto di cambiare vita. Fra queste ci sono anche quelle che "non ce la facevano piu'" ad accompagnarsi a decine di uomini diversi.

Ho sempre pensato che costoro avessero sbagliato persino ad incominciare, poiche' troppo imprigionate in lacciuoli morali di tipo educativo e culturale.

Altro motivo e' quello relativo all'aspetto fisico non piu' adeguato all'esercizio della professione. Questa e' la "nota dolente" che, se non non sono intervenuti altri fatti che hanno portato a smettere, spesso e' vissuta in modo drammatico.

Oltre che per il raggiungimento del mio obiettivo di natura economica e' stato anche per tale motivo che ho affrettato la mia uscita di scena, anticipandola in modo da essere ricordata al massimo della mia forma fisica.

Meglio smettere prima di esser costrette a ritoccare le foto a causa della cellulite o delle rughe.

1 commento :

Beyazid II Ottomano - Sultano di Costantinopoli ha detto...

...e come sarebbe oggi ricordato Achille, se anziché morire nel fiore degli anni e nel pieno delle forze per la freccia fatale di Paride, si fosse trascinato di guerricciola in guerricciola fino alla vecchiaia, fino a dover combattere col bastone per reggersi al posto della spada?
Anche per questo siete e sarete un mito.
E per questo vi ho definita la "Schumacher delle escort"

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics