lunedì 18 dicembre 2006

0
comments
I Consigli del Ragioniere (2)


Salve amici, sono sempre io: Il_ragioniere.
Ricordo ai distratti che sto usando il blog per gentile concessione di Chiara, che mi permette di utilizzare questo spazio affinche' possiate avere tutti quei consigli utili a trovare un modo per convivere con la vostra partner senza dover rinunciare (diciamolo) a quei piccoli ed insignificanti vizietti che le Donne (quelle con la D maiuscola), ahime', a volte non riescono a comprendere, ma che fra noi maschietti sono talmente diffusi e naturali che spesso ci ritroviamo al bar o sui forum in internet a parlarne come se niente fosse.
Puo' capitare a chiunque di incontrare una ragazza che fa girare la testa, puo' capitare anche a voi.
Puo' succedervi di prendere una cotta di quelle violente che lasciano senza fiato e puo' perfino
venirvi in mente di lasciar perdere tutto, moglie o fidanzata, figli (se ci fossero), casa e lavoro per scappare in un'isola deserta con lei.
Se non sarete in grado di mettere in atto quelle che io chiamo "contromisure", una certa scappatella, forse insignificante e di breve durata, potrebbe trasformarsi in uno dei peggiori incubi, per voi e per la vostra partner.
Per cominciare vi sconsiglio vivamente di parlare a viso aperto della vostra cotta con la vostra compagna (come i piu' sprovveduti sarebbero portati a fare) perche' il minimo accenno all'argomento potrebbe degenerare in una rissa a base di rotture di piatti e suppellettili nonche' di interminabili discussioni e serate infernali.
La strategia da seguire e' tutt'altra, ascoltatemi bene: per prima cosa, tanto per schiarirvi le idee e capire fino a che punto siete disposti ad arrivare, vi consiglio di prendere due bei fogli di carta bianca e una bella penna.
Scrivete in alto sul primo foglio:

RAGIONI PER CUI NON DEVO ANDARE VIA DI CASA

Poi scrivete in alto sul secondo foglio:

RAGIONI PER CUI DEVO ANDARE VIA DI CASA

Sono sicuro che, una volta che avrete riempito accuratamente questi due fogli avrete gli elementi necessari per soppesare, valutare la situazione e prendere una decisione ponderata.
Il mio amico Fabio, un rampante avvocato milanese, ha conosciuto una splendida ragazza che, per usare un nome convenzionale, chiameremo Alice.
Una gran bella ragazza dalla pelle color ambra vellutata, capelli lunghi e biondi, alta, con gli occhi color cielo e le gambe lunghissime, sedere perfetto e seno da sballo.
Fabio aveva perso la testa per questa fantastica fanciulla: dava i numeri, tornava a casa distrutto alle tre di notte.
Eravamo tutti preoccupati per lui: io, sua moglie e gli amici.
Poi sono riuscito a farlo ragionare, l'ho convinto a prendere una decisione soppesata e ponderata. Fabio ha seguito il mio consiglio ed ha scritto in cima al primo foglio ...

RAGIONI PER CUI NON DEVO ANDAR VIA DI CASA
Ed ha elencato:
1) Il mio lavoro con rilevante guadagno
2) La mia posizione sociale
3) La mia auto
4) La mia casa di citta'
5) La casa di mio suocero a St.Moritz
6) I miei amici
7) Mia moglie
8) Il Milan

Poi ha scritto sul secondo foglio:

RAGIONI PER CUI DEVO ANDAR VIA DI CASA
Ed ha elencato:
1) Alice
2) Alice
3) Alice
4) Alice
5) Alice
6) Alice
7) Alice
8) Alice
9) Alice
10) Alice
11) Alice
12) Alice
13) Alice
14) Alice
15) Alice
16) Alice
17) Alice
18) Alice

Dopodiche', visto che il foglio era finito, e' partito con Alice per le Galapagos ed ancora attendiamo sue notizie.
Questo e' il caso di Fabio.
E' inutile dire che questa sua scelta cosi' drastica l'ha portato a perdere tutto quello che possedeva.
La sua vita e' completamente cambiata, la sua famiglia e' dispersa nel vento.
Domanda: e' necessario arrivare a tutto cio'?
Non e' piu' semplice avere una bella relazione extraconiugale e continuare a vivere felici con vostra moglie e tutte le altre cose che avete elencato sul primo foglio?
Si', capisco che questa puo' essere considerata un'affermazione ad alto tasso di cinismo.
Capisco anche che, se siete in preda ad una passione violenta e siete completamente folli d'amore per un'altra donna, mollare tutto e fuggire via con lei puo' sembrarvi l'unica soluzione possibile.
Ma chi vi assicura che durera' tutta una vita?
Teoricamente esiste sempre un'altra Alice e poi un'altra e un'altra ancora.
E allora?
Allora, piu' che azzerare tutto con un colpo di testa, e' meglio che intraprendiate una bella relazione parallela segreta con Alice o chiunque essa sia... anche a pagamento se occorre.
Datemi retta, non suscitate problemi e fingete con il resto del mondo di non desiderare nessuna altra donna oltre alla vostra attuale compagna.
Nel momento stesso in cui prenderete questa bella decisione, ecco che entrerete a far parte della numerosa schiera degli infedeli (niente a che vedere con i motivi religiosi) ingrossando la legione dei paraculi pronti a tutto.
Qual'e' la differenza fra Fabio e voi? Fabio ha Alice ma ha sconvolto la sua vita.
Anche voi avrete Alice ma non avrete fatto del male a nessuno, ne' alla vostra famiglia ne' alla vostra donna e tanto meno a voi stessi.
L'importante e' fingere, e che nessuno sappia niente, soprattutto la vostra attuale partner.
Mai proverbio fu piu' giusto di quello che dice: Occhio non vede, cuore non duole.
Da quel momento sarete un mistero per la vostra compagna e non le darete piu' alcun punto di riferimento.
Mentirete, imbroglierete e cercherete sempre di raggirarla anche perche', come dice il vecchio adagio: Una donna che sa esattamente dove si trova suo marito ogni sera si chiama vedova.
Per ottenere tutto cio', per essere dei professionisti dell'adulterio, e' necessario che prendiate degli opportuni accorgimenti, delle semplici precauzioni che vi permettano di navigare tranquillamente nel procelloso mare dell'infedelta'.
Si e' fatto tardi ed io mi sono dilungato piu' del solito, quindi, di questi accorgimenti, vi parlero' un'altra volta in un post piu' specifico.

Nessun commento :

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics