giovedì 2 novembre 2006

4
comments
Perche' sono stata puttana


Perche' mi andava di cuccare soldi "facili" succhiandoli a degli imbecilli che non avevano altre chances nella vita se non pagare per scopare...
Mica ero una missionaria.
Cosa c'e' di male in tutto questo?
C'e' una legge che lo impedisce? Che impedisce di gestire il proprio corpo come meglio ci pare?
E dato che ero (e sono) molto carina, avevo deciso che non c'era metodo migliore per trasferire parte della ricchezza di questi gonzi cerebrolesi minidotati nelle mie tasche.
Forse sono stata avida perche' non partivo da una posizione d'indigenza come altre ragazze?
Ma esiste una legge contro l'avidita'? Devo essere per questo motivo messa alla gogna? Sarei forse la sola avida esistente?
E poi perche'dovrei essere non rispettata? Perche' ho "fornito" a degli uomini la possibilita' (pagando) di scoparmi?
Eccheccavolo! Allora chi lo fa gratis e' da rispettare? E per quale motivo? Perche' forse chi lo fa gratis si fa scopare di meno?
Ma ci vadano i miei detrattori alla gogna...
Alla gogna per aver sottratto alle loro famiglie ricchezza (quella trasferita nelle mie tasche e non solo nelle mie dato che eravamo e siamo in tante)
Alla gogna per la loro ipocrisia per aver recitato la parte di persone rispettabili ed irreprensibili quando in realta' erano solo maiali che tradivano la propria consorte.
Alla gogna perche' imbecilli.
Mi si accusa di sputare adesso nel piatto dove ho mangiato... Idioti!
Il piatto io lo uso e lo getto, per cui ci posso anche sputare sopra.
E se a qualcuno questo non piace, se qualcuno perde il sonno per le mie idee fastidiose, se qualcuno non mi sopporta per la mia schiettezza sapete a me quanto me ne puo' "fregare"?
Provate a indovinare, su una scala da zero a dieci. quanto a me preoccupa l'opinione di certa gente.
Solo che, devo essere sincera, oltre alla questione dei soldi (importantissima) fare quel determinato mestiere e' stato anche divertente.
Ho incontrato un sacco di gente.
C'era chi ovviamente, con il branco dei deficienti non c'entrava nulla ed era li' solo per abbeverarsi. E queste persone che sono state con me educate, rispettose, gentili e generose, sono adesso ricordate come BELLE PERSONE che mi hanno dato la possibilita' di fare degli incontri piacevolissimi e, perche' no, anche del buon sesso.
Poi c'erano i disperati, i disadattati... Quelli che proprio non avevano "attributi", carattere, presenza fisica, odore gradevole, modi di fare e che, fra l'altro, si esprimevano come dei bifolchi.
Ecco, avete presente gli sfigati cosmici? Quelli che sui forum sono i piu' accaniti detrattori delle ragazze?
Ecco... QUELLI!

4 commenti :

Beyazid II Ottomano - Sultano di Costantinopoli ha detto...

Nella cantica del Paradiso, Dante, descrivendo la "visio Dèi", sostiene di aver contemplato, nella perfezione dei tre cerchi divini, la conciliazione degli opposti.
Oggi è dato a noi scoprire che qui sulla terra gli opposti si conciliano anche in un altro ambito: quello dell'Imbecillità (con la "i" maiuscola).

Ragionando infatti circa coloro le quali, come appunto la Beatrice del giovane Dante, "danno beatidudine" ai mortali, sia pur a pagamento (una beatitudine terrestre, più che celeste, anche se la beltade di talune di loro è tanto "alta e nova" da farle apparire venute "da cielo in terra a miracol mostrare", e infatti l'aspirante cliente, il quale nella vita "normale" può solo sospirare innanzi a simili figure di donna quando passano per via, le guarda "supplice", come un inesperto amante guarda la claritade divina della luna, mentre attende "il gesto che consente") le imbecilli vetero-femministe come ****ela75 impiegano, per incolpare i gaudenti come me, i medesimi stereotipi utilizzato da vetero-maschilisti come ****clo, ****ll, e ****l per insultare le escort come Chiara_di_Notte, del genere "la poverina che faceva la succhiac**** perché non ha avuto dalla vita o dal mondo altre doti o possibilità".
Parlare con gli uni e le altre di Estetica, Libertà e Valore Artistico nel Culto di Venere è come leggere la Commedia alle genti di Neanderthal.
Lo scopo è opposto, ma la falsificazione del mondo reale escortistico è la medesima.
Se non è conciliazione degli opposti questa......

Ora Esatta ha detto...

19:07:29






































del 2 - 11 - 2006



Tenedo conto del fuso orario, siamo messi pure peggio.

A sulta', quando esci dall'Ottocento ci avvisi eh?
Non so... un post... una cannonata... l'ONU che dichiara una giornata per commemorare l'evento...
una cosina qualunque.

Così lo sappiamo e ne riparliamo.

E questo vale un pochetto pure per Chiara. Perchè non è solo una questione di forma.

Mi dispiace per la fretta con cui ho scritto questa nota ma si sa: il tempo è tiranno.

Beyazid II Ottomano - Sultano di Costantinopoli ha detto...

Illustrissimo messer "ora esatta", forse voi di esatta avete giusto l'ora ma certo non il secolo.
Avevo sempre creduto che il fuso orario desse differenze temporali inferiori alle 24 ore, mentre nel vostro caso parliamo di 5 secoli.
O forse parliamo solo di un cervello fuso, e l'orario non c'entra.
L'Ottocento è un "secol superbo e sciocco", secondo la definizione del Leopardi, e infatti è da me ben poco citato (in quanto padre, con Hegel, di tutti gli "ismi" moderni) fatte salve le massime di chi (come lo stesso Infelice di Recanati o Schopenhauer, ad esempio), solo contro la moltitudine e forte soltanto della propria individualità, ne ha combattuto gli idoli e i falsi saperi (che tuttora perdurano), pagando in prima persona.
Nel mio commento, però, non vi era alcun riferimento all'Ottocento, ma solamente citazioni dalla Commedia, che è stata scritta nell'Anno del Signore Milletrecento, e da liriche dello Stilnovo, temporalmente prossime.

Avvisatemi dunque quando troverete il tempo di seguire un corso serale per la licenza media. Lì però dovrete firmare con nome e cognome, e non con l'ora esatta.

yoda ha detto...

Perchè sono stato puttaniere?
Per divertirmi, e si sa divertirsi costa.
C'è gente che per divertirsi si compra dei PC potentissimi per poter partecipare ai lan party.
Chi si compera una ferrari Enzo, per girare a Monza.
C'è chi va a Gardaland.
C'è chi frequenta le signorine a pagamento...
L'importante è spendere per il proprio divertimento meno di quanto si guadagna con il proprio lavoro :)

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics