domenica 10 dicembre 2006

1
comments
Being a courtesan


"Being a courtesan isn’t something that you do for a long time. You can meet individuals who are extremely gifted and compatible with you in a variety of ways, but you still have to maintain a distance. Because when you have such a wonderful trip that you forget there is a financial motive behind it, reality can come back and bite you both. It is a continuous process of breaking down barriers, then having to rebuild them. And there are times when I feel that having to be constantly emotionally unavailable is too much."
"Essere una cortigiana non e' qualcosa che puoi fare a lungo. Puoi incontrare individui che sono estremamente dotati e compatibli con te su molti piani, ma devi comunque mantenere la distanza. Perche' se vivi esperienze tanto belle da scordare che dietro c'e' un movente economico, la realta' puo' spuntare e mordere entrambi. E' un processo continuo di abbattimento delle barriere che poi devono essere ricostruite. E ci sono volte in cui sento che, dover essere costantemente non disposta emotivamente, e' troppo".

1 commento :

Beyazid II Ottomano - Sultano di Costantinopoli ha detto...

Gli incensi sull'Ideale di Bellezza Femminile non devono essere oppio per la ragione.

Nell'ambito del Sacro Antichissimo Culto di Venere Prostituta chi paga vuole raggiungere uno stato di ebbrezza sensuale e intellettiva, quasi una "paradisiaca perdizione", tale da conoscere, nei momenti della di femminea compagnia, il oblio dolce dei mali e cogliere, nel fluire dei sensi, il palpito della vita universa.

Chi è pagata, però, è e deve essere un'attrice sulla scena, ossia da un lato far vivere allo spettatore "la favola bella che ieri m'illuse che oggi t'illude", ma dall'altro mantenere un profondo distacco dal personaggio interpretato, ed esser ad esempio capace di ridere dentro di sé quando sulla scena piange e viceversa. Non può provare davvero ciò che recita. La vera professionista apprende come fondamentale questa capacità di "straniamento", altrimenti rischia di rovinare in sé tanto la donna quanto l'attrice.

In ogni caso il passaggio di denaro garantisce l'inesistenza di vincoli e debiti sentimentali. E', per certi versi, il gran pregio del meretricio rispetto alla fornicazione "gratuita".

Trascorrere una notte con una vera escort è come andare all'Opera.
Chi ama l'arte desidererà godere di una perfetta interprete di Turandot, ma non pretenderà che l'attrice si senta davvero la figlia dell'Imperatore della Cina o che ci creda il Principe Sconosciuto.

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics