lunedì 11 dicembre 2006

1
comments
Il gioco delle parti


Esige che la ragazza scriva post pieni di sentimentalismo... sofferti... tristi...
Nei quali racconta il travaglio che sta attraversando.
Gli interlocutori le offriranno una spalla su cui piangere ma avendo bene in mente una sola cosa: scoparla senza pagare per poi vantarsi "trionfalisticamente" con i compagni di merende.
Lei accettera' di affidarsi alle loro "forti braccia" ma avendo bene in mente una sola cosa...
Farli pagare senza farsi scopare per poi passare le prossime vacanze natalizie ai caraibi... con suo cugino!

1 commento :

Beyazid II Ottomano - Sultano di Costantinopoli ha detto...

Purtroppo questo (il "fregare" la controparte per poterne poi vantarsi) è un difetto di tutte le genti del mediterraneo, non solo e non tanto nella prostituzione. Esse tendono sempre, più che all'accordo chiaro e consensuale e allo "scambio di prestazioni" da cui ognuno trae ciò che vuole (e da questo solo dovrebbe essere soddisfatto), al raggiro, all'inganno, alla recita (il gioco della parti, appunto), al fine di ottenere una "disparità di prestazioni" (di cui appunto vantarsi con gli amici a bella mostra della propria "furbizia"). Non dunque tanto per realizzare chiaramente ed onestamente il proprio utile (sia esso di nature "economica" o "sessuale") ed avere perciò motivo di contentezza, si agisce, ma per far sì che l'altro abbia motivo di scontentezza (è da qui che par perversamente si traggano soddisfazione, appagamento e considerazione sociale).
A tal fine si crea un complesso gioco di "non faccio e lascio credere", di "dico e non dico", di favole da raccontare e di castelli di carta da imbastire.
Questa prostituzione psichica del "forse che sì forse che no" è presente anche nel sesso "gratuito" e nel commercio non sessuale (basta percorrere un qualsiasi mercato di contrade che si affacciano sul Mediterraneo).
Strano che i moralisti parlino sempre di "immoralità" della prostituzione e mai dell'immoralità di un certo modo (diffuso) di comportarsi nel commercio o nella sfera erotico-sentimentale (da parte di uomini e di donne), rispetto al quale uno scambio onesto e dichiarato di sesso (o elisir d'amore) per denaro è chiaramente qualcosa di molto più cristallino e civile.
SALUTI DALLA SUBLIME PORTA

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics