giovedì 9 novembre 2006

0
comments
Confessioni di donna


Io sono una di quelle brave mogliettine e madri di famiglia che vanno ogni tanto a scopare con qualche sconosciuto.
Non sono una bellissima donna per cui, in cambio di certi favori sessuali, faccio sempre dei regalini ad i miei amici occasionali; insomma qualcosa di carino (300-400 euro) ma non troppo prezioso.
Per fortuna riesco a controllarmi: vado con questi tizi non più di una volta al mese e sempre quando mio marito e' in viaggio per lavoro. Mi piacerebbe scoparci più spesso con questi stalloni (che scelgo accuratamente), ma vivo seguendo una certa disciplina, quella che mi ha consentito di costruirmi una vita tranquilla ed agiata, per cui un grammo di piacere deve essere preceduto da dieci grammi di dovere (piacere che non significa solo farsi scopare selvaggiamente da qualche bel ragazzo).
Qualche volta poi, sopratutto quando mio marito e' in viaggio per piu' giorni, riesco a trascorrere una sera di sesso con qualcuno senza la necessità di fare regali.
Sono una moglie ed una madre premurosa, attenta, che non fa mancare niente alla famigliola.
Se mi concedo di spendere 300/400 euro con uno stallone è perché so che questo non inciderà minimamente sul tenore di vita della mia famiglia. Curo la famiglia 24 ore al giorno non facendole mancare nulla. Non faccio certo una vita da regina ma la mia famiglia vive sapendo che tutto in casa funziona alla perfezione e mio marito non ha niente di che lamentarsi.
Vado con i gigolo' mentre il mio compagno e' in viaggio e mio figlio e' a scuola, e non riesco a sentirmi in colpa. Quelle due ore al mese me le godo fino in fondo, come cerco di fare ogni giorno della mia vita.
Poi torno a casa e mi trasformo in partner e madre gentile e rassicurante.

(Dal diario segreto di un'amica)

Nessun commento :

Misura la forza della tua Password

Oggi mi sento un po' cosi'...

Oggi mi sento un po' cosi'...

Tokaj-Hegyaljai Borvidék

Áldott tokaji bor, be jó vagy s jó valál, Hogy tsak szagodtól is elszalad a halál; Mert sok beteg téged mihely kezdett inni, Meggyógyult, noha már ki akarták vinni. Istenek itala, halhatatlan Nectár, Az holott te termesz, áldott a határ! (Szemere Miklós)

A Budapesttől mintegy 200 km-re északkeletre, a szlovák és az ukrán határ közelében található Tokaj-Hegyaljai Borvidék a Kárpátokból déli irányban kinyúló vulkanikus hegylánc legdélebbi pontján fekszik. A vidéket és fő községeit könnyen elérhetjük akár autóval (az M3 autópályán és a 3-as úton Miskolcig, onnan a 37-es úton), akár vonattal (több közvetlen vonat indul Budapestről és Miskolcról)

Web Statistics